Click here to load reader

Lauree Abilitanti

  • View
    1.204

  • Download
    2

Embed Size (px)

Text of Lauree Abilitanti

  • 1. [Cartella Stampa]LAUREE ABILITANTI:LA NOSTRA SFIDAPER IL FUTURO Per info e approfondimenti: Comitato Organizzatore Julian Colabello - Tel. 393.3861952 Carlo Mazzei - Tel. 320.9189862 Lorenza Falcone - Tel. 339.3799823 Davide Sardo Tel. 329.0065233 Comunicazione - Media Relations: Stefano Bellu - Tel. 320.0130071 Con la collaborazione di Sara De Marco - [email protected]

2. Dopo quasi due anni di battaglie le richieste di Studenti Democratici cominciano ad essereascoltate. La possibilit di svolgere il praticantato abilitativo gi durante gli studi universitari stataipotizzata dal Rettore Frati nelle sue recenti dichiarazioni. Compito di Studenti Democratici farsi che quella che ieri era una nostra battaglia ed oggi unipotesi, domani divenga realt. Per questoabbiamo invitato il Magnifico Rettore Prof. Frati, il Preside di Giurisprudenza Prof. Caravale, ilSegretario Generale dellANF Avv. Perifano a discuterne con la nostra candidata al CNSU ElisaLjiljanic. La nostra una richiesta di impegno concreto da parte delle istituzioni affinch il progettovenga attuato, rendendone pubbliche le caratteristiche e i tempi di attuazione.Ad ogni modo continueremo questa battaglia, ieri come oggi, nel CNSU come in tutti gli organi dirappresentanza studentesca, perch siamo convinti che una vera formazione pubblica e di qualitdebba iniziare allinterno delle Universit, auspicando un sistema che formi professionisti di livelloeuropeo.Prof. Luigi Frati - Magnifico Rettore dellUniversit de La SapienzaProf. Mario Caravale - Preside della Facolt di Giurisprudenza de La SapienzaAvv. Ester Perifano - Segretario Generale ANF(Associazione Nazionale Forense)Elisa Ljiljanic Candidata al CNSU 3. Via La Spezia, 79 00182 Roma Tel. 320.9189862 Comunicato stampaContatti: Julian Colabello RILASCIO IMMEDIATO DELTelefono: 393.3861952COMUNICATOContatti: Carlo Mazzei 02 Maggio 2010Telefono: 320.9189862Contatti: Stefano BelluTelefono: 320.0130071Contatti: Sara De MarcoTelefono: 328.2765560 - [email protected] ABILITANTI: LA NOSTRA SFIDA PER IL FUTUROROMA, 02 MAGGIO 2010: Dobbiamo immaginare unUniversit pivicina al mondo del lavoro, dichiara Elisa Ljiljanic, candidata al CNSUnelle liste dellUDU per gli Studenti Democratici. Dopo quasi due anni dibattaglie le richieste degli Studenti Democratici cominciano ad essereascoltate. La possibilit di svolgere il praticantato gi durante gli studiuniversitari stata ipotizzata dal Rettore de La Sapienza Frati nelle suerecenti affermazioni. Compito di Studenti Democratici far si che quella cheieri era una nostra battaglia ed oggi unipotesi, domani divenga realt. Perquesto conclude la candidata - abbiamo invitato il Rettore, il Preside Prof.Caravale e il Segretario Generale dellANF Avv. Perifano a discuternepubblicamente con noi marted 4 Maggio alle 10, presso la Facolt diGiurisprudenza de La Sapienza. 4. Lauree Abilitanti: la nostra sfida per il futuroUna nuova generazione in Italia esiste. Sar per questo che essa da considerarsi demagogica e provocatoria.E, nelle corde dellanalisi dei maggiorenti di questo paese, caratterizzata dallincapacit di elaborareproposte e da una spiccata critica ad ogni proposta di riforma del sistema. Essa inerme o nel migliore deicasi negativa. Saranno spunti, ma la discussione inerente alla Riforma Forense sembra suggerire molte delledeformazioni che oggi attraversano la nostra nazione e che impediscono un reale dialogo intergenerazionale.La critica sullattuale progetto di riforma forense ormai nota, a tal punto dallaver influenzato anche ladiscussione parlamentare. Come sono note le reazioni dei fautori della riforma, governo in testa, che hannocandidamente ammesso che non hanno nessuna intenzione di emendare il testo.La critica alla riforma part ormai pi di un anno fa dalle universit e dai tribunali, dagli studenti e praticanti,in modo addirittura trasversale in alcuni casi. Nessuno pretende che questo, come non accade, siariconosciuto e valorizzato. Sta alle nuove generazioni imporsi, e il percorso lungo e difficoltoso, anche senon privo di successi.Quello su cui utile ragionare invece il livello di proposta. Quando, ormai pi di un anno fa, vi fu il primoconfronto pubblico tra le istituzioni universitarie e dellavvocatura e i giovani professionisti, studenti epraticanti, largomento su cui pi difficilmente i fautori della riforma forense argomentarono furono i tempidi accesso alla professione. Gi allora molti studenti e praticanti invitarono le Istituzioni a prendere in esamela possibilit di effettuare almeno un anno di pratica durante il percorso universitario, prevedendo un corso distudi professionalizzante, caratterizzato da uno studio maggiormente applicativo del diritto. Quella propostafu accolta e ulteriormente discussa ed elaborata dagli studenti e giovani Democratici, attraverso la rete e gliincontri, prendendo la forma di un disegno di legge.Cominci quindi a divenire noto che una sperimentazione simile era gi in atto nelle Facolt di Economia inrelazione al percorso di abilitazione alla professione di Commercialista. Si quindi cominciato a parlare diLauree Abilitanti, ovvero lauree che consentono di svolgere una parte del tirocinio professionale gidurante luniversit. Lultimo atto stato quello del Rettore dellUniversit de La Sapienza, Luigi Frati,poco tempo fa durante un Consiglio di Facolt a Giurisprudenza, in cui ha annunciato che alla Sapienza ilprogetto delle Lauree Abilitanti era in cantiere anche per ci che riguardava lAvvocatura.Anche qui, liniziativa della base si a suo modo diffusa verso i vertici, anche senza che questo fosseesplicito. Chi parla, dai politici agli esponenti delle istituzioni, di una mancanza di proposta dalle nuovegenerazioni, chi lamenta un mancato contatto con le realt generazionali, dovrebbe forse chiedersi se si ponein ascolto di esse per depredarle o per valorizzarle. Alternativa forte, ma che sembra confermata dallattualerealt in cui praticanti e giovani professionisti sono sub-precari e parasubordinati, tenuti a rimborso spese evaghe promesse. Dalla prospettiva di giovane praticante, mi verrebbe da dire, Loro vogliono che cichiudiamo? E noi apriamo!. Apriamo nuovamente alla discussione, al confronto, elaboriamo la protesta,affermiamola come proposta. Da qui nasce lincontro organizzato dagli studenti democratici per martedprossimo, 4 Maggio, ore 10 alla Sapienza aula Calasso, Giurisprudenza, sulle lauree abilitanti. Sono statiinvitati il Rettore de La Sapienza Luigi Frati, il Preside della facolt Mario Caravale, il SegretarioGenerale dellANF, Ester Perifano e la studentessa candidata al CNSU per la lista UDU Elisa Lijlijanic.Lobbiettivo quello di rendere pubblici da parte delle istituzioni universitarie, come ancora non accaduto,i tempi di attuazione e le caratteristiche del progetto. Ci al fine di confrontarli con le proposte dei giovanipraticanti e studenti. La volont quella di portare sul piano attuativo quella che non una semplice ipotesima una reale possibilit e speranza di migliorare il sistema.Quella che poi dovrebbe essere una riforma. Linvito esteso a tutti gli interessati.Julian Gareth Colabello 02-05-2010 - Mondoprofessionisti 5. Il varo di questa riforma considerato di buon auspicio per laltra riforma, quella dellordinamentoforense, che entrata nel vivo sta subendo gravissimi attacchi. Ad un certo punto, la parolaliberalizzazione stata applicata anche alle professioni e si cominciato a parlare della necessit dieliminare i supposti ostacoli al loro libero svolgimento. Ricordo che lAutorit Antitrust hacominciato a parlare dellesame di stato come un ostacolo da rimuovere, ma senza evidentementeriflettere sulla circostanza che esso ha un chiaro ancoraggio costituzionale nellarticolo 33. SecondolAntitrust, non avremmo diritto di autoregolarci e di esercitare il controllo deontologico interno.Eppure lavvocatura svolge un servizio, partecipa al funzionamento della giurisdizione. La riformadella professione, ora in aula al senato, non corporativa. Punta a imporre sacrifici ai legali, comelobbligo di assicurazioni obbligatoria, lobbligo di formazione continua; punta a garantire unamaggiore qualit della prestazione tramite regole di accesso pi stringenti, tariffe minime vincolantiche svolgono anche una funzione di evitare sperequazioni tra clienti potenti e comuni cittadini, uncontrollo deontologico pi stringente.La riunione di ieri con il ministro della giustizia Alfano lascia intravedere speranze visto che iprincipi nei quali la riforma delle professioni sar inquadrata coincidono con quelli della riformaforense. Il nostro compito istituzionale anche quello di difendere il progetto perch si sta facendodelle parole modernit e concorrenza un uso ideologico. Alpa ha chiuso il suo intervento con dueinviti allavvocatura: impegnarsi anche per difendere luniversit e rimanere fedeli alleticadellavvocato, pur nella crisi economica e negli attacchi subiti, per superare le difficolt delmomento. 6. PROFESSIONI Venerd 1 Ottobre 201029Informatica del Cndcec agli iscritti allalbo unico dei contabili sugli adempimenti tributariVendite giudiziali, regole chiareC il vademecum per il professionista delegato dal giudice DI ANDREABONGI il documento del Cndcec ritienemento del Cndcec evidenzia come Delegati alle vendite: principali obblighi scaliAche il momento dal quale taleil professionista delegato sembre- dempimenti tributari del termine inizia a decorrere deb-rebbe essere il soggetto obbligato professionista delegatoIMPOSTA Fatturazione in nome e conto dellesecutato;ba essere correlato alla effettiva al pagamento anche delle imposte alle vendite giudiziali in SUL VALORE AGGIUNTO Versamento del tributo; conoscenza da parte del delegato ipotecarie e catastali. chiaro. Grazie al docu-dellesistenza giuridica del decre-mento approvato dal Consiglio to. Conoscenza effettiva che nella Altri tributi indiretti. Il do-nazionale dei dottori commer- TRIBUTO Registrazio

Search related