Università degli Studi di MILANO-BICOCCA ? degli Studi di MILANO-BICOCCA Laurea triennale (DM270) in…

  • View
    212

  • Download
    0

Embed Size (px)

Transcript

Universit degli Studi di MILANO-BICOCCALaurea triennale (DM270)

in COMUNICAZIONE INTERCULTURALEattivato ai sensi del D.M. 22/10/2004, n. 270

valido a partire dallanno accademico 2013/2014

ART. 1 Premessa

Denominazione del corso COMUNICAZIONE INTERCULTURALE

Intercultural CommunicationDenominazione del corsoin inglese

L-20 Classe delle lauree in Scienze della comunicazioneClasse

Facolt di riferimento FACOLTA' DI SCIENZE DELLA FORMAZIONE

Altre Facolt

DIPARTIMENTO DI SCIENZE UMANE PER LA FORMAZIONE "RICCARDOMASSA"

Dipartimento diriferimentoAltri Dipartimenti

Durata normale 3

Crediti 180

Titolo rilasciato Laurea in COMUNICAZIONE INTERCULTURALE

Titolo congiunto No

Atenei convenzionati

Doppio titolo

ConvenzionaleModalit didattica

Il corso trasformazione di

525-01 SCIENZE DELLA COMUNICAZIONE (cod 41062)

Data di attivazione

13/05/2008Data DM di approvazione

Data DR di approvazione 05/06/2008

Data di approvazione delconsiglio di facolt

10/04/2008

Data di approvazione delsenato accademico

21/04/2008

23/01/2008Data parere nucleo

Data parere Comitato reg.Coordinamento

pagina 1/23/05/2013 22

COMUNICAZIONE INTERCULTURALE

14/01/2008Data della consultazionecon le organizzazionirappresentative a livellolocale della produzione,servizi, professioni

48Massimo numero di creditiriconoscibili

Corsi della medesimaclasse

COMUNICAZIONE E PSICOLOGIA

1Numero del gruppo diaffinit

MILANO (MI)Sede amministrativa

MILANO (MI)Sedi didattiche

http://www.formazione.unimib.it/comunicazioneIndirizzo internet

Ulteriori informazioni

2 PresentazioneART.Il corso ha, di norma, durata triennale e prevede lacquisizione di 180 crediti formativiuniversitari (CFU). Nei tre anni sono previsti: 19 esami, altre attivit formative e la prova finale.Il titolo di studio rilasciato la Laurea in Comunicazione interculturale. Nellanno accademico2013-2014 attivato il primo anno.Il conseguimento della laurea in Comunicazione interculturale consente laccesso ai Corsi dilaurea magistrale, ai Master di I livello e ai Corsi di perfezionamento.

3 Obiettivi formativi specifici e descrizione del percorso formativoART.Il Corso di laurea in Comunicazione interculturale ha lobiettivo generale di assicurare aglistudenti unadeguata padronanza di contenuti generali a carattere teorico e metodologico nellambito della comunicazione. In accordo con la pi recente normativa europea in materia divalutazione sia dei percorsi formativi sia dei risultati attesi, il corso di laurea consente aglistudenti di conseguire unapprofondita conoscenza dei principali aspetti della comunicazione edella loro applicazione, di sviluppare unautonoma capacit di giudizio nonch di acquisireadeguate capacit di trasmettere e applicare efficacemente tale conoscenza. Sono previstediscipline delle seguenti macro aree: 1) linguistico-letteraria; 2) storico-filosofica-geografico-antropologica; 3)delle scienze umane e della comunicazione. Il carattere multidisciplinare delcorso e la variet degli approcci teorico-metodologici sono motivati dal riconoscimento dellacentralit e complessit dei processi comunicativi nella societ contemporanea, legati allosviluppo delle nuove tecnologie, allintensificarsi dei processi di globalizzazione e al caratteresempre pi multiculturale della nostra societ.

Il corso di laurea, conforme al quadro di riferimento rappresentato dalla Classe di laurea inScienze della comunicazione (Classe 20), forma alle professioni che svolgono attivit dicomunicazione: addetti stampa, comunicatori pubblici, operatori editoriali, esperti multimediali

pagina 2/23/05/2013 22

COMUNICAZIONE INTERCULTURALE

e della comunicazione, pubblicitari e ruoli affini, esperti nella comunicazione interculturale. Taliprofessioni esigono che il laureato, oltre a possedere conoscenze relative alle dinamiche dellacomunicazione, dei diversi modelli comunicativi e dellinterazione sociale, le sappiacomprendere in prospettiva multidisciplinare e applicare nei diversi contesti organizzativi.

Si individuano in particolare i seguenti obiettivi specifici:

- inquadrare la comunicazione nellambito dei processi cognitivi che ne sono alla base,attraverso lo studio dei diversi aspetti psicologici della comunicazione dal punto di vista siateorico sia applicativo, acquisendo competenze sulle basi linguistiche della comunicazione,nonch sulle sue dinamiche sociali, culturali, economiche e giuridiche; affinare strumenti checonsentano di intervenire con competenza nella gestione di situazioni ed eventi connessi con lacomunicazione in generale e con i suoi aspetti psicopedagogici, interculturali e multietnici,fornendo il necessario inquadramento teorico di natura antropologica, linguistica, semiologica,letteraria ed epistemologico-filosofica. Allinterno di tale quadro sar dato particolare spazioalle conoscenze di base di una grande lingua extra-europea di cultura e delle linee fondanti ilquadro storico-culturale in cui essa diffusa e parlata;

- acquisire competenze specifiche nelluso delle varie metodologie di raccolta edelaborazione dati e sviluppare le capacit logiche e inferenziali di analisi, strutturazione einterpretazione dei dati stessi, al fine di consentire allo studente di raggiungere una posizionedi autonomia di giudizio e di espressione nel futuro ambito lavorativo;

- acquisire la capacit di affrontare una molteplicit di specializzazioni successive,integrando lo studio di discipline formative fondamentali con lapprendimento di metodologieapplicative di avanguardia nel campo della comunicazione, e configurando la possibilit diapprofondimenti successivi tanto nel campo della formazione e della comunicazioneinterculturale quanto nel campo dellantropologia e degli studi linguistici connessi.

Gli strumenti didattici per il conseguimento degli obiettivi formativi del corso di laurea sonorappresentati da lezioni frontali, seminari e esercitazioni, secondo modalit decise dai docenti ein accordo con la struttura degli insegnamenti indicati nellapposita sezione.

Per meglio chiarire agli studenti la loro futura figura professionale, si reputa indispensabilededicare nel triennio particolare attenzione allo svolgimento di esercitazioni, affinch glistudenti possano al pi presto declinare le suggestioni teoriche e metodologiche in attivit dicarattere pratico e applicativo.

Al termine del triennio, i laureati saranno in grado di leggere e interpretare, in connessione concondizionamenti e problemi di pi ampia portata, i bisogni specifici delle utenze, nonch diprogettare e di gestire (coadiuvati da saperi filosofici, storici, psicologici, antropologici,sociologici, giuridici, linguistico-letterari, organizzativi) le diverse fasi della interazionecomunicativa.

I risultati di apprendimento attesi, espressi tramite i Descrittori europei del titolo di studio (DM16/03/2007, art. 3, comma 7), sono cos delineati:

Conoscenza e capacit di comprensione (knowledge and understanding) (Area 1 disciplinelinguistico-letterarie)

Al conseguimento del titolo di studio, il laureato avr acquisito solide conoscenze e capacit dicomprensione dei principi che regolano i sistemi di comunicazione e i comportamenti

pagina 3/23/05/2013 22

COMUNICAZIONE INTERCULTURALE

linguistici. Sar inoltre in grado di gestire la comunicazione scritta e orale di una linguaorientale (a scelta tra arabo, cinese e giapponese) e avr acquisito le competenze necessarie peraffrontare, analizzare e risolvere le pi importanti problematiche legate al mondo dellacomunicazione, in generale, e della comunicazione interculturale, in particolare. Per quantoriguarda le modalit e gli strumenti didattici con cui i risultati di apprendimento attesi verrannoconseguiti, si segnalano lezioni frontali, lavori di gruppo, seminari, laboratori e project works.Per quanto riguarda le modalit di verifica, si segnalano: esami scritti e orali, prove teoriche,pratiche e test.

Conoscenza e capacit di comprensione (knowledge and understanding) (Area 2 disciplinestorico-filosofico-geografico-antropologiche)

Al conseguimento del titolo di studio, il laureato avr acquisito un solido bagaglio culturalerelativo alla storia, alla geografia e alle tematiche di natura antropologica pi pregnanti dellasociet contemporanea. I programmi di discipline quali Antropologia culturale, Antropologiadella contemporaneit, Istituzioni di cultura cinese/giapponese/araba e Geografia culturalepermetteranno al laureato di apprendere i fondamenti culturali necessari per comprendere emuoversi con disinvoltura nella realt interculturale con cui sar chiamato a confrontarsi unavolta inserito nel mondo del lavoro. Per quanto riguarda le modalit e gli strumenti didattici concui i risultati di apprendimento attesi verranno conseguiti, si segnalano lezioni frontali, lavori digruppo, seminari, laboratori e project works. Per quanto riguarda le modalit di verifica, sisegnalano: esami scritti e orali, prove teoriche, pratiche e test.

Conoscenza e capacit di comprensione (knowledge and understanding) (Area 3 disciplinedelle scienze umane e della comunicazione)

Al conseguimento del titolo di studio il laureato avr acquisito, attraverso lo studio di disciplinequali Teoria e tecnica dei nuovi media, Psicologia della comunicazione, Pedagogia interculturalee Sociologia della comunicazione, una solida preparazione teorica e pratica dei processi cheregolano la comunicazione interpersonale in realt culturali familiari e non, degli elementi dinatura sociologica ed etnografica che concorrono alla produzione delle notizie e delle modalitcon cui negli ultimi anni la tecnologia digita