I diritti negati dei bambini e dei ragazzi

  • View
    162

  • Download
    0

Embed Size (px)

Text of I diritti negati dei bambini e dei ragazzi

  • I diritti negati dei bambini e dei ragazzi

    Elaborato di Sabella Gianmarco, scuola primaria, I.C. POLO 2 Galatina (Le)

    In molti Paesi del mondo i diritti dei bambini vengono negati e milioni di minori

    sono in situazioni gravissime. Il diritto alla salute in molti Paesi come l'Asia,la Cina e l' Africa viene

    calpestato, perch quando sono appena nati non gli fanno fare i vaccini contro le malattie pi gravi, come fanno in Italia, per cui inevitabile che contraggano molte malattie e molti bambini muoiono prima dei 6 anni.

    Il diritto alla famiglia e alla vita fondamentale, perch ogni bambino ha bisogno di una famiglia unita da cui ricevano amore, attenzione e cure necessarie per vivere.

    Se, purtroppo, si perdono entrambi i genitori, i bambini hanno il diritto di essere adottati.

    Il diritto alla cittadinanza purtroppo in molti Paesi negato, molti bambini e ragazzi minorenni vanno in giro senza un certificato di nascita, non sono riconosciuti all'anagrafe, e inoltre non sono riconosciuti come cittadini dello stato.

    I bambini hanno il diritto di studiare e di imparare per costruirsi un futuro migliore, ma nel Terzo Mondo i bambini sono costretti ingiustamente a lavorare, perch non si possono permettere di andare a scuola, per motivi economici o familiari.

    Nelle Indie, nell'Africa, in Iraq e Afghanistan, i minori vengono sfruttati economicamente e sessualmente; le ragazze vengono tenute in casa ogni giorno, la notte fatte uscire per prostituirsi e spesso vengono violentate dai padroni; inoltre per guadagnare vengono mandate (o mandati se si tratta di ragazzi) a fare lavori molto pesanti e che richiedono molti sforzi, eccessivi per un bambino.

    Quindi l'Unicef e l'Onu si impegnano ad allertare le istituzioni e a sensibilizzare le persone, per evitare che in futuro i bambini passino un infanzia spiacevole, inoltre stanno aiutando bambini che vivono in gravi condizioni in questo momento.

    Io penso che la maggior parte di noi, ragazzi italiani, siamo molto fortunati, perch i nostri diritti vengono rispettati e la nostra infanzia tutelata, solo che non ci accorgiamo di ci che abbiamo e pretendiamo sempre di pi.