of 15 /15
Facoltà di Ingegneria Facoltà di Ingegneria Corso di Laurea in Ingegneria Corso di Laurea in Ingegneria delle Telecomunicazioni - LS delle Telecomunicazioni - LS Tritico Leonardo Tritico Leonardo

Facoltà di Ingegneria Corso di Laurea in Ingegneria delle Telecomunicazioni - LS Corso di Laurea in Ingegneria delle Telecomunicazioni - LS Tritico Leonardo

Embed Size (px)

Text of Facoltà di Ingegneria Corso di Laurea in Ingegneria delle Telecomunicazioni - LS Corso di Laurea in...

  • Slide 1
  • Facolt di Ingegneria Corso di Laurea in Ingegneria delle Telecomunicazioni - LS Corso di Laurea in Ingegneria delle Telecomunicazioni - LS Tritico Leonardo Tritico Leonardo
  • Slide 2
  • LE RETI PON PASSIVE OPTICAL NETWORK
  • Slide 3
  • ARCHITETTURA RETI PON
  • Slide 4
  • ARCHITETTURA RETI PON ARCHITETTURA RETI PON
  • Slide 5
  • TRASPORTO SERVIZI INTERATTIVI E/O DISTRIBUTIVI
  • Slide 6
  • DOWNSTREAM E UPSTREAM
  • Slide 7
  • Le problematiche fisiche per PON Gli splitter introducono unattenuazione pari almeno a: Gli splitter introducono unattenuazione pari almeno a: 10 log 10 ( N utenti ) Ad esempio: Ad esempio: 64 utenti: minimo 18 dB 64 utenti: minimo 18 dB 1024 utenti: minimo 30 dB 1024 utenti: minimo 30 dB Il numero massimo di utenti sostanzialmente limitato allattenuazione introdotta dagli splitter passivi. Il numero massimo di utenti sostanzialmente limitato allattenuazione introdotta dagli splitter passivi.
  • Slide 8
  • Le problematiche fisiche per PON Il segnale condiviso tra tutti gli utenti. Il segnale condiviso tra tutti gli utenti. DOWNSTREAM: soluzione TDM Pura DOWNSTREAM: soluzione TDM Pura Ciascun utente riceve tutto il traffico,e seleziona la parte a lui dedicata Ciascun utente riceve tutto il traffico,e seleziona la parte a lui dedicata UPSTREAM: soluzione TDMA ( necessario gestire laccesso multiplo) UPSTREAM: soluzione TDMA ( necessario gestire laccesso multiplo) Trasmissione a burst per ciascun trasmettitore Trasmissione a burst per ciascun trasmettitore Necessaria ricezione a burst al CO Necessaria ricezione a burst al CO
  • Slide 9
  • TRASMISSIONE DOWNSTREAM
  • Slide 10
  • Slide 11
  • TRASMISSIONE UPSTREAM
  • Slide 12
  • La ricezione upstream complessa: La ricezione upstream complessa: Ricezione di pacchetti da diversi trasmettitori Ricezione di pacchetti da diversi trasmettitori Con ampiezze diverse (a seconda della distanza percorsa nella PON) Con ampiezze diverse (a seconda della distanza percorsa nella PON) Con clock diversi Con clock diversi Necessit di un ricevitore a burst Necessit di un ricevitore a burst Con livelli di decisione in ampiezza variabili da burst a burst Con livelli di decisione in ampiezza variabili da burst a burst Con clock recovery veloce Con clock recovery veloce
  • Slide 13
  • EVOLUZIONI FUTURE: WDM-PON
  • Slide 14
  • Vantaggi WDM-PON Scalabilit : in quanto supporta lunghezze donda multiple sulla stessa fibra; Scalabilit : in quanto supporta lunghezze donda multiple sulla stessa fibra; Creazione di collegamenti di tipo point-to- point tra il CO e ciascuna ONU con i vantaggi che ne derivano: Creazione di collegamenti di tipo point-to- point tra il CO e ciascuna ONU con i vantaggi che ne derivano: Ogni ONU pu sfruttare completamente la capacit messa a disposizione dalla sua lunghezza donda senza doverla condividere con le altre; Ogni ONU pu sfruttare completamente la capacit messa a disposizione dalla sua lunghezza donda senza doverla condividere con le altre; Ogni ONU pu avere un bit-rate differente indipendentemente dagli altri. Ogni ONU pu avere un bit-rate differente indipendentemente dagli altri.
  • Slide 15
  • GRAZIE PER LATTENZIONE