Scheda fondi immobiliari

  • View
    171

  • Download
    2

Embed Size (px)

DESCRIPTION

I Fondi Immobiliari, cosa sono, le terminologie.

Transcript

  • 1. FONDI IMMOBILIARI Fondi Immobiliari I fondi immobiliari sono dei fondi comuni di investimento immobiliare di tipo chiuso, che investono i capitali degli investitori raccolti in fase di sottoscrizione dalla SGR (Societ di Gestione del Risparmio) in beni immobili, diritti reali immobiliari e partecipazioni in societ immobiliari. Il patrimonio di ciascun fondo immobiliare suddiviso in quote e dopo la quotazione in borsa gli investitori possono negoziare queste quote, come un normale strumento finanziario mobiliare, nel Mercato Telematico degli Investment Vehicles (MIV) della Borsa Italiana. I fondi sono classificati in base alle modalit di costituzione in: 1. fondi ordinari: nei quali i beni immobili vengono acquistati successivamente alla sottoscrizione; 1. fondi ad apporto: in cui gli immobili vengono conferiti da un ente pubblico (fondi ad apporto pubblico) o da una societ privata (fondi ad apporto privato); 2. fondi misti: quando una parte dei beni viene conferita mediante apporto e l'altra parte viene acquistata successivamente all'emissione delle quote. Si differenziano i fondi a distribuzione dei proventi dai fondi ad accumulo, cio senza distribuzione dei dividendi. L'andamento complessivo dei fondi immobiliari viene sintetizzato dall'indice dei fondi immobiliari e dall'indice FI total return. Perch investire nei fondi immobiliari? Per i numerosi vantaggi offerti dall'investimento indiretto in immobili, avvalendosi dell'esperienza degli intermediari professionali con l'opportunit offerta dal mercato di acquistare le quote dei fondi immobiliari a prezzi scontati anche pi del 40% rispetto ai valori di bilancio del NAV (Net Asset Value). Dall'elenco seguente possibile accedere alle schede tecniche di tutti i fondi immobiliari, con i grafici giornalieri e settimanali, le performance conseguite, i valori delle quotazioni di mercato ed altre informazioni come la capitalizzazione di borsa, le date di costituzione, quotazione e scadenza prevista e tutti i dividendi e i rimborsi distribuiti.Team Consulenza e Risorse E-mail:jovacchini@consulenzaerisorse.it Partner & Senior Advisor Web Site: www.consulenzaerisorse.it Ufficio Milano: Via Turati, 32 Sedi di Rappresentanza: Brescia - Roma - Pescara - Londra - Shangai Mob: +39 366 7748928 +39 334 9582317 Documento strettamente riservato e non divulgabile a terzi coperto da Patto NDA

2. Fondi chiusi I fondi chiusi sono una tipologia di fondi di investimento che prevedono il rimborso solo a scadenze predeterminate. Il termine "chiusi" sta ad indicare il fatto che il numero di quote in cui viene suddiviso il fondo costante e viene determinato nella fase della sua costituzione. I fondi chiusi sono caratterizzati da: 1. una fase iniziale di sottoscrizione, in cui la SGR raccoglie i capitali destinati ad essere investiti nel fondo, eventualmente attraverso una offerta pubblica di vendita; 1. un periodo di gestione del fondo chiuso, la cui durata viene fissa a priori (solitamente almeno un decennio), durante il quale i capitali vengono impiegati secondo quanto stabilito nel regolamento di gestione cercando di massimizzare il rendimento ottenuto ed eventualmente distribuendo i dividendi; 2. una fase finale di rimborso delle quote, nella quale la SGR dismette gli asset e restituisce il capitale agli investitori. La data di scadenza del fondo prorogabile su richiesta del gestore del fondo qualora le condizioni contingenti del mercato pregiudicherebbero il valore della vendita degli asset detenuti dal fondo. Si distinguono principalmente due tipologie di fondi chiusi: 1. i fondi chiusi immobiliari, che investono principalmente in beni immobili, che essendo dei beni indivisibili non permetterebbero una gestione di un fondo a capitale variabile tipica dei fondi aperti; 1. i fondi chiusi mobiliari, che invece investono in societ non quotate, che per la stessa ragione degli immobili non possono essere liquidate con facilit. Concordemente con la durata, l'orizzonte temporale di questi strumenti di investimento a medio/lungo termine. Qualora per la societ di gestione richieda la quotazione in borsa del fondo, in seguito all'ammissione nel mercato MIV, segmento "Fondi Chiusi" della Borsa Italiana, i sottoscrittori hanno la possibilit di vendere le proprie quote prima della scadenza naturale del fondo, cos come i risparmiatori hanno l'opportunit di acquistare le quote successivamente al collocamento.Team Consulenza e Risorse E-mail:jovacchini@consulenzaerisorse.it Partner & Senior Advisor Web Site: www.consulenzaerisorse.it Ufficio Milano: Via Turati, 32 Sedi di Rappresentanza: Brescia - Roma - Pescara - Londra - Shangai Mob: +39 366 7748928 +39 334 9582317 Documento strettamente riservato e non divulgabile a terzi coperto da Patto NDA 3. Un'altra classificazione fatta sulla base dei sottoscrittori del fondo quella tra i fondi retail destinati al grande pubblico e i fondi riservati agli investitori istituzionali o alle societ. Fondi Immobiliari Italiani I fondi immobiliari di diritto italiano sono dei fondi che investono prevalentemente in immobili presenti in Italia, anche se alcuni detengono in portafoglio anche immobili dislocati all'estero. Gli investimenti indiretti in immobili sono da molti anni disponibili all'estero sotto forma di REITs (Real Estate Investment Trusts), cio societ che investono nel settore immobiliare. Diversamente da quello che avviene negli altri paesi, i fondi italiani non sono per delle societ, ma dei fondi comuni gestiti da societ di gestione del risparmio (SGR); quindi in italia gli investitori acquistano delle quote di fondi immobiliari e non delle azioni di societ immobiliari. Questo consente di separare nettamente il patrimonio del fondo, che rimane di propriet esclusiva degli investitori (dalla sottoscrizione iniziale fino al rimborso a scadenza), rispetto ai capitali della SGR. Inoltre le leggi italiane in materia permettono una maggiore tutela degli investitori e fissano dei precisi vincoli di gestione che vengono esplicitati nei regolamenti di ciascun fondo.La stessa SGR pu anche gestire diversi fondi immobiliari che differiscono tra loro per la scelte strategiche di investimento: 1. ci sono quindi fondi specializzati in un settore specifico (uffici, enti pubblici, centri commerciali, immobili ad uso residenziale, alberghi e turismo, misti,...) 1. fondi rivolti ad una specifica tipologia di investitori che possono essere retail per i risparmiatori (i primi ad essere istituiti a partire dal 1999), riservati ad investitori qualificati o misti. Attualmente la maggior parte dei fondi immobiliari italiani sono rivolti ad investitori istituzionali o societ specializzate nel settore. Investire nei Fondi Immobiliari In premessa vogliamo dare agli investitori che vogliono mettere i propri risparmi al riparo dalle notevoli e pericolose oscillazioni del mercato mobiliare, nonch dalla scarsa redditivit offerta dal mercato ordinario delle banche, un modo di rendere pi sicura e agevole la collocazione dei propri investimenti in un mercato contestualmente stabile, Team Consulenza e Risorse E-mail:jovacchini@consulenzaerisorse.it Partner & Senior Advisor Web Site: www.consulenzaerisorse.it Ufficio Milano: Via Turati, 32 Sedi di Rappresentanza: Brescia - Roma - Pescara - Londra - Shangai Mob: +39 366 7748928 +39 334 9582317 Documento strettamente riservato e non divulgabile a terzi coperto da Patto NDA 4. sicuro e nello stesso tempo fonte di un apprezzabile rendimento.Tale obiettivo si pu agevolmente raggiungere utilizzando quella sorta di beni rifugio rappresentata dai Fondi Immobiliari Chiusi che sono diventati una imprescindibile e importante realt del mercato immobiliare nazionale ed internazionale e che offrono ai risparmiatori numerosi vantaggi affiancati da una tutela normativa sia a livello di trasparenza delle valutazioni che del contenuto del prospetto informativo ai sottoscrittori: ecco perch investire nei Fondi Immobiliari.L'elemento caratterizzante e fondamentale di ogni "fondo immobiliare" consiste nella possibilit di rendere commercializzabili i grossi investimenti per l'acquisto di immobili mediante la costituzione di quote che danno impulso ad attivit finanziarie destinate alla creazione di liquidit che altrimenti ogni singolo investitore potrebbe non disporre, nonch evitare le procedure di acquisto diretto di immobili e gli oneri inerenti la gestione diretta degli stessi.La definizione di "fondi chiusi" deriva dalla circostanza che i sottoscrittori delle quote possono esercitare il diritto al rimborso a scadenze predeterminate dalle societ che gestiscono ogni patrimonio immobiliare, fatte salve le opzioni che saranno di seguito descritte.Il patrimonio viene inizialmente suddiviso in un certo numero di quote e subisce le seguenti variazioni: 1. aumento o diminuzione del valore degli immobili derivanti dall'andamento del mercato relativo; 2. andamento dei fitti e degli oneri di gestione; 3. rimborsi a scadenze determinate; 4. nuove sottoscrizioni. Una volta predefinito il capitale iniziale e sottoscritte le quote relative, i possessori possono ricorrere al Mercato Immobiliare quotato per negoziare le medesime con operazioni di acquisto e vendita; tale ultima operazione rende possibile di realizzare una immediata liquidit, cio la disponibilit sia del capitale investito, nonch del differenziale derivante dal valore attuale della quota e dai dividendi distribuiti, in base alle deliberazioni approvate nei Rendiconti Semestrali e annuali.La liquidazione delle quote in borsa non avviene per al valore del NAV (net asset value, cio il valore unitario delle quote calcolato dagli esperti indipendenti nel bilancio), ma al valore di mercato, che presenta spesso uno sconto notevole rispetto al NAV, anche del 40%.Questo da un lato costituisce per i sottoscrittori iniziali un prezzo da pagare per ottenere un rimborso immediato delle quote, dall'altro lato costituisce una buona opportunit di acquisto a prezzi scontat