RRRR EEEE GGGG IIII OOOO NNNN EEEE BBBB v ... 1 RRRR EEEE GGGG IIII OOOO NNNN EEEE BBBB AAAA SSSS IIII

  • View
    1

  • Download
    0

Embed Size (px)

Text of RRRR EEEE GGGG IIII OOOO NNNN EEEE BBBB v ... 1 RRRR EEEE GGGG IIII OOOO NNNN EEEE BBBB AAAA SSSS...

  • 1

    RRRR EEEE GGGG IIII OOOO NNNN EEEE BBBB AAAA SSSS IIII LLLL IIII CCCC AAAA TTTT AAAA

    COMUNE DI SANTCOMUNE DI SANTCOMUNE DI SANTCOMUNE DI SANT’’’’ANGELO LE FRATTEANGELO LE FRATTEANGELO LE FRATTEANGELO LE FRATTE

    PROVINCIA DI POTENZAPROVINCIA DI POTENZAPROVINCIA DI POTENZAPROVINCIA DI POTENZA

    Attività di messa in riserva Attività di messa in riserva Attività di messa in riserva Attività di messa in riserva (R13) (R13) (R13) (R13) e recuperoe recuperoe recuperoe recupero/riciclo/riciclo/riciclo/riciclo (R5) (R5) (R5) (R5) di rifiutidi rifiutidi rifiutidi rifiuti inertiinertiinertiinerti non non non non

    pericolosi (C&D) pericolosi (C&D) pericolosi (C&D) pericolosi (C&D) tramite impianto tramite impianto tramite impianto tramite impianto fisso fisso fisso fisso didididi frantumazione e vagfrantumazione e vagfrantumazione e vagfrantumazione e vagliaturaliaturaliaturaliatura

    Area P.I.P. Isca Pantanelle Area P.I.P. Isca Pantanelle Area P.I.P. Isca Pantanelle Area P.I.P. Isca Pantanelle ---- SantSantSantSant’’’’Angelo le Fratte (PZ)Angelo le Fratte (PZ)Angelo le Fratte (PZ)Angelo le Fratte (PZ)

    PROCEDURA DI VERIFICA ASSOGGETTABILITÀ A VPROCEDURA DI VERIFICA ASSOGGETTABILITÀ A VPROCEDURA DI VERIFICA ASSOGGETTABILITÀ A VPROCEDURA DI VERIFICA ASSOGGETTABILITÀ A V....IIII....AAAA....

    ---- SSSS CCCC RRRR EEEE EEEE NNNN IIII NNNN G G G G ----

    CCCCOOOOERENZA DEL PROGETTO CON IL P.R.G.R.ERENZA DEL PROGETTO CON IL P.R.G.R.ERENZA DEL PROGETTO CON IL P.R.G.R.ERENZA DEL PROGETTO CON IL P.R.G.R. (P(P(P(Pianoianoianoiano RRRRegionaleegionaleegionaleegionale perperperper lalalala GGGGestioneestioneestioneestione deideideidei RRRRifiutiifiutiifiutiifiuti))))

    APPROVATO APPROVATO APPROVATO APPROVATO CON D.CCON D.CCON D.CCON D.C.R. N.568 DEL 30 DICEMBRE 2016.R. N.568 DEL 30 DICEMBRE 2016.R. N.568 DEL 30 DICEMBRE 2016.R. N.568 DEL 30 DICEMBRE 2016

    CommitenteCommitenteCommitenteCommitente: Loisi Inerti e Costruzioni di Loisi Giuseppe e F.lli S.a.s.Loisi Inerti e Costruzioni di Loisi Giuseppe e F.lli S.a.s.Loisi Inerti e Costruzioni di Loisi Giuseppe e F.lli S.a.s.Loisi Inerti e Costruzioni di Loisi Giuseppe e F.lli S.a.s.

    Zona P.I.P. – C.da Isca Pantanelle – Sant’Angelo le Fratte (PZ)

    Potenza, lì Potenza, lì Potenza, lì Potenza, lì aprileaprileaprileaprile 2018201820182018

    il Tecnicoil Tecnicoil Tecnicoil Tecnico

    ing. Gianluca ROMANO

  • 2

    SOMMARIOSOMMARIOSOMMARIOSOMMARIO

    PREMESSAPREMESSAPREMESSAPREMESSA ____________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________ 3333

    LOCALIZZAZIONE DEL SLOCALIZZAZIONE DEL SLOCALIZZAZIONE DEL SLOCALIZZAZIONE DEL SITO DI IMPIANTITO DI IMPIANTITO DI IMPIANTITO DI IMPIANTOOOO ________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________ 3333

    COERENZA DEL PROGETTCOERENZA DEL PROGETTCOERENZA DEL PROGETTCOERENZA DEL PROGETTO CON IL P.R.G.R.O CON IL P.R.G.R.O CON IL P.R.G.R.O CON IL P.R.G.R. ____________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________ 7777

    BACINO DI APPROVVIGIBACINO DI APPROVVIGIBACINO DI APPROVVIGIBACINO DI APPROVVIGIONAMENTOONAMENTOONAMENTOONAMENTO ________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________ 11111111

    CONCLUSIONICONCLUSIONICONCLUSIONICONCLUSIONI ________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________ 12121212

  • 3

    PREMESSAPREMESSAPREMESSAPREMESSA

    La ditta Loisi Inerti e Costruzioni S.a.s., con sede legale nel Comune di Sant’Angelo le

    Fratte (PZ), trasmetteva in data 20 novembre 2017 “Istanza di ScreeningIstanza di ScreeningIstanza di ScreeningIstanza di Screening”””” con la quale

    chiedeva la Pronuncia di Verifica di assoggettabilità a V.I.A. ai sensi del D.Lgs n. 152/2006

    (s.m.i.) e della L.R. 47/98 (s.m.i.) di un “impianto per la messa in riserva (R13) ed il

    recupero (R5) di rifiuti speciali inerti non pericolosi (C&D) tramite frantumazione e

    vagliatura, con frantoio meccanico (in postazione fissa)” da realizzare in C.da Isca

    Pantanelle (area P.I.P.) nel comune di San’Angelo le Fratte (PZ).

    La presente relazione viene redatta a seguito di una nota dell’Ufficio Compatibilità

    Ambientale della Regione Basilicata prot. n. 0061730/23AB del 09/04/2018, con la quale

    viene richiesta la verifica di coerenza (sotto il profilo dei fabbisogni e della localizzazione)

    del progetto proposto dalla ditta Loisi Inerti e Costruzioni S.a.s., con il Piano Regionale di

    Gestione dei Rifiuti (P.R.G.R.) approvato con D.C.R. n. 568 del 30 dicembre 2016, e la

    conseguente individuazione del bacino di approvvigionamento dei rifiuti, ai sensi dell’art.

    182-bis “Principi di autosufficienza e prossimità” del D.lgs 152/2006.

    LOCALIZZAZIONE DEL SITOLOCALIZZAZIONE DEL SITOLOCALIZZAZIONE DEL SITOLOCALIZZAZIONE DEL SITO DI IMPIANTODI IMPIANTODI IMPIANTODI IMPIANTO

    Il lotto interessato dal progetto, occupa una superficie di complessivi 2.449,0 m2, ed è

    interamente ricompreso nel territorio comunale di Sant’Angelo le Fratte (PZ) in area P.I.P. –

    C.da Isca Pantanelle; è situato a circa 2 km (in linea d’aria) a sud-est del centro abitato di

    Sant’Angelo le Fratte (PZ).

    Ortofoto dell’area P.I.P. di insediamento impiantoOrtofoto dell’area P.I.P. di insediamento impiantoOrtofoto dell’area P.I.P. di insediamento impiantoOrtofoto dell’area P.I.P. di insediamento impianto

    Area Impianto

    2,0 Km

  • 4

    Ortofoto dell’area con ubicazione del sito di impianto Ortofoto dell’area con ubicazione del sito di impianto Ortofoto dell’area con ubicazione del sito di impianto Ortofoto dell’area con ubicazione del sito di impianto ---- AreaAreaAreaArea Industriale ConsortileIndustriale ConsortileIndustriale ConsortileIndustriale Consortile

    Stralcio Carta Tecnica RStralcio Carta Tecnica RStralcio Carta Tecnica RStralcio Carta Tecnica Regionale egionale egionale egionale dell’area P.I.P. dell’area P.I.P. dell’area P.I.P. dell’area P.I.P. –––– area area area area di insediamento impiantodi insediamento impiantodi insediamento impiantodi insediamento impianto

    Area Impianto

    Area Impianto

  • 5

    Il lotto L1 è individuato catastalmente al Foglio n. 16 particella 1263.

    Stralcio catastaleStralcio catastaleStralcio catastaleStralcio catastale ubiubiubiubicazione area impiantocazione area impiantocazione area impiantocazione area impianto –––– Foglio n. 16 particella 1263Foglio n. 16 particella 1263Foglio n. 16 particella 1263Foglio n. 16 particella 1263

    Lotto L1 Lotto L1 Lotto L1 Lotto L1 –––– vista dall’altovista dall’altovista dall’altovista dall’alto

    Area Impianto

    Area Impianto

  • 6

    Lotto L1 Lotto L1 Lotto L1 Lotto L1 –––– stato di fattostato di fattostato di fattostato di fatto

    Coordinate di impianto – Gauss Boaga Roma 40 (Fuso 33):

    4487497 N - 2568872 E

  • 7

    CCCCOERENZA DEL PROGETTO CON IL OERENZA DEL PROGETTO CON IL OERENZA DEL PROGETTO CON IL OERENZA DEL PROGETTO CON IL P.R.G.R.P.R.G.R.P.R.G.R.P.R.G.R.

    Per la verifica di coerenza del progetto proposto con il Piano Regionale di Gestione dei

    Rifiuti (P.R.G.R.), è opportuno analizzare i principali obiettivi per il miglioramento della

    gestione dei rifiuti speciali (cfr. paragrafo 0.4 “Indirizzi programmatori e obiettivi” della Parte

    IV), obiettivi così enunciati:

    • sostenibilità ambientale ed economica del ciclo dei rifiuti;

    • invio a recupero dei flussi di rifiuti che attualmente sono inviati a smaltimento;

    • effettuare una corretta separazione dei rifiuti alla fonte;

    • ridurre la quantità e pericolosità dei RS prodotti.

    Nel P.R.G.R. si evidenzia come la priorità assoluta sia la necessità di conseguire migliori

    prestazioni ambientali e si afferma l’obiettivo di una maggiore sostenibilità ambientale da

    conseguire grazie allo sviluppo di azioni che interessino l’intera filiera della gestione dei

    rifiuti, sulla base delle priorità di intervento definite dalla n

Recommended

View more >