Click here to load reader

ISTITUTO TECNICO SETTORE ECONOMICO INDIRIZZO TURISMO ... · PDF fileL’indirizzo “Turismo” è adatto a chi ha intenzione di lavorare nel settore della produzione e della ... Il

  • View
    213

  • Download
    0

Embed Size (px)

Text of ISTITUTO TECNICO SETTORE ECONOMICO INDIRIZZO TURISMO ... · PDF fileL’indirizzo...

DOCUMENTO SUL PERCORSO FORMATIVO DELLA CLASSE 5^ A

(L. 425/97 - D.P.R. 323/98, Art. 5.2)

ISTITUTO TECNICO SETTORE ECONOMICO

INDIRIZZO TURISMO PESCHICI

ANNO SCOLASTICO 2014-2015

Il coordinatore

Prof.ssa MARTINO Maria

Il Dirigente Scolastico

DI STOLFO Valentino

DOCUMENTO SUL PERCORSO FORMATIVO DELLA CLASSE 5^ A

Il Consiglio di Classe della V sez. A dellIstituto Tecnico Settore Economico - Indirizzo Turismo

di Peschici, nella seduta del giorno 15 maggio 2015, regolarmente convocato, composto dai proff.

Barile Sara, Buccino Mario, De Letteriis Christian, Esposto Rita Marina, Lioia Francesca, Maroni

Laura, Martino Maria, Napoleone Giovanna, Pompilio Matteo, Rubino Giovanni, Scillitani

Antonio, Vocale Antonio, allunanimit, ha formulato ed approvato il presente Documento sul

percorso formativo compiuto dalla Classe V sez. A ITSE - Turismo relativamente allanno

scolastico 2014/2015.

Tale documento sar affisso allalbo in data 15/05/2015 e sar pubblicato sul sito WEB dellIstituto

(www.fazzinivieste.it).

Il coordinatore

Prof.ssa MARTINO Maria

Il Dirigente Scolastico

DI STOLFO Valentino

http://www.fazzinivieste.it/

INDICE

Presentazione del Consiglio di Classe.. Pg. 1

Elenco dei candidati. Pg. 2

Piano di studio e quadro orario quinquennale... Pg. 2

Profilo della classe Pg. 5

Metodologia e strategie didattiche trasversali utilizzate... Pg. 7

Criteri e strumenti di valutazione.. Pg.10

Attivit integrative curriculari ed extracurriculari Pg. 3

Allegato 1

Griglie di valutazione I, II e III prova dellEsame di Stato..

Pg.14

Allegato 2

Simulazioni III prova..

Pg22

1. PRESENTAZIONE DEL CONSIGLIO DI CLASSE

DISCIPLINA DOCENTE

FIRMA

Lingua e letteratura italiana Prof.ssa Maria Martino

Storia ed Educazione civica Prof.ssa Maria Martino

Lingua e cultura inglese Prof. Matteo Pompilio

Lingua e cultura tedesca Prof.ssa Sara Barile

Lingua e cultura francese Prof.ssa Laura Maroni

Matematica Prof. Antonio Scillitani

Geografia turistica Prof. Mario Buccino

Discipline turistiche e aziendali Prof. Antonio Vocale

Diritto e Legislazione turistica Prof.ssa Giovanna Napoleone

Arte e Territorio Prof. Christian de Letteriis

Religione Prof.ssa Rita Esposto

Educazione Fisica Prof. Giovanni Rubino

Sostegno Prof.ssa Lioia Francesca

2. ELENCO DEI CANDIDATI

N.

COGNOME

NOME

1 APRUZZESE Michela

2 BISCOTTI Domenico

3 BISCOTTI Giuseppina

4 CAPRARO Raffaella

5 DELLA MALVA Francesca

6 FORTE Silvia

7 OTTAVIANO Federica

8 PIEMONTESE Matteo

9 TOZZI Giulio

10 VESCIA Paolo

3. PIANO DI STUDIO E QUADRO ORARIO QUINQUENNALE

Il percorso dellIstituto Tecnico Settore Economico (ITSE) si articola in unarea di istruzione

generale prevista nel primo biennio, comune a tutti i percorsi dello stesso settore, e in successive

aree di indirizzo che andranno a caratterizzare i successivi tre anni.

Lindirizzo Turismo adatto a chi ha intenzione di lavorare nel settore della produzione e della

commercializzazione di servizi legati al turismo, sia in imprese private che in enti pubblici.

Il Diplomato nel Turismo ha competenze specifiche nel comparto delle imprese del settore turistico

e competenze generali nel campo dei macrofenomeni economici nazionali ed internazionali, della

normativa civilistica e fiscale, dei sistemi aziendali. Interviene nella valorizzazione integrata e

sostenibile del patrimonio culturale, artistico, artigianale, enogastronomico, paesaggistico ed

ambientale. Integra le competenze dellambito professionale specifico con quelle linguistiche e

informatiche per operare nel sistema informativo dellazienda e contribuire sia allinnovazione sia

al miglioramento organizzativo e tecnologico dellimpresa turistica inserita nel contesto

internazionale.

Il piano di studi del percorso formativo, con il relativo quadro orario, il seguente:

DISCIPLINE DEL I BIENNIO I II

RELIGIONE/ATTIVITA' ALTERNATIVE 1 1

LINGUA E LETTERATURA ITALIANA 4 4

LINGUA E CULTURA INGLESE 3 3

STORIA 2 2

MATEMATICA 4 4

DIRITTO ED ECONOMIA 2 2

SCIENZE INTEGRATE (Scienze della Terra e Biologia) 2 2

SCIENZE MOTORIE E SPORTIVE 2 2

SCIENZE INTEGRATE (Fisica) 2

SCIENZE INTEGRATE (Chimica) 2

GEOGRAFIA 3 3

INFORMATICA 2 2

LINGUA E CULTURA TEDESCA 3 3

ECONOMIA AZIENDALE 2 2

TOTALE ORE SETTIMANALI 32 32

Lingua e cultura straniera: Inglese

Seconda lingua comunitaria: Tedesco

Terza lingua straniera: Francese

ISTITUTO TECNICO SETTORE ECONOMICO-TURISMO ORE PER ANNO

DISCIPLINE III IV V

RELIGIONE/ATTIVITA' ALTERNATIVE 1 1 1

LINGUA E LETTERATURA ITALIANA 4 4 4

LINGUA E CULTURA STRANIERA 3 3 3

STORIA 2 2 2

MATEMATICA 3 3 3

SCIENZE MOTORIE E SPORTIVE 2 2 2

SECONDA LINGUA COMUNITARIA 3 3 3

TERZA LINGUA STRANIERA 3 3 3

DISCIPLINE TURISTICHE E AZIENDALI 4 4 4

GEOGRAFIA TURISTICA 2 2 2

DIRITTO E LEGISLAZIONE TURISTICA 3 3 3

ARTE E TERRITORIO 2 2 2

TOTALE ORE SETTIMANALI 32 32 32

4. PROFILO DELLA CLASSE La classe V A dellITSE indirizzo Turismo di Peschici composta da 10 alunni, di cui 4 maschi e

6 femmine, tutti iscritti per la prima volta al quinto anno ad eccezione di un caso.

Allinterno del gruppo classe presente unalunna diversamente abile, che svolge una

programmazione paritaria per obiettivi minimi ed stata seguita dallinsegnante di sostegno per un

totale di nove ore, divise tra uninsegnante dellarea umanistica e una dellarea scientifica. A tal

proposito va sottolineato che la docente dellarea umanistica, Maria Luca Scrocco, ha lasciato

lincarico in data 03/04/2015. La ragazza non possiede un metodo di lavoro autonomo, di

conseguenza durante lo svolgimento delle verifiche scritte e la preparazione alle verifiche orali

sempre stata affiancata dallinsegnante. Pertanto sarebbe auspicabile che, anche durante lo

svolgimento delle prove scritte dellEsame di Stato, venisse affiancata dal docente.

Il percorso formativo-culturale della classe stato contraddistinto dallavvicendamento di docenti di

quasi tutte le discipline; ci, non garantendo la continuit didattica, ha influito non certo

positivamente sul processo di apprendimento degli allievi.

Sul piano comportamentale, la classe ha mostrato un atteggiamento contraddistinto da correttezza e

rispetto nei confronti di tutte le componenti scolastiche e ha manifestato una buona apertura al

dialogo educativo. Dal punto di vista strettamente didattico, stato invece necessario un continuo

richiamo alla responsabilit di studenti, al fine di stimolare limpegno, lo studio e la partecipazione

attiva, necessari per lapprendimento dei contenuti oggetto di studio delle singole discipline.

La classe, piuttosto eterogenea per preparazione di base e attitudini personali, presenta un

disomogeneo livello di preparazione: a fronte di studenti motivati e partecipi, impegnati nel lavoro

di rielaborazione, vi sono allievi caratterizzati da discontinuit nellimpegno allo studio. Di

conseguenza, allinterno della classe coesistono: alunni dotati di una buona preparazione di base, di

un proficuo metodo di studio e di buone capacit espositive; altri che hanno conseguito risultati

discreti perch, pur dotati di buone potenzialit, non sono stati costanti nellimpegno; altri ancora

che presentano un livello di preparazione sufficiente; infine, alcuni che hanno incontrato difficolt

nellassimilazione dei contenuti, attestandosi su livelli appena accettabili.

Nellarco dellanno scolastico, i docenti hanno avuto cura di sollecitare gli studenti al

raggiungimento e/o consolidamento degli obiettivi trasversali, quali lacquisizione di un metodo di

studio autonomo ed efficace, la capacit di rielaborare le informazioni secondo una propria

autonomia di giudizio, il raggiungimento di competenze espressive nellesposizione orale e scritta,

con riguardo particolare allimpiego della terminologia specifica di ciascun settore. Pur con le

necessarie diversificazioni, i risultati sono stati nel complesso sufficienti.

I contenuti, la metodologia e gli strumenti didattici sono stati adeguati alle reali capacit degli

allievi: alcune parti di programma sono state sintetizzate e semplificate al fine di consentire anche

agli alunni pi deboli di raggiungere gli obiettivi della programmazione.

La frequenza alle lezioni stata nel complesso regolare. Degna di nota la situazione di unalunna

che, a causa di motivi personali documentati e certificati, ha registrato un elevato numero di assenze

che, allo stato attuale, non ha permesso la valutazione degli apprendimenti e, dunque, la verifica del

raggiungimento degli obiettivi.

Infine vi da sottolineare che il c.d.c ha individuato in Geografia del turismo la disciplina

Search related