of 26/26
20 Aprile 2009 NUOVO INCENERITORE DI DESIO Rischi per la salute da incenerimento dei rifiuti Buone pratiche e tecnologie sostenibili per andare oltre Giuliano Soldà

Serata inceneritore di desio Apertura Lavori

  • View
    948

  • Download
    0

Embed Size (px)

DESCRIPTION

Convegno: Nuovo inceneritore di Desio. Rischi per la salute da incenerimento dei rifiuti, buone pratiche e tecnologie sostenibili per andare oltre. Giuliano Soldà. 20 Aprile 2009.

Text of Serata inceneritore di desio Apertura Lavori

  • 1. 20 Aprile 2009 NUOVO INCENERITORE DI DESIO Rischi per la salute da incenerimento dei rifiuti Buone pratiche e tecnologie sostenibili per andare oltre Giuliano Sold

2. Perch questa iniziativa 3. Perch questa iniziativa

  • E la conclusione naturale di una seriedi iniziativesullinquinamento atmosferico,sorte nei tavoli di A21
  • E un tema attorno al quale nellultimo anno sorto un movimento: il Comitato per il no allinceneritore
  • E un tema che preoccupa la popolazione in quanto nonvi sono informazioni precise e le poche in circolazione spesso sono contrastanti

4. Perch questa iniziativa

  • E anche un tema che leamministrazioni comunalinontrattano volentieri
  • Manca una conoscenza specifica dellimpatto ambientale di un inceneritore
  • Manca una conoscenza specifica sulle tecnologie alternative

5. Perch questa iniziativa

  • Mancano conoscenze tecnichemedico scientifichesullo stato disalute della popolazione
  • Si riscontra la necessit di mettere ordine alle conoscenze sugli inceneritori
  • Dalle esperienze pi virtuose si apprende che la tecnica dellincenerimento ormai una tecnologia superata e che visono ormai numerose tecnologie sostenibili nel settore del trattamento dei rifiuti

6. Perch questa iniziativa

  • Moltisono preoccupati sulfuturo dellinceneritore di Desio.
  • Si sente dire :
  • da utilizzarsi solo per il trattamento dei rifiuti dei comuni del Consorzio oppure per i comuni della nuova provincia di Monza-Brianza ?

7.

  • Per questo motivo sono statiinvitati esperti in grado di farcicomprendere lo stato dellarte,di un settore complesso,
  • e questa sera lo vogliamo conoscere,affinch sia possibile costruire un pensiero locale pi preciso, pi argomentato, con dati pi scientifici.

8. ALCUNI DATI SULLINCENERITOREDI DESIO (dal Piano Provinciale dei Rifiuti) 9. 10. 11. 12. I Comuni del Consorzio BEA spa 13. 14. 15. Raccolta differenziata nelle futureProvince di Milano e Monza e Brianza Risultati attesi al 2009 53.9 % Provincia Monza Brianza 38.9 % Provincia di Milano 16. 17. 18. 19. 20. 21. 22. 23. 24.

  • Ringraziamo i relatoriche si sono gentilmente resi disponibili a rispondere a questi ed altri quesiti.
  • Carlo Maria Teruzzi dellOrdine dei Medici di Monza Brianza
  • Marco Caldiroli di Medicina Democratica
  • Federico Ballestreri dellISDE
  • Lidia Crivellaro di Legambiente
  • Massimo Cerani di Ambiente Brescia
  • Luigi Salvador di WWF

Cosa faremo questa sera 25. A ognuno di loro porremo alcunedomande. Alle ore 23. 00 lasceremo spazio per gli interventi del pubblicoAlle ore 23.30 circa previsto la chiusura dei lavori Cosa faremo questa sera 26. GRAZIE PER LASCOLTO