memorie d'altri

  • View
    218

  • Download
    3

Embed Size (px)

DESCRIPTION

Le giornate scorrono lente, mutevoli, a volte ferme, esasperanti, scandite dall'odore pungente dei campi, dal pallido sole del mattino. Guardano oltre l'uliveto, immaginando strade, tronchi, foglie, volti, sfumature, frutti, rumori, silenzi. Inseguendoli immobili. Lì, nel luogo in cui il destino ha voluto.