of 20 /20
Crescita e asportazioni di azoto di cover crop autunno-vernine ed effetti sul mais in successione: risultati del progetto CoCrop Martina Corti, Daniele Cavalli, Roberto Fuccella, Giovanni Cabassi, Niccolò Pricca, Dario Paolo, Luigi Degano, Daniele Della Torre, Stefano Toninelli, Lorenza Michelon, Alberto Merli, Luca Bechini, Dario Sacco, Pietro Marino Gallina

Crescita e asportazioni di azoto di cover cropautunno-vernine ......4 5 6 S1 S2 S1 S2 S1 S2 S1 S2 S1 S2 S1 S2 S1 S2 S1 S2 S1 S2 S1 S2 S1 S2 S1 S2 N0 N1 N0 N1 N0 N1 N0 N1 N0 N1 N0 N1

  • Author
    others

  • View
    5

  • Download
    0

Embed Size (px)

Text of Crescita e asportazioni di azoto di cover cropautunno-vernine ......4 5 6 S1 S2 S1 S2 S1 S2 S1 S2 S1...

  • Crescita e asportazioni di azoto di cover crop autunno-vernine ed effetti sul mais in successione:

    risultati del progetto CoCrop

    Martina Corti, Daniele Cavalli, Roberto Fuccella, Giovanni Cabassi, Niccolò Pricca, Dario Paolo, Luigi Degano, Daniele Della Torre, Stefano Toninelli, Lorenza Michelon, Alberto Merli, Luca Bechini, Dario Sacco, Pietro Marino Gallina

  • PROGETTO CoCrop“Gestione agronomica ed ambientale delle cover crop con particolare riguardo

    alle dinamiche dell’azoto”

    OBIETTIVO PRINCIPALE

    Studio degli effetti di specie di cover crop ed epoca di semina sulla gestione dell’azoto della coltura da reddito in successione

    Valutazione dell’accrescimento in biomassa e delle asportazioni di azoto

    Valutazione valore fertilizzante delle cover

    delle specie di cover crop caratterizzate da

    due diverse epoche di semina e due diverse disponibilità di azoto

    in due località per due anni di sperimentazione

    Misura 16.2.01 del Programma di Sviluppo Rurale 2014-2020 - Regione Lombardia

  • DISEGNO SPERIMENTALEDOVE

    Cascina Santa Martina della Fondazione Morando Bolognini a Sant’AngeloLodigiano (LO) e Azienda Motti a Orzinuovi (BS)

    3 FATTORI SPERIMENTALIAvena

    strigosaSenape bianca

    SegaleTrifoglio

    alessandrinoVecciavillosa

    Controllo inerbito

    Controllo diserbato

    Saia 6 Architect Stanko Mario Villana

    2 DATE DI SEMINA

    2 LIVELLI DI AZOTO NEL TERRENO

  • DISEGNO SPERIMENTALEFOCUS SULLE SPECIE

    Secale cerealePianta erbacea annuale della famiglia delle Poacee. Rustica, non teme ilfreddo. Foraggera, coltura per alimentazione umana o cover crop.

    COVER CROP• Ingeliva, serve intervento di terminazione • Ampia finestra per la semina, crescita rapida• Alta produzione di biomassa, allelopatica, vantaggiosa se consociata

    con leguminose

    Vicia villosaPianta erbacea annuale o biennale a portamento strisciante/rampicante.Tra le più rustiche della famiglia, si adatta a terreni umidi e inverni freddi.

    LEGUMINOSA foraggera, o da sovescio o cover crop.

    COVER CROP• Ingeliva, serve intervento di terminazione (stadio di fioritura)• Meglio semina precoce per favorire produzione di biomassa e ridurre

    mortalità da freddo

  • DISEGNO SPERIMENTALE

    FATTORI SPERIMENTALI

    SCELTA DATA DI SEMINATest degli effetti sulla produzione di biomassa delle specie cover crop

    in due date di semina: una precoce S1, e una tardiva S2.

    SIGNIFICATO DEI LIVELLI DI AZOTOSimulazione di due diverse disponibilità di azoto per le cover crop da

    coltura precedente: N0 = 0 kg N/ha e N1= 50 kg N/ha

  • DISEGNO SPERIMENTALESCHEMA DI CAMPO

    N0

    N0

    S1 S2

    N0

    N0

    S1S2

    Semina 1: 6 settembre 2017 Semina 2: 22 settembre 2017

  • CAMPIONAMENTI E ANALISI SULLE COVER CROP

    QUANDO

    Tre date di campionamento:

    • 31 ottobre 2017

    • 20 novembre 2017

    • 22 marzo 2018

    COME

    Asportando 1mq di biomassa aerea tra cover crop edinfestanti, poi separazione delle due componenti

    ANALISI DI RIFERIMENTO

    Determinazione del peso fresco

    Determinazione del peso secco

    Determinazione di carbonio e azoto totali

  • 0

    1

    2

    3

    4

    5

    6

    S1 S2 S1 S2 S1 S2 S1 S2 S1 S2 S1 S2 S1 S2 S1 S2 S1 S2 S1 S2 S1 S2 S1 S2

    N0 N1 N0 N1 N0 N1 N0 N1 N0 N1 N0 N1

    Controllo inerbito Avena Segale Trifoglio Veccia Senape

    Bio

    ma

    ssa

    ae

    rea

    (t

    ss/h

    a)

    Cover crop Infestanti

    RISULTATI

    0

    1

    2

    3

    4

    5

    6

    S1 S2 S1 S2 S1 S2 S1 S2 S1 S2 S1 S2 S1 S2 S1 S2 S1 S2 S1 S2 S1 S2 S1 S2

    N0 N1 N0 N1 N0 N1 N0 N1 N0 N1 N0 N1

    Controllo inerbito Avena Segale Trifoglio Veccia Senape

    Bio

    ma

    ssa

    ae

    rea

    (t

    ss/h

    a)

    Cover crop Infestanti

    S1 S2 S1 S2

    N0 N1

    Senape

    1.5 2

    Produzione di biomassa aerea all’inizio dell’inverno

  • 0

    1

    2

    3

    4

    5

    6

    S1 S2 S1 S2 S1 S2 S1 S2 S1 S2 S1 S2 S1 S2 S1 S2 S1 S2 S1 S2 S1 S2 S1 S2

    N0 N1 N0 N1 N0 N1 N0 N1 N0 N1 N0 N1

    Controllo inerbito Avena Segale Trifoglio Veccia Senape

    Bio

    ma

    ssa

    ae

    rea

    (t

    ss/h

    a)

    Cover crop Infestanti

    RISULTATI

    S1 S2 S1 S2 S1 S2 S1 S2

    N0 N1 N0 N1

    Avena Segale

    Cover crop

    Produzione di biomassa aerea all’inizio dell’inverno

    Produzione media= 2.3 t ss/ha

  • 0

    1

    2

    3

    4

    5

    6

    S1 S2 S1 S2 S1 S2 S1 S2 S1 S2 S1 S2 S1 S2 S1 S2 S1 S2 S1 S2 S1 S2 S1 S2

    N0 N1 N0 N1 N0 N1 N0 N1 N0 N1 N0 N1

    Controllo inerbito Avena Segale Trifoglio Veccia Senape

    Bio

    ma

    ssa

    ae

    rea

    (t

    ss/h

    a)

    Cover crop Infestanti

    RISULTATI

    S1 S2 S1 S2 S1 S2 S1 S2

    N0 N1 N0 N1

    Avena Segale

    Cover crop

    Produzione di biomassa aerea all’inizio dell’inverno

    Produzione media= 2.3 t ss/ha

  • 0

    1

    2

    3

    4

    5

    6

    S1 S2 S1 S2 S1 S2 S1 S2 S1 S2 S1 S2 S1 S2 S1 S2 S1 S2 S1 S2 S1 S2 S1 S2

    N0 N1 N0 N1 N0 N1 N0 N1 N0 N1 N0 N1

    Controllo inerbito Avena Segale Trifoglio Veccia Senape

    Bio

    ma

    ssa

    ae

    rea

    (t

    ss/h

    a)

    Cover crop Infestanti

    S1 S2 S1 S2

    N0 N1

    Controllo inerbito

    RISULTATI

    S1 S2 S1 S2 S1 S2 S1 S2

    N0 N1 N0 N1

    Trifoglio Veccia

    Infestanti

    Produzione di biomassa aerea all’inizio dell’inverno

    Produzione media= 1-1.5 t ss/ha

  • RISULTATIProduzione di biomassa aerea all’inizio dell’inverno

    Avena Segale Trifoglio Veccia Senape

    81 100 25 43 100

    Riduzione infestanti

    S1

    Avena

    Segale

    Trifoglio

    Veccia

    Senape

    200 piante/m2

    300 piante/m2 130 piante/m2

    500 piante/m2 200 piante/m2

  • 0

    1

    2

    3

    4

    5

    6

    S1 S2 S1 S2 S1 S2 S1 S2 S1 S2 S1 S2 S1 S2 S1 S2 S1 S2 S1 S2 S1 S2 S1 S2

    N0 N1 N0 N1 N0 N1 N0 N1 N0 N1 N0 N1

    Controllo inerbito Avena Segale Trifoglio Veccia Senape

    Bio

    ma

    ssa

    ae

    rea

    (t

    ss/h

    a)

    Cover crop Infestanti

    RISULTATIProduzione di biomassa aerea alla fine dell’inverno

  • 0

    20

    40

    60

    80

    100

    120

    140

    160

    180

    S1 S2 S1 S2 S1 S2 S1 S2 S1 S2 S1 S2 S1 S2 S1 S2 S1 S2 S1 S2 S1 S2 S1 S2

    N0 N1 N0 N1 N0 N1 N0 N1 N0 N1 N0 N1

    Controllo inerbito Avena Segale Trifoglio Veccia Senape

    Azo

    to a

    sp

    ort

    ato

    (kg

    N/h

    a)

    Cover crop

    RISULTATIAsportazioni di azoto e C/N all’inizio dell’inverno

    15 11 12 11 21 13 18 13 18 14 17 14 14 11 14 12 11 10 10 11 20 11 17 11C/N

    28

    6063

    100

  • 0

    20

    40

    60

    80

    100

    120

    140

    160

    180

    S1 S2 S1 S2 S1 S2 S1 S2 S1 S2 S1 S2 S1 S2 S1 S2 S1 S2 S1 S2 S1 S2 S1 S2

    N0 N1 N0 N1 N0 N1 N0 N1 N0 N1 N0 N1

    Controllo inerbito Avena Segale Trifoglio Veccia Senape

    Azo

    to a

    sp

    ort

    ato

    (kg

    N/h

    a)

    Cover crop Infestanti

    RISULTATIAsportazioni di azoto e C/N alla fine dell’inverno

    18 16 18 17 21 13 18 13 20 21 18 19 14 11 14 12 11 10 10 11 20 11 17 11C/N

    83

  • DISEGNO SPERIMENTALESCHEMA DI CAMPO

    Semina 1: 6 settembre 2017 Semina 2: 22 settembre 2017

    MAISMais CLASSE 400

    DATA DI SEMINA14 maggio 2018

    OPERAZIONI COLTURALI lavorazione con erpice da

    minima lavorazione

    concimazione pre-semina (24)

    concimazione urea copertura seguita da sarchiatura (125)

    diserbo pre+post emergenza

  • CAMPIONAMENTI E ANALISI SUL MAIS

    QUANDODue date di campionamento:

    • 6 giugno 2018 (stadio fenologico: V5-V6)

    • 28 agosto 2018 (stadio fenologico: R4)

    COMEAsportando 15 piante di mais, 3 piante per 5 filecentrali di ciascuna parcella

    ANALISI DI RIFERIMENTODeterminazione del peso secco

    Determinazione di carbonio e azoto totali

  • RISULTATI: asportazioni azoto

    0

    50

    100

    150

    200

    250

    300

    350

    S1 S2 S1 S2 S1 S2 S1 S2 S1 S2 S1 S2 S1 S2 S1 S2 S1 S2 S1 S2 S1 S2 S1 S2

    N0 N1 N0 N1 N0 N1 N0 N1 N0 N1 N0 N1

    Controllo inerbito Avena Segale Trifoglio Veccia Senape

    Asport

    azi

    oni

    di azo

    to (

    kg N

    /ha)

    Serie1Produzione media campo=> 21 t ss/ha

    233

  • DISPONIBILITA’ DI AZOTO PER COVEREffetti limitati

    DATA DI SEMINAEffetto marcato (leguminose no semina tardiva)

    ASPORTAZIONI DI AZOTOSenape/Avena e Segale

    CONTENIMENTO INFESTANTI AUTUNNALISenape/Avena e Segale

    EFFICIENZA AZOTO COVER CROPI risultati preliminari effetto nullo

    CONCLUSIONI

    PROSPETTIVE SECONDO ANNO

    • Approfondimento C/N delle cover prima della semina mais

    • NO concimazione mais

  • Grazie per l’attenzione

    Ringraziamenti a:CREA, nostro partner

    CONDIFESA, nostro partnerFondazione Morando Bolognini che ci ospita

    Azienda Motti che ci ospita

    Conduzione prova sperimentale di Sant’Angelo Lodigiano:Fabio Introzzi, Michele Croci, Federico Concas, Matteo Bosso, Riccardo Asti,

    Davide Mapelli, Pietro Zarpellon, Paolo Pozzi