of 64 /64

Google Labs

Embed Size (px)

DESCRIPTION

Presentazione di Google Labs

Text of Google Labs

  • Google nasce come motore di ricerca e si attiva

    successivamente su pi fronti, avendo sviluppato varie

    soluzioni dal punto di vista:

    di servizi mobile

    di massimizzazione dei ricavi

    di comunicazione e condivisione

    di miglioramento delle prestazioni

    di esplorazione e innovazione.

  • il motore di ricerca google nasce dall'idea

    di due studenti dell'universit di Stanford,

    Larry Page e Sergey Brin,che svilupparono

    la teoria secondo cui un motore di ricerca

    basato sull'analisi matematica delle

    relazioni tra siti web avrebbe

    prodotto risultati migliori rispetto alle tecniche empiriche usate

    precedentemente. Convinti che le pagine citate con un maggiore numero di

    link fossero le pi importanti e meritevoli (Teoria delle reti), decisero di

    approfondire la loro teoria all'interno dei loro studi e posero le basi per il loro

    motore di ricerca, cercando di rendere sempre pi organizzato ed efficiente il

    metodo di ricerca delle informazioni.

  • Larry Page, President of Products, e Sergey Brin, President of

    Technology, hanno fondato Google nel settembre 1998.

    Da allora, l'azienda cresciuta progressivamente. Attualmente

    conta pi di 10.000 dipendenti in tutto il mondo e si avvale di un

    team di gestione costituito da alcuni dei professionisti di

    tecnologia pi competenti del settore.

    Nel 2001, Eric Schmidt diventato Chairman e Chief Executive

    Officer di Google.

  • Google offre numerosi servizi all'utente e tutto in maniera

    gratuita, alcuni esempi di servizi offerti sono:

    Google Toolbar

    Google Desktop

    Google Video

    Google Maps

    Google Labs

    Google Picasa

    Gmail

    E tanti altri ..

  • Google noto per l'abitudine consolidata a rilasciare versioni

    beta, non definitive e ancora in fase di test, dei suoi servizi:

    dinamica, direttamente mutuata dalle comunit di sviluppo del

    Free Software.

    Gli utenti, fornendo feedback, suggerimenti e

    impressioni d'uso, contribuiscono in maniera determinante

    all'affermazione o meno di un nuovo servizio: sono al tempo

    stesso produttori e fruitori dei servizi che utilizzano, figure ibride

    dette appunto prosumer.

  • Ponendosi come soggetto di mediazione globale dei contenuti

    del web, Google in sostanza vende tecnologie e risultati di

    ricerca (mediante la pubblicit) agli utenti, che da un lato

    tendono a essere creatori dei contenuti della rete, dall'altro i

    consumatori di quegli stessi contenuti attraverso i servizi di

    Google, che hanno modellato fortemente in prima persona.

  • Proprio sul concetto di Prosumer, il 7 maggio 2002 viene lanciato il nuovo progetto chiamato GoogleLabs.

    GoogleLabs un campo di prova tecnologico messo a disposizione dei tecnici google e degli utenti con maggiore inventiva.

    I tecnici google che desiderano realizzare idee apparentemente stravaganti postano i prototipi su google labs e richiedono agli utenti

    commenti e suggerimenti su come utilizzarli e migliorarli.

    Google non garantisce l'inclusione dei questi in google.com perchsi tratta di attivit alla prima fase di sviluppo, ma invita gli utenti

    interessati alle ultime novit tecnologiche a provare i prototipi

    postati e inviare i propri commenti direttamente agli sviluppatori.

  • I progetti vengono presentati in fase beta Grazie allaiuto dellutente vengono apportate migliorie per perfezionare e finalizzare il prodotto in fase beta

    Permette di identificare facilmente idee che funzionano e possono essere lanciate su google.com

  • Lutente che decide di affrontare il mondo di Google Labs, deve

    tenere presenti le seguenti informazioni:

    possibile che alcune proposte s'interrompano in qualsiasi momento.

    Allo stesso modo, possibile che spariscano temporaneamente o in maniera definitiva.

    possibile che funzionino talmente bene da essere "promosse" e divenire cos funzioni comuni.

  • L utente che conosce il modo per rendere uno degli esperimenti davvero utile ha

    due possibile strade da intraprendere per promuovere la sua idea sul mondo

    virtuale:

    Pu spedire tramite email idee, suggerimenti e critichedirettamente allindirizzo fornito da google

    Pu postarle nel newsgroup relativo alla demo in questione. (solonel caso in cui esista gi la newsgroup del demo in questione)

    Gli indirizzi email delle persone da contattare e dei newsgroup per ciascun

    prototipo sono disponibili nella Home page di Google Labs.

    I suggerimenti degli utenti su questi prototipi rappresentano una parte

    fondamentale del processo di sviluppo e sono molto graditi.

  • COLLEGAMENTO AL GRUPPO

    DI RIFERIMENTOINVIO TRAMITE POSTA

    ELETTRONICA

    PUO SUCCEDERE CHE LA NEWSGROUP DEL

    PRODOTTO NON ESISTA

  • I prodotti promossi dai laboratori Google Labs sono:

    Google Ricerca Libri

    Google Mobile

    Google Maps

    Google Alerts

    Google Gruppi 2

    Google Desktop

    Google Scholar

  • Google Ricerca libri l'interfaccia in italiano di Google Book

    Search, lo strumento sviluppato da Google per permettere la ricerca

    nel testo di libri antichi digitalizzati oppure in commercio.

    Nel caso in cui il volume digitalizzato non sia protetto da copyright,

    Google permette di consultarlo integralmente e di scaricarlo in

    formato PDF.

    Altrimenti, a seconda dell'accordo stipulato con l'editore che detiene

    i diritti per lo sfruttamento dell'opera, consente di visualizzare

    piccole porzioni del testo (snippet), intere pagine (copertina, indice

    ecc.) oppure solo di effettuare ricerche nei dati identificativi.

  • Google Books rivolto a due tipi di utenti diversi :

    Editori poich gli permette in generale di portare sui Desktop i titoli delle loro opere e di raggiungere cos un pubblico pi

    vasto ;

    Utenti poich permette di ricercare in maniera pi efficace i libri cosi da farsi un idea sullargomento del libro in questione

    oppure di fare ricerche tutto comodamente da casa

  • Le posizioni di Google Books in materia di Copyright comunque non sono del tutto

    nette, di fatto recentemente, il 19 Dicembre 2009, il Tribunale di Parigi, dando ragione al

    gruppo editoriale francese "La Martiniere che ha sporto la denuncia , ha sanzionato

    Google disponendo un importo risarcitorio pari a 300.000 euro. Secondo i giudici

    transalpini, Google si sarebbe macchiato di "una violazione dei diritti d'autore a danno

    di La Martiniere, oltre che del Sindacato nazionale degli editori(SNE) e della Societ

    letteraria (SGDL)".

    La posizione del colosso di Mountain View, diametralmente opposta: Google Books

    non violerebbe alcuna normativa n francese n tanto meno statunitense.

    Google sostiene inoltre che se gli utenti sono messi nelle condizioni di cercare ed

    individuare i testi d'interesse, ci sono poi maggiori probabilit che li acquistino in libreria

    oppure online e che li leggano.

  • Google Mobile un applicazione che permette di usare prodotti Google sul tuo

    dispositivo mobile.

    Rilasciato in versione beta da Google Labs, e successivamente introdotto come prodotto

    Google, permette di portare le funzioni di:

    Ricerca

    Google Maps

    Gmail

    YouTube

    Sul tuo SmartPhone

  • Google Maps un servizio che ti consente di visualizzare mappe nel

    browser web in uso.

    In base alla tua posizione, puoi visualizzare mappe semplici o

    personalizzate e le informazioni sulle attivit commerciali locali, ad

    esempio gli indirizzi, le informazioni di contatto e le indicazioni

    stradali.

    Tra questi possibile ricercare servizi in particolari luoghi, tra cui

    ristoranti, monumenti, negozi, trovare un possibile percorso stradale

    tra due punti e visualizzare foto satellitari di molte zone con diversi

    gradi di dettaglio.

    Si pu visualizzare un'immagine satellitare della localit desiderata su

    cui puoi eseguire lo zoom e la panoramica.

  • Queste sono le funzioni messe a disposizione da google maps:

    1. Indicazioni stradali: seleziona questa opzione per ottenere indicazioni stradali.

    2. Le mie mappe: questa opzione ti consente di visualizzare e creare mappe personalizzate.

    3. Ricerca: utilizza questa funzione per cercare luoghi e attivit commerciali.

    4. Se si clicca sul pulsante grigio a destra della casella di ricerca per utilizzare, visualizzare o

    modificare le tue localit salvate.

  • 5. Mostra/Nascondi riquadro: fai clic sulla freccia a sinistra per nascondere o mostrare il riquadro a

    sinistra e sulla freccia a destra per ridurre o espandere la mappa.

    Traffico: seleziona questa funzione per visualizzare le informazioni sul traffico.

    6. Altro...: fai clic su questo pulsante per attivare o disattivare i livelli disponibili.

    7. Puoi visualizzare mappe con informazioni sui servizi di trasporto pubblico,

    con foto, informazioni di Wikipedia e altro, in base alla regione attualmente

    visualizzata.

    Stampa/Invia: queste funzioni ti consentono di stampare o inviare le mappe.

    8. Link: fai clic su di esso per creare nel tuo browser l'indirizzo web (URL) di una

    mappa da condividere con altri utenti. Ulteriori informazioni.

    9. Risultati di ricerca: in questo riquadro vengono visualizzati i risultati di ricerca.

    10. Per visualizzare altre informazioni, fai clic su un risultato qualsiasi.

    Controlli di navigazione: ti sono utili per l'esplorazione delle mappe.

    11. Mappa: in quest'area puoi visualizzare la mappa, i risultati di ricerca,

    Le mie mappe e molto altro.

    12. Street View: seleziona questa funzione per visualizzare ed esplorare

    le immagini a livello stradale.

    13. Finestra informativa: in questa finestra puoi accedere a informazioni

    aggiuntive; viene visualizzata quando fai clic su un indicatore o un risultato di

    ricerca.

    14. Planisfero: ti consente di visualizzare l'area rappresentata sulla mappa

  • Puoi visualizzare Google Maps in pi modi differenti:

    Puoi visitare la pagina maps.google.it.

    Puoi visualizzare una pagina web contenente una mappa di Google Maps incorporata .

    Puoi visualizzare Google Maps utilizzando un dispositivo mobile

    Puoi visualizzare una mappa privata creata con i prodotti Google Earth Enterprise.

  • Google Alerts invia dei messaggi di posta elettronica quando online

    compaiono degli articoli che corrispondono agli argomenti che sono

    stati specificati, nelle ricerche web, in Groups e nelle notizie.

    Attualmente vengono offerti 4 tipi di avvisi: "News", "Web", "News

    & Web" e "Gruppi".

    Gli avvisi di Google Alerts vengono utilizzati da chi desidera:

    monitorare gli sviluppi di una notizia

    tenersi aggiornato su un certo settore economico o

    sulla concorrenza

    controllare i progressi della medicina

    ricevere le ultime notizie su una celebrit o su una

    squadra sportiva

  • Google Gruppi e un servizio offerto da google il cui obiettivo quello di aiutare gli

    utenti ad entrare in contatto con altre persone, accedere a informazioni e comunicare

    in modo efficace tramite email e Internet.

    Google Labs ha rilasciato in versione beta Google Gruppi 2, una versione che

    migliora e rinnova laffermato Google Gruppi.

    Google Gruppi 2 presenta un nuovo aspetto e nuovi funzioni.

    Permette:

    Creazione di pagine: crea e collabora a pagine web condivise, ospitate all'interno del

    gruppo stesso.

    Personalizzazione: seleziona immagini, colori e stili per dare al tuo gruppo un look

    unico.

    Condivisione di file: carica e condividi il tuo lavoro con altri utenti del gruppo.

    Profilo dei membri: conosci meglio gli altri membri del gruppo.

  • Google Desktop un programma che permette di fare ricerche sia su internet

    sia sul computer.

    Nel settembre 2007 Google Desktop disponibile per Windows, Linux e Mac

    OS e permette di cercare informazioni in:

    messaggi di posta elettronica in Gmail o in Thunderbird

    file di testo, PDF, PostScript o pagine HTML

    documenti di OpenOffice.org, pagine man o pagine info

    Immagini o file musicali

    nomi di file e di cartelle

    La sidebar con i Google Gadget mette a tua disposizione direttamente sul

    desktop informazioni aggiornatissime insieme ad altri tool di utilit generale

    Quando visiti una pagina web, leggi un'email o modifichi un file, Google

    Desktop indicizza l'elemento e ne copia il contenuto nella sua cache locale in

    modo che, successivamente, sia possibile ritrovare precedenti versioni di file e

    pagine web gi visitate.

  • Puoi eseguire ricerche nel computer esattamente come esegui le ricerche sul Web con

    Google;

    Si deve semplicemente inserire i termini di ricerca in un apposito campo e premere il

    tasto Invio o fare clic sul pulsante Cerca nel computer.

    Per accedere a un campo di ricerca nel computer possibile procedere in vari modi:

    Inserendo i termini di ricerca nella sidebar, nella deskbar o nella deskskbar

    mobile.

    Facendo doppio clic sull'icona di Google Desktop nella barra delle applicazioni

    oppure premendo due volte il pulsante"Ctrl per attivare la casella di ricerca rapida.

    Facendo clic sul link Desktop sopra il campo di ricerca nella

    home page di Google.

  • Google Scholar un motore di ricerca accessibile liberamente che tramite parole

    chiave specifiche consente di individuare testi della cosiddetta letteratura

    accademica come articoli sottoposti a revisione paritaria, tesi di laurea e dottorato,

    libri, preprint, sommari, recensioni e rapporti tecnici di tutti i settori della ricerca

    scientifica.

    Funzioni di Google Scholar

    Cerca in diverse fonti utilizzando un unico e pratico sito.

    Trova documenti, abstract e citazioni.

    Individua un documento completo nella tua biblioteca oppure sul web.

    Scopri documenti importanti in qualsiasi area di ricerca

  • I Prodotti in fase di sviluppo che abbiamo ritenuto essere innovativi

    sono:

    Google Ricerca Codice

    Froogle Mobile per Regno Unito e USA

    Google Sets

  • Google Ricerca Codice un servizio in fase di sviluppo che ti consente di trovare le

    definizioni delle funzioni nonch l'esempio del codice fornendo un'unica posizione

    in cui cercare i codici sorgente pubblici disponibili su Internet. Google Ricerca

    Codice ti consente di:

    Utilizzare espressioni regolari per eseguire ricerche pi precise

    Limitare la ricerca in base a lingua, licenza o nome file

    Visualizzare il file sorgente con i link al pacchetto intero e alla

    pagina web di provenienza.

    Google Ricerca Codice permette la scansione di tutti i codici sorgente accessibili al

    pubblico, tra cui archivi (file .tar.gz, .tar.bz2, .tar e .zip), archivi CVS e archivi

    Subversion.

  • Froogle Mobile un servizio di confronto dei prezzi lanciato da

    Google Labs ed attualmente in fase di beta test.

    Froogle Mobile ha portato il suo servizio trova-prezzi su iPhone

    e sui dispositivi Android.

  • Google Sets un applicazione che permette di sviluppare la

    correlazione semantica tra pi termini.

    Immettendo per esempio questa query:

    (Roma,Milano Bologna)

    Il risulato che otteniamo :

  • Google Labs un ottimo strumento per ottenere i suggerimenti degli utenti interessati senza imporre tutte

    le nuove funzioni a tutti gli utenti di Google.

    Inviando a Google un parere sull'utilit della tecnologia proposta esso pu essere di aiuto per incoraggiare

    un'idea utile o per criticare un prototipo che per

    lutenza non lo .

    grazie allinterazione con lutente google percepisce anche un risparmio sui costi di produzione poich

    investe soltanto su idee giudicate idonee e che

    probabilmente avranno successo.

  • Il guadagno sui costi di produzione dovuto anche dal fatto che lutente in prima

    persona si pone come un consulente nei confronti dei progetti non ancora promossi

    in google labs evitando quindi allazienda google Inc eventuali costi aggiuntivi per la

    ricerca di una consulenza specifica sul prodotto.

    In altre parole lutente aiuta google labs nello sviluppo di un prodotto e il prodotto

    aiuta google rendendolo pi completo in campo di servizi offerti nel settore.

  • Uno degli aspetti pi importanti per il successo o insuccesso di una qualsiasi azienda il suo marchio, brand. Quando una compagnia o

    azienda ha un marchio forte e di successo, le persone sono

    condizionate da ci e sono pi inclini ad utilizzare o acquistare il

    prodotto di questa azienda, perch lo sentono familiare.

    Il 30 marzo 2009 stata stilata la classifica dei 100 brand pi forti (ricerca firmata dalla Millward Brown Optimor). Il risultato di questa ricerca

    davvero molto interessante infatti 28 delle 100 compagnie presenti nella

    classifica operano nel settore della Tecnologia in un modo o nellaltro.

    Ci si aspetterebbe di vedere al primo posto brand come

    McDonalds o Coca-Cola, invece Google che si mostra come brand

    pi forte in assoluto.

  • #1 Google

    #2 GE

    #3 Microsoft

    #4 Coca-Cola

    #5 China Mobile

    #6 IBM

    #7 Apple

    #8 McDonalds

    #9 Nokia

    #10 Marlboro

    #16 HP

    #22 Cisco Systems

    #26 Oracle

    #27 Intel

    #41 Dell

    #51 BlackBerry

    #61 Amazon

    #62 Yahoo!

    #65 eBay

    #92 Motorola

    Queste una lista che mostra alcune delle 100 marche principali:

  • Yahoo addirittura occupa la sessantaduesima posizione segno

    che la battaglia con Google persa definitivamente e su tutti i

    campi. Ma da questa classifica emerge un dato ben pi importante

    ovvero il settore della tecnologia, e il pi presente, con un giro

    daffari totale di 187.5 miliardi di dollari. Pensate soltanto che

    questa cifra rappresenta un quarto del totale dei 100 brand. Un

    chiaro segnale del boom tecnologico.

  • Come numerose comunit di marca on line , quindi, google

    permette al cliente di poter ricoprire il ruolo di interlocutore

    attivo e di ispiratore della marca, ma spesso sono anche viste

    come fonti informative.

    Allinterno dei dialoghi che si sviluppano in queste comunitymolto spesso affiorano bisogni, necessit e spunti che

    permettono di comprendere le tendenze emergenti relative al

    settore di riferimento, tendenze che un azienda come google

    pu poi sfruttare per la realizzazione di nuovi prodotti.

  • Negli anni lo studio di tale fenomeno ha portato ad individuare due grandi tipologie di

    brand community on line e tra queste la

    BRAND COMMUNITY CREATED FOR CONSUMER

    Una comunit costruita per essere messa a disposizione degli utenti di una determinata

    azienda. Nel nostro caso Google nel settore innovazioni di Google Labs.

    Questo tipo di community si suddivide in due sottocategorie:

    La prima in cui il prodotto di marca loggetto principale del flusso comunicativo, legato ad una visione ancora tradizionale

    dove predominante la dimensione commerciale, cio una

    community in cui si parla solo ed esclusivamente del prodotto.

    la seconda invece una visone pi all avanguardia dove il prodotto considerato quasi secondario agli scambi dialogici nei

    quali loggetto della discussione definito dagli utenti che

    interagiscono. Cio sono gli utenti stessi che decidono

    largomento di discussione su una community offerta

    dallazienda.

  • Perch nasce una brand community e quali sono i sui obbiettivi:

    Crowdsourcing :Permette di creare un valore aggiunto grazie al coinvilgimento

    degli utenti nella concezione stessa del prodotto (concezione

    marketing, della comunicazione o del prodotto stesso).

    CRM :Grazie agli strumenti di social media marketing si ha la

    possibilit di aumentare la prossimit della brand al

    consumatore. Gli stessi tools sono ingrado di divulgare fuori

    dalla community le conversazioni, con un effetto virale.

  • Brand community :Convogliare verso un unico ambiente fan del brand in modo da

    centralizzare gli sforzi di comunicazione. Gli stessi utenti sono dei

    possibili advocacy verso lesterno per attirare nuovi utenti.

    Lancio di un nuovo prodotto:In questo caso non iteressa solamente brand affermati ma

    anche start-up che possono attirare una comunit di interesse

    gi esistente.

    In ultimo,e non meno importante, lo scopo quello di creare un rapporto pi che mai di vicinanza con i consumatori, dando

    rilievo allimmagine del brand (etica, sociale, esclusivit ecc.).

    La possibilit di animare e stimolare le conversazioni e

    monitorare la reputazione dellazienda rispetto allimagine

    voluta.

  • Oltre agli aspetti produttivi, la relazione con una comunit virtuale rilevante

    anche per l'immagine dell'impresa che vi si lega, che pu verificare la propria

    brand awareness e mettere in atto strategie e iniziative che contribuiscono a

    creare e rafforzare quella forza della marca (brand equity) che nel marketing

    moderno non solo parte integrante del prodotto ma addirittura lo anticipa e lo

    rafforza. Google Labs , a nostro parere, racchiude tutti gli aspetti di una brand

    community for consumer in quanto lutente spinto a lavorare per migliorare

    prodotti gi esistenti e pu essere anche ideatore degli stessi.

  • Bilanzuoli,Cal,D'Amico,Scrivano 42

    Quando si parla di motori di ricerca, si deve necessariamente

    cominciare dai tre attori mondiali principali: Google, Yahoo e

    MSN (o forse sarebbe meglio dire i due vista lallenaza tra

    Microsoft e Yahoo).

  • Bilanzuoli,Cal,D'Amico,Scrivano 43

    Google e Yahoo non sono solo

    concorrenti agguerriti, ma i

    contrasti tra queste due societ

    internet americane vengono ancor

    pi accentuati dalla reciproca

    visione aziendale diametralmente

    opposta, analizziamo quindi alcune

    differenze sostanziali di nostro

    interesse tra Google e Yahoo.

  • Bilanzuoli,Cal,D'Amico,Scrivano 44

    Investimenti nella ricerca e sviluppo: il livello degli investimenti nella divisione

    ricerca e sviluppo estremamente differente tra le due societ; secondo lanalista

    UBS Benjamin Schachter, gli investimenti nel 2008 sono stati:

    300 milioni di $ ovvero il 30% del capitale circolante da parte di Google; circa 220 milioni di $ ovvero il 20% del capitale circolante da parte di Yahoo.

    Nel 2010 questa differenza dovrebbe aumentare ancora di pi: per Google si stima

    una spesa di 450 milioni di $, mentre per Yahoo linvestimento in R&S sar di

    soli 250 milioni di $. La quota di investimento di Google nel 2010 ai livelli di

    aziende come Intel e Microsoft, che sono tra le imprese maggiormente innovative

    al mondo.

  • Bilanzuoli,Cal,D'Amico,Scrivano 45

    Finalit della ricerca e sviluppo: forse in questo ambito che si genera il

    contrasto maggiore tra le due societ:

    Google attraverso i suoi Labs sviluppa una serie di prodotti e servizi che non sempre trovano unimmediata applicazione reale, ma che vengono considerati

    potenzialmente vincenti in quanto altamente innovativi.

    Yahoo, invece, utilizza una metodologia maggiormente tradizionale: parte dalla nascita di una domanda da parte del proprio mercato per sviluppare nuovi servizi

    altamente innovativi che vanno a colmare tale domanda.

  • Bilanzuoli,Cal,D'Amico,Scrivano 46

    Strategie di marketing e costo del

    venduto: anche in questo ambito la

    differenza enorme:

    Google spende pochissimo in termini sia marketing, sia come costo del venduto: nei

    primi nove mesi del 2008 queste voci di

    costo sono ammontate all8% del fatturato

    che ammonta a circa 3,8 miliardi di dollari;

    Yahoo invece si colloca come media pi tradizionale con forti investimenti

    pubblicitari: confrontando lo stesso arco

    temporale Yahoo ha investito il 22% del

    relativo fatturato che ammonta a circa 1,53

    miliardi di dollari.

  • Dal grafico si osserva la scarsa rilevanza che ha per Google la gestione delle Email, dei Social Networks e delle pagine web riguardati i motori di ricerca

    rispetto ai concorrenti presi in considerazione cio Yahoo e MSN search

    mentre si pu notare la netta supremazia di Google per

    Bilanzuoli,Cal,D'Amico,Scrivano 47

    quanto riguarda i siti che

    trattano di notizie e mezzi di

    informazione a cui dedica ben

    il 54,2% del suo traffico dati.

  • Il 29 luglio 2009 arrivato laccordo tra Yahoo e Microsoft per tentare di contrastare il

    colosso Google. Al momento i due gruppi, insieme, partono da meno del 30% del

    mercato contro il 65% del grande rivale.

    I due si sono uniti in un unico grande motore di ricerca: Bing.

    In questo modo per la prima volta viene creata una seria minaccia per legemonia

    mondiale del motore di ricerca dei ragazzi della Sylicon Valley.

    Bilanzuoli,Cal,D'Amico,Scrivano 48

  • Google ha retto l'urto. Seppure di poco, utili e fatturato sono infatti

    cresciuti nel primo trimestre 2009, chiuso lo scorso 31 marzo.

    Nonostante lo scenario economico attuale abbia fortemente impattato

    sugli investimenti pubblicitari sul motore di ricerca, il colosso

    californiano ha cos dimostrato un'invidiabile solidit del suo

    modello di business.

    Nel 2009, Google ha fatto segnare un fatturato di 5,94 miliardi di

    dollari, in crescita del 7% rispetto al 2008, che era stato chiuso a 5,2

    miliardi.

  • Si nota poi un aumento del 27% per quanto riguarda lutile netto,

    che sale a 1,64 miliardi, pari a 5,13 dollari per azione.

    Infine, il numero di click sulla pubblicit online gestita dai siti Google

    cresciuto del 17% rispetto al 2008.

    Infatti le principale fonte di guadagno per Google sono:

  • AdSense un servizio di banner pubblicitari offerto da Google.

    Con AdSense possibile pubblicare annunci pubblicitari sul

    proprio sito web, guadagnando in base al numero di visite

    (impression) o click sugli annunci.

    Il servizio consente di selezionare il tipo di annunci da pubblicare

    sul proprio sito ed anche possibile personalizzare il banner

    scegliendone forma, dimensione e colori, cos da poterli adattare

    al meglio alla pagina.

  • AdSense si divide in tre prodotti differenti:

    AdSense per i contenutiscansiona automaticamente il contenuto delle pagine web e pubblica gli annunci

    (testuali o illustrati) pertinenti al pubblico e al sito del publisher, con una tale precisione

    che i lettori li troveranno estremamente utili.

    AdSense per la ricercaAdSense per la ricerca rappresenta un modo per i publisher AdSense che forniscono ai

    propri utenti il servizio di ricerca sul sito e sul Web di Google di guadagnare

    pubblicando annunci Google sulle pagine.

    AdSense per contenuti mobileAdSense per cellulari consente ai publisher di generare entrate pubblicando annunci

    Google mirati sulle proprie pagine web per cellulari. Viene riconosciuto un compenso

    quando un visitatore del sito web per cellulari fa clic su un annuncio.

  • Google posiziona annunci rilevanti basati sul CPC (Costo-per-clic) e

    sul CPM (Costo per mille impressioni) nella stessa asta e fa si che

    essi competano fra di loro.

    Il rapporto tra click e impression degli annunci espresso in

    percentuale ed chiamato CTR della pagina.

    In base al CTR AdSense calcola leCPM della pagina (costo effettivo

    per mille impressioni), ossia il ricavo che l'utente ottiene ogni 1000

    visite della pagina.

  • LeCPM si calcola dividendo i ricavi totali per il numero totale di

    impressioni e moltiplicando per mille.

    E un ottimo indicatore, che ti consente di rapportare le prestazioni di

    diverse unit di annunci, perci quando sperimenti sul tuo sito, puoi

    utilizzare leCPM per confrontare i risultati.

  • Vi proponiamo uno screenshot di un possibile ricavo:

  • AdWords un sistema di pay per click o PPC ed online la ormai

    la forma di pubblicit principale.

    Si acquistano per un prezzo stabilito in precedenza i click, il

    pagamento previsto solo quando un visitatore clicca sull'annuncio

    pubblicato in modo totalmente indipendentemente dalle impression

    dell'annuncio.

    Gli annunci AdWords sono pubblicati generalmente sulla destra

    della ricerca effettuata con Google, in alcuni casi particolari ne

    possono apparire alcuni nella parte alta della dela pagina,

    differenziati con un fondo colorato dai risultati organici.

  • Gli annunci mostrati rispondono a tre elementi precisi:

    Corrispondenza tra la frase della ricerca e le Keyword dell'annuncio

    Costo del click che ne determina la posizione

    Corrispondenza dei contenuti dell'annuncio

    Il pay per click, un perfetto strumento di marketing perch legato in maniera

    esclusiva ai risultati della campagna advertising, in termini di visite al sito

    generate dall'annuncio.

    Google Adwords attualmente la forma pi utilizzata di pay per click.

  • Rank Website FoundersAnnual

    RevenuePer Second

    1 GoogleLarry Page and Sergey

    Brin$21,800,000,000 $691.27

    2 Amazon Jeff Bezos $19,166,000,000 $607.75

    3 Yahoo Jerry Yang and David Filo $7,200,000,000 $228.31

    4 eBay Pierre Omidyar $6,290,000,000 $199.45

    5 MSN/Live Nathan Myhrvol. $3,214,000,000 $101.92

    6 PayPalMax Levchin, Peter Thiel,

    and Luke Nosek,$2,250,000,000 $71.35

    7 iTunes Jeff Robbin $1,900,000,000 $60.25

    8 Reuters Marshal Vace $1,892,000,000 $59.99

    9 Priceline Jesse Fink $1,884,000,000 $59.74

    10 Expedia Added Mark Schroeder $1,447,000,000 $45.88

    Classifica dei servizi web pi remunerativi:

  • A dimostrazione del successo sociale

    di Google vi proponiamo la classifica

    delle societ pi rispettabili al mondo:

  • http://www.google.com/

    http://it.wikipedia.org/

    http://www.alexa.com/

    http://www.techcrunch.com/

    http://www.forbes.com/

    http://www.incomediary.com/

    http://searchenginewatch.com/