UNIVERSITÁ DEGLI STUDI DI FOGGIA FACOLTÁ DI AGRARIA .• svolgimento di ruoli in organi regionali

Embed Size (px)

Text of UNIVERSITÁ DEGLI STUDI DI FOGGIA FACOLTÁ DI AGRARIA .• svolgimento di ruoli in organi regionali

UNIVERSIT DEGLI STUDI DI FOGGIA FACOLT DI AGRARIA

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA MAGISTRAL E IN

SCIENZE DEGLI ALIMENTI E NUTRIZIONE UMANA(SANU) (programmazione semestrale)

A.A. dimmatricolazione 2009-2010

Articolo 1 - Denominazione Presso la Facolt di Agraria dellUniversit degli Studi di Foggia attivato il corso di laurea magistrale in Scienze degli Alimenti e Nutrizione Umana. Il corso di laurea magistrale appartiene alla classe LM-61 Scienze della nutrizione umana, e si articola in due anni, per un minimo di 120 crediti formativi (CFU).

Articolo 2 - Obiettivi formativi specifici e profil i professionali di riferimento

Il corso ha l'obiettivo di formare figure professionali con una formazione di livello avanzato per l'esercizio di attivit di elevata qualificazione nell'ambito dell'alimentazione e nutrizione umana. Il laureato deve essere in possesso di una solida preparazione e deve essere in grado di integrare le conoscenze acquisite e di risolvere problematiche in contesti interdisciplinari allo scopo di:

gestire le complesse relazioni tra dieta e stato di salute; utilizzare le nuove tecnologie applicate all'alimentazione e nutrizione umana al fine di

valutare e migliorare qualit nutrizionale e sicurezza alimentare. Risultati di apprendimento attesi, espressi tramite i descrittori europei Conoscenza e capacit di comprensione (knowledge and understanding) Il laureato deve essere in grado di elaborare e/o applicare idee originali e innovative per:

ottimizzare le tecnologie di produzione e trasformazione degli alimenti allo scopo di migliorare la qualit nutrizionale;

progettare correttamente la formulazione di alimenti ad elevata valenza nutrizionale, valutare lo stato di nutrizione;

adottare strategie basate sull'alimentazione per prevenire l'insorgenza delle malattie; valutare il rischio nell'assunzione di sostanze contenute o veicolate dalla dieta.

Capacit di applicare conoscenza e comprensione (applying knowledge and understanding) Il laureato deve essere in grado di applicare le conoscenze acquisite e l'abilit di risolvere i problemi a tematiche nuove inserite in contesti interdisciplinari quali:

l'impatto degli alimenti sul metabolismo e sulla fisiologia umana sia nell'et evolutiva che nell'adulto;

le patologie dell'alimentazione e le patologie endocrine del metabolismo alimentare; la gestione di societ di consulenza nel settore dell'alimentazione.

Autonomia di giudizio (making judgements) Il laureato deve essere capace di integrare le conoscenze formulando giudizi su:

le problematiche relative alle politiche alimentari nazionali ed internazionali;

le strategie di sorveglianza nutrizionale; le responsabilit sociali ed etiche collegate alla valutazione di qualit e sicurezza alimentare.

Abilit comunicative (communication skills) I laureati devono saper comunicare in modo chiaro le proprie acquisizioni scientifiche ad interlocutori specialisti e non specialisti relativamente a:

procedure di accreditamento e sorveglianza di laboratori e strutture sanitarie relativamente a preparazione, conservazione e distribuzione degli alimenti;

la legislazione alimentare; i livelli di sicurezza, i livelli tossicologici ed il rischio valutabile nell'assunzione di sostanze

presenti negli alimenti. Capacit di apprendimento (learning skills) I laureati devono aver sviluppato capacit di apprendimento che consentano di continuare a studiare in modo autonomo:

l'influenza delle trasformazioni tecnologiche sulle propriet dei nutrienti e non nutrienti; i meccanismi biochimici e fisiologici della digestione e dell'assorbimento; le patologie dell'alimentazione; le tecniche di rilevamento dei consumi alimentari.

Profili professionali di riferimento I laureati di questo Corso di Laurea magistrale potranno svolgere attivit professionali nel settore dell'alimentazione e della nutrizione umana. In riferimento alle attivit classificate dall'ISTAT si ravvisano sbocchi lavorativi nell'ambito di:

attivit libero- professionali ed imprenditoriali nell'ambito delle Scienze della vita (2.3.1.1 Biologi ed assimilati);

attivit professionale qualificata nell'ASL (5.4) nell'ambito dei servizi di igiene, alimenti e nutrizione (SIAN).

Questo Corso consente, inoltre, l'accesso a Corsi di dottorato di ricerca e Scuole di specializzazione e fornisce uno sbocco anche nell'attivit di ricerca (2.6.2 Ricercatori e tecnici laureati). Gli sbocchi occupazionali dei laureati della classe possono riguardare:

svolgimento di ruoli operativi di livello superiore nell'ambito dello sviluppo dei prodotti alimentari salutistici;

svolgimento di ruoli operativi di livello superiore in aziende agro-alimentari operanti nel settore della ristorazione collettiva, anche ospedaliera, e della grande distribuzione;

svolgimento di ruoli superiori nell'ambito dell'industria farmaceutica per la progettazione di integratori per specifiche esigenze in ambito metabolico e nutrizionale;

gestione di laboratori destinati all'analisi di alimenti; svolgimento di ruoli nella sanit pubblica per progettazione e gestione di servizi di

nutrizione e programmi di sorveglianza nutrizionale; svolgimento di ruoli in organi regionali di verifica e controllo della patologia nutrizionale ed

in universit ed Enti di ricerca.

Articolo 3 - Requisiti richiesti per laccesso al corso di studio

Lammissione al corso di laurea magistrale in Scienze degli Alimenti e Nutrizione Umana subordinata al possesso di una laurea (o di diploma universitario di durata triennale) o di altro titolo di studio equipollente, conseguito allestero.

Ai sensi dellart. 6, comma 2, del D.M. 270/04, per laccesso al corso di studio sono richiesti particolari requisiti curricolari nonch il possesso di unadeguata preparazione personale.

Relativamente ai requisiti curricolari, questi si ritengono soddisfatti se si in possesso di una laurea conseguita in Medicina e Chirurgia a ciclo unico (classe 46S), nelle classi Scienze e Tecnologie Alimentari (L-26), Scienze e Tecnologie Agrarie e Forestali (L-25), Biotecnologie (L-2), Scienze Biologiche (L-13), Scienze e Tecnologie Chimiche (L-27), Scienze e Tecnologie Farmaceutiche (L-29), nelle classi di laurea nelle professioni sanitarie di Scienze delle professioni sanitarie tecniche (SNT3) e nelle classi di laurea equipollenti dei previgenti ordinamenti o relative a titoli di studio equipollenti conseguiti allestero. Nel caso in cui il diploma di laurea sia stato conseguito in altre classi i requisiti curricolari verranno accertati , sulla base della documentazione prodotta dal candidato, da una commissione opportunamente nominata dalla Commissione Didattica del Corso di Laurea o dal Consiglio di Facolt, composta da almeno quattro docenti. La stessa commissione sar preposta allaccertamento della preparazione individuale di tutti i candidati, quale che sia il titolo di laurea gi conseguito, mediante una prova di accesso, volta ad individuare eventuali lacune formative che potrebbero essere preventivamente colmate anche con la frequenza di corsi intensivi eventualmente organizzati dalla Facolt. In caso di valutazione negativa da parte della Commissione, liscrizione al Corso di Laurea viene preclusa. Per laccesso al Corso di Laurea Magistrale in Scienze degli Alimenti e Nutrizione Umana richiesta una adeguata preparazione iniziale nelle seguenti materie: matematica; chimica generale, organica e biologica; biologia; elementi di anatomia e fisiologia umana; microbiologia e tecnologia degli alimenti. Liscrizione al corso di laurea consentita anche ad anno accademico iniziato. La Commissione esaminatrice procede alla valutazione delle richieste di ammissione ed allespletamento delle prove dingresso due volte lanno ed in particolare entro il 10 ottobre ed entro il 15 gennaio dellanno successivo.

Le domande di ammissione al Corso di Laurea (pre-immatricolazioni) dovranno essere presentate almeno una settimana prima della data di svolgimento della prova dingresso. Articolo 4 Trasferimenti da altri corsi di studio e criteri per il riconoscimento delle attivit formative pregresse

Agli studenti che chiedano di trasferirsi da altro corso di studio o provengano da altro ordinamento sono riconosciuti - in forma parziale o totale il maggior numero possibile di crediti didattici gi maturati per attivit formative che presentino tipologie di impegno e obiettivi analoghi a quelli previsti per il corso di laurea magistrale in Scienze degli Alimenti e Nutrizione Umana. Per coloro in possesso di un titolo di laurea relativo ad ordinamenti didattici precedenti il D.M. 509/99, si provveder a commutare in crediti (CFU) la carriera didattica, secondo le indicazioni precedentemente espresse.

Alla richiesta di immatricolazione o trasferimento far seguito una proposta di riconoscimento dei

crediti formulata dalla Commissione Didattica del Corso di Laurea; tale proposta, se accettata dal richiedente, sar successivamente ratificata dal Consiglio di Facolt.

La medesima procedura viene applicata per il riconoscimento di crediti formativi relativi ad attivit ed abilit professionali individualmente certificate, ai sensi della normativa vigente, nonch di altre conoscenze ed abilit maturate in attivit formative di livello post-secondario alla cui progettazione e realizzazione abbia concorso luniversit, comunque in numero non superiore a 40 CFU, secondo le prescrizioni contenute allart. 4, comma 4, del D.M 26/07/07 nonch le modalit indicate dallapposito Regolamento predisposto dallUniversit di Foggia.

Ai sensi del D.M. 16 Marzo 2007 (Decreto sulle classi di laurea), art. 3, comma 9, in caso di