Click here to load reader

PIANO TRIENNALE DELL'OFFERTA · PDF fileEx CTP di Lentini, con sede presso il IV istituto comprensivo di Lentini, punto di erogazione di primo livello con sede staccata presso . 1

  • View
    213

  • Download
    0

Embed Size (px)

Text of PIANO TRIENNALE DELL'OFFERTA · PDF fileEx CTP di Lentini, con sede presso il IV istituto...

Centro Provinciale Istruzione Adulti (C.P.I.A.)

Siracusa C.F. 93075960893 Codice meccanografico: srmm07100l

Sede amministrativa: Via Pitia 46 96100 Siracusa tel. 0931413282 fax 0931412235/6 C.U. UFVQ66 p.e.o.: @istruzione.it - p.e.c.: @pec.istruzione.it

sito web: www.cpiasiracusa.gov.it

CENTRO PROVINCIALE PER L'ISTRUZIONE DEGLI ADULTI DI SIRACUSA

PIANO TRIENNALE

DELL'OFFERTA FORMATIVA

Anni scolastici 2016/2017 - 2017/2018 2018/2019

Il PTOF il documento costitutivo dell'identit culturale e progettuale delle istituzioni scolastiche ed esplicita la progettazione curriculare, extracurriculare, educativa ed organizzativa che le singole scuole adottano nell'ambito della loro autonomia.

1

One child, one teacher, one book and one pen can change the world.

Education is the only solution. Education first! Un bambino, un insegnante, un libro e una penna

possono cambiare il mondo. Leducazione lunica soluzione. Leducazione innanzi tutto!

(Malala, UN General Assembly, 12 Luglio 2013)

INDICE Premessa Organizzazione ed identit del CPIA Collaborazioni esterne La coerenza con lautovalutazione

(priorit, traguardi, obiettivi di processo) Offerta formativa Accoglienza, orientamento ed accreditamento Fruizione a distanza La scuola in carcere Ampliamento dellofferta formativa I progetti Le collaborazioni con le agenzie formative

del territorio Il calendario scolastico La collaborazione con il ministero dellinterno Lorganico del CPIA Lorganico di potenziamento Progettazione comune di percorsi di 1 e 2 livello Fabbisogno dei posti comuni dellorganico triennale Fabbisogno dei posti per il potenziamento

dellofferta formativa (triennale) Piano di formazione del personale Azioni coerenti con il Piano Nazionale

Scuola Digitale Le attrezzature e infrastrutture materiali Conclusioni Allegati: Regolamento dIstituto, Carta dei Servizi,

Patto di corresponsabilit

2

Crediamo che solo uno sviluppo fondato sulla partecipazione sociale e il pieno rispetto dei diritti umani possa sostenere l'avanzamento corretto della societ: questa partecipazione rende possibile affrontare le sfide del futuro.

L'educazione degli adulti il risultato di una consapevole appartenenza alla comunit e, al tempo stesso, la condizione per un'attiva partecipazione sociale; uno strumento indispensabile per incoraggiare uno sviluppo che non turbi l'equilibrio ambientale, per promuovere il valore della democrazia, della giustizia, dell'uguaglianza fra i diversi per favorire il progresso scientifico sociale ed economico, per costruire un mondo dove la cultura della pace e del dialogo sostituiscano la violenza.

L'educazione degli adulti include l'insieme dei processi di apprendimento, formale e non, attraverso i quali gli adulti sviluppano le loro abilit, arricchiscono le conoscenze tecniche e professionali e le orientano secondo le loro necessit.

Al di l delle differenze di contenuto, l'educazione degli adulti e quella dei bambini e adolescenti devono essere attivit formative permanenti e di aggiornamento costante. In questa nuova prospettiva l'educazione permanente e continua, eliminando l'analfabetismo, contribuir in maniera decisiva all'avanzamento socioeconomico nel rispetto degli equilibri ambientali.

Gli obiettivi dell'educazione permanente sono quelli di sviluppare negli individui autonomia di pensiero e di comportamento e di far maturare in essi il senso di responsabilit, in modo che possano decidere consapevolmente del proprio futuro e affrontarne le sfide con successo.

Nella societ moderna fondata sulla conoscenza, l'educazione permanente diventata un imperativo dal punto di vista sociale e professionale. Le esigenze attuali e del mondo del lavoro costringono l'individuo ad aggiornare di continuo le proprie conoscenze ed a migliorare le proprie abilit. Lo Stato resta l'istituzione fondamentale per garantire l'educazione di tutti, in particolare delle minoranze e degli indigenti, e per promuovere opportune misure politiche.

L'educazione di base deve riguardare tutti, indipendentemente dall'et perch tutti hanno il diritto, ma anche il dovere, di prendere coscienza delle proprie potenzialit.

3

Il concetto di educazione permanente, sia dei giovani che degli adulti, proprio perch richiede l'effettiva collaborazione tra le istituzioni pubbliche e la collettivit, lancia una sfida ai metodi e alle pratiche educative tradizionali. Al fine di creare una societ fondata sulla giustizia sociale e il benessere collettivo, che progredisce culturalmente, promuoviamo la cultura e l'apprendimento con ogni mezzo offrendo un servizio di orientamento imparziale.

L'alfabetizzazione degli adulti, cio la conoscenza di base e le abilit necessarie nella societ attuale in rapido cambiamento, un diritto fondamentale. Una parte della popolazione, soprattutto femminile, ancora analfabeta. Ci impegniamo affinch tutti abbiano la possibilit di istruirsi, creando le condizioni per l'educazione e la formazione permanente.

Il riconoscimento del diritto all'educazione e alla formazione permanente, molto pi che una necessit: il diritto di leggere e scrivere, di fare domande e analizzare i fatti, di accedere alle risorse, di sviluppare le competenze e le abilit individuali e collettive.

Il diritto alle pari opportunit implica la reale integrazione della donna nella societ. Ci ispiriamo, pertanto, nella nostra azione educativa alle pari opportunit, eliminando i pregiudizi e gli stereotipi che tradizionalmente hanno negato alle donne l'accesso all'istruzione.

Ci ispiriamo alla cultura della pace e all'educazione alla democrazia. Tra i nostri principali obiettivi vi quello di eliminare la violenza sostituendola con la cultura della pace, della democrazia, della giustizia, della tolleranza e del dialogo.

Ci ispiriamo alla diversit e uguaglianza. L'educazione degli adulti deve esprimere la ricchezza che deriva dalla diversit culturale e rispettare la cultura e i sistemi di apprendimento tradizionali dei gruppi minori, incoraggiando un'istruzione interculturale che sia il fondamento della pace, del rispetto dei diritti umani e delle libert fondamentali, della democrazia, della giustizia, della libert, della coesistenza e della diversit.

Riteniamo che la salute sia un diritto fondamentale. L'educazione degli adulti promuove la prevenzione delle malattie e la salute, offrendo significative opportunit di conoscere e approfondire le problematiche pi rilevanti.

Proponiamo l'educazione ambientale per promuovere la conoscenza dei problemi ecologici e diffondere l'idea di uno sviluppo che sia rispettoso dell'ambiente.

Ci impegniamo per la formazione dei gruppi minoritari e degli immigrati. Le minoranze hanno il diritto di usufruire del servizio scolastico statale, a qualsiasi livello. Incoraggiamo, inoltre, il loro il diritto di studiare la propria cultura e di usare, ove possibile, la propria lingua.

4

Riteniamo che la trasformazione dell'economia, la globalizzazione, i cambiamenti nel processo di produzione e l'aumento della disoccupazione necessitino di incisive politiche di investimento per fornire a tutti gli individui i requisiti e le competenze utilizzabili nel mondo del lavoro.

Favoriamo laccesso all'informazione. Con la rapida diffusione dei nuovi mezzi di comunicazione ed informazione aumenta il rischio di emarginazione per alcune fasce di individui od operatori economici, incapaci di adattarsi in tempi brevissimi alla nuova realt. Con l'educazione degli adulti riduciamo questo rischio favorendo la dimensione umana alla societ dell'informazione.

In un mondo che invecchia assicuriamo anche agli anziani la possibilit di apprendere e conoscere, riconoscendo e valorizzando le loro abilit.

Siamo convinti che l'educazione permanente sia una realt significativa del nostro tempo e ci impegniamo a realizzare i principi fin qui esposti ognuno secondo le proprie possibilit e competenze e, al tempo stesso, in stretta collaborazione con gli altri che tali principi condividono.

Noi qui riuniti ad Amburgo, riaffermiamo che ogni uomo e donna deve avere lopportunit di apprendere per tutto larco della propria vita. A questo scopo costruiremo alleanze per recuperare e condividere risorse che consentano agli adulti di vivere lapprendimento come una gioia, un diritto, una responsabilit condivisa.

(Libero adattamento dalla Dichiarazione finale della quinta conferenza internazionale di Amburgo sulleducazione degli adulti).

5

ORGANIZZAZIONE

ED IDENTIT DEL CPIA Il nostro Centro Provinciale per l'istruzione degli adulti (C.P.I.A.) il luogo di raccolta e lettura dei bisogni del territorio, di progettazione ed attivazione delle iniziative d'istruzione e formazione degli adulti che decidono di rientrare in un percorso formativo.

La nostra offerta formativa complessa ed diretta a diverse categorie di persone:

giovani e meno giovani italiani che hanno superato il periodo della scuola dell'obbligo senza conseguire il titolo finale;

immigrati che necessitano di imparare la lingua italiana o che desiderano conseguire il diploma di scuola secondaria di primo grado (licenza media) o la certificazione di conseguimento dell'obbligo formativo per trovare un lavoro migliore;

persone che vogliono avvicinarsi o perfezionare la loro conoscenza delle nuove tecnologie e delle lingue straniere;

persone che necessitano di orientamento o di ri-orientamento professio

Search related