Wiki. Guide Italiano ArchWiki

  • View
    52

  • Download
    10

Embed Size (px)

DESCRIPTION

00

Text of Wiki. Guide Italiano ArchWiki

  • https://w iki.archlinux.org/index.php/Beginners_Guide_(Italiano)#Installare_X June 12, 2011

    Beginners Guide (Italiano) - ArchWiki

    Suggerimento: qui.

    PrefazioneArch Linux richiede una certa dose di conoscenze sulla configurazione e sulla metodologia deisistemi UNIX-like e per questa ragione sono state incluse delle informazioni aggiuntive.Cos come stata concepita, questa guida concentrer l'attenzione su alcuni punti ritenutiparticolarmente utili; per approfondire si pu utilizzare il Wiki di Arch Linux o il forum di Arch Linux.Una lettura interessante Il metodo Arch, che delinea i principi fondamentali della distribuzioneArch Linux.Per chi si avvicina per la prima volta a un sistema GNU/Linux si consiglia qualche lettura sulsistema in generale. Il testo pi completo in lingua italiana Appunti di informatica libera. Unabuona documentazione sui sistemi GNU/Linux reperibile sul sito del PLUTO Project in italiano(The Linux Documentation Project in inglese).

    IntroduzioneBenvenuto! Questa pagina servir da guida nel processo di installazione di Arch Linux, un sistemaoperativo UNIX-like (basato su GNU/Linux). Pur essendo indirizzata ai nuovi utenti Arch, questaguida si propone come solido punto di riferimento e fonte di informazioni per chiunque.Prima di procedere, si consiglia di leggere velocemente le FAQ.Caratteristiche principali di Arch Linux

    Design e filosofia improntati alla semplicitPacchetti precompilati sia per architetture i686 che per architetture x86_64Script di avvio BSD-style, con un file di configurazione centralizzatomkinitcpio: un semplice e dinamico generatore di initramfsUn gestore di pacchetti, pacman, veloce, scritto in C, leggero e agile, con un uso di memoriadavvero modestoSistema altamente personalizzabile in quanto assemblato pezzo per pezzo dall'utenteModello di aggiornamento Rolling ReleaseUn sistema di pacchettizzazione ports-like (ABS - Arch Build System) che rende facileottenere dal sorgente un pacchetto binario da installare e/o da condividere su AURUn repository di script (AUR - Arch User Repository) per compilare pacchetti, condivisi dautenti Arch

    Licenza (in inglese)Arch Linux, pacman, documentation, and scripts are copyright 2002-2007 by Judd Vinet, 2007-2011 by Aaron Griffin and are licensed under the GNU General Public License Version 2.

    Il metodo Arch

  • Il principio su cui Arch si basa "mantenersi semplice" (KISS, Keep It Simple Stupid).Da notare che, in questo contesto, "semplice" non significa n "facile" n "amichevole", mapiuttosto "senza inutili aggiunte, modifiche o complicazioni". In breve, un approccio elegante eminimalistico.

    "Semplice" definito da un punto di vista tecnico, non dell'usabilit. meglio esseretecnicamente eleganti, con un'alta curva di apprendimento, che facili da usare matecnicamente grossolani" - Aaron GriffinIl rasoio di Occam: Entia non sunt multiplicanda praeter necessitatem cio "Non moltiplicaregli elementi pi del necessario". Il termine rasoio si riferisce all'atto di raschiare via leassunzioni non strettamente necessarie per spiegare un dato fenomeno."La parte straordinaria [del mio metodo] sta nella sua semplicit... La strada della crescitapersonale conduce sempre alla semplicit." - Bruce Lee

    Riguardo questa GuidaIl wiki di Arch una risorsa eccellente, per qualsiasi questione dovrebbe essere consultato perprimo. Sono disponibili anche un canale IRC (su irc.azzurra.org #archlinux), e il forum nel caso larisposta non possa essere trovata altrove. Inoltre, assicurarsi di controllare le pagine man di uncomando che non si conosce, queste di solito possono essere richiamate con man comando.Nota: Seguire questa guida essenziale per installare con successo un sistema Arch Linux benconfigurato. Leggere attentamente! Si consiglia vivamente di leggere ogni sezione completamenteprima di svolgere i compiti in essa contenuti.Questa guida strutturata in quattro parti principali:

    Preparare l'installazioneNota: Se si desidera installare su un'altra partizione all'interno di una distribuzione GNU/Linuxesistente o LiveCD, si legga questo articolo wiki per i passaggi adeguati. Ci pu essere utilesoprattutto se si prevede di installare Arch Linux tramite VNC o SSH remoto. Di seguito sipresuppone l'installazione con mezzi convenzionali.

    Ottenere il pi recente supporto per l'installazioneDalla pagina di download possibile scaricare la versione 2010.05 dell'immagine del sistema live.

    Sia l'imagine Core che la Netistall forniscono solamente i pacchetti necessari a creare unsistema Arch Linux di base. Si noti che il sistema di base non include un'interfacciagrafica ed composto principalmente da GNU toolchain (compilatore, assembler, linker,librerie, shell e alcuni servizi utili), dal kernel Linux, alcune librerie extra e alcuni moduli.L'immagine Core facilita l'installazione sia da CD che da Rete.L'immagine Netinstall e molto pi piccola e non fornisce tutti i pacchetti necessari, l'interosistema recuperato tramite internet.Le domande frequenti su Arch64 possono aiutarvi nella scelta tra le versioni 32-, 64-bit edual.Ricordarsi di scaricare il file di testo checksum in base all'immagine .ISO scelta.

    Sono disponibili delle Immagini pre-release che possono essere reperite qui. Queste non sonoversioni ufficiali e quindi non sono ufficialmente supportate. Dovrebbero essere utilizzate

  • solo se le immagini di installazione ufficiali non funzionano con l'hardware del proprio sistema e sisospetta che le immagini pi recenti includano dei driver appropriati.

    Controllare l'integrit del file ISO scaricato

    Tramite il comando cd, portarsi nella directory contenente entrambi i file scaricati e utilizzare ilcomando /usr/bin/sha1sum:$ sha1sum --check nome_del_file_checksum.txt nome_del_file_iso_scaricato.iso

    Questo comando deve ritornare un output positivo visualizzando un "OK", tralasciare le altrestringhe di informazione. Se l'esito non dovesse essere positivo riscaricare il file .ISO.

    Installazione tramite Rete

    Invece di scrivere i supporti di avvio di un'unit ottica o USB, possibile, in alternativa, avviareun'immagine ISO in rete. Questo funziona bene quando si dispone gi di un server configurato. Siprega di consultare questo articolo per ulteriori informazioni e quindi continuare l'avvio di Arch LinuxInstaller.

    Installer su CD

    Masterizzare l'immagine .iso su un CD o DVD con il proprio programma preferito, e procedere conAvviare l'installer di Arch Linux.Note: In generale, per masterizzazioni affidabili raccomandata una velocit bassa (alcuni utenticonsigliano 4x o 2x). Se si verifica un comportamento imprevisto del CD, provare a masterizzarneun altro usando la velocit minima.

    Installer su Memoria Flash USB

    possibile consultare il wiki "Installazione da USB e supporti Flash" per maggiori dettagli.Questo metodo valido per qualsiasi tipo di supporti flash da cui il proprio BIOS permetta il boot,sia esso un card reader o una porta USB.Attenzione: Verranno distrutti tutti i dati e le partizioni presenti nel proprio supporto. Prestaremolta attenzione al percorso dove si indirizza l'immagine .ISO , il comando dd scriver su qualsiasidispositivo si scelga, compreso un intero hard disk.

    Metodo su UNIX:

    Inserire un dispositivo flash vuoto (ne basta uno da 512MB), determinare il percorso (/dev/sdx),assicurarsi che le partizioni presenti nel dispositivo siano smontate e scrivere l'immagine tramite ilcomando dd:# dd if=archlinux-2010.05-''{core|netinstall}''-''{i686|x86_64|dual}''.isoof=/dev/sd''x''

    dove if= il percorso del file immagine (in formato .iso) e of= il file di dispositivo del propriosupporto flash. Assicurarsi di usare /dev/sdx (l'intero dispositivo) e non /dev/sdx1 (una suapartizione). Si avr bisogno di un dispositivo di memoria flash grande abbastanza per ospitarel'immagine.

  • Per verificare che l'immagine sia stata scritta correttamente sul dispositivo flash, annotare il numerodi blocchi letti e scritti, quindi eseguire il seguente controllo:$ dd if=/dev/sd''x'' count=''number_of_records'' status=noxfer | md5sum

    Il risultato dovrebbe essere identico a quello restituito dal md5sum usato sull'immagine CDscaricata, ed entrambi dovrebbero concordare con quello presente nel file md5sum reperibile nelsito Internet della distribuzione. Di seguito un esempio della procedura:$ [sudo] dd if=archlinux-2010.05-core-i686.iso of=/dev/sdc #Scrive l'immagine .isosul dispositivo

    744973+0 records in 744973+0 records out 381426176 bytes (381 MB) copied, 106.611 s, 3.6 MB/s

    $ [sudo] dd if=/dev/sdc count=744973 status=noxfer | md5sum #Verifica l'integritdell'immagine

    4850d533ddd343b80507543536258229 - 744973+0 records in 744973+0 records out

    Continuare con Avviare l'installer

    Metodo su Windows:

    Scaricare Disk Imager da qui. Inserire la memoria. Avviare Disk Imager e selezionare il fileimmagine (Disk Imager accetta in modo predefinito solo file *.img, assicurarsi di selezionare *.isonella finestra di dialogo). Selezionare la lettera corrispondente al flash drive. Cliccare su "Write".Vi sono altre soluzioni in merito , una delle quali consultabile leggendo la guida : scrivere unimmagine ISO avviabile di Arch Linux da un supporto USB. In caso di problemi relativi alle penneusb, provare a cambiare porta o supporto usb.Continuare con Avviare l'installer

    Avviare l'installerSuggerimento: I requisiti minimi per un'installazione di base sono di 64 MB RAMSuggerimento: Durante questo processo potrebbe capitare che entri in funzione lo screensaverautomaticamente, possibile premere il tasto Alt per tornare ad una visualizzazione normale

    Boot da supporti rimovibili

    Inserire il CD oppure il supporto flash e avviare il pc. A seconda delle impostazioni del BIOS, ilcomputer potrebbe avviare automaticamente il sistema su CD, USB o card reader, oppurep