UNIVERSITA DEGLI STUDI DI CAGLIARI FACOLTÁ DI .Attività didattica · Dall’AA 2008/09 : Docente

Embed Size (px)

Text of UNIVERSITA DEGLI STUDI DI CAGLIARI FACOLTÁ DI .Attività didattica · Dall’AA 2008/09 : Docente

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI CAGLIARI

FACOLT DI INGEGNERIA E ARCHITETTURA

Laurea in Architettura

LABORATORIO INTEGRATO DI PROGETTAZIONE TECNOLOGICAA.A. 2017-2018

Presentazione del laboratorio

Docenti: GIUSEPPE DESOGUS, LUIGI FENU, EMANUELA QUAQUERO, ROBERTO RICCIU

Presentazione del laboratorio

Giuseppe Desogus

2000 Laurea in Ingegneria Civile Edile2006 PhD in Ingegneria Edile

Attivit didatticaAttivit didattica

Dall AA 2008/09 : Docente del corso di Architettura Tecnica per il corso di Laurea in Architettura delle Costruzioni della Facolt di Architettura di Cagliari

DallAA 2009/10 : Docente del corso di Progettazione degli Elementi Costruttivi per il corso di Laurea in Architettura delle Costruzioni della Facolt di Architettura di Cagliari

DallAA 2010/11 : Docente del Laboratorio di Progettazione di Architetture Sostenibili per il corso di Laurea in Scienze dellArchitettura e di Laurea Magistrale in Architettura della Facolt di Architettura di Cagliari

DallAA 2015/16 : Docente del Modulo AT del Laboratorio di Progettazione Tecnica e Strutturale per il corso di Laurea Magistrale in Architettura della Facolt di Ingegneria e Architettura di Cagliari.

Presentazione del laboratorio

Roberto Ricciu

2000 Laurea in Ingegneria Civile2001 Master in certificazione di Qualit2002 Ricercatore universitario presso la Facolt di Ingegneria di Cagliari2004 Ingegnere Meccanico Navale

Attivit didattica

Dall AA 2013/14 : Docente del corso di Fisica Tecnica Ambientale (laurea scienze dellarchitettura).

AA 2012/13 : Docente nel laboratorio integrato progettazione tecnica e strutturaledel modulo Impianti tecnici (laurea magistrale in architettura).

Presentazione del laboratorio

Didattica:

Dall AA 2010/11 212/13: assistente al corso di Impianti tecnici (laurea magistrale in architettura).

Ricerca:

Autore di pubblicazioni scientifiche su riviste a diffusione nazionali ed internazionali, relatore a congressi nazionali ed internazionali e brevetti

Da Febbraio 2002 a gennaio 2010: Assistente del corso di Fondamenti di Misure Meccaniche e Termiche erogato annualmente per il Corso di Laurea in Ingegneria Meccanica, Facolt di Ingegneria dellUniversit di Cagliari.

Da Febbraio 2002 a gennaio 2010 :

nazionali ed internazionali e brevetti depositati con protezione nazionale ed internazionale

Da Febbraio 2002 a gennaio 2010 : Assistente del corso di Misure Meccaniche e Termiche erogato annualmente per il Corso di Laurea specialistica/magistrale in Ingegneria Meccanica, Facolt di Ingegneria dellUniversit di Cagliari.

Presentazione del laboratorio: orario

Attenzione: articolazione di massima. Consultare sempre il calendario dei singoli moduli

Presentazione del laboratorio: orario

Suddivisione delle lezioni fino al 28/03/2018

Presentazione del laboratorio: orario

Suddivisione delle lezioni dal 05/04/2018

Presentazione del laboratorio: obiettivi generali

Obiettivi del laboratorio multidisciplinare:

Approfondire le conoscenze e le competenze su:oLa progettazione di dettaglio dellinvolucro edilizio e di tutti gli elementi di

fabbrica ad esso correlatifabbrica ad esso correlatioLa progettazione strutturaleoLa termofisica delledificio

Contribuire alla comprensione delle correlazioni fra la progettazione architettonica, strutturale ed energetico-impiantistica attraverso la modellazione informativa delledificio

Toccare con mano le conseguenze che ogni scelta effettuata in un ambito progettuale ha sugli altri.progettuale ha sugli altri.

Presentazione del laboratorio: obiettivi generali

Lineare e sequenziale

Circolare e olistico

Presentazione del laboratorio: orario Tecnologie innovative per lArchitettura

Presentazione del laboratorio: orario Termofisica delledificio

Presentazione del laboratorio: Regole, modalit, prerequisiti, esame

Il laboratorio sar tenuto in aula dai docenti in collaborazione con i tutor.

Al termine di ogni lezione (o gruppi di lezioni) saranno resi disponibili agli studenti le slide inerenti la parte di programma trattato.

Il prerequisiti necessari sono:Il prerequisiti necessari sono:

Presentazione del laboratorio: Prerequisiti

Prerequisiti Modulo Tecnologie innovative per lArchitettura:

Laboratorio integrato di Progetto e Costruzione 1, 2 e 3.

Presentazione del laboratorio: Prerequisiti

Prerequisiti Modulo Termofisica delledificio:

Comfort di Fanger;Comfort di Fanger;

Fabbisogno (concetti base, modo stazionario e

dinamico)

Riscaldamento (Generatori, distribuzione e Riscaldamento (Generatori, distribuzione e

terminali di impianto)

Rinnovabili (Solare termico e Fotovoltaico)

14/32

Presentazione del laboratorio: modalit, prerequisiti, esame

Svolgimento dellesame:

Lesame si svolger in due fasi:- 3 Maggio 2018 (esame intermedio)- 3 Maggio 2018 (esame intermedio)- Date ufficiali (Esame di fine laboratorio)

Esame: orale (discussione del progetto redatto durante il corso, con eventuali approfondimenti durante il corso, con eventuali approfondimenti teorici).

Ogni appello avr pi date.

Presentazione del laboratorio: modalit, prerequisiti, esame

Documentazione didattica di riferimento:

-Slide del corso

-Dispense docenti

-Bibliografia segnalata

Presentazione del laboratorio: modalit, prerequisiti, esame

Materiale didattico:

http://people.unica.it/giuseppedesogus/didattica/materiale-didattico/materiale-didattico/

http://people.unica.it/robertoricciu/didattica/materiale-didattico/impianti-tecnici/

Presentazione del laboratorio: modalit, prerequisiti, esame

Alcuni argomenti potrebbero essere trattati con laiuto di esperti esterni (es., edifici a basso consumo,...) consumo,...)

Posizioni particolari (iscrizioni pregresse, ordinamenti diversi,...) saranno discussi ordinamenti diversi,...) saranno discussi singolarmente con il docente e la segreteria didattica.

Presentazione del laboratorio: obbiettivi del laboratorio

SVOLGIMENTO DEL LABORATORIO:

Il corso prevalentemente applicativo.Nelle prime 5 settimane ogni docente svolger delle lezioni frontali per inquadrare i temi progettuali e fornire le frontali per inquadrare i temi progettuali e fornire le conoscenze di base per affrontare la progettazione nella fase applicativa.

Presentazione del laboratorio: obbiettivi del laboratorio

SVOLGIMENTO DEL LABORATORIO:In

troduzi

one a

l cors

o e

ass

eg

nazio

ne d

el t

em

a Tecn. innovative per

lArchitettura(Teoria)

Revis

ione in

term

edia

de

l la

bo

rato

rio

Revis

ione fin

ale

de

l la

bo

rato

rio

Intr

oduzi

one a

l cors

o e

ass

eg

nazio

ne d

el t

em

a

de

l la

bo

rato

rio

Termofisica delledificio(Teoria)

Progettazione strutturale(Teoria)

Laboratorio multidisciplinare sul tema assegnato

Revis

ione in

term

edia

de

l la

bo

rato

rio

Revis

ione fin

ale

de

l la

bo

rato

rio

Laboratorio multidisciplinare sul tema assegnato

Esa

mi

0 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13

Intr

oduzi

one a

l cors

o e

ass

eg

nazio

ne d

el t

em

a

de

l la

bo

rato

rio

BIM(Costruzione del modello per il laboratorio)

Revis

ione in

term

edia

de

l la

bo

rato

rio

Revis

ione fin

ale

de

l la

bo

rato

rio

Settimane

Presentazione del laboratorio: obbiettivi del laboratorio

SVOLGIMENTO DEL LABORATORIO:

Lesercitazione da svolgersi durante il laboratorio ha lo scopo di arrivare alla definizione dei dettagli costruttivi dellinvolucro, di dimensionare gli elementi di tamponatura, chiusura, portanti di dimensionare gli elementi di tamponatura, chiusura, portanti ed impiantistici e verificare le prestazioni energetiche di un edificio assegnato.

Il tema di questanno basato su unopera di Enrico Mandolesi.

Presentazione del laboratorio: obbiettivi del corso

Come raggiungere gli obbiettivi:

Gli studenti lavoreranno in gruppi di 3 o 4.

Entro le prime 5 settimane:Entro le prime 5 settimane:Fare una ricerca sul tema assegnato Costruire il modello informativo del progetto assegnato. La ricostruzione delle parti di edificio non presenti nella documentazione consegnata potranno essere frutto della libera interpretazione degli allievi. La scadenza per questa fase fissata al 28 marzo.al 28 marzo.

Presentazione del laboratorio: obbiettivi del corso

Come raggiungere gli obbiettivi:

Gli studenti lavoreranno in gruppi di 3 o 4 e a ciascun gruppo sar assegnato uno dei temi scelti.

Il progetto delledificio inquadrato e orientato in un lotto di terreno e sar ubicato, a seconda dei gruppi, nelle citt di:Palermo, Cagliari, Roma, Milano e Bolzano.

Lorientamento delledificio sar modificato da gruppo a gruppo.