Click here to load reader

La storia dello sport in Piemonte attraverso i marchi storici · PDF fileLa storia dello sport in Piemonte attraverso i marchi storici Palloni e calzature per il calcio 140_1926 Palloni

  • View
    213

  • Download
    0

Embed Size (px)

Text of La storia dello sport in Piemonte attraverso i marchi storici · PDF fileLa storia dello sport...

CAMERA DI COMMERCIOINDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURADI TORINOMariangela Ravasenga

Camera di commercio di Torino

Torino Incontra Sala Giolitti11 maggio 2015

La tutela del merchandising sportivo.

MATOSTOwww.matosto.to.camcom.it

La storia dello sport in Piemonte attraverso i marchi storici

Palloni e calzature per il calcio140_1926

Palloni e calzature per il calcio140_1926

Verricelli da pesca8197_1954

RelatoreNote di presentazioneL'archivio storico della Camera di commercio di Torino custodisce una ricca, articolata e preziosa raccolta storico-documentaria, che testimonia in modo significativo la storia economica e sociale del territorio e la sua evoluzione nel tempo. Con la banca dati MaToSto (Marchi Torinesi nella Storia) l'ente camerale intende mettere a disposizione del pubblico e degli studiosi il patrimonio storico dei marchi registrati presso i suoi uffici, consistente nei verbali delle domande di registrazione di marchi nazionali ed internazionali risalenti al 1926.L'attivit di digitalizzazione iniziata nel 2012 e avr un'implementazione annuale. I numeri di MaToStoPer ora si giunge a consultare i documenti fino al 31 dicembre 1952 compreso. In totale 12.542 documenti, manoscritti fino al 1936, fra i quali si annoverano 975 registrazioni di marchi internazionali. 5.079 risultano essere i marchi figurativi, 7.306 quelli verbali. Troverete anche 16 le note di trasferimento, 1 ricorso, 1 dichiarazione, 1 documento non definito, 12 rinunce, 8 radiazioni, 4 istanze di ricorso e 665 rinnovi.Per i marchi del periodo 1926-1941 non possibile effettuare le ricerche per classe merceologica. La ragione ha una radice storica, che trova rispondenza puntuale in tutti i documenti. Le radici normativeLa prima Legge Italiana sui Marchi, ispirata alla prima Legge Organica Francese del 23 giugno 1857, risale al 30 agosto 1868: in questa norma non era prevista una data di scadenza di validit della registrazione, la cui durata era indefinita a condizione che il marchio venisse usato, n una classificazione di merci e prodotti.Quindi all'epoca non erano contemplati n il rinnovo della registrazione n la designazione di specifiche classi per i marchi. Solo nel 1942 la norma stata sostituita con il R.D. 21 giugno 1942, n. 929. A questa Legge era allegata una tabella C, che classificava "i generi di prodotti o merci" (allora non venivano riconosciuti come registrabili i marchi di servizio) in 49 classi. Tale tabella era stata stilata sia per uniformarci ad una tendenza palese in campo internazionale, sia per ubbidire ad un impegno assunto con la Francia e volto all'adozione di un sistema uniforme di classificazione al fine di permettere l'adozione tra i due paesi del principio del deposito ambivalente. Essa successivamente stata sostituita, in virt della Legge 10 aprile 1954, n. 129, con altra classificazione identica a quella del WIPO per la classificazione dei marchi internazionali, che all'epoca comprendeva 34 classi soltanto (il cui numero successivamente aumentato a quello attuale).

CAMERA DI COMMERCIOINDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURADI TORINOMariangela Ravasenga

Camera di commercio di Torino

Torino Incontra Sala Giolitti11 maggio 2015

La tutela del merchandising sportivo.

MaToSto:Marchi Torinesi nella Storia

Archivio online di

14.787

verbali, fra i quali si annoverano

1.184

registrazioni di marchi

internazionali.

Documenti manoscrittidal

1926 al 1936

8.557

marchi verbali e 5.915

figurativi

Con la digitalizzazione siamoarrivati al

16 maggio 1956.

Consultazione gratuita

Da gennaio 2013:www.matosto.to.camcom.it

MaToSto: un sito in crescita

RelatoreNote di presentazioneDa allora le pagine visualizzate nel solo 2014 sono state 8.303

http://www.matosto.to.camcom.it/scheda_doc_hp.php?IDA=51&IDF=3737http://www.matosto.to.camcom.it/scheda_doc_hp.php?IDA=51&IDF=5118http://www.matosto.to.camcom.it/scheda_doc_hp.php?IDA=51&IDF=886http://www.matosto.to.camcom.it/scheda_doc_hp.php?IDA=51&IDF=5009http://www.matosto.to.camcom.it/scheda_doc_hp.php?IDA=51&IDF=3607http://www.matosto.to.camcom.it/scheda_doc_hp.php?IDA=51&IDF=5028http://www.matosto.to.camcom.it/scheda_doc_hp.php?IDA=51&IDF=3791http://www.matosto.to.camcom.it/scheda_doc_hp.php?IDA=51&IDF=2499http://www.matosto.to.camcom.it/scheda_doc_hp.php?IDA=51&IDF=2008http://www.matosto.to.camcom.it/scheda_doc_hp.php?IDA=51&IDF=2623http://www.matosto.to.camcom.it/scheda_doc_hp.php?IDA=51&IDF=4396http://www.matosto.to.camcom.it/scheda_doc_hp.php?IDA=51&IDF=1302

CAMERA DI COMMERCIOINDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURADI TORINOMariangela Ravasenga

Camera di commercio di Torino

Torino Incontra Sala Giolitti11 maggio 2015

La tutela del merchandising sportivo.

Quando ancora non era obbligatorio il rinnovo dei marchi, le imprese si proponevano cos

sul mercato

e a

Torino si registravano marchi di grandi aziende straniere

MaToSto: come eravamo1926-1941

http://www.matosto.to.camcom.it/scheda_doc_hp.php?IDA=51&IDF=2776http://www.matosto.to.camcom.it/scheda_doc_hp.php?IDA=51&IDF=5117http://www.matosto.to.camcom.it/scheda_doc_hp.php?IDA=51&IDF=684http://www.matosto.to.camcom.it/scheda_doc_hp.php?IDA=51&IDF=3599http://www.matosto.to.camcom.it/scheda_doc_hp.php?IDA=51&IDF=4958http://www.matosto.to.camcom.it/scheda_doc_hp.php?IDA=51&IDF=2971http://www.matosto.to.camcom.it/scheda_doc_hp.php?IDA=51&IDF=4092http://www.matosto.to.camcom.it/scheda_doc_hp.php?IDA=51&IDF=1025http://www.matosto.to.camcom.it/scheda_doc_hp.php?IDA=51&IDF=3984http://www.matosto.to.camcom.it/scheda_doc_hp.php?IDA=51&IDF=1575http://www.matosto.to.camcom.it/scheda_doc_hp.php?IDA=51&IDF=2700http://www.matosto.to.camcom.it/scheda_doc_hp.php?IDA=51&IDF=2737http://www.matosto.to.camcom.it/scheda_doc_hp.php?IDA=51&IDF=3884

CAMERA DI COMMERCIOINDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURADI TORINOMariangela Ravasenga

Camera di commercio di Torino

Torino Incontra Sala Giolitti11 maggio 2015

La tutela del merchandising sportivo.

e dal 1942 le registrazioni incominciarono ad essere effettuate per classi merceologiche (R.D. 21 giugno 1942, n. 929)

e la fantasia

continuava ad esprimersi, e per molti il business stava diventando fiorente e i marchi venivano rinnovati...perch

il mercato tirava

MaToSto: come eravamo1942-1952

http://www.matosto.to.camcom.it/scheda_doc_hp.php?IDA=51&IDF=11014http://www.matosto.to.camcom.it/scheda_doc_hp.php?IDA=51&IDF=8323http://www.matosto.to.camcom.it/scheda_doc_hp.php?IDA=51&IDF=10385http://www.matosto.to.camcom.it/scheda_doc_hp.php?IDA=51&IDF=10416http://www.matosto.to.camcom.it/scheda_doc_hp.php?IDA=51&IDF=11026http://www.matosto.to.camcom.it/scheda_doc_hp.php?IDA=51&IDF=14904http://www.matosto.to.camcom.it/scheda_doc_hp.php?IDA=51&IDF=16226

CAMERA DI COMMERCIOINDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURADI TORINOMariangela Ravasenga

Camera di commercio di Torino

Torino Incontra Sala Giolitti11 maggio 2015

La tutela del merchandising sportivo.

nel periodo del boom economico sono nati grandi marchi

e la classificazione

merceologica di prodotti e servizi

cambiata secondo la legge 10 aprile 1954, n. 129

MaToSto: come eravamo1953-1956

CAMERA DI COMMERCIOINDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURADI TORINOMariangela Ravasenga

Camera di commercio di Torino

Torino Incontra Sala Giolitti11 maggio 2015

La tutela del merchandising sportivo.

MaToSto: la maschera di ricerca

CAMERA DI COMMERCIOINDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURADI TORINOMariangela Ravasenga

Camera di commercio di Torino

Torino Incontra Sala Giolitti11 maggio 2015

La tutela del merchandising sportivo.

MaToSto: cosa ci fa scoprire?

La storia dei mandatari italiani, a partire da un certo Ing. Gaetano Capuccio

Levoluzione del gusto estetico

nel

rappresentare i propri prodotti e servizi

Il coinvolgimento di artisti

nella

realizzazione dellaspetto grafico dei marchi

Luso di immagini femminili, infantili o

tradizionali per proporre certi prodotti

Il fatto che in certi anni si registravano

marchi in particolare settori produttivi, a testimonianza dellevoluzione di specifici mercati e di singole tecnologie

CAMERA DI COMMERCIOINDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURADI TORINOMariangela Ravasenga

Camera di commercio di Torino

Torino Incontra Sala Giolitti11 maggio 2015

La tutela del merchandising sportivo.

Ispirazioni .Questo marchio ha ispirato il nostro cartone animato, realizzato

in collaborazione con il Centro Sperimentale di cinematografia

e celebrante i 150 anni del sistema camerale.Cercatelo sul canale YouTube

camerale

fra i Cortometraggi

http://www.youtube.com/watch?v=OJtjcETw1OY&index=4&list=PL1PhrAT6xeZ7irFO-ejm3r8xHPc5gNivy

CAMERA DI COMMERCIOINDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURADI TORINOMariangela Ravasenga

Camera di commercio di Torino

Torino Incontra Sala Giolitti11 maggio 2015

La tutela del merchandising sportivo.

Produzione e vendita di articoli sportivi

0828

_192

8Pr

oduz

ione

di a

rtic

oli s

port

ivi 2507_1946

Calzature per tutti gli sport

1003_1929Abbigliamento ed articoli sportivi

1566_1930Corazze e scarpe per il football

156

Search related