of 32/32
LAquila 6 aprile 2009 Foto by Nicola Pitocco, Fabio Urbini, Alessandro Conti

L'Aquila 6 aprile 2009

  • View
    219

  • Download
    1

Embed Size (px)

DESCRIPTION

Raccolta fotografica

Text of L'Aquila 6 aprile 2009

  • LAquila 6 aprile 2009

    Foto by Nicola Pitocco, Fabio Urbini, Alessandro Conti

  • Copyright 2009 Confederazione Nazionale Misericordie dItalia.

  • A voi tutti, soccorritori

    A voi tutti nostri soccorritori,noi ci dobbiamo inginocchiare davanti a voi,non per pregare ma a faccia per terra vi dobbiamo ringraziare.Eravamo rimasti al buio, ci avete fatto rivedere la luce cheillumina.Stiamo misurando il vostro duro lavoro, iI lavoro fatica.Voi lavorate in silenzio, anche il silenzio paga.Vi state alternando in turni massacranti pur di starci vicino, edaiutarci. Siete venuti da lontano e ci state vicino per aiutarci.Abbiamo sentito i pi svariati dialetti e questo per noi ilnostro italiano.State curando le nostre feriteNoi sappiamo che siete stanchi, stanchissimi ma la vostravolont pi forte della vostra stanchezza.Avete trafitto i nostri cuori e i nostri cuori continuano a battereper ringraziarvi.Avete lasciato gli affetti pi cari per starci vicino, per aiutarci.Vediamo con i nostri occhi, con le nostre mani tocchiamoe anche ad occhi chiusi vediamo quello che di bello e digrande avete fatto per noi.Si pu essere grandi pure essendo piccoli, voi ci statetrasmettendo il vostro forte calore umano e Vi saremo semprericonoscenti.Adesso vi dico, delle parole che vi feriranno nella vostrasensibilit, se ci sono belle parole da dire, queste vanno dette atutti voi nostri soccorritori.Sappiamo che ritornate ai vostri paesi di origine e noi viaccompagniamo con questo semplici parole.Non andate via ma vi allontanate, voi a noi ci dite addio e noivi diciamo il nostro arrivederci.Nel bellissimo viaggio di ritorno, che la salute e la pace viaccompagnino e vi diciamo un semplice grazie.E questo grazie ci viene dal profondo del cuore e quando ilcuore parla non c' poeta che tenga.Se questo buio, ben venga questo buio, tutte queste cose pernoi sono palpabili.E' di giorno che si vede la luce, ma la luce si pu vedere anchedi notte. Il buio, ci ha lasciato la luceLa nostra memoria non dimentica, la nostra memoria ricorda.Voi soccorritori avete scritto una bellissima poesia per noiterremotati tuttiMARIO

  • Lettere ai volontari delleMisericordie

    "Avete lasciato le vostre case, i vostriaffetti, le comodit di una vita normalesenza porvi alcuna riserva, spinti dalloslancio di generosit e d'amore verso dinoi che non conoscevate e siete venuti aportare il vostro aiuto e conforto. Nonpossiamo offrirvi nulla, non possiamoaccompagnarvi a conoscere la nostracitt che non pi. Siamo una regione di"Cocce toste" ma sappiamo econosciamo la generosit. Oggi, per noi,siete madri e padri, sorelle, fratelli eamici. Vi siete guadagnati sul campo lanostra stima, il nostro affetto e la nostrainfinita riconoscenza. Certi diinterpretare il pensiero di tutti gliaquilani, noi vi gridiamo grazie, graziecon tutto il cuore; siatene certi, nessunovi dimenticher mai. Buona Pasqua a voitutti e alle vostre famiglie, e che Dio vibenedica".

    "Come un fiume che scorre, la vita ciporta lontano da voi.Avete dato tanto di voi, tantocontinuerete a dare a chi chiede aiutoperch siete creature nate per dare. Siatesempre voi stessi: schietti, cordiali,pronti a stendeere una mano per aiutare,rinfrancare, accogliere.Della parte di vita che ci avete regalato,oggi nel salutarvi, vi ringraziamo e viauguriamo un avvenire radioso e unpercorso in continua ascesa.Grazie di cuore... "

  • Pensieri

    Mi giro attorno e mi stringo in quello che ilmovimento per me scorgo nel mio cuore lavoglia di esternare un grazie.... Grazie Fratellomio.. Grazie di essermi stato vicino, in tutti queimomenti dove il buio voleva prendere ilsopravvento e la strada facile voleva sviarmi daquello che in tutti questi secoli per noi, vitaaffianco a fianco anche quando questo viversipu celarsi sotto una semplice parola.

    E proprio grazie a persone come voi che torno sumie passi e da pellegrino vi affianco come aivecchi tempi.

    Grazie fratello mio per questo cammino ... uncammino che ha un'unica sede , un unica moralecomune, un'unica parola di vita ed un sorriso chebacia dalle alpi alle isole, uniti nel far bene, sottoun unico nome ...

    Fratelli di Misericordia

  • Fotografie: Nicola Pitocco, Fabio Urbini, Alessandro Conti.

    LAquila 6 aprile 2009