Agli studenti del corso di Laurea in C.T.F. (anno ... ?· Clementi Fumagalli, Farmacologia generale…

  • View
    212

  • Download
    0

Embed Size (px)

Transcript

Agli studenti del corso di Laurea in C.T.F. (anno accademico 2016-17)

Questo file riguarda argomenti selezionati delle lezioni del corso di Farmacologia

Generale e Farmacoterapia I.

Si raccomanda agli studenti (come pi volte sottolineato durante le lezioni) di usare

questo materiale solo come aiuto/guida alla preparazione del relativo esame di

Farmacologia Generale e Farmacoterapia I.

Si rammenta, infatti, che lUSO dei TESTI di Farmacologia consigliati (ad esclusiva

scelta dello studente) indispensabile per una corretta, utile e pi facile

preparazione della materia.

Si precisa che il programma completo per la preparazione dellesame sempre

reperibile presso la segreteria della Sezione di Farmacologia.

Gli studenti sono tenuti a svolgere tutti gli argomenti indicati nel programma

anche se non compresi nel materiale didattico utilizzato a lezione.

Infine, si mettono in guardia gli studenti dalluso di fotocopie di materiale didattico

(presunte stampe delle lezioni contenute nel cd) ABUSIVAMENTE vendute presso le

copisterie.

Le figure utilizzate nelle lezioni sono quelle dei libri di testo consigliati o sono immagini copyright-free da siti web specializzati

Farmacologia Generale e Farmacoterapia 1 Prof. A. De Luca

Che cosa la Farmacologia?

Disciplina caratterizzante e professionalizzante per i Corsi di laurea in: Farmacia e CTF Medicina e Chirurgia Medicina Veterinaria

Farmacologia Generale e Farmacoterapia 1 Prof. A. De Luca

Che cosa la Farmacologia? dal greco pharmacon, veleno e logos discorso Scienza multidisciplinare che studia le interazioni tra sostanze esogene (chimiche, naturali, etc) e gli organismi viventi Farmaco: Secondo la definizione dellOMS il farmaco una sostanza in grado di influenzare i processi fisiologici o patologici di un organismo vivente. Possiede quindi attivit biologica (terapeutica e non) e cio la capacit di modulare funzioni fisiologiche preesistenti, alterando lo stato funzionale del sito d'azione su cui agisce.

Farmacologia Generale e Farmacoterapia 1 Prof. A. De Luca

Pharmaceutical products more commonly known as medicines or drugs are a fundamental component of both modern and traditional medicine. It is essential that such products are safe*, effective*, and of good quality, and are prescribed and used rationally*.

Pharmaceutical products

* Aspetti studiati dalla Farmacologia

DEFINIZIONE DI FARMACO

FARMACO: ogni sostanza o composizione

-presentata come avente propriet curative o profilattiche delle

malattie umane ed animali

-da somministrare alluomo o allanimale allo scopo di stabilire

una diagnosi o di ripristinare, correggere o modificare funzioni

organiche delluomo o dellanimale

CEE e Farmacopea ufficiale

DEFINIZIONE DI FARMACO

Nessun farmaco completamente specifico nella sua azione e/o selettivo per un bersaglio cellulare. Laumento della dose di un farmaco provocher linterazione con altri bersagli, diversi dal primario Comparsa di effetti collaterali e di effetti tossici

Effetti collaterali: effetti farmacologici indesiderati (azioni su cellule e tessuti diversi da quelli bersaglio dellazione terapeutica), che per in alcuni casi possono essere sfruttati per unaltra azione terapeutica

Esempi: Azione antiaggregante Aspirina Azione sedativa anti-istaminici

Effetti tossici: danni biochimici e morfologici prodotti da farmaci e xenobiotici

Tutte le sostanze sono veleni; non ce n nessuna che non sia un veleno. La dose giusta differenzia il veleno dal rimedio Paracelso (1439-1541)

FARMACO, TOSSICO, VELENO

MEDICAMENTO

Azione positiva per la salute

TOSSICO o VELENO

Azione dannosa per la salute

Un farmaco pu diventare un tossico a dosi/concentrazioni

pi elevate, in grado di causare variazioni funzionali inutili

e/o dannose (STUDI DI TOSSICOLOGIA)

VELENO: sostanza che non presenta alcuna dose o

concentrazione per la quale si possa ottenere un effetto

positivo medicamentoso, senza avere effetto lesivo.

FARMACO, TOSSICO, VELENO

http://planeta0.com/blog/wp-content/uploads/2006/05/medicamento2.jpg

Branche della farmacologia La farmacologia comprende: Farmacocinetica, scienza che studia i processi cui il farmaco sottoposto dall'organismo dalla sua assunzione alla sua eliminazione. Comprende quattro fasi (assorbimento, distribuzione, metabolismo ed escrezione), identificate con l'acronimo ADME; Farmacodinamica, che studia il meccanismo dazione dei farmaci (come una molecola produce un effetto su un organismo); Farmacogenetica, che studia l'influenza dei geni sull'attivit dei farmaci (risposte individuali ai farmaci); Farmacoterapia, che studia i Farmaci utilizzati in terapia per tutte le patologie; Farmacognosia, che studia le droghe medicinali preparate a partire da fonti naturali, comprese piante, organismi, minerali, ecc. Tossicologia che studi gli effetti nocivi di farmaci e xenobiotici sull'organismo; Farmacovigilanza e farmacoepidemiologia, che comprendono le attivit di controllo sui farmaci in commercio, allo scopo di individuarne eventuali effetti collaterali non registrati nella fase di sperimentazione (farmacovigilanza) nonch gli aspetti di efficacia epidemiologica anche in funzione delle prescrizioni sul territorio ;

La Farmacologia una scienza sperimentale e multidisciplinare

La farmacologia richiede competenze/ conoscenze di: Fisiologia Patologia Biochimica Biologia molecolare Chimica Microbiologia Botanica

I farmaci interagiscono con molecole biologiche (recettori), agiscono

con meccanismo chimico o fisico senza coinvolgere un recettore (es.

Diuretici osmotici), interagiscono con molecole di microrganismi che

causano infezioni (chemioterapici antibatterici e antivirali).

Farmacologia generale: Farmacodinamica: Effetto del farmaco sullorganismo Farmacocinetica: Effetto dellorganismo sul farmaco

Farmacoterapia 1: Studio dei farmaci utilizzati nella terapia di: patologie cardio-vascolari disturbi neurovegetativi disordini neuropsichiatrici e affettivi patologie neurodegenerative

patologie dorgano

Farmacologia Generale e Farmacoterapia 1 Prof. A. De Luca

FARMACOLOGIA GENERALE

Farmacodinamica Studio del meccanismo dazione dei farmaci a livello molecolare, cellulare e di tessuto Bersagli cellulari dellazione dei farmaci Interazione farmaco-recettore Attivit intrinseca di un farmaco Meccanismi di trasduzione del segnale

Farmacocinetica Studio delle variazioni cinetiche del farmaco nellorganismo. Influenza la farmacodinamica, lazione terapeutica e la tossicit ADME Assorbimento Distribuzione Metabolismo Eliminazione

Meccanismi generali che regolano lattivit biologica di qualsiasi xenobiotico !

Molti farmaci sono ancora oggi ottenuti da fonti naturali

Come si ottengono i farmaci?

I procedimenti di estrazione chimica hanno permesso di ottenere i principi attivi in forma pura e facilmente dosabile. I procedimenti di semisintesi (a partire da principi naturali) o di sintesi (mediante modelli molecolari) hanno permesso inoltre di migliorarne le caratteristiche farmacologiche

Come si ottengono i farmaci?

Progressi della biologia molecolare, e della chimica computazionale, uniti a metodi sempre pi accurati di sperimentazione biologica consentono il disegno e linvenzione di farmaci con specifici meccanismi dazione o profili farmacocinetici, lasciando sempre meno spazio alla scoperta casuale o per serendipity dei farmaci

Small drugs Biological drugs

Come si ottengono i farmaci?

FARMACI DI NATURA BIOTECNOLOGICA

Proteine ottenute con tecniche biochimiche (DNA ricombinante) e dotate di potere terapeutico

Fattori di crescita emopoietici deficit del sistema immunitario di varia natura Interleuchine ed Interferoni diversi usi terapeutici nel campo delle patologie infiammatorie ed infettive Ormoni terapie sostitutive Insulina nel diabete Ormone della crescita nelle sindromi da carenza Vaccini Immunomodulazione anti-infettiva Anticorpi monoclonali Tumori, malattie autoimmuni, antitrombotici

Come si ottengono i farmaci?

Clementi Fumagalli, Farmacologia generale e molecolare, Edra, 2016

SVILUPPO DI UN FARMACO

SVILUPPO DI UN FARMACO

AIC: AUTORIZZAZIONE ALLIMMISSIONE IN COMMERCIO

concessa in base ai dati preclinici e clinici di sicurezza ed

efficacia, regole severe.

Il farmaco pu essere prescritto solo per la patologia definita

nellAIC e riportata nel foglietto illustrativo (2 eccezioni)

Numero AIC riportato sulla confezione

USO OFF-LABEL: impiego di un farmaco gi in commercio per

una indicazione clinica non compresa nellAIC

USO COMPASSIONEVOLE: uso di un farmaco, ancora in

sperimentazione, per una patologia non contemplata nei protocolli

clinici di sperimentazione approvati.

In entrambi i casi richiesta approvazione dal comitato etico

AIFA: lAgenzia Italiana del Farmaco, lautorit nazionale

competente per le attivit regolatorie dei farmaci in Italia. un ente

pubblico che opera secondo principi di autonomia, trasparenza ed

economicit, sotto la direzione del Ministero della Salute e la vigilanza

del Ministero della Salute e del Ministero dellEconomia. LAIFA si

occupa del processo di registrazione e immissione in commercio

(AIC) d