of 8 /8

Programma - Minori.it · Michela POSSAMAI, Dirigente scolastico, Referente intercultura Ufficio Scolastico Regionale per il Veneto “In rete nel Veneto: Scuola ed Ente Locale costruiscono

  • Author
    lenga

  • View
    216

  • Download
    0

Embed Size (px)

Text of Programma - Minori.it · Michela POSSAMAI, Dirigente scolastico, Referente intercultura Ufficio...

Lautonomia scolastica, la diversit delle politiche e degli investimenti locali in materia di integrazione scolastica dei bambini e dei ragazzi con cittadinanza non italiana, il modello policentrico e diffuso delle presenze degli immigrati sul territorio nazionale, hanno evidenziato in questi anni il rischio di una sorta di localizzazione dei diritti. In alcune scuole e aree del Paese il tema stato assunto in maniera chiara e responsabile e sono state attivate risorse e dispositivi mirati. In altri casi i bisogni della popolazione straniera sono ancora trattati sotto il segno dellemergenza. C inoltre una grande variet di modi di affrontare la sfida della multiculturalit tra il Nord e il Sud del Paese, tra citt grandi, medie e piccole, tra piccoli borghi, anche montani, ed aree fragili e periferiche. Quattro Italie a confronto per altrettante sessioni di lavoro. Ogni sessione aperta da interventi rappresentativi del mondo della scuola e da interventi di rappresentanti degli Enti Locali. Obiettivi trasversali alle sessioni di lavoro: 1 Portare a sistema esperienze positive, in termini di modalit di collaborazioni interistituzionali e di integrazione delle risorse tra Enti locali, scuole, associazioni, comunit dimmigrazione. 2 Far conoscere, definire, confrontare i patti educativi di territorio al fine di prevenire e governare forme di concentrazione di presenze straniere in alcune scuole e realt locali. 3 Mettere in evidenza le possibilit di scambio interculturale, le occasioni di conoscenza e i vantaggi sul piano cognitivo dellincontro con altre lingue, culture, stili educativi, dati dalla presenza di bambini, ragazzi e famiglie di provenienze diverse, a scuola e nel territorio.

Programma Gioved 8 marzo 2012 Ore 10:30 Accoglienza e caff di benvenuto

INTERVENTO

Andrea RICCARDI, Ministro della Cooperazione Internazionale e dellIntegrazione

Ore 11:00 SALUTI ISTITUZIONALI: Alessandra MAGGI, Presidente Istituto degli Innocenti Angela PALAMONE, Direttore generale Ufficio Scolastico Regionale per la Toscana Rosa Maria DI GIORGI, Assessore allEducazione, Comune Firenze Stella TARGETTI, Assessore allIstruzione e vice Presidente Regione Toscana

Ore 11:40 APERTURA DEI LAVORI Lucrezia STELLACCI, Capo Dipartimento per lIstruzione, MIUR COORDINA Antonio CUTOLO, Dirigente Direzione Generale per lo Studente,

lIntegrazione, la Partecipazione e la Comunicazione - MIUR

Ore 11:50 RELAZIONI Ouidad BAKKALI Assessore alla Scuola e alla Cultura, Comune di Ravenna

Le seconde generazioni: la chiave per aprire una riflessione sulle politiche per lintegrazione

Vinicio ONGINI Direzione Generale per lo studente, lintegrazione, la partecipazione e

la comunicazione - MIUR Coordinatore scientifico del Seminario Quattro Italie a confronto. Il paesaggio multiculturale della scuola italiana

Aldo BONOMI

Sociologo, Direttore Istituto di Ricerca Aaster, Milano Territori e migrazioni. I sincretismi delle differenze

Ore 13:00 DISCUSSIONE Ore 13:30 Buffet a cura dellIstituto Professionale Alberghiero A. Saffi di

Firenze

Ore 14:30/18:00 SESSIONI DI LAVORO INTRODUCE Giuliana PUPAZZONI, Direttore generale Ufficio Scolastico

Regionale per la Liguria

INTERVENTI

Giovanna CECCATELLI GURRIERI, Universit di Firenze I Piani di Gestione della Diversit nella realt metropolitana. Lesperienza del progetto UGUADI della Regione Toscana Carlo TESTI, Dirigente scolastico Istituto Comprensivo Gandhidi Firenze Progettare la scuola per le diversit: spunti e riflessioni Patrizia CAPOFERRI, Docente, Referente intercultura Ufficio Scolastico Regionale per la Lombardia Patti di territorio per la scuola e loltre scuola Vanda LOSCO, Docente, Direzione didattica A.Gabellidi Torino, La scuola della resilienza. Lesperienza in un quartiere a forte immigrazione Mariagrazia PELLERINO, Assessore alle Risorse Educative, Comune di Torino Maria Grazia GUIDA, Assessore allEducazione e allIstruzione e Vicesindaco Comune di Milano

1^ Sessione - Grandi citt

Anna Maria PALMIERI, Assessore allIstruzione, Comune di Napoli Rosa Maria DI GIORGI, Assessore allEducazione, Comune di Firenze

COORDINANO Rolando CASAMONTI, Referente intercultura Ufficio sul Territorio, Firenze e Claudia NOSENGHI, Referente intercultura Ufficio Scolastico Regionale per la Liguria

INTRODUCE Michele CALASCIBETTA, Direttore generale Ufficio Scolastico Regionale

per le Marche INTERVENTI

Cristina MAGELLI, Dirigente scolastico Istituto Comprensivo M. Polodi Prato Ambra GIORGI, Assessore allIstruzione, Provincia di Prato Rita PIERI, Assessore allIstruzione, Comune di Prato

Accordo per laccoglienza degli alunni stranieri e per lo sviluppo interculturale del territorio pratese Michela POSSAMAI, Dirigente scolastico, Referente intercultura Ufficio Scolastico Regionale per il Veneto In rete nel Veneto: Scuola ed Ente Locale costruiscono lintegrazione Anna CAMMALLERI, Dirigente Ufficio politiche per lo studente, Ufficio Scolastico Regionale per la Puglia ALIS (Apprendimento lingua italiana per stranieri adulti). Un programma dintesa con la Regione Puglia in 14 reti territoriali

Iuna SASSI, Assessore allEducazione, Comune di Reggio Emilia Alessandra MORETTI, Assessore allIstruzione e vicesindaco Comune di Vicenza

COORDINANO Filomena MIRANDA, Referente intercultura Ufficio sul territorio, Prato e Elisabetta MICCIARELLI, Referente intercultura Ufficio Scolastico Regionale per le Marche

2^ Sessione - Piccole e medie citt

INTRODUCE Franco INGLESE, Direttore generale Ufficio Scolastico Regionale per la

Basilicata

INTERVENTI

Rita ALBANI, Dirigente scolastico I.C. Graziano da Chiusi, Chiusi (Siena) e Stefano SCARAMELLI, Sindaco Comune di Chiusi Il sistema formativo integrato: la comunit educante di Chiusi

Luciano CARPO, Referente Centro Scalabrini, Bassano del Grappa (Vicenza) e Fondazione Migrantes Scuole, Associazioni, Enti locali. Prove di futuro nellalto vicentino Mario COVIELLO, Dirigente Istituto Comprensivo di Bella (Potenza) Non uno di meno, in Basilicata Vito LEONE, Assessore allIstruzione, Comune di Bella (Potenza) Raoul DAOLI, Sindaco Comune di Novellara (Reggio Emilia) Riccardo LA ROSA, Assessore allIstruzione, Comune di Mazara del Vallo (Trapani)

COORDINANO Roberta BONELLI, Referente intercultura Ufficio sul territorio, Siena e Anna ROMANAZZI, Referente intercultura Ufficio Scolastico Regionale per la Puglia

INTRODUCE Francesco MERCURIO, Direttore generale Ufficio Scolastico

Regionale per la Calabria INTERVENTI

Mario ROTONDA, Responsabile Area Formazione dellAgenzia FORIUM I Piani di Gestione della Diversit nelle realt montane e nelle isole. Lesperienza del progetto LA SCUOLA DI TUTTI della Regione Toscana Laura CORRADI, Docente, Coordinatrice Rete scuole della Comunit Montana delle Giudicarie (Trento) Una valle a colori: incontri di scuole, territori, generazioni, culture Daniela PAMPALONI, Dirigente scolastico Istituto Comprensivo di Montescudaio, Pisa Benvenuti tra noi. Esperienze di integrazione tra scuola e territorio

3^ Sessione - Piccoli centri

4^ Sessione - Comuni montani

Pietro SCHWARZ, Coordinatore sportelli informativi cittadini immigrati Consorzio Monviso Solidale, Piemonte Dalido MALAGGI, Sindaco Comune di Pessina Cremonese (Cremona) Domenico LUCANO, Sindaco Comune di Riace (Catanzaro)

COORDINANO Ledi BERTELLI, Referente intercultura Ufficio sul territorio, Pisa e

Alida MISSO, Referente intercultura Ufficio Scolastico Regionale per il Friuli Venezia Giulia

Venerd 9 marzo 2012 Ore 9:30

SESSIONE PLENARIA Se il cinema incontra la scuola multiculturale, una ricerca in video presentata da Marco Dalla Gassa e Fabrizio Colamartino, Centro nazionale di documentazione e analisi per linfanzia e ladolescenza

Ore 9:40 INTERVENTO Maria Cecilia GUERRA

Sottosegretario di Stato del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali

Ore 10:00 Restituzione esiti Sessioni di lavoro

Ore 11:00 DISCUSSIONE

Ore 11:30 Tavola rotonda conclusiva

COORDINA Maria OMODEO

COSPE (Cooperazione per lo sviluppo dei paesi emergenti) Firenze

Pape DIAW Rappresentante Comunit senegalese di Firenze Eraldo STEFANI Console onorario del Senegal a Firenze. Giada LIN Assessore alla comunit cinese di Campi Bisenzio (FI)

Riccardo ROMAN Sindaco Comune di Galzignano Terme (Padova)

Presidente commissione scuola e formazione ANCI Madisson Godoy SANCHEZ Delegato del Sindaco per lintegrazione delle Comunit

Straniere presenti a Roma

Ore 12:30 CONCLUSIONI Marco ROSSI DORIA Sottosegretario di Stato Ministero dellIstruzione,

dellUniversit e della Ricerca

Gruppo di lavoro tecnico organizzativo:

Antonio Cutolo, Vinicio Ongini, Stefania Rocca, Barbara Di Palo, Innocenza Marano, Direzione Generale per lo Studente, lIntegrazione, la Partecipazione e la Comunicazione, MIUR

Laura Scoppetta, Lucia Benozzi, Ufficio Scolastico Regionale per la Toscana Elio Satti, Donatella Degani, Settore Istruzione e Educazione, Regione Toscana Antonella Schena, Istituto degli Innocenti, Firenze Maria Bortolotto, Segreteria del Centro Nazionale per lInfanzia e lAdolescenza

Si ringraziano:

Istituto Tecnico Commerciale e per Geometri A. Oriani di Faenza (RA) - per la collaborazione amministrativa.

Istituto Professionale di Stato Francesco Datini di Prato - per lelaborazione grafica del

programma e delle cartelline del Seminario.

copertina programma.pdfSeminario Firenze CORRETTA PER STAMPA.pdf