Click here to load reader

Nuovi format, layout, visual merchandising: il ... · PDF fileNuovi format, layout, visual merchandising: il rinnovamento secondo i protagonisti del retail. REFRIGERAZIONE Largo Consumo

  • View
    213

  • Download
    0

Embed Size (px)

Text of Nuovi format, layout, visual merchandising: il ... · PDF fileNuovi format, layout, visual...

Nuovi format, layout, visual merchandising: il rinnovamento secondo i protagonisti del retail.

REFRIGERAZIONE

Largo Consumo 2/2017

Il retail di fronte allevoluzione smartdei mercati e dei consumatori moderniProporre a un consumatore esigente e sempre pi orientato al digitale una shopping experience innovativa e coinvolgente: una sfida che obbliga le imprese distributive, in Italia e nel mondo, a ripensare le loro strategie di sviluppo.

In questi ultimi anni lo scenario distri-butivo profondamente mutato, com-plici alcuni fattori-chiave: basti pensare alla rivoluzione digitale, che sta ridise-gnando la relazione tra consumatori, sempre pi multidevice e multichannel, e imprese del moderno retail. In questo scenario sempre pi comples-so, i retailer si sono pertanto trovati di fronte alla necessit di cercare nuove efficienze nella gestione del business, di ripensare gli assortimenti e con essi il concept stesso dei loro negozi. Devono altres saper affrontare al meglio i nuo-vi strumenti digitali che stanno cam-biando e almeno in parte hanno gi mutato una shopping experience che dovr essere sempre pi al centro delle loro strategie. Per fare solo due esempi, basti citare il click&collect, che introduce un nuovo rapporto tra consumatore e negozio fisico, e il trend di crescita a cui desti-nato il food&beverage nel canale onli-ne. Peraltro, pur avendo a disposizione gli strumenti pi innovativi per fare la

spesa e dialogare con produttori e di-stributori, oggi il consumatore sembra premiare valori tradizionali: la quali-t garantita, la naturalit, il biologico, il benessere, il territorio, lambiente. E torna ad apprezzare le occasioni di socialit, come la possibilit di intera-gire con il personale dei banchi assistiti o consumare un pasto allinterno del punto di vendita. Dal canto loro, i retailer rispondono a questo trend agendo non solo sugli as-sortimenti comprese le marche com-merciali, che crescono soprattutto nei segmenti premium ma anche sui loro punti di vendita. Da qui laffermarsi di modelli che enfatizzano la qualit e la profondit di gamma dellalimentare e il crescente successo di format che me-scolano libero servizio, corner specia-lizzati e punti di ristorazione in store, ricreando anche attraverso materiali spesso vintage, come il legno, latmo-sfera del mercato di un tempo. In que-sto contesto anche la refrigerazione commerciale gioca un ruolo sempre pi

importante in chiave di valorizzazione del prodotto e di visual merchandising, nonch nella ridefinizione del layout, dellimmagine dei punti di vendita e quindi dellapproccio dellinsegna al consumatore. Insieme con Epta, prota-gonista internazionale del settore, nel-le prossime pagine analizziamo i trend dei comparti in cui la refrigerazione entra in scena, affiancando ai dati le testimonianze sul campo di retailer e fornitori italiani ed europei.

Epta un gruppo multinazionale, con headquarter a Milano, protagonista a livello internazionale nella refrige-razione commerciale. Merito di una posizione competitiva solida e ben bi-lanciata sotto il profilo sia geografico, sia del presidio delle diverse aree di business in cui operano i suoi brand, leader nei rispettivi paesi e segmenti di

mercato: Costan, Bonnet Nv, George Barker, Eurocryor, Misa, Iarp e Knudsen Kling. Lexpertise, le competenze, una costan-te attivit di R&S (50 milioni di euro investiti negli ultimi 5 anni), la capaci-t di anticipare i trend globali, sono i fattori-chiave che consentono a Epta di accompagnare i propri clienti nella loro crescita, ottimizzandone le performan-ce in ambito retail, horeca, food&be-verage e coniugando sempre innova-zione, eco-sostenibilit e un approccio taylor-made. Un altro elemento distintivo di Epta la sua capillarit, garantita da strategi-ci presidi commerciali in oltre 35 Paesi e da 11 unit produttive in Italia nu-cleo storico del Gruppo Francia, UK, Danimarca, Turchia, Argentina, Cina e Thailandia. Il Gruppo in grado di of-frire la pi ampia e completa gamma di prodotti e soluzioni per la refrigerazio-

ne commerciale, che consente ai moderni retailer di disporre di un interlocutore uni-co, capace di fornire progetti strutturati

chiavi in mano e su scala mondiale. Installazioni in grado di valorizzare ogni tipologia di store, reinterpretando le evoluzioni estetiche e concettuali dei nuovi format distributivi, che mettono sempre pi al centro la shopping expe-rience del consumatore.

E

dito

riale

Larg

oCon

sum

o

Intermarch, Bidart, France

PRESENTI AEUROSHOP 2017HALL 16 STAND

A60-B60

Epta: protagonista mondiale nella refrigerazione

PERFETTI PER OGNI ESIGENZA

Il progetto di Epta, che gi nella definizione richiama visivamente limmagine dei mattoncini, concepito per soddisfare tutte le esigenze del cliente. #EPTABricks, infatti, propone colonne per i prodotti freschi, per i surgelati e anche per i secchi, oltre a una colonna master dov installata linterfaccia utente che gestisce lintera struttura.

MODULARIT E TELECONTROLLO

La modularit unaltra caratteristica dei locker di #EPTABricks, che offrono ai retailer la possibilit di aggiungere moduli a seconda delle esigenze. In pi, il sistema congegnato per poter tele monitorare ogni singola celletta da remoto, tenendo sotto controllo elementi quali la temperatura, i tassi di occupazione, ecc per poter garantire una perfetta conservazione dei prodotti.

Il software di #EPTABricks stato concepito per essere facilmente integrato nellambito delle-commerce del cliente, adattandosi con rapidit alla sua struttura IT.

MASSIMA INTEGRAZIONE

Sulla scia del crescente successo delle-commerce, si sta sempre pi affermando la formula del click&collect: per i retailer una sfida sul piano del servizio, che implica una vera rivoluzione organiz-zativa alla quale Epta offre un supporto concreto. Oltre a proporsi come fornitore chiavi in mano

per la refrigerazione del punto di vendita, infat-ti, il Gruppo ha realizzato una soluzione per gli acquisti su Internet, che trova collocazione anche allesterno dei pdv. Si tratta di #EPTABricks, i locker per ritirare la spesa ordinata online, a disposizione dei consumatori 24 ore su 24.

Epta risponde a queste esigenze con #EPTABricks, i locker che coniugano

versatilit, modularit e integrazione.

IL CLICK&COLLECT RICHIEDE EFFICIENZA E SERVIZIO AL TOP

GASTRONOMIA E AREE TEMATICHE

Largo Consumo 2/2017

Personalizzare gli spazi crea atmosfera

Coop Alleanza 3.0 punta su vegetale e free from

Lefficace e distintiva caratterizzazione delle aree destinate alla gastronomia e dei corner dedicati si sta rivelando un elemento-chiave per il moderno retail

Il successo delle grandi superfici della Gdo passa senza dubbio anche dalla cura con cui i retailer sono chiamati a gestire le aree dedicate ai freschissimi e alla gastronomia. La stessa che de-vono riservare, in termini non solo di gestione degli assortimenti, ma anche di appeal degli arredi e delle attrezza-ture, ai corner dedicati a prodotti gour-met, alle specialit regionali italiane e non solo, o a mode ormai consolidate come lo street food. Spazi di forte at-trazione, che esprimono al meglio le tendenze e le abitudini dacquisto di un consumatore che sta riscoprendo il piacere di fare la spesa e andare alla

ricerca di specialit in ambienti che gli ricordano latmosfera un po retr dei negozi di una volta. Ambienti dove piacevole soffermarsi, magari per consu-mare direttamente ci che si appena acquistato.

Ambienti e prodotti distintivi e attraenti

Saper essere distintivi, versatili e attra-enti in questi ambiti, dal punto di vista degli assortimenti e del layout, contri-buisce a fidelizzare il consumatore e, in ultima analisi, si riflette positivamente sullimmagine dellinsegna. Levoluzio-ne di questo e di altri reparti del punto

di vendita sottolinea Romolo De Ca-millis, retail director di Nielsen va di pari passo con alcune tendenze di con-sumo che si sono affermate e che la di-stribuzione moderna deve interpretare. Le tendenze che pi si possono tradurre nel reparto del superfresco e della ga-stronomia sono due, quelle della ricer-ca di freschezza e naturalit. Un altro trend che interessa questo reparto il passaggio dal food for later al food for now, ovvero dallacquisto di cibo da portare a casa e conservare, allacqui-sto di prodotti da mangiare subito. A livello distributivo prosegue De Camil-lis storicamente lItalia si strutturata per il food for later, ma la concezione del food for now molto pi recente e deriva da tradizioni di matrice anglo-sassone. Molte catene si stanno attrez-zando per adeguarsi a questa esigenza e per competere con le molte forme di ristorazione presenti sul territorio. Que-sta tendenza, che va interpretata e de-clinata in Gdo, pu portare anche alla riorganizzazione del punto di vendita, che a mio avviso apprezzabile nelle nuove aperture in Italia ed invece gi affermata in altri Paesi.

Alessandro Bruni, responsabile acquisti grocery, spiega come si evoluta nei pdv di Coop Alleanza 3.0 lofferta del reparto gastronomia. Un comparto che vale circa il 17% dei freschi: Si pas-sati da una vendita prevalentemente as-sistita a una formula take-away amplia-ta che offre un servizio rapido e veloce e che consente di saltare la coda, a parit di prodotto. Quali sono i trend pi attuali? In parti-colare spiega Bruni lo sviluppo delle aree free from: senza lattosio, senza glutine. Questo riguarda anche i piatti pronti e le preparazioni da cucina, sem-pre pi importanti nel reparto gastro-

nomia, storicamente legato a salumi e formaggi. Noi abbiamo cavalcato il con-cetto del vegetariano, spostando in ge-nerale lasse dai prodotti di derivazione ani

Search related