Click here to load reader

Menù Febbraio

  • View
    214

  • Download
    1

Embed Size (px)

DESCRIPTION

il menù del mese di febbraio

Text of Menù Febbraio

  • Febbraio

    Insalatina Waldorf

    -200gr di riso-300gr di salsiccia al finocchietto-3 cucchiai di passata di pomodoro-200gr di broccoli siciliani-1 cipolla, 1 carota, 1 costa di sedano-alloro q.b.-1 chiodo di garofano-1 bicchiere di vino rosso-brodo vegetale q.b.

    Tritate finemente la cipolla, la carota, il sedano e fateli rosolare in una pentola con lolio evo, il bur-ro, lalloro e il chiodo di garofano. Aggiungete il riso e fatelo tostare, sfumando poi con il vino rosso; bagnatelo con il brodo vegetale e proseguite la cottura mescolando di tanto in tanto con un cucchiaio di legno. A questo punto, unite la salsiccia sbriciolata e la passata di pomodoro. Nel frattempo, tagliate i broccoli a ciuffetti e poi cuoceteli in acqua bollente salata con una punta di aceto. A parte, preparate una besciamella con il burro rosolato con la farina e stemperato con il latte. Ponete il riso, una volta mantecato, in uno stampo a ciambella imburrato, versategli sopra la besciamella ed infine decorate con i ciuffetti di broccolo; infornate a 180 per 5 minuti, e sformate su un piatto da portata. Una vera delizia!

    Timballo di riso con salsiccia al finocchietto e broccoli

    -2 cucchiai di succo di limone -200gr di mele-50gr di noci-2 cucchiai di panna acida-200gr di sedano rapa-sale e pepe q.b.-150gr maionese

    Sbucciate il sedano rapa e grattugiatelo con una grattugia a fori larghi, poi lessatelo per 3 minuti in acqua bollente e salata. Scolatelo con un mestolo forato e asciugatelo con un canovaccio da cucina. Prendete la mela, lavatela bene e con un apposito leva torsoli togliete tutta la parte centrale. Sbucciate la mela senza tagliarla, quindi tagliatela a julienne con la stessa grattugia. In uninsalatiera mettete il succo di limone, la maionese, la panna acida, sale e pepe e mescolate benissimo tutti gli ingredienti, poi aggiungete le mele tagliate a julienne e il sedano rapa. Mescolate con delicatezza e decorate la vostra insalata con le noci tritate.

    (Ricetta originale di Oscar Tschirky, famoso matre del celebre Waldorf-Astoria di NY!)

    -aceto di vino bianco q.b.-burro q.b.-olio eco q.b., sale q.b.

    Per la besciamella: -80gr di burro-80gr di farina 00-250 ml di latte

  • Fragole finger food

    -1 tavoletta di cioccolato fondente-1 tavoletta di cioccolato bianco-1 tavoletta di cioccolato al latte-2 pugni di pistacchi non salati, ridotti a granella-2 pugni di cocco in polvere-2 pugnidi mandorle, ridotte a granella-2 cestini di fragole

    [S lo sappiamo. Non stagione di fragole e le poche che si trovano in commercio sono tuttaltro che economiche. Ma febbraio, fuori fa freddo, il 14 San Valentino, abbiamo bisogno di coccole dolci.Quindi... che fragole siano!]

    Sciogliete a bagnomaria, in tre pentolini differenti, le tavolette di cioccolato, e lasciate intiepidire: po-nete in tre piattini diversi le due granelle e il cocco, quindi lavate e asciugate bene le fragole, lascian-dogli il picciolo. Intingete le fragole a turno in uno dei tre cioccolati, senza ricoprirle completamente, poi passatele nel pistacchio tritato (fragole intinte nel cioccolato fondente), nelle mandorle tritate (fragole intinte nel cioccolato al latte) e nel cocco (fragole intinte nel cioccolato bianco), quindi poggiatele su un tagliere coperto di carta da forno e lasciate asciugare bene prima di servire.

    -300 gr di gamberi-burro q.b.-succo di 1/2 limone-1 bicchierino di cognac-sale e pepe, q.b.

    [Premessa: come sempre, quando si cucina il pesce, raccomandiamo di prenderlo freschissimo: il risul-tato sar indubbiamente migliore rispetto al pesce surgelato.]

    Lavate, pulite e asciugate i gamberi con della carta da cucina. Fate sciogliere il burro in una padella e versatevi i gamberi, rigirandoli per 3-5 minuti. Spruzzateli quindi con il succo di limone e quando questo sar evaporato spruzzate anche il cognac. Salate e per ultimo incendiate. Lasciate spegnere la fiamma spontaneamente e quindi servite, accompagnando i gamberi con una insalatina di rucola e carote tagliate molto sottili.

    Gamberi in fiamme