Click here to load reader

i QUADERNI ASPIRANTE AVVOCATO - ebook. · PDF fileVol. E4 Codice di procedura penale - Esplicato pp. 1408 • e 38,00 Revisione del testo a cura della dott.ssa Mariarosaria Rumore

  • View
    213

  • Download
    0

Embed Size (px)

Text of i QUADERNI ASPIRANTE AVVOCATO - ebook. · PDF fileVol. E4 Codice di procedura penale -...

  • AVVOCATOQUADERNI dell ASPIRANTEi 54A/7

    Gruppo Editoriale Simone EIMONSEDIZIONI GIURIDICHE

    MANUALE DI BASEPER LA PREPARAZIONE ALLA PROVA ORALE

    DIRITTOPROCESSUALEPENALE

    IN APPENDICE GLI ARGOMENTIOGGETTO DI DOMANDA DESAME

    IV Edizione

    Estratto della pubblicazione

    Estratto distribuito da Biblet

  • Estratto distribuito da Biblet

  • TUTTI I DIRITTI RISERVATI

    Vietata la riproduzione anche parziale

    Tutti i diritti di sfruttamento economico delloperaappartengono alla SIMONE S.p.A. (art. 64, D.Lgs. 10-2-2005, n. 30)

    Vol. E4 Codice di procedura penale - Esplicatopp. 1408 e 38,00

    Revisione del testo a cura della dott.ssa Mariarosaria Rumore

    Finito di stampare nel mese di luglio 2012da Pittogramma s.r.l. - Via Santa Lucia, 34 - Napoli

    per conto della SIMONE S.p.A. - Via F. Russo, 33/D - Napoli

    Grafica di copertina a cura di Giuseppe Ragno

    Estratto della pubblicazione

  • PREMESSA

    Gi da prima che fossero istituiti i nuovi esami per procuratore, poi av-vocato, le Edizioni Simone hanno preso a cuore le esigenze degli aspiranti avvocati pubblicando una serie di fortunati testi di preparazione agli esami.

    Si posta attenzione ai volumi indirizzati alle prove orali in quanto, il candidato, allatto della preparazione, gi possiede le nozioni di base, e, quindi, necessita pi che di testi istituzionali, di lavori sistematici e riassuntivi che gli consentano di riorganizzare le sue conoscenze in vista dellesame.

    Ci soprattutto in considerazione dei tempi di studio, sempre pi stretti, e dei potenziali interlocutori che fondano le loro conoscenze sulla pratica professionale pi che su un sapere accademico, modificando cos lottica di inquadramento dei singoli istituti.

    Sulla base di tali convinzioni, e monitorando il sito e il forum di www.sarannoavvocati.it, i nostri autori hanno tenuto presente le indicazioni di quanti hanno superato con esito positivo le prove e, richiamandosi a Giusti-niano, hanno tagliato il troppo e il vano.

    Nasce cos, dal ponderoso e gi ben affermato volume collettaneo Lesa-me di avvocato (giunto alla XVIII edizione), unultima generazione di testi: i Quaderni per lesame di avvocato.

    Fra le novit disciplinari di cui si tiene conto nella presente edizione si segnala, in particolare, il D.L. 22-12-2011, n. 211 (conv. in L. 17-2-2012, n. 9) che ha introdotto norme destinate a ridurre il sovraffollamento carcerario ed ha previsto la chiusura, nel 2013 degli Ospedali Psichiatrici Giudiziari.

    Il testo illustra, altres, i pi rilevanti contributi apportati dalla Corte co-stituzionale, soffermandosi con particolare attenzione sulle pronunce in tema di art. 275 c.p.p. in relazione a talune ipotesi di obbligatoriet della custodia in carcere (da ultimo sent. 3-5-2012, n. 110).

    La novit dei Quaderni, rispetto ai manuali maggiori, che la trattazione non si limita alla sola parte istituzionale, ma, seguendo un recente orienta-mento didattico riporta una corposa appendice che elenca gli argomenti dei quesiti potenzialmente oggetto di prova di esame.

    Tali quesiti formulano largomento in termini di una risposta esaustiva e centrata operando anche collegamenti, paralleli e differenze con istituti affini.

    Anche i Quaderni, dunque, si giovano della esperienza Simone per offrire il prodotto giusto al momento giusto.

    A propositoanche il prezzo ci sembra giusto per la soddisfazione totale dei nostri lettori.

    Estratto della pubblicazione

    Estratto distribuito da Biblet

  • www.sarannoavvocati.it

    La Community di praticanti avvocatipi frequentata del Web!

    Entra nel sito www.sarannoavvocati.it, tantissimi contenuti sono gi a tua disposizione per aiutarti a superare al meglio il tuo esame: news, normativa, con-sigli e stratagemmi per la prova scritta e orale, pareri e atti gi assegnati, leggi e sentenze, siti di interesse e il nostro movimentatissimo forum.

    E in pi.. Linea diretta con i Quaderni dellAvvocato.

    C un argomento del tuo Quaderno che andrebbe approfondito? Ci sono do-mande particolari o insidiose che la tua commissione propone frequentemente?

    Entra nel sito e vai alla sezione Linea Diretta: puoi inviare le tue segnala-zioni allindirizzo [email protected]; le pi importanti e significa-tive saranno utilizzate nelle prossime edizioni dei Quaderni e gli autori saranno premiati con volumi in omaggio dal nostro catalogo, indispensabili per la futura professione di avvocato.

    Estratto della pubblicazione

    Estratto distribuito da Biblet

  • Capitolo PrimoLa giurisdizione penale e il processo penale (1)

    1. LA giurisdizionE in gEnErALE: ConCEtto E CArAttEri

    La giurisdizione una delle tre tradizionali funzioni in cui si esplica la so-vranit dello Stato, unitamente alla funzione legislativa ed a quella esecutivo-amministrativa.

    Essa pu essere definita come la potest pubblica affidata al potere giudizia-rio (cio alla magistratura) e consiste nel dare concreta attuazione alla volont della legge quando questa non sia stata pacificamente e spontaneamente osser-vata.

    La giurisdizione presenta i seguenti caratteri:

    a) strumentalit: la giurisdizione ha carattere strumentale in quanto, avendo come fine lattuazione pratica delle regole del diritto, rappresenta lo stru-mento attraverso il quale viene imposta ai consociati lobbedienza alla leg-ge;

    b) indipendenza: lattivit ed il potere giurisdizionale sono indipendenti da ogni altra attivit e potere dello Stato (v. infra);

    c) imparzialit: il giudice deve essere estraneo agli interessi sui quali chia-mato a pronunciarsi (nemo iudex in re sua). Tale principio assicurato nel processo penale dagli istituti dellastensione, della incompatibilit e della ricusazione (v. infra);

    d) indeclinabilit: il giudice non pu rifiutarsi di decidere. Nella materia pe-nale tale principio implica altres che non pu applicarsi la legge penale se non attraverso lesercizio della giurisdizione penale da parte degli organi titolari del potere relativo (nulla poena sine iudicio);

    e) identit: la giurisdizione, in s considerata, una funzione unica, qualun-que sia la natura della controversia da trattare; tuttavia in base agli organi giurisdizionali che la esercitano o in base alloggetto si distingue tra:

    giurisdizione ordinaria: quella esercitata, in via generale, per tutte le controversie che la legge non affidi ad altre giurisdizioni, dalla magi-stratura ordinaria, istituita e regolata dallordinamento giudiziario (R.D.

    (1) Si consiglia la lettura parallela di questa parte con il Codice Esplicato di Procedura Penale, di questa stessa casa editrice.

    Il volume riporta, per ciascun articolo, le principali definizioni relative ai termini specialistici, note espli-cative, collegamenti e rinvii, ed un breve commento alla ratio della disposizione per una consultazione siste-matica ed una pi specifica familiarizzazione con le disposizioni codicistiche.

    Estratto della pubblicazione

  • Capitolo Primo66

    30 gennaio 1941, n. 12). La giurisdizione ordinaria si distingue a sua volta in civile o penale;

    giurisdizioni speciali: sono quelle che si occupano di particolari contro-versie espressamente indicate dalla legge (es. controversie riguardanti il pubblico impiego). Sono esercitate da magistrati che non apparten-gono alla magistratura ordinaria, ma a speciali categorie (es. T.A.R., Consiglio di Stato, Corte dei Conti).

    Il costituente ha manifestato sfavore verso le giurisdizioni speciali, vietandone listituzione di nuove e imponendo la revisione di quelle gi esistenti.

    2. LA giurisdizionE pEnALE in pArtiCoLArE

    La giurisdizione penale la funzione diretta ad applicare ai casi concreti la legge penale.

    Essa pertanto presuppone una violazione effettiva o presunta della legge penale sostanziale (ossia la commissione di un reato), per cui il suo esercizio tende:

    ad accertare lavvenuta violazione di una norma penale; ad infliggere al trasgressore la conseguente sanzione penale.

    Lart. 1 c.p.p. stabilisce che la giurisdizione penale esercitata dai giudici previsti dalle leggi di ordinamento giudiziario, per cui sono i giudici ordinari deputati allesercizio di tale funzione giurisdizionale; non mancano, tuttavia, casi di giurisdizione speciale, come quella esercitata dal Tribunale militare per i reati militari e dalla Corte Costituzionale per il giudizio sul Presidente della Repubblica messo in stato di accusa dal Parlamento.

    Differenze

    La giurisdizione penale si distingue dalla giurisdizione civile in considerazione della diver-sa natura degli interessi tutelati. In particolare: la giurisdizione penale ha competenza in ordine alle violazioni delle norme penali, ossia

    quelle disposizioni che tutelano beni ed interessi fondamentali dei singoli e della colletti-vit, cui consegue lapplicazione di una sanzione penale (reclusione, multa etc.) ovvero di una misura di sicurezza;

    la giurisdizione civile si occupa della tutela dei diritti soggettivi dei privati (e pertanto si svolge su iniziativa dei loro titolari) e mira ad accertare la fondatezza della pretesa di chi ha azionato il processo.

    3. rApporti frA LE giurisdizioni

    Allorch un caso pratico interessi contemporaneamente norme civili, penali o anche even-tualmente amministrative, questo sar oggetto di ciascuna delle tre giurisdizioni e, quindi, ma-teria di giudizio plurimo.

    Il vigente codice di rito ha abbandonato il principio, consacrato dal codice abrogato, della unicit della giurisdizione e della prevalenza della giurisdizione penale sulle altre, accogliendo quello della tendenziale autonomia dei giudizi. Avremo modo di verificare quale efficacia abbia il giudicato penale sugli altri diversi giudizi (civile, amministrativo o disciplin