Il Quinto Arcano-Giugno 2010

  • View
    215

  • Download
    0

Embed Size (px)

DESCRIPTION

GIUGNO 2010

Transcript

  • 30

  • 1Astrologia e Mito .................................................................................... 3Gemini

    Feste della Tradizione nel Ciclo della Natura ........................ 14San Giovanni Battista

    Scongiuri e Preghiere ........................................................................... 22A san Vito per incantare i caniContro gli zingari che sono entrati in casaPer far ritornare la persona amataA san Giovanni decollato per una graziaContro tuoni e fulmini

    I Messaggeri Divini ............................................................................... 26I TroniBinael - Potenza del pensiero concreto

    Il Libro delle Erbe .................................................................................. 32I fiori di Bach: AspenIperico

    Luna di Giugno ........................................................................................ 42Calendario del MeseLuna del mieleLErba Magica

    Cristalloterapia .......................................................................................... 48Locchio di tigre

    Il Tarocco ..................................................................................................... 51III LImperatrice

    La Natura a tavola .................................................................................. 58Cosa bolle in pentola?La ricetta del mese

    Lesperto risponde ................................................................................... 61I quesiti dei lettori

    SOMMARIO

  • 2 In tutte le cose della Natura esiste qualcosa di meraviglioso. (Aristotele)

    Cari lettori,

    proprio vero che in tutte le manifesta-zioni della Natura c sempre qualcosa di meraviglioso e Giugno, senza dubbio alcuno, il mese ideale per apprezzare tale spettacolo ineguagliabile. In questi giorni i giardini sono ricchi di fiori giunti nella fase del loro massimo splendore e la maggior parte dei frutti pronta per essere raccolta. Come al solito, ci siamo impegnati per offrirvi un numero ricco di argomenti e spunti di riflessione, oltre che di piacevoli sorprese. Ve ne anticipo solo qualcuna.Andremo alla riscoperta di una pianta dotata di propriet eccezionali qual liperico, utilizzata sin dallantichit per guarire disturbi di diversa natura, dallan-sia allinsonnia, dalle bruciature alle ulce-razioni.Riconsidereremo le origini dellaffasci-nante Imperatrice, arcano maggiore che, come vedremo, presenta delle relazioni consequenziali rispetto alla Papessa, la carta che la precede numericamente e che abbiamo trattato nel numero prece-dente. I nostri esperti ci parleranno an-che dellappassionante mitologia legata al segno dei Gemelli e, proprio a chiusura della rubrica, sveleranno il messaggio celato in una nota pubblicit che vede protagonista lindimenticabile pulcino

    nero da tutti noi conosciuto col nome di Calimero.Grandi novit per gli affezionati esti-matori del nostro acclamato chef Gino Bonaventura (a proposito siete davvero in tanti!) che dallalto della sua lunga esperienza ci guider tra gli innumerevoli impieghi del rosmarino, pianta aromatica tra le pi apprezzate nellarea mediterra-nea. E come sempre ci consiglier qualcu-na delle sue originali ricette, semplici da preparare e tutte da gustare. Bene, vi saluto rinnovandovi linvito a scriverci numerosi perch, come potrete notare, stiamo dando grande risalto agli interessanti quesiti che mensilmente ci sottoponete. Buona lettura! Fabio Cantarella redazione@ilquintoarcano.it

    REDAZIONALE

  • 3Rappresentazione dei Gemelli secondo le antiche carte del cielo

  • 4dal 21 Maggio al 20 Giugno

    GEMINI

    a cura di Lorenzo La Spada

    Elemento: ARIA

    Qualit: MUTABILE

    Polarit: MASCHILE

    Domicilio: MERCURIO

    Esilio: GIOVE

    Colore: MARRONE

    Metallo: MERCURIO

    Pietra: OCCHIO DI TIGRE

    Erba magica: TRIFOGLIO

    Profumo: MENTA

    Giorno: MERCOLEDI

    Punto debole: BRACCIA, POLMONI,

    NERVI, MANI E DITA

  • 5Superata la prova del Toro, che per la pianta consiste nellaffondare le radici solidamente a terra allo scopo di fissarsi saldamente alla base, stata effettuata la discesa e adesso non resta che iniziare la salita. Si tratta allo-ra di conquistare lAria, sotto gli auspici del Segno aereo dei Gemelli, dove le due belle stelle, Castore e Polluce, attendono il trionfo del Sole nel punto pi alto della sua corsa annuale. Essi sono giovanetti inseparabili, luno con la mazza di Ercole, laltro con la Lira di Apollo. Il primo si riferisce alla energia che si traduce nelle azioni, laltro alla luce spirituale. I babi-lonesi hanno visto in tale associazione un

    simbolo della collaborazione fraterna tra Gilgams ed Enkitou. Nulla fu impossi-bile alla coppia eroica. Allevati da Mer-curio fin da quando erano nella culla, si legarono damicizia divina, probabilmen-te per dimostrare che le cose sulla terra procedevano parallelamente a quelle del cielo. La mitologia greca accorda il carat-tere divino al solo Polluce che, alla morte di Castore, vuole rinunciare in suo favore ai privilegi divini. I gemelli costituiscono dunque una confraternita umano-divina; essi corrispondono alla dualit che si fon-de armonicamente nellessere manifesto, entrato perci in pieno possesso dei pro-pri mezzi intellettuali e fisici per agire.

    ASTROLOGIA

  • 6Lideogramma del Segno costituito da due aste verticali, parallele, racchiuse tra due linee orizzontali . Il nome proviene dal latino geminus (gemelli, appunto). Proprio sotto il segno dei Gemelli inizia lo stacco tra Materia e Pensiero; stacco indicato dalle due aste parallele, separate ma, come appare nellideogramma, an-cora impossibilitate a dividersi; Materia Castore (umano), e Spirito Polluce (divi-no). La separazione totale avverr sotto il Segno della Bilancia.

    LUMANA FRATELLANZANelle antiche raffigurazioni i due fanciul-li si abbracciano teneramente al centro di un cerchio di fiori, per simbolizzare la fraternit umana che lobiettivo della civilizzazione. La quale si sviluppa sotto la garanzia della pace dispensatrice di ric-chezze, figurate dalla pioggia di oro solare. Domicilio diurno di Mercurio, i Gemelli favoriscono il discernimento pratico, che rende abili e fa riuscire nella vita. Il Mer-curiano dei Gemelli si distingue per la sua intelligenza assimilatrice e brilla ai pi alti posti sociali. Egli arricchisce col commer-cio o con la speculazione e pu rendere degli inapprezzabili servizi come diploma-tico conciliatore, non facendosi scrupolo di nulla. Quando i giorni si allungano, gli spiriti si illuminano in armonia con i fiori che sbocciano. La magia dei colori e della luminosit unitamente alla dolcezza atmo-sferica invitano allora lanima umana ad aprirsi alla bont, alla poesia, a tutto ci che abbellisce la vita. Nessuna stagione si presta meglio allistruzione moralizzatrice; per illuminare quelli che sono nellerrore, Castore e Polluce risultato i migliori ausi-liari; essi tendono a far riconoscere la vacu-it delle dottrine che ingannano i popoli.

    LANDROGINOLAria luminosa dei Gemelli favorisce lo spirito mercuriano, che sfavilla, ma sa-crifica alla brillantezza superficiale senza prospettiva di perdurare. I fiori diven-gono incantevoli, ma appassiscono. V

  • 7della storditezza nella gioia esuberante e mercuriale, dei Gemelli, che aspirano ad elevarsi indefinitamente, mentre la Saggezza insegna, invece, a discendere dopo essersi elevati: qui entra in gioco il duplice aspetto che tutto mercuriano. Mercurio, lHermes greco, signore del commercio, portatore di messaggi tra un dio e laltro, anche dio dei ladri e dei bugiardi, esprime il concetto di fles-sibilit e mobilit, sempre interessato ai collegamenti fra gli di e gli uomini, fra uomo e uomo sotto forma di idee, dena-ro e canali di comunicazione. Mercurio anche simbolo dellalchimia medioevale e del processo di comprensione, connes-sione ed integrazione, ci che permette di afferrare il legame tra due cose che appa-rentemente non hanno alcuna relazione. Collegando il maschile ed il femminile, Mercurio completa la trasformazione della sostanza, androgino, maschio e femmina insieme, unisce gli opposti e la loro conciliazione costituisce la meta del segno dei Gemelli, cio lunione fra gli uomini in nome della fratellanza univer-sale.

    LA SUBLIMAZIONENella Iniziazione, il miste sorge dalla ter-ra come il vegetale che erige nellAria la Torre di Babele, destinata a portare foglie e frutti. Anchegli si eleva pi in alto che pu, compiendo una Ascensione, che precede la Pentecoste che riconduce sul-la Terra lo spirito. Queste feste cristiane, come tutte quelle liturgiche, concordano col ritmo delle Stagioni. Lalchimia fa corrispondere il terzo segno zodiacale alla Sublimazione subita dalla materia putre-fatta nellUovo filosofico. stato necessa-rio attivare il fuoco per provocare levapo-

    razione che separa il sottile dallo spesso. Acceso il fuoco di Ariete, riscaldata la ter-ra del Toro, si passa allevaporazione in Gemelli, dove laria condensata si risolve successivamente in pioggia. Cos le ope-razioni della Grande Opera corrispon-dono a quelle dellanno, secondo lalchi-mia solare. Al nero del seme sottoterra, nellordine dei colore operativi, succede il bianco intermediario del germoglio, che la luce inverdisce con lAria, mentre attende che sbocci la coda di pavone, lequivalente alchemico della fioritura primaverile. Il Sole transita nel segno dei Gemelli dal 21 Maggio al 20 Giugno circa, segnando la fine della stagione pri-maverile che gi in trasformazione avverte linstabilit del passaggio.

    La Torre di Babele

  • 8

  • 9O Tu, che innalzi le nubi e cammini sulle ali del vento, il cui soffio d e riprende la forma di ogni cosainvocazione alle Silphidi

  • 10

    Pallidissima, Leda, la principessa etolica,