Guida Alla Scelta Dei Fissaggi Dei Pannelli Coibentati

  • View
    213

  • Download
    0

Embed Size (px)

Text of Guida Alla Scelta Dei Fissaggi Dei Pannelli Coibentati

  • 8/18/2019 Guida Alla Scelta Dei Fissaggi Dei Pannelli Coibentati

    1/44

    intec

    Guida progettuale alle specifiche di fissaggio

  • 8/18/2019 Guida Alla Scelta Dei Fissaggi Dei Pannelli Coibentati

    2/44

    intec Partner nel design di qualità

    Introduzione alla SFS intec Il Gruppo SFS intec, con sede centrale a Heerbrugg (Svizzera), rappresenta oggi uno dei principali sviluppatori, produttori e fornitori

    internazionali di componenti di alta precisione per molteplici contestiindustriali.

    Grazie ai moderni impianti di produzione situati in Svizzera, Francia, Stati Uniti, Italia e Gran Bretagna - oltre a vari uffici commerciali nel mondo - la SFS intec impiega direttamente circa 3600 addetti, con un fatturato che nel 2004 ha superato i 690 milioni di euro.

    Con il supporto delle molte risorse garantite dall’appartenenza ad un grande gruppo internazionale, la SFS intec può offrire ad architetti, progettisti, consulenti di engineering ed appaltatori, una provata esperienza ed un forte impegno in funzione di qualità del prodotto, idee innovative, soluzioni tecniche mirate ed efficienza

    di servizio.

    Il Centro Tecnico SFS intec di Heerbrugg, Svizzera Lo stabilimento SFS intec Pordenone

    1

    Consulenza tecnica: Tel +39 0434 9951   Fax +39 0434 995278

    E-mail: [email protected]

  • 8/18/2019 Guida Alla Scelta Dei Fissaggi Dei Pannelli Coibentati

    3/44

    intec

    Guida Progettuale alle Specifiche di Fissaggio

    2

    Consulenza tecnica: Tel +39 0434 9951   Fax +39 0434 995278

    E-mail: [email protected] Partner nel design di qualità

    Introduzione alle funzioni principali dei fissaggi 3-4

    Sezione 1 - Durata 5  1.1 - Materiale dei fissaggi 5   1.2 - Il problema 6   1.3 - Tipi di corrosione 7   1.4 - Limiti dell’acciaio al carbonio rivestito 8   1.5 - Tipologie di acciaio inossidabile/Altri tipi di fissaggi “inossidabili” 9-10   1.6 - Al carbonio o inox? Parametri di scelta 11

    1.6 a) Materiali di sistema 12   1.6 b) Requisiti per la durata del progetto 13-14   1.6 c) Ambiente esterno 15   1.6 d) Ambiente interno (impiego negli edifici) 16

    1.6 e) Requisiti di garanzia 17

      1.7 - Sommario e guida alla scelta del materiale per i fissaggi 18   1.8 - Gamma dei prodotti SFS intec in acciaio inossidabile austenitico 19

    Sezione 2 - Impermeabilizzazione 20  2.1 - Il problema 20

      2.2 - La soluzione WRS 21 2.3 - Design speciali di fissaggio contro le intemperie 22-23

    Sezione 3 - Estetica 24   3.1 - Il problema 24   3.2 - La irius® 25  

    3.3 - Estetica e sicurezza 25 Sezione 4 - Efficienza strutturale 26   4.1 - Resistenza all’estrazione 26   4.2 - Resistenza alla spinta 27   4.3 - Resistenza alla curvatura dinamica 27   4.4 - Resistenza alla pressione 27   4.5 - Resistenza al taglio 28

    4.6 - Svitamento 28   4.7 - Fissaggio della membrana 28   4.8 - Sovratorsione 28   4.9 - Calcoli per il dimensionamento dei fissaggi 29

      4.10 - Compatibilità dei materiali 29   4.11 - Sistemi utensili 29

    Sezione 5 - Conclusioni 30   5.1 - Soluzioni alle quattro principali funzioni 30   5.2 - Modelli di schede di specifica 31   5.3 - Informazioni di supporto per la specifica 32-34

    Esempi applicativi dei fissaggi 35   Progetti di referenza 35-42

  • 8/18/2019 Guida Alla Scelta Dei Fissaggi Dei Pannelli Coibentati

    4/44

    intec

    Guida Progettuale alle Specifiche di Fissaggio

    Partner nel design di qualità 3

    Introduzione

    La specifica dei fissaggi, pur essendo questi dei componenti di piccole dimensioni, costituisce un punto critico quando il sistema di copertura e rivestimento deve garantire l’efficienza richiesta per tutto il periodo di durata e manutenzione. La specifica dei fissaggi deve, per tale ragione, essere definita già in fase di design del progetto.

    La presente guida prende in considerazione le quattro principali funzioni previste per i fissaggi, ovvero:

      Durata   Impermeabilizzazione   Estetica   Efficienza strutturale

    Per ciascuna applicazione si dovranno impiegare fissaggi in grado di rispondere almeno a due o tre di queste funzioni, in qualche caso a tutte quattro. La mancata conformità del fissaggio ai requisiti previsti potrebbe causare l’inevitabile, e a volte catastrofica, inefficienza del sistema o, quanto meno, il necessario ricorso a rimedi molto onerosi. Questa guida intende offrire le necessarie informazioni per compilare una specifica dei fissaggi adeguata a minimizzare il rischio di inefficienza delle coperture.

    I contenuti della guida sono in generale conformi alle norme ed alle pubblicazioni:

    DM del 16 genn 1996 pubblicato sulla GU del 5 febb 1996 e successiva circolare del 4 luglio 1996 pubblicata sulla GU del 16 sett. 1996. Il decreto, relativamente alla depressione del vento, indica la procedura

    di calcolo per la determinazione della depressione stessa, considerandole variabili del territorio italiano nonchè morfologiche della costruzione stessa.

    Successivo T.U. 30 marzo 2005, norme tecniche per le costruzioni. Introduce, relativamente alle azioni del vento, la variabile locale della pressione del vento.

    DIN 1055 parte 4. Sono norme tedesche riconosciute in tutta Europa ed indicano in modo puntuale la modalità di dimensionamento dei gruppi di fissaggio, considerando le variabili della velocità del vento presunta (m/sec), e la morfologia della costruzione.

    Eurocodice 1. Già in uso in Germania.

    BS 7543. Guida per la durabilità dell’involucro edilizio, dei suoi elementi e componenti. Utile indicazione per la scelta dei materiali nel caso di ambienti aggressivi (es. umidità localizzata).-Table 1 indicates Design Life of buildings. Most industrial, retail, commercial and public buildings would fall within the “Medium Life” category of 30years. -Table 2 can be used to show that fasteners must be classed as “Lifelong” i.e. They must have a life at least equal to the life of the material they are fastening. Fasteners cannot, normally, be classed as “Maintainable” or “Replaceable”.

    Direttiva Europea 89/106/CEE Per la durabilita dell’involucro edilizio, i “sei requisiti essenziali delle costruzioni” UEAtc, April 1991 Guida supplementare per la valutazione delle

    coperture impermeabili fissate meccanicamente. 

  • 8/18/2019 Guida Alla Scelta Dei Fissaggi Dei Pannelli Coibentati

    5/44

    intec Partner nel design di qualità 4

    -Clause 3.321; Fasteners have to be corrosion tested “unless they are made of materials which have been proven to be resistant to corrosion. The resistance to corrosion of austenitic steel.. A2 (304) and A4 (316) is considered acceptable.” -Clause 5.2; Carbon steel fasteners have to be corrosion tested as defined in the guide. Fasteners are then classified as Class 1 (2cycles no corrosion) or 2 (12 cycles no corrosion). The SPRA have adopted Class 2 as the minimum standard for the UK market. -Clause 3.22 states “ ..tests are to be carried out on the roof system...”, this is to determine the allowable wind uplift loading on the mechanically fastened single ply. SFS have participated in such

    tests with the principal OEMs and the results with the IF30 systemwith a reinforced single ply permits the working load to be increased by 25% from 400N to 500N per fastener. This can lead to a maximum 25% saving on the numbers of fasteners, depending upon the windloads and deck profile.

    BS6399:Part2:1997  Codice di pratica per carico del vento. (Supercedes CP3 on 1/1/2000)

    CP3:ChV:Pt2:1972 Codice di base per la progettazione delle costruzioni. Part 2, Windloads

    BS5427:Part1:1996  Codice di pratica per l’uso di profilati metallici in copertura e parete. -Clause 2.8.3. states; “Stainless steel for fasteners

    should be of grade 304,305 or 316 to BS1449...” i.e. Austenitic. PD6484:1979 Commento sulla corrosione per contatto tra metalli diversi e sua attenuazione. -Clause 2.4; Consider area relationships between the dissimilar metals.  A stainless fastener is more noble than a galvanised deck,therefore, with the more noble metal (fastener) being relatively small in area compared to the less noble metal (deck) the corrosion risk is insignificant.

    NDI Acciaio inossidabile nelle piscine, pubblicato da the Nickel Development Institute. Confirms theoretical risk with austenitic stainless components in chlorine environment in certain conditions; raised temps, condensation. Therefore the documents suggests that austenitic stainless steels should be limited to components

    that are not considered “safety critical”. We, and leading designersof leisure pools, would not consider fasteners for over-purlin flat roof decking systems are safety-critical and therefore 316 would be the most appropriate and readily available fastener material. (Coated carbon steel WILL corrode).

  • 8/18/2019 Guida Alla Scelta Dei Fissaggi Dei Pannelli Coibentati

    6/44

    intec

    Principali funzioni dei fissaggi

    Partner nel design di qualità 5

    Sezione 1 Durata 1.1 - Materiale dei fissaggi

    I fissaggi filettati per sistemi di copertura e facciata sono disponibili sul mercato in una vasta gamma di materiali, fra cui i più comuni sono:

    • Acciaio al carbonio (rivestito)

    Considerato che l’acciaio al carbonio è soggetto a rapida corrosione per esposizione all’umidità, i fissaggi realizzati in questo materiale vengono protetti con qualche forma di rivestimento, comunemente metallico o organico, ovvero in

Search related