Valle Camonica - Sebino Diritti universali Numero 1 per il ... Valle Camonica - Sebino Numero 1

  • View
    214

  • Download
    0

Embed Size (px)

Text of Valle Camonica - Sebino Diritti universali Numero 1 per il ... Valle Camonica - Sebino Numero 1

Valle Camonica - Sebino

Numero 1Febbraio 2016

Registrazione Tribunale di Milanon. 75 del 27/01/1999.

Spedizione in abb post. 45%comma 2 art. 20b legge 662/96

Filiale di Milano - Euro 2,00

Direttore responsabile Erica Ardenti

www.spicgillombardia.it

Eletta lAssemblea generale SpiPer una maggiore democrazia e partecipazione

di Tersillo Moretti Segreteria Spi Valle Camonica-Sebino

Il direttivo dello Spi territo-riale ha eletto lAssembleagenerale durante la riunionetenutasi lo scorso 23 dicem-bre a Piancogno. Il direttivo,allargato agli attivisti, erastato convocato per appro-vare anche il bilancio di pre-visione del 2016.Assieme al bilancio si valu-tata la situazione del tessera-mento e si tracciato il per-corso che vedr impegnato loSpi comprensoriale in campidazione come la negoziazio-ne sociale, la formazione, ilpotenziamento leghe.La Conferenza dorganizza-zione, svoltasi a Roma il 17-18 settembre, ha approvatoun documento che ha infattiridisegnato lorganizzazionedel nostro sindacato per iprossimi anni.Fra le linee guida vi stataquella della democrazia epartecipazione. E, per allar-gare la partecipazione nel-

lelezione dei dirigenti, sta-ta prevista la costituzionedellAssemblea generale.Questo nuovo organismo previsto in tutti i livelli: categorie territoriali, re-gionali e nazionali; Camere del lavoro terri-toriali; Cgil regionali e nazionale.I compiti dellAssemblea ge-nerale riguardano lelezionedel segretario generale, del-la segreteria o di uno picomponenti della stessa; siriunisce almeno una volta al-lanno per deliberare sulle li-nee programmatiche e indi-rizzo attivit.I componenti dellAssem-blea vengono eletti dal con-gresso, in via transitoria e fi-no al prossimo congressolAssemblea costituita daldirettivo pi altri che sonoeletti dallo stesso. A questo compito ha ottem-perato anche lo Spi della Val-

le Camonica-Sebino eleggen-do altri dieci membri al diret-tivo, lAssemblea dunquecomposta da 81 pensionati epensionate. Per la nomina si tenuto conto della rappre-sentanza territoriale e della

componente femminile.Rimane ferma comunque lascelta, fatta dalla segreteria,di far partecipare alle riunio-ni del direttivo anche volon-tari e volontarie e attivisti eattiviste delle nostre leghe.

Le nostre festedel tesseramento

A pagina 2

Canone TvA pagina 2

Ivan Pedrettinuovo segretarionazionale Spi

A pagina 3

Le pensioninel 2016

A pagina 9

Il danno socialedegli stereotipi

A pagina 11

Il saluto a Sandro Morosini

A pagina 12

Cos le assemblee dei pensionati sul territorioRiteniamo opportuno convocare le riunioni dei nostri iscritti nelle rispettive leghe Spi delnostro comprensorio per discutere della situazione generale a livello sindacale e politi-co e in particolare su:1) cambiare le pensioni dare lavoro ai giovani;2) presentazione del progetto di legge di iniziativa popolare della Cgil su Carta dei di-ritti universali del lavoro -Nuovo Statuto delle lavoratrici e dei lavoratori;3) contrattazione sociale territoriale nellambito della nuova legge regionale che ha rior-ganizzato le competenze e le funzioni delle Asl in tema sanitario e sociosanitario.Le assemblee delle rispettive leghe si terranno:Alta Vallecamonica e Valsaviore 4 marzo ore 9.30 presso la sede di Sellero in Via Nazionale 5cZona di Breno 11 marzo ore 14.30 presso la sede della Cgil Breno in Piazza Vielmi 4Zona di Darfo 19 febbraio ore 14.30 presso sede di Darfo in Via Saletti 14 Zona Sebino Bergamasco 18 marzo ore 14.30 presso sede Comunit Montana Porto TuristicoZona del Sebino Bresciano 24 marzo ore 14.30 Cortefranca presso sala Civica MunicipioZona di Pisogne 25 marzo ore 14 .30 presso sala De Lisi in Via Cavour ex BibliotecaPARTECIPATE !!!

La Cgil ha dato il via a una consultazione straordinaria degli iscritti per presentare il progettodi legge di iniziativa popolare Carta dei diritti universali del lavoro, a cui sono dedicate le

quattro pagine centrali del giornale. Lo scorso 29 gennaio a Bergamo si tenuto lattivo delleleghe dello Spi Lombardia a cui hanno partecipato i segretari generali di Spi e Cgil Lombardia

Stefano Landini ed Elena Lattuada e il segretario nazionale Spi, Ivan Pedretti.A pagina 3

Diritti universaliper il lavoro

SpiInsieme01.2016 ValleCamonica-Sebino 02-04-16:Layout 1 4-02-2016 18:16 Pagina 3

2Valle Camonica - Sebino

LAgenzia delle entrate e la Rai hanno diffuso un comunicato congiunto in merito alle nuove modalit di pagamento del canone Tv in bolletta elettrica.Il comunicato dice poco o nulla; qualche risposta in pi ai dubbi che la nuova normativa pone pu essere trovata sul web della Rai nella specifica pa-gina www.canone.rai.itI chiarimenti pi importanti sono:- chi non possiede Tv, per essere esonerato dal pagamento, dovr inviare un autocertificazione secondo modalit che saranno definite dallAgenzia delleentrate. Nessun fai da te, quindi.- in caso di affitto il pagamento dovuto dallinquilino- la bolletta di riferimento quella dellappartamento di residenza (quindi no pagamento per eventuali seconde case)- in caso di domiciliazione bancaria della bolletta laddebito del canone automatico- per ora linnalzamento a 8mila euro di reddito per lesenzione dal pagamento del canone per over 75enni non ancora attivo. Sar attivato utilizzando lemaggiori entrate previste con lintroduzione dl nuovo regime- chi utilizza il pc per vedere la Tv in streaming non deve pagare il canone. Deve invece pagare chi utilizza un pc adattato a ricevere il segnale Tv digitaleterrestre o satellitare- non tenuto al pagamento del canone chi possiede solo la radio - gli italiani residenti allestero, se hanno un appartamento con Tv in Italia, devono pagare il canone.

Dal 2016 il canone Tv si paga con la bolletta elettrica

PISOGNEUn anno di forte impegnoCome ogni anno, dal lonta-no 1995, allapprossimarsidelle festivit di fine anno,i responsabili del sindaca-to pensionati italiani e del-lAuser di Pisogne, PianCamuno, Marone, Zonehanno preparato il consue-to appuntamento che vasotto il nome di Festa deltesseramento.Molte le cose da fare e quin-di si partiti con una primariunione per decidere il gior-no e il luogo anche perch sitrattava di prendere una de-cisione importante relativaal luogo. Da qualche annoeravamo ospiti del TeatroParrocchiale, ma essendo inprocinto di ristrutturazioneabbiamo scelto la Sala De Li-si, un luogo sufficientemen-te spazioso per contenereuna presenza tradizional-mente numerosa e a Pisognenon sono molti i locali adat-ti. Cos, il 22 dicembre, fa-voriti da una bella giornatadi sole, in molti sono venutialla Festa per la cui riuscitahanno lavorato tanti dei no-stri volontari che si sono oc-cupati di tutto dalla verificadegli iscritti, alla stampa del-le etichette, al preparare eimbustare gli inviti, per fini-re col suddividersi limpe-gnativo lavoro di consegna amano degli inviti, pi di 1300fra Spi e Auser.Fin dalle 14 alcuni iscritti si

sono presentati per evitaredi fare la fila al tavolo dovesi ritiravano le tessere o,preoccupati di trovare uncomodo posto in poltronadurante la fase dellassem-blea della festa.In perfetto orario sonogiunti anche gli ospiti invi-tati: il sindaco Diego Inver-nici e il vicesindaco e asses-sore ai Servizi sociali LucaRomani; prima di loro era-no arrivati il presidente del-la Rsa di Pisogne GiovanniBattista Bianchi, il consi-gliere Matteo Romano e an-che direttore dellimpresasociale denominata Valca-monica Solidale.La loro presenza stata unmotivo di soddisfazione pergli attivisti dello Spi e per ivolontari dellAuser perchsegno di interesse delle isti-tuzioni per il lavoro chefacciamo.Con il coordinamento diLilia Domenighini alle ore15.20 si dato inizio allas-semblea. stata data subito la parolaal sindaco di Pisogne cheoltre agli auguri di BuoneFeste, ha spiegato comelamministrazione da luipresieduta sia impegnatanel sostegno al volontaria-to. Ha ringraziato lAuserper il contributo importantesvolto in favore delle perso-ne anziane o in stato di bi-sogno; rimarcando, altres,come lAuser abbia il meri-to particolare di essere riu-scita a dotarsi di una sedepropria con laiuto di enti

pubblici e di privati chehanno contribuito sapendodi sostenere una realt vali-da per la comunit. Allintervento del sindaco seguito quello del presiden-te della Rsa Santa Mariadella Neve che in ogni occa-sione ringrazia Auser per lafattiva collaborazione allin-terno della struttura, rimar-cando il valore aggiuntodelloperato dei volontari iquali nel loro agire libera-mente e spontaneamenteoffrono un servizio caricodi grande umanit.Anche il consigliere MatteoRomano ha portato il suo sa-luto e i ringraziamenti adAuser anche per conto diValcamonica Solidale. Nelsuo conciso intervento haaffermato come lesperienzadi Auser e di altre associa-zioni rimanda a un passatofatto di diffusi esempi soli-daristici e di mutuo soccor-so, riconoscendo che la no-stra realt ha dato vita a unprogetto capace di offrire amolti cittadini la possibilitdi operare in favore dellepersone fragili e bisognose.Agli interventi degli ospitisono seguite le comunica-zioni di Lilia Domenighini eAnna Visnenza, due donnealla guida di due fra le mag-giori realt associative delterritorio Camuno Sebino,due persone dal carattereforte e dallinstancabile im-pegno nella gestione di ser-vizi importanti nella situa-zione sociale di riferimento.Dai loro interventi scatu-rita limmagine di mondoche cambia, ma che non favenire meno il bisogno del-le persone anziane di avereun proprio progetto di vitaattraverso cui diventareuna risorsa per s e per glialtri. Nel suo interventoconclusivo il segretario ge-nerale dello Spi, DomenicoGhirardi, ha fatto lanalisidelle condizioni sociali incui versa il nostro paese, fa-cendo appello perch non

Le nostre feste del tesseramentosia indebo