1
QUOTIDIANO Redazione: [email protected] Roma, 29 marzo – Il punto sul carcinoma renale Alla sala degli Atti parlamentari della biblioteca del Senato ‘Gio- vanni Spadolini’ in Piazza della Minerva, 38 confronto tra pa- zienti, clinici e istituzioni sul carcinoma renale dalla diagnosi precoce alla definizione del migliore approccio integrato Milano, 30 marzo – Persone, non solo pazienti Al Palazzo Lombardia verrà presentato per la prima volta alla stampa il progetto, nato con il contributo di Roche nel 2015, che unisce oggi sedici Associazioni, impegnate per affermare un nuo- vo approccio che mette al primo posto la persona Milano, 30 marzo – Prevenire il parto pretermine Tavola rotonda all’Hotel Hilton Milan per presentare il nuovo Gruppo di lavoro della Società Italiana di Medicina Prenatale Simp e le nuove indicazioni terapeutiche sull’uso del progeste- rone vaginale per ridurre del 34 per cento i parti prematuri LA SALUTE DELLO SPIRITO. Grande successo dell’iniziativa culinaria del nostro giornale Quando ‘salute’ fa rima con ‘mangiare’ Premiazione top al Tribunale del gusto Interviene la professoressa Alessandra Graziottin «Le donne hanno più sin- dromi dolorose e più malattie che causano loro sofferenza - spiega il direttore del Centro di Ginecologia dell’Ospedale San Raffaele Resnati di Milano e pre- sidente della Fondazione Gra- ziottin per la cura del dolore nella donna Onlus Ales- sandra Graziottin inter- venendo a Milano nell’ambito della cam- pagna di sensibilizza- zione sul dolore ‘Nien- teMale’, a un mese esatto dalla 2a Giornata Nazio- nale della Salute della Donna, in- detta dal Ministro Lorenzin per il prossimo 22 aprile - Sembra inoltre che riconoscano il pro- blema dolore più precocemente, per una sorta di meccanismo au- toprotettivo. Dopo la pubertà, malattie infiammatorie e au- toimmuni raddoppiano o addi- rittura triplicano nel sesso fem- minile, per l’effetto degli ormoni sessuali sulle cellule che regolano le difese immunitarie: quanto più la sofferenza persiste, tanto più aumentano i cambiamenti nel Sistema Nervoso Centrale, per cui il dolore si fa sempre più au- tonomo rispetto all’infiamma- zione e diventa malattia in sé». «Nella donna in età fertile - pun- tualizza Graziottin - le forme di dolore più comuni sono quelle correlate alla mestruazione, co- me ad esempio dismenorrea e dolore pelvico cronico. In gravidanza, sono lom- balgia e dolore nella regione pelvica a presentarsi più di frequente: è bene ri- cordare che anche nella gestante il dolore cronico non va trascu- rato, perché potrebbe essere le- sivo per il feto. In post-menopau- sa si moltiplicano invece i dolori ossei, articolari e muscolari, per via della carenza estrogenica. Una terapia ormonale su misura è la prima efficacissima cura an- talgica, perché va a trattare la vera causa del problema, ma può es- sere integrata vantaggiosamente da un analgesico ben tollerato come paracetamolo, che le Linee Guida EULAR indicano come farmaco di prima scelta nel con- trollo del dolore artrosico». EUGENIA SERMONTI “L’incidenza di allergie respiratorie è in costante aumento – dice il professor Giorgio W. Ca- nonica – ed è correlata non solo a fattori genetici ma anche a stile di vita e a fattori ambientali, e la percentuale di persone che soffrono di allergie si attesta intorno al 40 per cento della popolazione generale”. La conferma viene dal risultato della recente indagine dell’Associazione nazionale farmaci di automedicazione (Assosalute) effettuata a febbraio 2017 su 1.000 cittadini, che evidenzia quanto le allergie siano un problema di salute diffuso: circa il 40 per cento del campione dichiara di soffrire di una qualche forma allergica e, in particolare, la quota di allergici che soffrono ineso- rabilmente tutte le primavere, spesso o sempre, è pari al 19,5 per cento del campione, percentuale in aumento rispetto al 16,7 per cento del 2014. Si rileva un’alta propensione a combattere i sintomi delle allergie respiratorie tanto che, rispetto ai dati della medesima indagine effettuata nel 2014, diminuisce di 9 punti percentuali – attestandosi al 13,3 per cento – la fetta di coloro che dichiarano di aspettare che l’allergia passi da sola. E’ un dato di fatto che il soggetto allergico – conclude Ca- nonica – ha sicuramente imparato a gestire con soddisfazione i sintomi più comuni della rinite anche attraverso l’impiego di i farmaci da banco”. (A. SER.) Come affrontare i sintomi delle allergie stagionali I consigli del professor Giorgio Walter Canonica, presidente della Siaac L'azienda biofarmaceutica Celgene ha presentato a Roma negli scorsi giorni l'iniziativa di sensibilizzazione sull'artrite psoriasica 'Light on psoriatic Arthritis', che ha ottenuto il patrocinio delle associazioni di pazienti Accademia dei Pazienti Onlus (EUPATI ITALIA), Associazione per la Difesa degli Psoriasici (ADIPSO), Associazione Nazionale Malati Reumatici Onlus (ANMAR) e As- sociazione Nazionale Persone con Malattie Reumatologiche e Rare (APMAR). Il progetto coinvolgerà i cittadini romani con un social contest, nel quale sarà possibile proporre la riqualificazione luminosa di diversi luoghi pubblici del comune. Le diverse proposte saranno poi valutate da un board di esperti che darà il via all'intervento di "rivitalizzazione luminosa" giudicato più meritevole. Fare luce sull'artrite psoriasica - forma di artrite complessa e purtroppo difficile da diagnosticare tem- pestivamente che in Italia colpisce circa 250 mila persone - e quindi sui bisogni del paziente e dei caregiver è fondamentale per il loro benessere psicofisico che, già seriamente compromesso dalla patologia, viene ulteriormente minato dalla disinformazione su di essa. (M. SCU.) Light on Psoriatic Arthritis per vederci più chiaro Celgene ‘accende’ nuove possibilità per i pazienti con malattia psoriasica Il percorso che passa da FeeTest di prevenzione, diagnosi tempestiva con il test ABI, ef- fettuato dal medico di base e corretto piano terapeutico, permette di ridurre il numero di am- putazioni evitabili in pazienti affetti da arteriopatia obliterante periferica (Aop), come è emerso nel recente incontro organizzato a Milano da Italfarmaco. L’azienda si è fatta garante dell’impegno della comunità scientifica di area vascolare per rispondere ai bisogni del paziente affetto da questa patologia debilitante. L’arteriopatia obliterante periferica, infatti “coinvolge dal 5 all’8 per cento della popolazione italiana ed è ancora sottodiagnosticata e quindi sottotrattata” ha chiarito il Professor Andrea Stella, presidente della Società Italiana di Chirurgia Vascolare ed En- dovascolare (Sicve), che ha precisato “Quando un paziente arriva in reparto con un’ischemia critica dovuta a una Aop non trattata il rischio di amputazione è del 50 per cento, che scende al 15 per cento impostando una terapia corretta”. Per centrare l’obiettivo europeo di amputazioni zero occorre però sensibilizzare il paziente, i caregiver e il medico di base sull’importanza della prevenzione. La diagnosi precoce è quindi il primo obiettivo per contrastare le conseguenze in- validanti della patologia. (M. BOS.) Obiettivo 'amputazioni zero' per chi è sottotrattato Incontro organizzato da Italfarmaco sull’ arteriopatia obliterante periferica Innovazione tecnologica e sostenibilità nell'ambito della chirurgia addominale: questi i temi al centro del convegno 'I nuovi standard innovativi nella ricostruzione della parete addo- minale: dalla riparazione alla rigenerazione', realizzato grazie al contributo non condizionato di Bard e tenutosi negli scorsi giorni a Roma. Nel corso dell'incontro sono state presentate le nuove reti bio-sintetiche a lungo assorbimento che andranno a sostituire il costoso materiale biologico e i materiali sintetici non assorbibili impiegati attualmente nelle riparazioni del laparocele. Inoltre sono stati presentati i dati di uno studio del Centro di ricerche sulla gestione dell'assistenza sanitaria e sociale (Cergas) dell’università Bocconi, che ha evidenziato come l’utilizzo delle reti bio-sintetiche - oltre a migliorare le condizioni dei pazienti - permetta un cospicuo risparmio al Sistema sanitario nazionale, che, ipotizzano 40mila interventi all'anno, viene stimato in 140 milioni di euro nei prossimi 5 anni. (M. SCU.) E ora reti biosintetiche a lungo riassorbimento Verranno utilizzate per la parte addominale e porteranno risparmi per l’Ssn Finalmente la nostra giuria ha potuto congratular- si dal vivo con il vincitore del contest di febbraio, Roberto Leopardi. L'incontro al risto- rante ‘Piazza Repubblica’ ha avuto come protagonista la ricetta che ha permesso al giovane foodblogger lombar- do di vincere la sfida inaugu- rale del ‘Tribunale del gusto’: i tuorli d'uovo panati e fritti su un letto di cime di rapa piccanti, con una guarni- zione di rava- nelli, nocciole e yogurt greco. Gli chef si so- no davvero di- vertiti a ripro- durre questo sfizioso anti- pasto e potre- te farlo anche voi, ritrovando questa e altre ricette sul blog di Roberto, ‘Red Tomato passione rossa in cucina’. Al tavolo con il vin- citore erano seduti grandi esperti del mondo del cibo - i presidenti del ‘Tribunale’ Sergio Mei e Umberto Smaila, la nutrizionista Evelina Fla- chi, la giornalista Sabrina An- tenucci, il ristoratore Giorgio Bernasconi e la giuria tecnica al completo - che hanno di- spensato, oltre ai dovuti com- plimenti, consigli e suggeri- menti per il giovanissimo ma talentuoso Roberto. Dopo il pranzo i giudici si sono ri- messi al lavoro per seleziona- re la ricetta del prossimo me- se: loro prepareranno, assag- geranno e valuteranno ma voi mandateci le vostre pro- poste culinarie! Potete spe- dirle via email all'indirizzo [email protected]oppure via facebook dove ci potete trovare sulla nostra pagina ufficiale 'Tribunale del gusto'. Vi ricordiamo che i piatti con i quali intendete partecipare al contest do- vranno essere accompagna- teùi dalle istruzioni dettaglia- te per la loro preparazione. Inoltre chi lo desidera potrà mandarci una foto della ricet- ta, in modo che i nostri fan su facebook possano votarla e aiutare il ‘Tribunale del gusto’ a prendere una decisione. Campagna ‘NienteMale’ «La donna soffre di più e più a lungo dell’uomo» Alessandra Graziottin Sopra: Roberto Leopardi con i presidenti e i giurati del ‘Tribunale del gusto’; a sinistra: la ricetta vincente

Quando ‘salute’ fa rima con ‘mangiare’ Premiazione top al … · 2017-03-29 · (M. SCU.) Light on Psoriatic Arthritis per vederci più chiaro Celgene ‘accende’ nuove

  • Upload
    others

  • View
    3

  • Download
    0

Embed Size (px)

Citation preview

Page 1: Quando ‘salute’ fa rima con ‘mangiare’ Premiazione top al … · 2017-03-29 · (M. SCU.) Light on Psoriatic Arthritis per vederci più chiaro Celgene ‘accende’ nuove

QU

OT

IDIA

NO

Redazione: [email protected]

Roma, 29 marzo – Il punto sul carcinoma renale

Alla sala degli Atti parlamentari della biblioteca del Senato ‘Gio-vanni Spadolini’ in Piazza della Minerva, 38 confronto tra pa-zienti, clinici e istituzioni sul carcinoma renale dalla diagnosiprecoce alla definizione del migliore approccio integrato

Milano, 30 marzo – Persone, non solo pazienti

Al Palazzo Lombardia verrà presentato per la prima volta allastampa il progetto, nato con il contributo di Roche nel 2015, cheunisce oggi sedici Associazioni, impegnate per affermare un nuo-vo approccio che mette al primo posto la persona

Milano, 30 marzo – Prevenire il parto pretermine

Tavola rotonda all’Hotel Hilton Milan per presentare il nuovoGruppo di lavoro della Società Italiana di Medicina PrenataleSimp e le nuove indicazioni terapeutiche sull’uso del progeste-rone vaginale per ridurre del 34 per cento i parti prematuri

LA SALUTE DELLO SPIRITO. Grande successo dell’iniziativa culinaria del nostro giornale

Quando ‘salute’ fa rima con ‘mangiare’ Premiazione top al Tribunale del gusto

Interviene la professoressa Alessandra Graziottin

«Le donne hanno più sin-dromi dolorose e più malattieche causano loro sofferenza -spiega il direttore del Centro diGinecologia dell’Ospedale SanRaffaele Resnati di Milano e pre-sidente della Fondazione Gra-ziottin per la cura del dolorenella donna Onlus Ales-sandra Graziottin inter-venendo a Milanonell’ambito della cam-pagna di sensibilizza-zione sul dolore ‘Nien-teMale’, a un mese esattodalla 2a Giornata Nazio-nale della Salute della Donna, in-detta dal Ministro Lorenzin peril prossimo 22 aprile - Sembrainoltre che riconoscano il pro-blema dolore più precocemente,per una sorta di meccanismo au-toprotettivo. Dopo la pubertà,malattie infiammatorie e au-toimmuni raddoppiano o addi-rittura triplicano nel sesso fem-minile, per l’effetto degli ormonisessuali sulle cellule che regolanole difese immunitarie: quanto piùla sofferenza persiste, tanto piùaumentano i cambiamenti nel

Sistema Nervoso Centrale, percui il dolore si fa sempre più au-tonomo rispetto all’infiamma-zione e diventa malattia in sé».«Nella donna in età fertile - pun-tualizza Graziottin - le forme didolore più comuni sono quellecorrelate alla mestruazione, co-me ad esempio dismenorrea e

dolore pelvico cronico. Ingravidanza, sono lom-balgia e dolore nellaregione pelvica apresentarsi più difrequente: è bene ri-cordare che anchenella gestante il dolorecronico non va trascu-

rato, perché potrebbe essere le-sivo per il feto. In post-menopau-sa si moltiplicano invece i doloriossei, articolari e muscolari, pervia della carenza estrogenica.Una terapia ormonale su misuraè la prima efficacissima cura an-talgica, perché va a trattare la veracausa del problema, ma può es-sere integrata vantaggiosamenteda un analgesico ben tolleratocome paracetamolo, che le LineeGuida EULAR indicano comefarmaco di prima scelta nel con-trollo del dolore artrosico».

EUGENIA SERMONTI

“L’incidenza di allergie respiratorie è in costante aumento – dice il professor Giorgio W. Ca-nonica – ed è correlata non solo a fattori genetici ma anche a stile di vita e a fattori ambientali, ela percentuale di persone che soffrono di allergie si attesta intorno al 40 per cento della popolazionegenerale”. La conferma viene dal risultato della recente indagine dell’Associazione nazionalefarmaci di automedicazione (Assosalute) effettuata a febbraio 2017 su 1.000 cittadini, che evidenziaquanto le allergie siano un problema di salute diffuso: circa il 40 per cento del campione dichiaradi soffrire di una qualche forma allergica e, in particolare, la quota di allergici che soffrono ineso-rabilmente tutte le primavere, spesso o sempre, è pari al 19,5 per cento del campione, percentualein aumento rispetto al 16,7 per cento del 2014. Si rileva un’alta propensione a combattere i sintomidelle allergie respiratorie tanto che, rispetto ai dati della medesima indagine effettuata nel 2014,diminuisce di 9 punti percentuali – attestandosi al 13,3 per cento – la fetta di coloro che dichiaranodi aspettare che l’allergia passi da sola. E’ un dato di fatto che il soggetto allergico – conclude Ca-nonica – ha sicuramente imparato a gestire con soddisfazione i sintomi più comuni della riniteanche attraverso l’impiego di i farmaci da banco”. (A. SER.)

Come affrontare i sintomi delle allergie stagionaliI consigli del professor Giorgio Walter Canonica, presidente della Siaac

L'azienda biofarmaceutica Celgene ha presentato a Roma negli scorsi giorni l'iniziativa disensibilizzazione sull'artrite psoriasica 'Light on psoriatic Arthritis', che ha ottenuto il patrociniodelle associazioni di pazienti Accademia dei Pazienti Onlus (EUPATI ITALIA), Associazione per laDifesa degli Psoriasici (ADIPSO), Associazione Nazionale Malati Reumatici Onlus (ANMAR) e As-sociazione Nazionale Persone con Malattie Reumatologiche e Rare (APMAR). Il progetto coinvolgerài cittadini romani con un social contest, nel quale sarà possibile proporre la riqualificazione luminosadi diversi luoghi pubblici del comune. Le diverse proposte saranno poi valutate da un board diesperti che darà il via all'intervento di "rivitalizzazione luminosa" giudicato più meritevole. Fareluce sull'artrite psoriasica - forma di artrite complessa e purtroppo difficile da diagnosticare tem-pestivamente che in Italia colpisce circa 250 mila persone - e quindi sui bisogni del paziente e deicaregiver è fondamentale per il loro benessere psicofisico che, già seriamente compromesso dallapatologia, viene ulteriormente minato dalla disinformazione su di essa. (M. SCU.)

Light on Psoriatic Arthritis per vederci più chiaroCelgene ‘accende’ nuove possibilità per i pazienti con malattia psoriasica

Il percorso che passa da FeeTest di prevenzione, diagnosi tempestiva con il test ABI, ef-fettuato dal medico di base e corretto piano terapeutico, permette di ridurre il numero di am-putazioni evitabili in pazienti affetti da arteriopatia obliterante periferica (Aop), come è emersonel recente incontro organizzato a Milano da Italfarmaco. L’azienda si è fatta garante dell’impegnodella comunità scientifica di area vascolare per rispondere ai bisogni del paziente affetto daquesta patologia debilitante. L’arteriopatia obliterante periferica, infatti “coinvolge dal 5 all’8per cento della popolazione italiana ed è ancora sottodiagnosticata e quindi sottotrattata” hachiarito il Professor Andrea Stella, presidente della Società Italiana di Chirurgia Vascolare ed En-dovascolare (Sicve), che ha precisato “Quando un paziente arriva in reparto con un’ischemiacritica dovuta a una Aop non trattata il rischio di amputazione è del 50 per cento, che scende al15 per cento impostando una terapia corretta”. Per centrare l’obiettivo europeo di amputazionizero occorre però sensibilizzare il paziente, i caregiver e il medico di base sull’importanza dellaprevenzione. La diagnosi precoce è quindi il primo obiettivo per contrastare le conseguenze in-validanti della patologia. (M. BOS.)

Obiettivo 'amputazioni zero' per chi è sottotrattatoIncontro organizzato da Italfarmaco sull’ arteriopatia obliterante periferica

Innovazione tecnologica e sostenibilità nell'ambito della chirurgia addominale: questi itemi al centro del convegno 'I nuovi standard innovativi nella ricostruzione della parete addo-minale: dalla riparazione alla rigenerazione', realizzato grazie al contributo non condizionato diBard e tenutosi negli scorsi giorni a Roma. Nel corso dell'incontro sono state presentate le nuovereti bio-sintetiche a lungo assorbimento che andranno a sostituire il costoso materiale biologicoe i materiali sintetici non assorbibili impiegati attualmente nelle riparazioni del laparocele. Inoltresono stati presentati i dati di uno studio del Centro di ricerche sulla gestione dell'assistenzasanitaria e sociale (Cergas) dell’università Bocconi, che ha evidenziato come l’utilizzo delle retibio-sintetiche - oltre a migliorare le condizioni dei pazienti - permetta un cospicuo risparmio alSistema sanitario nazionale, che, ipotizzano 40mila interventi all'anno, viene stimato in 140milioni di euro nei prossimi 5 anni. (M. SCU.)

E ora reti biosintetiche a lungo riassorbimentoVerranno utilizzate per la parte addominale e porteranno risparmi per l’Ssn

Finalmente la nostragiuria ha potuto congratular-si dal vivo con il vincitore delcontest di febbraio, RobertoLeopardi. L'incontro al risto-rante ‘Piazza Repubblica’ haavuto come protagonista laricetta che ha permesso algiovane foodblogger lombar-do di vincere la sfida inaugu-rale del ‘Tribunale del gusto’:i tuorli d'uovo panati e frittisu un letto di cime di rapapiccanti, conuna guarni-zione di rava-nelli, nocciolee yogurt greco.Gli chef si so-no davvero di-vertiti a ripro-durre questosfizioso anti-pasto e potre-te farlo anchevoi, ritrovandoquesta e altrericette sul blog di Roberto,‘Red Tomato passione rossain cucina’. Al tavolo con il vin-citore erano seduti grandiesperti del mondo del cibo -i presidenti del ‘Tribunale’

Sergio Mei e Umberto Smaila,la nutrizionista Evelina Fla-chi, la giornalista Sabrina An-tenucci, il ristoratore GiorgioBernasconi e la giuria tecnicaal completo - che hanno di-

spensato, oltre ai dovuti com-plimenti, consigli e suggeri-menti per il giovanissimo matalentuoso Roberto. Dopo ilpranzo i giudici si sono ri-messi al lavoro per seleziona-re la ricetta del prossimo me-se: loro prepareranno, assag-geranno e valuteranno mavoi mandateci le vostre pro-poste culinarie! Potete spe-dirle via email all'indirizzo‘[email protected]’oppure via facebook dove ci

potete trovare sulla nostrapagina ufficiale 'Tribunale delgusto'. Vi ricordiamo che ipiatti con i quali intendetepartecipare al contest do-vranno essere accompagna-teùi dalle istruzioni dettaglia-te per la loro preparazione.Inoltre chi lo desidera potràmandarci una foto della ricet-ta, in modo che i nostri fan sufacebook possano votarla eaiutare il ‘Tribunale del gusto’a prendere una decisione.

Campagna ‘NienteMale’«La donna soffre di piùe più a lungo dell’uomo»

Alessandra Graziottin

Sopra: RobertoLeopardi con ipresidenti e i giuratidel ‘Tribunale delgusto’; a sinistra:la ricetta vincente