Click here to load reader

Centro Porsche Ticino - Porsche AMAG Retail · Porsche Club Ticino. ... L’arte ingegneristica tedesca, ... l’inconfondibile design con la linea del tetto che scende nella parte

  • View
    227

  • Download
    0

Embed Size (px)

Text of Centro Porsche Ticino - Porsche AMAG Retail · Porsche Club Ticino. ... L’arte ingegneristica...

Identit Porsche.La nuova 911 arrivata.

Lugano Cavalli.Un meraviglioso spettacolo.

Porsche Club Ticino.Il semaforo verde: partiti!

Centro Porsche Ticino

Cen

tro

Pors

che

Tici

no

Via

Pia

n Sc

airo

lo 4

6A

C.P

. 326

6

915

Pam

bio-

Nor

anco

w

ww

.por

sche

-tic

ino.

ch

PORSCHE TIMES | EDIZIONE 3/11 | Pagina 2

Ora disponibile.Porsche Classic Card.

Identit Porsche.La nuova 911 arrivata.

In memoria di Jo Siffert.Ricordi di un amico.

Porsche Sports Cup Suisse.Regolarmente veloci.

Corso di guida invernale AMAG a Arosa.Consigliato caldamente.

15 C. Ghiaccio. E voi restate freddi.I corsi di guida invernale della Porsche Sport Driving School 2012.

Lugano Cavalli.Un meraviglioso spettacolo.

Porsche Club Ticino.Il semaforo verde: partiti!

Personaggio del mese.Beppe Fissore.

Finale della Porsche Golf Cup Suisse.Precisione e passione nel verde.

Molti collegano linverno a freddo, ghiaccio e neve. E voi?Tutto per linverno.

CONTENUTO EDITORIALE

Allaltezza delle vostre aspettative.Contraddizioni. Luomo del 21 secolo ne affronta ogni giorno. Tra esigenze professionali e private. Tra mondo reale e realt virtuale. Come conciliarle? Con una forte identit e con una vettura sportiva dal design inconfondibile che da anni rappresenta pi di ogni altra cosa la nostra identit.

Per questo, mentre lasciamo ai nostri ingegneri il compito di emozionarci con modelli sempre pi performanti e allaltezza del mito, noi del Centro Porsche Ticino abbiamo preso coscienza delle nostre origini e, soprattutto, della direzione che vogliamo seguire.

Per questo nei prossimi mesi vi coinvolgeremo con progetti mirati a farvi vivere senza soluzione di continuit lemozione di fare parte di un mondo esclusivo, unico, nel quale leccellenza si fonda con la libert e linnovazione.

Progetti che si chiamano The Porsche Lounge, Roadshow, Fly & Drive, BB Club, Emissioni Zero... idee che si concretizzano in occasioni di incontro, in momenti disegnati dalla comune passione per un sogno che si realizzato.

Questo il nostro modo di onorare la tradizione e questa la nostra concezione dellattaccamento al mito. E il nostro modo di essere allaltezza delle vostre aspettative.

Oliviero Milani

4

9

10

16

18

5

22

20

13

14

xxxxxx

Porsche Times edito da Centro Porsche TicinoAMAG Automobili e Motori SAVia Pian Scairolo 46A, C.P. 326, 6915 PambioNorancoTel. 091 961 80 60, Fax 091 961 80 [email protected], www.porscheticino.chTiratura: 1500 copiePeriodicit: trimestraleNon ci assumiamo alcuna responsabilit per foto e manoscritti inviati spontaneamente. Il Centro Porsche si assume la responsabilit dei contenuti redazionali e delle immagini di questo numero. Sono escluse le pagine ufficiali della Porsche AG.Redazione e pubblicit: Mazzantini & Associati SA, Corso Elvezia 10, 6900 Lugano, Tel. 091 910 56 60, [email protected]

AMAG Automobili e Motori SAVia Pian Scairolo 46A6915 Pambio - NorancoTel. 091 961 80 [email protected]

Centro Porsche Ticino

Con il premio di armonizzazione della valuta regalarsi una Porsche non mai stato

cos conveniente!

Acquista oggi una nuova Porsche e beneficia di tutti i vantaggi della forza della nostra moneta!

Premio di armonizzazione della valuta dipendente dal tasso di cambio

Porsche Swiss Package con moltissimi optional inclusi

Garanzia di 2 + 2 anni

Programma di accumulo miglia Miles & More*: per ogni franco pagato per

lacquisto vi verr accreditato 1 miglio

Maggiori informazioni sul sito www.porscheswisspackage.ch

Saremo lieti di sottoporvi la nostra migliore offerta.

Offerta valida fino a revoca.*Il programma di accumulo miglia disponibile solo per i modelli di vetture sportive (Boxster e Cayman, serie 987; 911, serie 997).

23

AMAG Automobili e Motori SAVia Pian Scairolo 46A6915 Pambio - NorancoTel. 091 961 80 [email protected]

Centro Porsche Ticino

Con il premio di armonizzazione della valuta regalarsi una Porsche non mai stato

cos conveniente!

Acquista oggi una nuova Porsche e beneficia di tutti i vantaggi della forza della nostra moneta!

Premio di armonizzazione della valuta dipendente dal tasso di cambio

Porsche Swiss Package con moltissimi optional inclusi

Garanzia di 2 + 2 anni

Programma di accumulo miglia Miles & More*: per ogni franco pagato per

lacquisto vi verr accreditato 1 miglio

Maggiori informazioni sul sito www.porscheswisspackage.ch

Saremo lieti di sottoporvi la nostra migliore offerta.

Offerta valida fino a revoca.*Il programma di accumulo miglia disponibile solo per i modelli di vetture sportive (Boxster e Cayman, serie 987; 911, serie 997).

PORSCHE TIMES | EDIZIONE 3/11 | Pagina 4PORSCHE PLUS PORSCHE TIMES | EDIZIONE 3/11 | Pagina 4

Ora disponibile.

Porsche Classic Card.

La Porsche Classic Card la nostra dichiarazione

damore nei confronti della sua vettura depoca, per-

ch sempre fedele a se stessa, e nei suoi confronti,

perch la apprezza proprio come noi.

Da noi, in quanto concessionario Porsche ufficiale, la sua vettu-ra classica in buone mani. Sar trattata con il rispetto che si meri-ta. Da tecnici Porsche certificati, appassionati alla sua vettura pro-prio quanto lei.

La Porsche Classic Card offre nu-merosi vantaggi e tutte le attenzio-ni per esprimere la considerazione che nutriamo nei suoi confronti e nei confronti della sua vettura clas-sica. Potr cos beneficiare, ad esempio, della Porsche Classic Assistance, che le offre mobilit e sicurezza 365 giorni allanno e 24 ore su 24. E ovunque si trovi in

Europa con la sua Porsche. Oltre a ci, potr usufruire di allettanti of-ferte supplementari per lei e la sua vettura classica, ad esempio inviti a speciali eventi per auto classiche oppure sconti con validit limitata nel tempo su articoli Porsche Design Drivers Selection.

La Porsche Classic Card da subi-to disponibile. Dopo lesecuzione di una manutenzione presso noi, come vostro concessionario officia-le Porsche, ricever gratuitamente la Classic Card allinterno di una cartella portadocumenti di pelle firmata Porsche Classic, in modo da poter approfittare immediata-

PORSCHE PLUS

ch sempre fedele a se stessa, e nei suoi confronti,

mente delle offerte speciali apposi-tamente messe a punto per la sua vettura vintage. La Classic Card avr poi una validit di un anno o fino alla prossima manutenzione pianificata.

Se richiede la sua Classic Card pri-ma del 31.12.2011, ricever da noi una sorpresa speciale. Al mo-mento non le sveliamo nulla.

A lei e alla sua vettura classica au-guriamo infine buon viaggio; sare-mo lieti di ricevere la sua visita presso il nostro Centro Porsche.

Pagina 5 | PORSCHE TIMES | EDIZIONE 3/11 PORSCHE NOVIT

Identit Porsche.La nuova 911 arrivata.

Qual lessenza del marchio Porsche? Larte ingegneristica tedesca, un concetto espresso dalla

sigla Dr. Ing. nel nome della nostra ditta, ma naturalmente anche pi di 28000 vittorie come

base per le vetture di serie. Per dirlo in modo ancora pi sintetico: la nostra identit la 911,

ancora e soprattutto nel 21 secolo. Labbiamo reinventata. Per voi. Per il futuro.

PORSCHE TIMES | EDIZIONE 3/11 | Pagina 6PORSCHE NOVIT

Abbiamo preservato la nostra tradizione pur costruendo una vettura sportiva che al 90%, cio in quasi ogni singolo componente, nuova o sostanzialmente rielaborata. Abbiamo trasferito alla strada e reso quindi utilizzabili nella quotidianit le pi recenti tecnologie delle competizioni, sviluppando un design che unisce in ugual misura forma estetica e funzionalit. Il risultato? La nuova 911, concepita per le esigenze del 21 secolo.

Alcune forme si riconosco-no al primo sguardo.

Unattrazione immutata dal 1963: linconfondibile design con la linea del tetto che scende nella parte posteriore e i possenti parafanghi allargati dietro. Ogni novit della nuova 911 Carrera e della nuova 911 Carrera S segue un chiaro principio

di design: ogni forma deve svolgere una funzione. Il passo allungato di 100 mm migliora la stabilit di marcia e il dinamismo in curva. La posizione aerodinamicamente ottimizzata degli specchietti retrovisori esterni permette di ridurre i frucii e la resistenza allaria. La carreggiata maggiorata allasse anteriore, laltezza ridotta e lo spigolo posteriore marcato conferiscono alla vettura uneleganza sportiva, una linea accattivante e tanto carattere.

La nostra identit la si ritrova sotto il cofano, nel design e al volante.

Salendo a bordo, si viene accolti da interni completamenti ripensati, che garantiscono il massimo comfort ergonomico e, naturalmente, una sensazione di sportivit. Anche la console centrale dalla linea ascendente,

che ospita comandi disposti in modo intelligente, stata interamente ridisegnata. I sedili sportivi, ora con quattro regolazioni elettriche, e la vasta scelta di materiali per gli interni come carbonio, pelle, radica e alluminio, offrono unesperienza percettiva unica nel suo genere e svariate possibilit di personalizzazione per rendere unica la propria Porsche 911. Lo strumento combinato, con i cinque tipici quadranti circolari Porsche, comprende un dis play a colori ad alta risoluzione da 4,6 pollici TFT full VGA per visualizzare le informazioni del computer di bordo, del sistema audio o del navigatore satellitare. La direzione comunque chiara: avanti, verso il futuro. Anche la potenza notevole: il motore a 6 cilindri boxer eroga 257 kW (350 CV) sulla 911 Carrera, e 294 kW (400 CV) sulla 911 Carrera S. Per accelerare da 0 a

Pagina 7 | PORSCHE TIMES | EDIZIONE 3/11 PORSCHE NOVIT

100 km/h alla 911 Carrera S con cambio PDK bastano 4,3 secondi, che diventano solo 4,1 secondi con il pacchetto opzionale Sport Chrono e il tasto Sport Plus premuto. Per sprintare da 0 a 100 km/h la 911 Carrera con cambio PDK impiega invece solo 4,6 secondi (Sport Plus 4,4 secondi). La trasmissione della potenza avviene tramite il primo cambio a 7 marce a livello mondiale. Il sistema Porsche Torque Vectoring (PTV), di serie sulla 911 Carrera S, aumenta il dinamismo di guida, che pu essere ulteriormente migliorato con il sistema Porsche Dynamic Chassis Control (PDCC) opzionale. Sui modelli 911 Carrera sono disponibili per la prima volta, compresi nel pacchetto Sport Chrono opzionale, cuscinetti motore dinamici che garantiscono un notevole incremento della stabilit durante i cambi di carico e nelle curve veloci.

I consumi per 100 km? Un sacco di pregiudizi.

Pensiamo solo alla potenza? Sbagliato. Per noi contano molto di pi le idee, per vetture pi intelligenti e motori pi efficienti. La nuova 911 Carrera e la nuova 911 Carrera S consumano rispettivamente fino al 16% e fino al 15% in meno del relativo modello precedente, il tutto con una cilindrata ridotta a 3,4 litri per la 911 Carrera. La periferia del motore, completamente ridisegnata con lapplicazione di tecnologie innovative per lefficienza, garantisce ulteriori risparmi, che comprendono la funzione Auto StartStop di serie, il recupero di energia della rete di bordo, la gestione termica intelligente e il nuovo sterzo elettromeccanico a risparmio di energia. Inoltre, la nuova 911 ha una scocca in alluminio e acciaio. Iniezione diretta

di benzina (Direct Fuel Injection DFI) e VarioCam Plus riducono i consumi della Carrera a una media di 8,2 litri per 100 km risp. 8,7 per la Carrera S (con cambio a doppia frizione PDK).

Niente di cui meravigliarsi. Solo Porsche Intelligent Performance.

In fin dei conti noi, da sempre, abbiniamo un dinamismo di marcia superiore a una maggiore efficienza, combiniamo sportivit e utilizzabilit quotidiana, uniamo tradizione e innovazione. Tutto questo Porsche. Tutto questo la 911. La nostra identit Porsche.

PORSCHE TIMES | EDIZIONE 3/11 | Pagina 8PORSCHE NOVIT

Tutto come dal 1963? S e no. Perch solo chi si evolve resta sempre fedele a se stesso e noi ci siamo evoluti. Complessivamente il risultato una struttura armonica che fa della nuova 911 la vettura sportiva per il 21 secolo. Un futuro che potete vivere gi oggi visitando un Centro Porsche e sperimentando la nuova 911 con tutti i vostri sensi. Perch tre cifre dicono pi di mille parole. Portiamole avanti la nuova 911 Carrera e la nuova 911 Carrera S da dicembre presso il vostro Centro Porsche.

Un mito per il 21 secolo.MotoreNumero di cilindri 6

Cilindrata 3.436 cm3

Potenza (DIN) 257 kW (350 CV)a 7.400 giri/min.

Coppia max. 390 Nma 5.600 giri/min.

Prestazioni

Velocit massimaCambio manuale 289 km/hPDK 287 km/h

0-100 km/hCambio manuale 4,8 sPDK 4,6 s

Consumi/Emissioni

Ciclo urbano l/100 km 12,8 - 11,2

Ciclo extraurbano l/100 km 6,8 - 6,5

Ciclo combinato l/100 km 9,0 - 8,2

Emissioni di CO2 in g/km 212 - 194

Motore

Numero di cilindri 6

Cilindrata 3.800 cm3

Potenza (DIN) 294 kW (400 CV)a 7.400 giri/min.

Coppia max. 440 Nma 5.600 giri/min.

Prestazioni

Velocit massimaCambio manuale 304 km/hPDK 302 km/h

0-100 km/hCambio manuale 4,5 sPDK 4,3 s

Consumi/Emissioni

Ciclo urbano l/100 km 13,8 - 12,2

Ciclo extraurbano l/100 km 7,1 - 6,7

Ciclo combinato l/100 km 9,5 - 8,7

Emissioni di CO2 in g/km 224 - 205

Pagina 9 | PORSCHE TIMES | EDIZIONE 3/11 PORSCHE SPORTPagina 9 | PORSCHE TIMES | EDIZIONE 2/11 PORSCHE SPORT

Nel maggio 1961, nelle mie prime settimane da redattore sportivo presso lAutomobil Revue, mi sono recato al Gran Premio di Monaco. Alla gara della formula Junior del sabato era iscritto anche un giovane svizzero di nome Josef Siffert. Non era alloggiato in un ho-tel, il team si era acquartierato in un parcheggio coperto. Dormivano su materassi ad aria accanto alla Lotus 18 Junior da corsa e la cuci-na era costituita da un fornelletto a gas e qualche scatoletta.

Correre costava molto e i soldi di Seppi spesso bastavano solo per lo stretto indispensabile. Qualche volta poteva anche andare male, come ad esempio nel 1963, sulla strada per il GP di Siracusa in Sici-lia. Il team doveva scegliere tra pa-gare il traghetto con le ultime lire rimaste e poi andare a letto con la pancia vuota o attraversare lo stretto in clandestinit. Cos, mentre il va-

In memoria di Jo Siffert.

Ricordi di un amico.

Jo Siffert stato il pi grande pilota automobilistico svizzero di tutti i tempi. Il rischio che si

assunto per realizzare il suo sogno di diventare un corridore automobilistico non ha uguali.

Adriano Cimarosti, per molti anni compagno di strada di Siffert, ricorda lamico deceduto 40

anni fa.

gone ferroviario e il relativo rimor-chio con la Lotus Formula 1 veniva-no caricati sul traghetto, i friburghesi sgattaiolarono veloci sulla nave, credendo di poter raggiungere la Sicilia gratis. Invece poco dopo lal-toparlante annunci che il proprie-tario della vettura con targa svizze-ra doveva presentarsi alla cassa. La domenica successiva per fortu-na Siffert vinse con la sua Lotus-BRM, riuscendo cos a rimpinguare un po le esauste casse del team.

Il legame tra Siffert e Porsche era particolarmente stretto. Tutto inizi nel 1966, con la partecipazione a 4 gare di resistenza valide per il campionato mondiale marche, alle quali Siffert prese parte insieme a Charles Vgele su una Porsche Carrera 6 privata. Nel 1967 firm poi un contratto annuale con la ca-sa di Zuffenhausen e, a partire dal 1969, guid anche la leggendaria 917 con motore 12 cilindri da 4,5 litri. Porsche lo riteneva il miglior pilota svizzero di gare di resistenza della sua epoca. Indimenticabile re-sta la sua vittoria nella Targa Florio 1970 sulla Porsche 908/3 ultraleg-gera. Nino Vaccarella, che cono-sceva il percorso come le sue ta-sche, afferm: Quando alla Targa avevo a disposizione una vettura allaltezza, nessun avversario riusci-va a superarmi. Ma Jo Siffert ci riuscito.

A proposito della Targa Florio: do-po avere disputato la gara su una distanza di 560 km, Siffert subito

salito a bordo della sua auto sporti-va, percorrendo nella note i ben ol-tre mille chilometri fino a Friborgo, perch il marted doveva mostrare la macchina a una persona interes-sata. Quando apr un nuovo garage a Friborgo, Siffert divenne anche concessionario Porsche.

Domenica 24 ottobre 1971 ero in viaggio. Non avevo radio, TV niente. Luned mattina mi recai in redazione e improvvisamente, al chiosco di fronte, vidi il piccolo ma-nifesto di Blick: Cos morto Josef Siffert. Avevo letto bene? Seppi morto, in una gara di Formu-la 1 a Brands Hatch? Non poteva essere vero! stato il giorno pi brutto dei miei 40 anni di apparte-nenza alla redazione di Automobil Revue. A Friborgo ben 50000 per-sone presenziarono al funerale di questo sportivo incredibilmente po-polare.Di Adriano Cimarosti.

Fotografia: Eisele

Fotografia: DPPI

SIffert e Steve MCQueen.nel 1970, durante le riprese del film cult Le Mans, Jo Siffert e Steve McQueen passarono mol-to tempo insieme e nacque un rapporto di amicizia. fu cos che McQueen nel film scelse la tuta con il design di Seppi invece di quello originariamente previsto. Inoltre Siffert per il film mise a disposizione circa 12 vetture Porsche che succes-sivamente vendette come vettu-re da film esclusive.

LAutore:AdrIAno CIMAroStI.Adriano Cimarosti stato per 40 anni redattore sportivo di Automobil revue a Berna. Ha ricevuto diversi riconoscimenti come autore di numerosi libri sullautomobilismo.

PORSCHE TIMES | EDIZIONE 3/11 | Pagina 10PORSCHE SPORT

Nella quarta corsa della Porsche Sports Cup Suisse, svoltasi a Dijon Prenois dal 18 al 20 agosto, su un circuito di grande tradizione e con temperature fino a 35 gradi, agli 80 piloti di ambo i sessi stato chiesto di dare veramente tutto.

Durante la gara della Super Sports Cup, Karl Renz su 997 RSR (7c) e Manfred Schweri su 993 GT2 (7b) hanno proposto un duello che Karl Renz riuscito ad aggiudicarsi solo poco prima del traguardo. Terzo si classificato JeanPaul von Burg su 997 GT3 Cup. Nelle singole categorie della GT3 Cup Challenge, nel gruppo 5a si imposto Giuliano Longa sulla sua 996 Cup, davanti a Marco ZolinMeyer. JeanPaul von Burg si invece aggiudicato sulla sua GT3 Cup 2009 la vittoria nel gruppo 5b, al quale hanno partecipato nove piloti su 997 GT3 Cup e 997 GT3 Cup 2008 e 2009. Massimiliano Degiovanni, con la sua 997 GT2, ha dominato ancora una volta il gruppo per vetture da strada modificate (7eR), tagliando il

Porsche Sports Cup Suisse 2011.

Regolarmente veloci.Anche le corse 4 e 5 hanno mantenuto ci che le precedenti gare avevano promesso. In tutte

le categorie si lottato per ogni millesimo di secondo in unatmosfera estremamente corretta.

traguardo per primo seguito da Fabio Spirgi su 997 GT3 RS 4.0 e Alberto Guarini su 997 GT3.

Anche dalla gara sulle 100 miglia uscito vincitore Karl Renz, in coppia con il suo pilota tedesco Marco Seefried. Il loro tempo migliore sul giro stato 1:21.513. Christian Jaquillard, con la sua 997 GT3 Cup, riuscito a confermarsi al secondo posto, mentre Manfred Schweri si classificato terzo. Nel gruppo 1b, la Cayman Cup, Eric Schmid ha vinto sulla sua Boxster Spyder davanti a Jochen Weida e Urs Znd su Cayman R. Nel gruppo 5a invece, Giuliano Longa e Heinz Bruder sulla loro 996 GT3 Cup si sono assicurati la vittoria di categoria, precedendo Marco Zolin Meyer e Philipp Schnyder. Il gruppo 5b (997 GT3 Cup) stato dominato da Frank Spautz e Raffi Bader, davanti a Franco Piergiovanni e Richard Feller che si sono anche piazzati quarti nella classifica generale, superando modelli pi potenti. JeanPaul von Burg non stato va

lutato a causa di uno pneumatico danneggiato.

Daniel Mahrer, ex vincitore della coppa del mondo di sci, ha partecipato alla Porsche Drivers Challenge in qualit di ospite VIP al volante della 997 GTS di propriet della Porsche Svizzera: Gi durante le qualificazioni ho girato con tempi molto regolari e sono felice di essere riuscito a convincere anche in gara. Daniel Mahrer si assicurato il secondo posto, davanti al terzo classificato Jacques Heger su 944 S. La gara stata vinta per la seconda volta in questa stagione da Sven Scharwath sulla sua 997 S.

Pagina 11 | PORSCHE TIMES | EDIZIONE 3/11 PORSCHE SPORT

Venite a trovarci su:

Per ulteriori informazioniFederazione Porsche Clubs Svizzeri (FPCS)Dr. Ralf Hermann (Vicepresidente del Comitato direttivo) Casella postale 5208623 WetzikonTelefono: +41 (0)43 488 09 11 Fax: +41 (0)44 497 66 01

La quinta corsa della Porsche Sports Cup Suisse ha poi condotto i circa 60 partecipanti inseriti in classifica a Imola, nel weekend dal 2 al 4 settembre. Sullex circuito di Formula 1, lungo 4,9 km, la scelta delle gomme per la prova di Endurance si trasformata in unemozionante partita a poker.

Gi al via aveva iniziato a piovere leggermente, ma i piloti sono partiti comunque con le slick. Gi al primo giro Raffi Bader (997 GT3 Cup), partito in terza posizione, passato al comando davanti a Karl Renz su 997 GT3 RSR e Manfred Schweri su 993 GT2. Dopo alcuni giri, Bader ha deciso di passare alle gomme da pioggia, sebbene il tempo fosse migliorato e le altre squadre puntassero sulle slick. Cos Bader/Spautz hanno perso il vantaggio accumulato, non sono pi riusciti a recuperare su Feller/ Piergiovanni e si sono assicurati il secondo posto nel gruppo 5b davanti a JeanPaul von Burg (997 GT3 Cup). La vittoria generale nella gara sulle 100 miglia andata poi ancora una volta a Karl Renz (7c) che, insieme a Marco Seefried,

dopo 33 giri ha visto per primo la bandiera a scacchi. Manfred Schweri (7b) si piazzato al secondo posto, seguito dalla coppia Franco Piergiovanni e Richard Feller su 997 GT3 RS Cup (5b).

Nella Porsche Super Sports Cup, Manfred Schweri sulla sua 993 GT2 (7b) ha dominato il campo davanti a Karl Renz su 997 GT3 Cup RSR (7a) e JeanPaul von Burg su 997 GT3 Cup (5b). Nella Super Sports Cup, Massimiliano Degiovanni su 997 GT2 riuscito fin dallinizio a competere con le vetture della Cup, seguito da Eric Schmid, anchegli su 997 GT2, e da Enrico Di Leo su 996 GT3 RS.

Nella Porsche Drivers Challenge, Peter Kinkel su 997 S a dimostrato di essere il pi costante, ottenendo alla fine della valutazione il minor numero di punti di penalit, davanti al secondo classificato Paul Reali su 997 GT3 RS. Terzo di piazzato Jrg Herter sulla sua 964 RS. Ospite VIP della Porsche Drivers Challenge stato Andr Reithebuch, Mister Svizzera 2009. Purtroppo stato definito giro di riferimento

proprio quello in cui Reithebuch ha perso oltre due secondi a causa di un doppiaggio e per questo lospite VIP si piazzato nella parte mediobassa della classifica, nonostante la notevole costanza dimostrata.

Nelle corse 4 e 5 della Porsche Sports Cup Suisse i partecipanti hanno dimostrato ancora una volta di padroneggiare i propri bolidi in tutte le condizioni atmosferiche e di essere in grado di fornire prestazioni impressionanti anche in situazioni difficili. Per gli amanti dellautomobilismo stata una gioia seguire gare emozionanti e improntate alla correttezza.

Realizzate il vostro sogno.

Ora, grazie a un Leasing performance al 3,9%.

Venite, salite, partite.

Unofferta di Porsche Financial Services in cooperazione con BANKnow SA. Per unofferta vincolante vi preghiamo di rivolgervi al vostro Centro Porsche.

Lofferta valida per tutti gli ordini di vetture Porsche nuove dal 01.09.2011 fino revoca ed valida per i modelli Boxster, Cayman, Panamera e 911 Carrera (serie 997). Sono esclusi i modelli 911 GT e i modelli speciali.

Esempio di prezzo per una Porsche Boxster: prezzo di listino CHF 71000., durata 48 mesi, 10000 km/anno, 1a rata di leasing 20% del prezzo di listino, rata mensile CHF 747., tasso di interesse effettivo del 3,97%, assicurazione casco esclusa.

Tutti i prezzi si intendono IVA incl. e con riserva di modifiche. Lassegnazione del credito vietata se causa un eccessivo indebitamento del consumatore (LCSI, art. 3).

Pagina 13 | PORSCHE TIMES | EDIZIONE 3/11 PORSCHE SPORT

I Centri Porsche AMAG vi offrono la possibilit di scoprire la vostra Porsche anche in condizioni invernali.

Il corso di guida invernale di Arosa si svolger dal 2 all11 febbraio 2012 sullUntersee. In un imponente scenario montano e con neve sicura, potrete imparare sotto la guida dei Team Schwarz a migliorare ulteriormente la vostra sicurezza e abilit di guida su neve e ghiaccio. In ogni situazione ma al limite.

Dopo larrivo, il giorno precedente linizio del corso, vi daremo il benvenuto nel vostro albergo a 4 stelle, il Waldhotel National di Arosa. Poi, nel famoso ristorante Prtschli Stall, potrete godervi laccogliente atmosfera di un rifugio di montagna, davanti al fuoco crepitante del camino. La specialit della casa? Raclette o fonduta di formaggio.

Il giorno seguente sar per voi pieno di nuove emozioni. Oltre alla parte teorica, in quella pratica inizierete

a prepararvi alla guida in condizioni invernali. Imparerete a controllare la frenata, i cambi di direzione e molto altro.

Nel prezzo di CHF 950. sono compresi il pernottamento, la cena e il corso di una giornata. Su richiesta possibile noleggiare una vettura.

Abbiamo risvegliato il vostro interesse? Prenotate con comodit direttamente presso il vostro Centro Porsche AMAG.

Guidare una Porsche sottozero su neve e ghiaccio?

Vi consigliamo caldamente il nostro corso di guida invernale ad Arosa.

Dal 2 all11 febbraio 2012.

PORSCHE TIMES | EDIZIONE 3/11 | Pagina 14PORSCHE SPORT

Ci sono persone che, gi in autunno, attendono con gioia linverno e le strade tortuose coperte

di neve, che si alzano volontariamente prima dellalba, per godersi il piacere della guida prima

che passino i primi spazzaneve, lasciando una traccia sulla neve immacolata. Siete anche voi

tra queste persone? Allora i corsi di guida invernale della Porsche Sport Driving School sono la

soluzione giusta per voi.

Samedan/St. Moritz e Gstaad/SaanenPer migliorare ulteriormente la vostra sicurezza di guida in condizioni difficili, in Svizzera potete scegliere tra due delle pi belle destinazioni per gli sport invernali. A Samedan e Gstaad la Porsche Svizzera vi offre un corso Precision di una o due giornate, perfettamente adatto sia ai principianti che agli avanzati.

Durante la prima giornata vi verranno spiegati i fondamenti della guida su neve e ghiaccio. La parte teorica affronta la tematica della sicurezza e dinamica di guida, creando una solida base conoscitiva per gli esercizi pratici, che sono incentrati sulla guida su strade invernali. In condizioni controllate, gli istruttori Porsche vi metteranno a confronto con situazioni eccezionali che si possono verificare in qualsiasi momento. Frenate mirate, cambi di direzione e una valutazione personalizzata dello stile di guida sono solo alcune delle componenti del corso.

Direttamente il giorno successivo alla prima giornata avrete la possibilit di frequentare una seconda giornata di corso, che sar incentrata prevalentemente sulla pratica di guida. Passerete quindi pi tempo possibile al volante, per ottimizzare il controllo della vettura e trovare la linea ideale anche sulle superfici scivolose. La seconda giornata pu essere prenotata anche separatamente, a condizione di avere gi precedentemente frequentato il corso Precision.

Rovaniemi/Finlandia Nello spettacolare paesaggio di Rovaniemi, in Finlandia, vi offriamo non solo corsi mirati alla guida sicura in condizioni invernali estreme, ma anche indimenticabili emozioni a temperature di molto sotto lo zero.

Durante il Porsche Polar Challenge, della durata di 3 giorni, e il Porsche Polar Club, della durata di 4 giorni, potrete allenarvi alla guida corretta

su neve e ghiaccio. Dopo un briefing teorico, passerete molto tempo al volante nellimpianto dellArctic Driving Center, dove avrete modo di ottimizzare la vostra sicurezza di guida e di vivere emozionanti momenti al volante dei modelli messi a disposizione. Lobiettivo sar imparare ed esercitarsi a controllare la vettura in condizioni estreme.

Durante il Polar Club, oltre a molta pratica di guida, vi attende anche il safari su motoslitta, unulteriore sfida che vi permetter di vivere ancora pi intensamente lo spettacolare ambiente naturale nei pressi del circolo polare.

Indipendentemente dal fatto che scegliate le montagne svizzere o il circolo polare artico, grazie ai corsi di guida invernale della Porsche Svizzera potrete godervi la vostra Porsche in tutte le stagioni dellanno.

CORSO PRECISION 1A GIORNATASamedan/St. Moritz: 19.01.2012Gstaad/Saanen: 23.02.2012CHF 1600., incl. 1 pernotta-mentoCHF 415. per un accompa-gnatore.

CORSO PRECISION 2A GIORNATASamedan/St. Moritz: 20.01.2012Gstaad/Saanen: 24.02.2012CHF 1800., incl. 1 pernotta-mentoCHF 415. per un accompa-gnatore.

CORSO PRECISION COMBINA-ZIONE 1A E 2A GIORNATASamedan/St. Moritz: 19. 20.01.2012Gstaad/Saanen: 23. 24.02.2012CHF 2800., incl. 2 pernotta-mentiCHF 600. per un accompa-gnatore.

POLAR CHALLENGE ROVANIEMI17. 19.02.2012

POLAR CLUB ROVANIEMI19. 22.02.2012

PER ULTERIORI INFORMAZIONI E ISCRIZIONIPorsche Schweiz AGDominique LohmTurmstrasse 30 / Tower 16300 Zugo/SteinhausenTel. 041 487 91 [email protected]

I corsi di guida invernale della Porsche Sport Driving School 2012.

15 C. Ghiaccio. E voi restate freddi.

1

2

Basilea

Zurigo

8

Nr. 4: Tour dAlsace historique

Cermusoni ID

Comunicazione. Pubblicit.

CH-2500 Biel-Bienne 3

www.cermusoni.ch

Descrizione dettagliata dellitinerario e percorso per il NAVIGATORE su www.cermusoni.ch.

Vi troverete anche numerose altre idee per le vostre gite. I giri turistici vi vengono presentati da Cermusoni ID, responsabile della pubblicit di Porsche Schweiz AG. Vi auguriamo un viaggio indimenticabile!

I PI BEI GIRI TURISTICI DELLA SVIZZERA

LAlsazia non famosa solo per i suoi paesaggi e il vino, ma anche per la sua storia movimentata. Ecco perch in questo

periodo autunnale, in cui i passi alpini svizzeri si preparano lentamente allinverno, vi proponiamo unescursione nella

vicina Francia.

Il tour storico attraverso lAlsazia vi condurr, su tortuose strade di campagna, a visitare tra laltro il luogo della memoria

di Hartmannswillerkopf1, sito storico della prima guerra mondiale, passando per la pittoresca citt di Mulhouse.

Prendetevi il tempo necessario e abbandonate il percorso prefissato per visitare il pi grande museo automobilistico

del mondo: la Cit de lAutomobile - Collezione Schlumpf2.

PORSCHE TIMES | EDIZIONE 3/11 | Pagina 16PORSCHE LIVE

Lugano Cavalli.

Un meraviglioso spettacolo equestre. Ma non solo!

Dopo pi di un decennio

dallultimo CSI di Lugano, du-

rante il quale un nutrito grup-

po tra i migliori ostacolisti

della scena equestre mondia-

le si avvicendarono sui campi

allestiti allinterno del com-

plesso sportivo di Cornaredo,

un team di appassionati ha

pensato di riportare lequita-

zione in Citt.

idea, gi radicata nel nuovo comitato del Circolo Ippico di

Lugano (CIL) ha preso forma dal 2 al 4 settembre sul campo D del centro sportivo di Cornaredo che stato perfettamente preparato ed ha garantito lo svolgimento delle competizioni: tre di altissimo livello con alcuni tra i migliori cavalieri svizzeri, sei riservate ai cavalieri esordienti ticinesi e la gara spettacolo del sabato sera per un totale di circa 1100 partenze e 12000 salti!

Per dare unidea della dimensione dellevento durante la tre giorni sono stati scuderizzati 250 cavalli, che hanno mangiato circa 7500 kg fieno, 4500 kg di avena e bevuto circa 40000 litri di acqua.

Da tutta la Svizzera sono arrivati pi di 200 cavalieri, 80 addetti si sono occupati solo dei cavalli mentre pi di 40 volontari hanno prestato circa 200 ore di lavoro prima, durante e dopo la manifestazione.

L Lugano Cavalli non si per limitato ad essere un semplice concorso equestre. Per volont del comitato organizzativo la manifestazione ha rappresentato uno straordinario e irripetibile momento di incontro tra curiosi, appassionati e sportivi. In uno spazio appositamente allestito grandi e piccini hanno potuto confrontarsi con il magico mondo dei cavalli.

A disposizione, oltre ai pony e ai cavalli per il battesimo della sella anche una moltitudine di postazioni dove chiunque ha potuto ammirare e conoscere larte della maniscalcia, le bardature e molto altro.

In tutto questo spettacolo equestre Centro Porsche Ticino ha voluto dare sfoggio ai suoi cavalli di razza:

Pagina 17 | PORSCHE TIMES | EDIZIONE 3/11 PORSCHE LIVE

una spettacolare Panamera bianca parcheggiata allingresso dellArena ha dato il benvenuto a tutti gli spettatori, una Cayenne ibrida e una Carrera decoravano larea delle scuderie mentre una Cayenne Turbo dotata di gancio di traino, ha operato costantemente nellArena aiutando gli operatori a gestire i cambi di percorso e larrivo dei cavalli.

Lugano Cavalli insomma riuscita a portare in Citt unindimenticabile tre giorni di sport, passioni e riflessioni riuscendo a trasmettere la passione e il fascino per il meraviglioso mondo dei cavalli e, grazie al Centro Porsche Ticino, anche alle vetture di Stoccarda che hanno, oltre ai tanti cavalli nel cofano, una meravigliosa giumenta nello scudetto.

PORSCHE TIMES | EDIZIONE 3/11 | Pagina 18PORSCHE LIVE

A rivedere alla televisione quel mitico passaggio fra lEau Rouge e il Radillon, lemozione ci riporta alla gita del Porsche Club Ticino in Germania, dapprima, e in Belgio, poi, tenutasi soltanto qualche settimana prima, durante il weekend del 16 18 luglio 2011. Allora, al posto dei piloti della Formula 1, ceravamo noi.

stata per tutti i 30 partecipanti, piloti esperti o alle prime armi, unesperienza indimenticabile. Per unintera giornata abbiamo avuto la possibilit di effettuare sessioni di giri liberi su una delle piste pi belle e pi impegnative al mondo.

Per i soci del Porsche Club lestate iniziata con altri due eventi sportivi: luned 20 giugno 2011, grazie alla collaborazione del

Porsche Club Ticino.

28 agosto 2011. Sono le ore 14:00. Il semaforo verde: partiti!

Ecco che Sebastian Vettel e

Lewis Hamilton sono gi alla

Source. Poi, gi a tutta velo-

cit verso lEau Rouge e di

nuovo su verso il Radillon,

gomma contro gomma, prima

del rettilineo del Kemmel

Impressionante.

Porsche Club Toscana, abbiamo potuto scaldare i motori delle nostre Porsche ad Imola. Qualche giorno dopo, durante il fine settimana del 24 25 giugno ci siamo poi ritrovati in Provenza, in occasione delle gare organizzate nellambito del Porsche Sports Cup Svizzera sul circuito di Le Castellet.

stata, come ogni anno, loccasione per coniugare la passione per la velocit a momenti enogastronomici e di relax, a pochi passi dal mare e dalla zona di produzione dei vini di Bandol e di Cassis.

Nelle gare tenutesi durante quel fine settimana si sono particolarmente distinti i soci Egidio Perfetti, Alberto Guarini, Marco de

Pagina 19 | PORSCHE TIMES | EDIZIONE 3/11 PORSCHE LIVE

Tomasi, David Bernasocchi, Franco Forzoni, Rossano Guggiari, Matteo Grassi, Alberto Romanatti, Carlo Buzzini, Silvain Mathez, Luca Taddei, Raul Reali e Luca Veronelli.

Queste uscite a carattere marcatamente sportivo hanno fatto da contorno a momenti conviviali, durante i quali abbiamo avuto loccasione di ritrovarci in amicizia per scambiare opinioni sulle nostre passioni. In particolare sono state apprezzate luscita enogastronomica a Moncalvo e la gita di ferragosto nella nostra bella Val Maggia.

Lattivit del Club si concluder questanno con la nostra tradizionale giornata di guida sullaeroporto di Ambr e con la gita enogastronomica in Toscana prevista per i giorni 21 23 ottobre 2011.Segnalo infine che il Club, nello spirito di condividere la propria passione con persone pi bisognose, ha assicurato questanno il proprio sostegno alla Federazione Ticinese Integrazione Andicap (FTIA) nellambito del progetto Un sorriso per, volto alla raccolta di

fondi per affrontare limportante tema dellabbattimento delle barriere architettoniche per i portatori di handicap.

In questambito, il Porsche Club Ticino parteciper alla promozione di un particolare automodello della Porsche 550 RS, fabbricato a mano dalla ditta italiana Brumm. Il ricavo della vendita di questautomodello e della cena di gala che accompagner la presentazione dello stesso sar devoluto in beneficienza.

Porsche Club Ticinoc/o avv. Luca TrisconiVia S. Balestra 176901 Luganotel. +41 91 912 20 00fax +41 91 923 86 31email: [email protected] ticino.ch

PORSCHE TIMES | EDIZIONE 3/11 | Pagina 20PORSCHE PLUS

Laureato in Scienze Politiche a Torino, Beppe, come lui ama farsi chiamare, ha iniziato la sua attivit professionale nel settore tessile per poi migrare nel 1981 in Ferrero dove la sua carriera, cos come la sua passione, prende il volo: dapprima capo vendita, poi responsabile marketing arrivando successivamente ad occuparsi della responsabilit di numerosi mercati esteri tra i quali, per ben 8 anni, tutti i Paesi dellAfrica subsahariana.

Parallelamente alla sua carriera professionale decolla quella che negli anni sar la sua passione pi ardente: il volo. Gi da ragazzo ne aveva parlato ai suoi genitori ma suo padre, allora direttore commerciale della Superga calzature, gli

Cuneese DOC, delle terre

a cavallo del fiume Tanaro

ma nato per caso a Torino,

Giuseppe Fissore un perso-

naggio raro a trovarsi, un

uomo che sa unire saperi

antichi e modi gentili con la

concretezza e la rapidit di

chi vive da protagonista i

tempi del Web.

Il personaggio del mese.

Giuseppe Beppe Fissore Solaro di Montaldo Roero. Un uomo che sa volare alto.

rispose: Se vuoi volare non c problema... la casa in cui abitiamo ha due piani! Con la tenacia e la determinazione che distingue coloro che sanno dove vogliono arrivare, Beppe nel 1983 esaudisce il suo sogno e conquista il brevetto di volo.

In pochi anni vola prende il brevetto commerciale, vola come copilota sui jet privati, prende il brevetto per elicotteri fino al 2002 quando raggiunge labilitazione per pilotare i jet di linea Boeing 737 e MD 80 frequentando una scuola in Florida. allora che comprende la necessit di nuove sfide professionali e dopo 20 anni lascia la Ferrero per assumere la consulenza commerciale e marketing di una primaria azienda nel settore dellaviazione.

Pagina 21 | PORSCHE TIMES | EDIZIONE 3/11 PORSCHE PLUS

Con gli occhi colmi di una sana voglia di assaporare la vita, Beppe ama raccontarsi e, nel fiume di parole, emerge prepotente la sua voglia di elevarsi, oltre che in aria, anche a livello di stile di vita. Una spinta emergente che lo porta allet di 25 anni a trasferirsi a Montecarlo, dove ha dimorato sino a quatto anni fa quando ha scoperto il Ticino grazie al figlio Alberto che ha intrapreso una brillante carriera nel settore della ristorazione ad Ascona.

Beppe si dipinge spesso come un cane da caccia che ama infilarsi tra i rovi e riportare il fagiano al suo padrone ed con questo spirito che, dopo uninteressante parentesi nel settore dellagricoltura ticinese, scopre in una cartoleria una rivista che lo colpisce particolarmente: Ferien Journal. Subito decide di incontrare leditore al quale chiede e ottiene tre mesi di tempo nel corso dei quali crea un sito internet, stravolge la strategia, cambia il formato e raddoppia il fatturato.

Grazie a Ferien Journal crea accordi con i principali brand del territorio e nel suo peregrinare arriva a Eliticino dove trova un accordo sia come pilota che come responsabile commerciale offrendo allazienda del Gruppo SHG una visione strategica completamente nuova, anche in funzione degli accordi di Schengen sottoscritti dalla Confederazione.

La parentesi africana maturata grazie alla collaborazione con Ferrero lo ha segnato molto e per ringraziare la Fortuna, le cui note hanno composto la colonna sonora della sua vita, Beppe alcuni anni fa ha

creato Piccoliospedalionlus. In Mozambico, alle porte della capitale Maputo, Fissore nel nome di questa societ no profit, ha costruito un centro di salute perfettamente attrezzato. Un risultato eccellente che lo ha portato a meritarsi il titolo di Console onorario del Paese dellAfrica australe.

Oggi Piccoliospedalionlus ha concentrato la sua attivit in Etiopia dove periodicamente invia aiuti in appoggio allAmbasciata italiana per curare i bambini feriti dalle mine.

Editore di uno stravagante quanto originale calendario la cui vendita contribuisce a finanziare le sue varie attivit africane, Beppe suona il

pianoforte da 30 anni, scrive canzoni, vola con qualsiasi oggetto che gli garantisca la necessaria portanza e guida Porsche, una splendida Carrera GTS che gli consente, anche quando a terra, di continuare a volare alto.

Figlio dell800 catapultato in unera povera di valori, Beppe Fissore parla sempre con immensa gratitudine di sua moglie Mara, che da 30 anni lo segue, lo comprende, lo sopporta e condivide il suo sfrenato amore per la vita, il bello, la sensibilit, il rispetto e la passione, una grande donna che ha saputo aiutarlo in ogni istante a tenere le ali perfettamente spiegate.

PORSCHE TIMES | EDIZIONE 3/11 | Pagina 22PORSCHE SPORT

Amore per i dettagli, una passione per la precisione e la voglia

di vivere grandi emozioni: il golf e il marchio Porsche hanno

molto in comune. Cos il torneo finale della Porsche Golf Cup

Suisse 2011 diventato una sfida sportiva ad alto livello.

Dal 30 settembre al 1 ottobre, al Golf Club Sempachersee si svolta la finale della Porsche Golf Cup Suisse. Per la fase finale di questo torneo, che si disputata per la prima volta in Svizzera, si erano qualificati 10 partecipanti a ciascuno dei tornei eliminatori organizzati dai Centri Porsche di Losanna, Ginevra, Zurigo, Winterthur, Zugo e del canton Ticino.

Dopo che la nebbia mattutina aveva ormai lasciato il posto a un piacevolissimo clima tardoestivo, i finalisti nelle giornate di venerd e sabato hanno svolto ciascuno un giro di 18 buche in condizioni ottimali, dal quale sono emersi i vincitori al termine di una gara sportiva e molto combattuta. Il premio per il team andato alla squadra di Gine

vra. I meglio classificati delle varie categorie sono stati ricompensati per le loro prestazioni con bellissimi premi come la partecipazione al Porsche Nations Trophy di Tegernsee del prossimo giugno, al Porsche Polar Challenge di Rovaniemi in Finlandia o a un corso di guida invernale in Svizzera.

Comunque, nonostante il grande impegno agonistico, le occasioni per socializzare non sono certo mancate: su invito della Porsche Svizzera SA, i partecipanti hanno alloggiato presso il bellissimo Hotel Vitznauerhof, direttamente sul Lago dei Quattro Cantoni, dove sabato sera hanno avuto luogo la cena di gala per tutti e la premiazione dei vincitori. Gustando specialit culinarie in un ambiente raffinato, gli

ospiti hanno avuto in modo di ripassare in rassegna le giornate della fase finale, ricche di eventi e di emozioni, per discutere in modo pi approfondito dei numerosi elementi che il golf e Porsche hanno in comune, un argomento che ha fornito spunti pi che sufficienti per una riuscitissima serata. Tutto lascia quindi sperare che lanno prossimo si possa disputare una seconda edizione della Porsche Golf Cup Suisse.

Finale della Porsche Golf Cup Suisse.

Precisione e passione nel verde.

Pagina 23 | PORSCHE TIMES | EDIZIONE 3/11 PORSCHE PLUS

Limportante comunque prepararsi in modo professionale alla stagione fredda. Non importa se possedete un modello recente, una youngtimer o una oldtimer, Porsche Service ha la competenza per occuparsi di tutte le vetture Porsche, dalla cura alla manutenzione, fino ad arrivare alle riparazioni.

Per preparare la vostra Porsche allinverno in modo ottimale, vi offriamo anche questanno il nostro check invernale Porsche a un prezzo fisso di CHF 199. IVA inclusa. Sulla base della nostra checklist predefinita controlliamo accuratamente la vettura, preparandola al meglio per affrontare le difficolt del periodo invernale, come ad esempio il gelo. Inoltre riceverete un bicchiere termico Porsche (1) come omaggio invernale, per poter affrontare anche le

Molti collegano linverno a freddo, ghiaccio e neve.

E voi?Linverno alle porte e con linverno molti sport

invernali: sci, snowboard, pattinaggio su ghiaccio,

slittino e guidare una Porsche naturalmente.

temperature polari sempre ben riscaldati.

Particolarmente importante in inverno una batteria ben funzionante. Il vostro Centro Porsche pu effettuare anche questo controllo, che comunque gi compreso nel check invernale. Ma che fare se la vettura resta ferma per molto tempo? Il nostro Charge-o-mat (2) di Porsche Tequipment vi protegge dalle brutte sorprese. un caricabatteria con funzione di mantenimento della carica e monitoraggio della batteria, per ripartire sempre senza problemi e non dover rinunciare alla guida sulla neve.

Con i prodotti della Porsche Design Drivers Selection anche voi potrete godervi appieno linverno. Che cosa ne pensate ad esempio di una slitta Porsche (3),

vincitrice del reddot design awards 2010? agile e veloce, con un bari

centro basso, buone capacit di frenata e peso ridottissimo, proprio come una vera Porsche!Il calore necessario garantito dalla nostra giacca allweather GORE-TEX (4), la compagna ideale in caso di vento e neve. E, per tutti coloro che soffrono particolarmente il freddo, c in aggiunta la nuova giacca PrimaLoft (5), che pu essere indossata sotto la giacca allweather o separatamente.

Maggiori informazioni e molte altre offerte invernali le potrete trovare presso il vostro Centro Porsche. Una vostra visita ci far molto piacere.

2

3

4

5

1

Viaggiareuna passione da condividere,unemozione da ricordare.

Centro Porsche TicinoAMAG Automobili e Motori SAVia Pian Scairolo 46A, C.P. 3266915 PambioNorancoTelefono: 091 961 80 60Fax: 091 961 80 66

[email protected]

AMAG Automobili e Motori SAVia Pian Scairolo 46A6915 Pambio - NorancoTel. 091 961 80 [email protected]

Centro Porsche Ticino

Viaggiare...una passione da condividere, unemozione da ricordare.