Smart grid 4 novembre

Embed Size (px)

Text of Smart grid 4 novembre

Diapositiva 1

Energy Monitoring System (EMS)

Supporto abilitante per il controllo e la riduzione della spesa energeticaRenato SannaMattia Cavanna

Forum Telecontrollo Reti Acqua Gas ed Elettriche Torino, 3-4 novembre 20111

Non importante ci che si ha, ma ci che si desidera veramente.Ma una volta capito ancora pi difficile lottare per riuscire ad ottenerlo...e quando lo ottieni importante non smettere di lottare per migliorarsi.2

Proviamo a definire la Smart Grid

La Smart Grid una rete elettrica intelligente che integra e gestisce in modo efficiente il comportamento e le azioni di tutti gli utenti connessi con lobiettivo di garantire un funzionamento economicamente efficiente, unito ad un elevato livello di sicurezza, continuit e qualit della fornitura.

3Key drivers e fattori abilitanti

Key drivers Rilevante integrazione di produzione da fonti rinnovabili

Efficienza energetica e riduzione emissioni CO2

Nuovi impieghi quali auto elettrica, pompa di calore, ecc.

Allargamento del mercato dellenergia e dei servizi

Coinvolgimento utenti finali nel mercato dellenergia5Key drivers e fattori abilitantiFattori abilitanti Standard aperti e inter-operabili, facilit di integrazione tra la rete e i diversi dispositivi: Smart Meter, infrastrutture avanzate di misurazione (AMI), controllori logici programmabili (PLC), etc.

Modelli di costi dinamici e corretti e che garantiscano trasparenza.

Corrette politiche di governo per la promozione dellinnovazione tecnologica, utilizzo di strumenti, come i benefici fiscali, campagne informative, incentivi allinnovazione, etc.

6Il contesto competitivo risulta composito e in continua evoluzione:

Aziende globali con rilevante presenza a livello internazionale:Integrated Solution Providers Elevato grado di copertura dellofferta dallautomazione industriale allInformation & Communication Technology Vertical Solution/System Integrator Prodotti e/o soluzioni specifiche

Aziende di nicchia, generalmente di piccola dimensione, technology driven, spesso start-up finanziate da venture capitalTipologia dei principali player7

Una cosa conoscere la strada giusta, altra cosa imboccarla.

8Possibili scenari di applicazione

Smart Grid System Manager per il governo di:

Singolo Sito civile e/o industriale

Piccolo Distretto con rete di distribuzione elettrica privata

Utilities verso un governo urbano/cittadino9Scenario 1: Singolo Sito

Singolo sito, civile e/o industriale, quale complesso di pi strutture per lottimizzazione delle politiche di consumo e di produzione dellenergia (10KW 1MW).10Scenario 2: Piccolo Distretto

Piccolo distretto con rete di distribuzione elettrica privata quale complesso di pi strutture che desiderano ottimizzare le proprie politiche di consumo e di produzione dellenergia.11Scenario 3: Utilities

Gestione risorse di generazione, distribuzione e trasmissione. Interazione con generazione distribuita e utilizzo servizi di borsa elettrica.12Soluzioni per EMSLadozione di una Soluzione di EMS in grado di abilitare le strutture di Energy Management per una gestione dinamica e proattiva delle criticit che generalmente limitano le opportunit di saving energetici, consentendo di:Realizzare infrastrutture che portino allacquisizione dei dati di misura da tutte le sedi/filiali individuate e allintroduzione di sistemi di decision support, analisys e reportingDefinire una vera e propria rete di distribuzione delle informazioni di misura in cui far convergere i dati di tutti gli uffici da tutte le proprie sedi/filiali, mediante un collegamento internet/intranet

Da tutti gli uffici in tutte le proprie sedi/filialiMisuratoriUtentiBusiness IntelligenceAnalisysStrumentidi ReportisticaAvanzataeForecasting

Ingresso Datidi Misura

Ingresso DatiMeteo e di mercato

EDM13EMS: Principali FunzionalitUn completo sistema di Energy Monitoring System deve consentire il continuo controllo dei consumi energetici e delle condizioni al contorno, raccogliendo i dati di misura su di un server centrale, in modo da consentire il trattamento e la diffusione delle informazioni agli utenti attraverso il web. Le principali funzioni a supporto, che lasoluzione informatica deve mettere a disposizione sono le seguenti: Clusterizzazione dei consumi

Analisi e Previsione dei consumi

Monitoraggio in tempo reale

Supporto alle decisioni

Verifica degli scostamenti

Verifica della fatturazione

Data Center14Modello di Energy Management

ENERGY DEMANDRIDUZIONE CONSUMI(RICORRENTE)ENERGY SUPPLYNEGOZIAZIONIFORNITURE EE-GAS1RIDUZIONE PREZZI (SPOT)6TELERILEVAMENTOINVESTIMENTI EFFICIENZA ENERGETICA5AUTOPRODUZIONE (Cogenerazione, Fonti Rinnovabili)BILL AUDITGLOBAL SERVICE (ESCO)8INCENTIVI E TITOLI DI EFFICIENZA ENERGETICACHECK-UP ENERGETICI79CONVENZIONI DIPENDENTI10III ENERGY DAY 29 Nov 201011AMBIENTE (KYOTO) E GREEN ICT234 26 Audit effettuati (05-10) Copertura: 70% ITA - 40% UK Audit DRS USA Florida Spesa Energetica di GruppoITA:90 MUK: 11 MUSA: 13 M Clienti Esterni: 51 M 95% controllo15,7 M investimenti>150 interventiPayback medio ca. 3 anni 0,80 M nel periodo 06-10 > 50% con partner di GruppoStudi di FattibilitTEE certificati da AEEG

Energia Elettrica uso domesticoImpianti Fotovoltaici e Solari TermiciCertificazione Energetica immobili

Volatilit Mercati Energetici

Gli eventi di natura geo-politica degli ultimi 30 anni hanno avuto uninfluenza determinante sulle dinamiche di mercato relative ai prodotti petroliferi, causando una volatilit delle quotazioni senza precedenti. Le attivit di approvvigionamento energetiche, avviate nel 2003 per il Gruppo, hanno visto una costante evoluzione del processo, con lobiettivo di diversificare del rischio per i Clienti Interni ed Esterni.2011NEGOZIAZIONI GRUPPO+ESTERNI+DIVERSIFICAZIONE RISCHIO

AGGREGAZIONE VOLUMI DI GRUPPO CON FABBISOGNI ENERGETICI CLIENTI ESTERNIVALUTAZIONE SPLIT FASI NEGOZIALI PER DIVERSIFICARE RISCHIO APPROVVIGIONAMENTO?2012ACQUISTI STRUTTURATI

?2013TRADING, RISK & PORTFOLIO MANAGEMENTCOMPLESSITBassa Alta BENEFICIAlti Bassi20032004AGGREGREGAZIONE VOLUMI EE-GAS

RACCOLTA DATI-CONTRATTI GRUPPOLOTTI NEGOZIALI DI GRUPPOGRADUALE ALLINEAMENTO CONTRATTUALEEE e GAS Procurement Model2009FNM UK ENERGY CONSORTIUM

AGGREGAZIONE VOLUMI AGW+SXGAV+SXCOMMSRAGGIUNGIMENTO SOGLIA 100 GWh PER OPERARE SU MERCATI INGROSSOMECCANISMO DI ACQUISTO SU TARGET PRICEACQUISTI EFFETTUATI TRAMITE BROKER20042008RDO STRUTTURATE PER EE-GAS

NEGOZIAZIONI STRUTTURATE DI GRUPPORAGGIUNGIMENTO COMPLIANCE 100%SITI INDUSTRIALI/DIREZIONALI DI GRUPPO20092010NEGOZIAZIONI CLIENTI ESTERNI

AGGREGAZIONE VOLUMI DI GRUPPO CON FABBISOGNI ENERGETICI CLIENTI ESTERNINEGOZIAZIONI CA. 500 GWH FORNITURE 2011 PER CLIENTI ESTERNINEGOZIAZIONE CON DELEGA

DEFINIZIONE DELEGA COME STRUMENTO NECESSARIO PER COGLIERE OPPORTUNIT NEGOZIALI CON VALIDIT LIMITATASOTTOSCRIZIONE TARGET PRICE2010 Groups negotiation dynamics

90,0089,1384,43TARGET PRICE79,872010 PRICE74,032011 PRICE75,18- 6%Saving vs. Target Price2,7 M/yearSintesi Investimenti SavingNel periodo 2006-2010 il Gruppo ha investito circa 15,7 M in interventi di efficienza energetica, generando un risparmio economico cumulato di circa 10,5 M. Grazie alle misure di efficientamento sono stati ridotti i consumi energetici (2010) di circa 25 GWh di energia elettrica e di circa 1.800.000 mc di gas naturale, evitando limmissione di oltre 13.000 tonnellate di CO2.

PIANO DI EFFICIENZA 06-10 Investimento cumulato 15,7MSaving cumulato 10,5 MGestione Automatica del caricoRecupero TermicoCentrale frigoriferaCentrale termicaCentrale pneumaticaMotori e Pompe alta efficienzaIlluminazioneIsolamentoMonitoraggio25,4%20,9%12,9%10,0%9,7%6,5%6,3%3,1%2,4%INVESTIMENTIRenato Sanna

renato.sanna@selexelsag.comGrazie per lattenzione Mattia Cavanna

mattia.cavanna@finmeccanica.com