CD-ROM Soluzioni STYROFOAM Isolamento termico delle ...· Isolamento termico delle pareti ... ventilazione

Embed Size (px)

Text of CD-ROM Soluzioni STYROFOAM Isolamento termico delle ...· Isolamento termico delle pareti ......

head

I -291- I -483-1001

Soluzioni STYROFOAM

Isolamento termicodelle coperture a falde inclinate

Sito WebIl sito Web relativo alle Soluzioni

STYROFOAM un servizio in linea

dedicato a tutti i professionisti del

settore edile, che desiderino

consultare certificati, voci di

capitolato, programmi di calcolo,

modalit dinstallazione, disegni

tecnici, filmati, documentazione

tecnica ecc.

www.styrofoameurope.com

CD-ROMIl Cd relativo alle soluzioni

STYROFOAM uno strumento

multimediale completo che permette

di navigare tra fotografie, filmati,

certificati, voci di capitolato,

documentazione tecnica, programmi

di calcolo, soluzioni progettuali,

consigli per la posa in opera e disegni

tecnici relativi ai pannelli in polistirene

azzurro DOW.

Per richiedere il CD-ROM

Tel: 800 191 221

Fax: 02 4822 4467

Letteratura tecnicaDow offre unampia gamma di

pubblicazioni riguardanti

lisolamento termico in edilizia, quali:

Isolamento termico delle coperturepiane

Isolamento termico delle coperturea falde

Isolamento termico delle pareti

Isolamento termico dei pavimenti

Propriet dei prodotti

DOW ITALIA S.r.l.

Divisione Prodotti per Edilizia

Via Carpi, 29

42015 CORREGGIO (Reggio Emilia)

Tel. +39 0522 6451

Fax +39 0522 645843

Sede Legale ed Amministrativa

Via Patroclo, 21 - 20151 MILANO

*Marchio registrato - The Dow Chemical Company

Supporto tecnicoLa DOW a disposizione dei progettisti

per lassistenza su problematiche relative

allisolamento termico degli edifici offrendo

soluzioni specifiche per le diverse esigenze

telefonando allo 800 191 221.

senza HCFC

Soluzioni STYROFOAM: Isolamento termico delle coperture a falde inclinate02 03Soluzioni STYROFOAM: Isolamento termico delle coperture a falde inclinate

Una copertura, oltre a risultare

impermeabile allacqua e resistente ai

carichi (vento, neve, carichi

accidentali, ecc.) deve essere isolata

termicamente e realizzata in modo

tale da prevenire linsorgere di

situazioni termoigrometriche critiche.

Tali situazioni infatti, se non verificate,

possono comportare condensazioni

in superficie o negli strati che

compongono la copertura stessa.

Migliorando lisolamento termico

delle strutture di un edificio esistente

si ottengono sensibili riduzioni dei

consumi di combustibile nel

riscaldamento invernale e quindi nella

gestione dellimpianto.

Tra i possibili interventi per isolare

termicamente esistono sostanziali

differenze nei costi e nel risparmio

ottenibile in termini di consumi

energetici. In particolare le dispersioni

attraverso un tetto non isolato

possono rappresentare pi del 25%

delle dispersioni totali di un edificio.

E pertanto opportuno, anche nel caso

di ristrutturazioni, intervenire isolando

adeguatamente il tetto per ridurre

decisamente il fabbisogno di energia.

La normativa italiana sul risparmio

energetico degli edifici (L.10/91)

impone un limite alle dispersioni di

calore e pertanto impone di isolare

termicamente le strutture.

Nel caso di ristrutturazioni

lapplicazione della legge pu avvenire

in maniera graduale in funzione degli

interventi che vengono realizzati.

La L.10/91 propone inoltre un aspetto

molto interessante che riguarda

lincentivazione economica per

interventi di isolamento termico in

edifici esistenti.

Si stabilisce, infatti, che possono

essere concessi contributi a fondo

perduto da parte delle Regioni, nella

misura minima del 20% e nella

misura massima del 40% della spesa,

per interventi di coibentazione che

consentano un risparmio di energia

non inferiore al 20%.

Il tetto a faldeIl tetto a falde certamente uno dei

tipi di copertura pi diffusi nelledilizia

abitativa.

Il 65% delle coperture realizzate ogni

anno in Italia nel settore residenziale

infatti a falde; di queste quasi il

90% impiega tegole realizzate in

laterizio o cemento.

Lintegrazione dellisolamento termico

in questo tradizionale tipo di copertura

deve essere tale da preservare le

prestazioni di coibentazione

dellintero sistema di copertura.

Lo strato isolante deve garantire oltre

alle prestazioni tecniche di

coibentazione la resistenza alle

sollecitazioni tipiche dei manti di

copertura tradizionali.

La soluzione dei problemi di

isolamento termico in una copertura a

falde inclinate dipende da numerosi

elementi.

Tra questi devono essere considerati

il tipo di struttura e le caratteristiche

del manto di copertura, scegliendo,

tra i possibili schemi applicativi, quelli

che presentano il comportamento

meccanico e termoigrometrico

ottimale.

Si possono indicare tre grosse

categorie di intervento per

lisolamento delle coperture a falde:

sistemi di isolamento che offrono

anche una adeguata ventilazione

sottotegola, isolamento senza

ventilazione e infine isolamento della

soletta di sottotetti non praticabili.

Perch isolare termicamente i tetti a falde

Introduzione. . . . . . . . . . . . . . . . . 02

Perch isolare termicamente i tetti a falde- Il tetto a falde- Ventilazione- Coperture non ventilate- Sottotetti non praticabili . . . . . . . . . .02

La soluzione STYROFOAM* perlisolamento termico dei tetti a falde:ROOFMATE* . . . . . . . . . . . . . . . . 05

Soluzioni progettuali per lisolamentotermico delle coperture ventilate inlegno o in laterocemento:ROOFMATE TV . . . . . . . . . . . . . . 06

Soluzioni progettuali per lisolamentotermico di coperture in legno o inlaterocemento: ROOFMATE TG- Tetto in legno ventilato con manto di copertura su listelli

- Tetto in legno con manto di coperturasu ROOFMATE TG

- Tetto ventilato con due parti di copertura distinte

- Tetto in laterocemento . . . . . . . . .07

Soluzioni progettuali per lisolamentotermico delle coperture inlaterocemento: ROOFMATE PT . . 10

Soluzioni progettuali per lisolamentotermico nelle ristrutturazioni dicoperture esistenti: ROOFMATE TG,STYROFOAM IB e STYROFOAMpreaccoppiato - Isolamento delle coperture esistenti con controsoffitti aderenti allintradosso . . . . . . . . . . . . . . . .11

Controllo termoigrometrico- Controllo della condensa interstiziale- Controllo termoigrometrico conROOFMATE TV

- Controllo termico con ROOFMATE PT . . . . . . . . . . . . . .12

Posa in opera ROOFMATE TV. . . . 14

Posa in opera ROOFMATE TG- Strutture in legno- Strutture in laterocemento- Ristrutturazioni di coperture esistenti

. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 16Posa in opera ROOFMATE PT . . . 17

Indice

*Marchio registrato - The Dow Chemical Company

Lisolamento delle coperture

essenziale per ridurre la dispersione

termica comportando notevoli

economie di esercizio e sensibili

vantaggi in termini di comfort

abitativo. Lisolamento del tetto

svolge anche una funzione protettiva

nei confronti della struttura,

soprattutto quando questa in legno.

Inoltre lisolamento termico delle

coperture offre notevoli vantaggi

durante il periodo estivo. Per effetto

delle radiazioni solari infatti la

temperatura superficiale allestradosso

del manto di copertura pu risultare

superiore alla temperatura dellaria

esterna anche di 10 - 30 C in

funzione del colore del manto.

Di conseguenza il salto termico

effettivo tra linterno e lesterno della

copertura molto elevato.

Ci fa ulteriormente aumentare la

temperatura interna delledificio a

causa della trasmissione di calore che

pu avvenire attraverso il tetto nel

caso non sia presente un buon

isolamento termico.

NotaLe informazioni contenute in questa

letteratura possono essere soggette a

variazioni. Al momento di inserire in

specifiche tecniche i prodotti STYROFOAM

importante assicurarsi di seguire le pi

recenti avvertenze e raccomandazioni

pubblicate. Si consiglia pertanto di visitare il

sito internet www.styrofoameurope.com

per ulteriori aggiornamenti.

Introduzione

Questa brochure descrive come isolare termicamente coperture a falde anche

con sistemi che offrono una buona ventilazione sottotegola.

Tutte le parti delledificio disperdono calore ma soprattutto il tetto ad incidere

sulla dispersione termica complessiva della costruzione. Oggi possibile ridurre

queste perdite energetiche isolando termicamente il tetto con materiali specifici.

Voci di capitolato- Copertura a falde ventilata- Copertura a falde con ventilazionesottotegola realizzata in opera

- Copertura a falde con massetto in calcestruzzo

- Copertura a falde con tegole posate direttamente sullisolante

- Copertura a falde con isolamento allintradosso del tetto . . . . . . . . .18

Misure precauzionali . . . . . . . . . . 23

Perch isolare termicamente