INFANZIA ABBANDONATA

  • View
    33

  • Download
    0

Embed Size (px)

DESCRIPTION

ISTITUTO COMPRENSIVO BAGNACAVALLO. Classi 4° A – B. INFANZIA ABBANDONATA. TRA PASSATO E PRESENTE. DOCENTI: Bertondini, Ceroni, Daghia, Ghilardini, Guerrini, Morcaldi. A.S. 2006-07. 20 NOVEMBRE 2006 GIORNATA MONDIALE DEI DIRITTI DEI BAMBINI. - PowerPoint PPT Presentation

Text of INFANZIA ABBANDONATA

  • INFANZIA ABBANDONATATRA PASSATO E PRESENTE

    ISTITUTO COMPRENSIVO BAGNACAVALLOClassi 4 A B DOCENTI: Bertondini, Ceroni, Daghia, Ghilardini, Guerrini, Morcaldi.

    A.S. 2006-07

  • 20 NOVEMBRE 2006GIORNATA MONDIALE DEI DIRITTI DEI BAMBINI In classe organizziamo una discussione collettiva su cosa si intenda per Diritti dei Bambini. Oggi i bambini hanno dei diritti scritti codificati. Alcuni diritti ci appaiono naturali. Analizziamo la Carta Internazionale Dei Diritti Dellinfanzia (ONU). Incontriamo M. Rosa Bagnari del Museo Erbe Palustri Villanova che ci parla dei Diritti Naturali dei Bambini (allozio, a sporcarsi, agli odori). Conosciamo le opportunit offerte oggi ai Bambini del nostro Comune consultando un elenco che viene poi distribuito ad ogni famiglia.

  • IN ARCHIVO ALLA RICERCA DELLE FONTI

  • IN CLASSE, DOPO LA VISITA:COSA HAI IMPARATO?

  • IL QUADRO DELLE ORFANELLE CHE GIOCANO

  • Il quadro di ignoto pittore locale stato rinvenuto nella ex sede dellorfanatrofio femminile di Bagnacavallo, in pessimo stato di conservazione; fungeva infatti da anta di un armadio in completo abbandono. Le assistite, che sappiamo mai minori di sette anni e mai maggiori di venti anni, sono ritratte in abito da collegio nel giardino dellIstituto: le pi piccole sono intente a giocare a mosca cieca, al girotondo o ad acchiappafarfalle, una fra le pi grandi, suona larpa accompagnata da una danza di due ragazze vicine, mentre lultima si prepara ad una recita. Le orfanelle ritratte sono 23, tante come se ne ricordano iscritte nellanno 1901, anno in cui il Tallandini pronunci un discorso proprio sugli istituti di beneficenza di Bagnacavallo. La Bambina vestita diversamente una visitatrice, mentre laria gaia e spensierata viene un po ridimensionata dalla nota di tristezza introdotta dallorfanella sulla destra con la corda abbandonata tra le mani: unico segnale di infanzia tradita e abbandonata. Allattivit ludica sembra contrapporsi la fissit degli sguardi che sembrano essere gli strumenti con cui il pittore d un giudizio chiaro sulle condizioni di vita delle fanciulle.BILIOGRAFIA:Arte e piet. I patrimoni culturali delle opere pie Bologna, Istituto per i Beni culturali della Regione Emilia Romagna, 1980Statuti Opere Pie Emilia Romagna Anna A. Boiardi, Istituto beni culturali Emilia Romagna, 1980Tallandini A. ; Discorso pronunziato in occasione dello scoprimento delle lapidi commemorative ai fondatori e benefattori degli Istituti di Beneficenza di Bagnacavallo del 29 9 1901, ed. Ravenna Tipolito Ravegnana 1901Bonavia M. memorie storiche di Bagnacavallo copia dattiloscritta presente in biblioteca

  • TROVIAMO DOCUMENTI E FONTILE BAMBINE.

  • . I BAMBINI

  • IN GIRO PER IL PAESE ALLA RICERCA DI LUOGHI E PERSONE

  • Organizziamo una passeggiata per il nostro paese allo scopo di dare a luoghi e persone incontrati nei documenti consultati in archivio una dimensione spazio-temporale. Realizziamo e utilizziamo carte geografiche.PERCORSODalla scuola raggiungiamo la via FORNI, dedicata al benefattore dellOrfanatrofio maschile, oggi sede dellUfficio Postale. Da l alla via VERDI, dove troviamo lex Conservatorio delle orfane zitelle, oggi adibito a residenze.