Marcella Marletta - Programma VIII Congresso Nazionale Sihta

Embed Size (px)

Text of Marcella Marletta - Programma VIII Congresso Nazionale Sihta

  • pagina 1

  • pagina 2

    LHealth Technology Assessment (HTA) considerato a livello globale come unapproccio utile al razionale governo dei sistemi sanitari. Ben 195 paesi dellOrganizzazioneMondiale della Sanit, nel 2014 hanno sottoscritto una risoluzione (WHA67.23), chepromuove ladozione dellHTA quale strumento fondamentale per assicurare la coperturauniversale dei servizi sanitari per i cittadini.

    Il conseguimento di questo obiettivo certamente beneficia del progressivo sviluppo dellemetodologie e degli strumenti per la realizzazione di valutazioni robuste sotto il profiloscientifico e con processi caratterizzati da trasparenza e multidisciplinariet.

    altrettanto vero, per, che lapplicazione della metodologia HTA serve a poco se nonviene utilizzata per informare le decisioni a livello politico, manageriale e clinico.

    L8 Congresso Nazionale SIHTA intende affrontare il tema dellimpatto dellHTA sulgoverno dei sistemi sanitari approfondendo la questione da diversi punti di vista.

    La prima prospettiva quella di policy. La prima sessione plenaria sar dedicata aldifficile rapporto tra ricerca e decisione politica in un contesto dove la ricerca del consensospesso indirizza le scelte politiche pi di quanto possa fare la disponibilit di evidenzescientifiche robuste e consistenti. La presenza di policy maker, assessor e stakeholderanimer il dibattito su questo delicato tema per il Sistema Sanitario Nazionale (SSN).

    La seconda prospettiva quella della comunicazione. Infatti per un sistema sanitariorealmente efficace e ritenuto accettabile nei suoi tratti fondamentali e comprensibile nellesue scelte, necessario che il mondo dei media sappia trovare un giusto equilibrio tra laricerca dello scandalismo legato ai casi di malpractice e a quelli di corruzione e laltrettantodeleterio sensazionalismo che troppo spesso associato ai miracoli della medicina cherischiano di creare un presunto diritto alla speranza difficilmente assicurabile sotto ilprofilo tecnico, economico e giuridico

    La terza prospettiva ha natura istituzionale ed organizzativa. Il reale impatto dellHTAdipende anche dalla qualit delle valutazioni, dalla loro tempestivit e pervasivit nel sistema.Lesperienza degli ultimi anni ci sta restituendo un panorama in cui i processi di HTA siintrecciano a diversi livelli e con diverse competenze: le collaborazioni internazionali edeuropee, sono protese verso il coinvolgimento di Agenzie ed unit di HTA che agiscono nonsolo a livello nazionale ma anche a livello regionale e locale. Lintreccio tra le evidenzegenerate spesso globalmente, ma utilizzate localmente, sta costruendo un vero e proprioecosistema di organizzazioni di valutazione che sono imbevute in un ambienteestremamente dinamico sotto il profilo demografico, epidemiologico, tecnologico edistituzionale.

  • pagina 3

    CONSIGLIO DIRETTIVO

    PresidenteAmerico Cicchetti

    Past PresidentCarlo Favaretti

    Vice Presidente VicarioPietro Derrico

    Segretario e TesoriereSandro Franco

    Consiglio DirettivoOttavio Davini, Francesco SaverioMennini, Andrea Messori,Giandomenico Nollo,Francesca Patarnello

    Collegio dei Revisori dei ContiFabrizio Fontana (Presidente)Marco Marchetti,Giovanni Maria Guarrera

    COMITATO TECNICOSCIENTIFICO

    Walter Ricciardi(Coordinatore)Francesco Bevere,Marina Cerbo,Irene Colangelo,Laura Fabrizio,Antonio Gaudioso,Gianfranco Gensini,Giovanni Maria Guarrera,Lorenzo Leogrande,Marco Marchetti,Marcella Marletta,Nicola Pace,Matteo Ritrovato,Roberta Siliquini,Stefano Vella

    PRESIDENTECONGRESSO

    Americo Cicchetti

    COMITATOORGANIZZATORE

    Pietro Derrico,Carlo Favaretti,Ottavio Davini,Sandro Franco,Francesco Saverio Mennini,Andrea Messori,Giandomenico Nollo,Francesca Patarnello,Paolo Giorgi Rossi,Giovanni Maria Guarrera,Marco Marchetti,Carlo Senore

    La quarta prospettiva quella dellarmonizzazione delle valutazioni a supporto delledecisioni. Limpatto delle valutazioni di HTA dipende dalla coordinazione delle decisioniprese ai vari livelli decisionali e limplementazione del Programma Nazionale di HTA, previstonel Patto per la Salute 2014-2016, che prevede ladozione di un approccio sempre piesplicito per le decisioni in merito ai percorsi di innovazione e disinvestimento nel SSN,rappresenta un punto di partenza per aumentare il consenso tra gli stakeholder in meritoalle valutazioni di HTA.

    SESSIONI PLENARIE1. La politica sanitaria tra evidenza scientifica, aspettative dei cittadini e consenso2. Tecnologie, media e new media. Come costruire il ponte tra le decisioni

    e i cittadini?3. Verso un eco-sistema consistente: l'evoluzione dell'HTA a livello globale4. Armonizzare le valutazioni per incrementare il consenso.

  • pagina 4

    09.00-13.00 ATTIVIT PRECONGRESSUALIHealth Policy Forum 2015 (Sala delle Statue)Incontro Autunnale (ad invito)

    14.00-15.00 Registrazione dei partecipanti

    15.00-16.00 Inaugurazione del Congresso e apertura dei lavoriSaluti delle Autorit (Sala delle Statue)Intervento del Ministro della Salute Beatrice Lorenzin

    16.00-18.00 I SESSIONE PLENARIA (Sala delle Statue)La politica sanitaria tra evidenza scientifica, aspettative deicittadini e consenso

    Moderatore: Americo Cicchetti, Roberto IadiciccoIntervengono: Renato Alberto Mario Botti

    Direttore Generale della programmazione sanitaria,Ministero della SaluteMarco FreyPresidente CittadinanzattivaMarcella MarlettaDirettore Generale dei Dispositivi Medici e del ServizioFarmaceutico, Ministero della SaluteLuca PaniDirettore Generale Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA)Walter RicciardiPresidente Istituto Superiore di Sanit. Professore Ordinariodi Igiene Universit Cattolica del Sacro Cuore di RomaMassimo ScaccabarozziPresidente FarmindustriaLuigi BoggioPresidente Assobiomedica

    GIOVED 1 OTTOBRE 2015

  • pagina 5

    SESSIONI PARALLELE - 8.30-10.00

    8.30-10.00 WorkshopMetodi e processi di valutazione di farmaci e dispositivimedici a livello regionale: andiamo verso l'HTA?(Sala ratto di Proserpina)TAVOLA ROTONDAModeratori: Claudio Jommi, Americo Cicchetti

    Rossana De Palma, Responsabile Governo Clinico, Agenzia sanitaria e socialeregionale, Regione Emilia-Romagna

    Ottavio Davini Direttore Radiologia Ospedaliera, Citt della Salutee della Scienza, Torino

    Michele Tringali, Direzione Generale Salute, Regione Lombardia Emilio Chiarolla, Regione Basilicata Elisabetta Graps, Servizio Valutazione delle performances e delle innovazioni,

    Regione Puglia

    8.30-10.00 SESSIONE COMUNICAZIONI: Valutazioni Economiche I(Sala dei Paesaggi)Moderatore: Francesco Saverio Mennini

    Il processo di costo in BPCO ASUR Marche Grinta R, Falciglia S Pazienti naive al biologico: una analisi su database amministrativi delle

    Regione Lazio Marcellusi A, Mecozzi A, Salvitti T, Sciattella P, Mennini FS Laboratorio malattie rare: epidemiologia e utilizzazione dei servizi sanitari

    nel contesto delle malattie rare Polistena B, Ploner E, Spandonaro F Cost consequence analysis di sitagliptin vs le terapie tradizionali nel tratta-

    mento del diabete mellito di tipo 2 in Regione Toscana Baccetti F Le risorse per la prevenzione nellera della spending review Ruggeri M, Co-

    retti S Analisi comparativa dei costi di una tecnologia ad elevato impatto. Il caso del-

    la chirurgia robotica in un ospedale italiano Tedesco G, Faggiano F, P. Derrico,Ritrovato M

    VENERD 2 OTTOBRE 2015

    Durante i lavori di venerd 2 ottobre sono previste due coffee station,una la mattina dalle ore 9.45 alle 11.45 e una il pomeriggio dalle ore 16.45 alle 17.45

  • pagina 6

    SESSIONI PARALLELE - 8.30-10.00

    pagina 6 Venerd 2 ottobre 2015

    8.30-10.00 SESSIONE COMUNICAZIONI: Valutazioni di HTA I(Sala della Marina)Moderatore: Marco Marchetti

    La TORS, metodica chirurgica innovativa, impatto economico ed organizzativoGelisio A, di Carlo R, Toffanello I, Ceresola E, Castoro M, Ferretti S, Menotto F, PolliniS, Realdon N

    Lintroduzione dellultrasonografia endobronchiale (EBUS) nello studio dei tu-mori polmonari Benedetti G, Schieppati S, Alessio M, Radice C, Bodina A, GrignaniF, Conti S, Lombardo M, Dotti C

    Introduzione nella routine clinica dellindagine PET-TC [18F]-FDOPA in alter-nativa alla scintigrafia convenzionale con [111In]-Octreotide Chierichetti F, Don-ner D, Agostini S, Palermo A, Spanti D, Guarrera GM

    DoHTA di una tecnologia emergente: quale futuro per la riabiltazione roboticadella caviglia? Ritrovato M, Ciaccia L, Faggiano F, Tedesco G, Sanfilippo C, Saglia J

    HTA of alternative methods of pathogen inactivation of fresh frozen plasmaCicchetti A., Marchetti M, Fiore A, Coretti S, Ceccarelli A, Giuseppina Facco, StefaniaVaglio, Giuseppe Marano, Ruggeri M, Romano F, Codella P, Berrino A, Luz Urbina I,Spagnolo AG, Sacchini D, Refolo P, Casini M, Midolo E, Grazzini G

    Impianti ortopedici: dal Registro al miglioramento clinico organizzativo Arma-roli C, Piffer S, Bianchini G, Turra E, Guarrera G, Santini P, Turco L, Chist K

    8.30-10.00 WorkshopLa valutazione dei Dispositivi Medici dentroe fuori l'ospedale (Sala delle Statue)

    Moderatore: Lorenzo Leogrande La governace dei nuovi percorsi assitenziali: lopedale e il territorio

    Cristina Beltramello Presidente CTS CARD Veneto Direttore SanitariodellULSS Bassano del Grappa

    Opportunit tecnologiche e reali nece ssit per i professionistiGiovanni Tinelli Chirurgo Vascolare, Fondazione Policlinico Agostino Gemelli

    Garantire gli stessi servizi ai cittadini: si va verso laccreditamento?Emanuele Torri Assessorato Salute e Politiche Sociali Provincia Autonoma di Trento

    I dispositivi medici dentro e fuori lospedale: chi fa che cosa/ Equit e accessoai servizi territoriali: si va verso laccreditamento?Leo Traldi Direttore Servizio Ingegneria Clinica Azienda Ospe