Laboratorio di scrittura creativa Il Drago di Maria Gabriella de Judicibus GIOCHIAMO CON I SUONI

  • View
    234

  • Download
    6

Embed Size (px)

Text of Laboratorio di scrittura creativa Il Drago di Maria Gabriella de Judicibus GIOCHIAMO CON I SUONI

  • Slide 1
  • Laboratorio di scrittura creativa Il Drago di Maria Gabriella de Judicibus GIOCHIAMO CON I SUONI
  • Slide 2
  • La storia del Drago Il Drago un progetto di didattica laboratoriale finalizzato allo sviluppo di competenze comunicative in chiave cognitiva. Le book stato prodotto per la prima volta con la collaborazione di Antonio Bernardo, nel 2001. Il Drago un progetto di didattica laboratoriale finalizzato allo sviluppo di competenze comunicative in chiave cognitiva. Le book stato prodotto per la prima volta con la collaborazione di Antonio Bernardo, nel 2001. Un abstract stato presentato nel corso del convegno nazionale GISCEL organizzato presso lUniversit del Salento, a Lecce. Un abstract stato presentato nel corso del convegno nazionale GISCEL organizzato presso lUniversit del Salento, a Lecce. Il testo Nel segno del Drago edito a Lecce dalle Edizioni del Grifo, un manuale che guida al laboratorio in modo attraente. Il testo Nel segno del Drago edito a Lecce dalle Edizioni del Grifo, un manuale che guida al laboratorio in modo attraente. Di seguito, troverete alcuni moduli relativi alla didattica laboratoriale applicata alla scrittura creativa Di seguito, troverete alcuni moduli relativi alla didattica laboratoriale applicata alla scrittura creativa
  • Slide 3
  • Creativit in laboratorio! La creativit una capacit intellettiva che si basa essenzialmente su tre caratteristiche: -la flessibilit -la flessibilit -il problem solving -il problem solving -il transfer o generalizzazione di procedure -il transfer o generalizzazione di procedure Le tre caratteristiche sono strettamente collegate tra loro e si potenziano a vicenda: se non c' flessibilit nell'adattamento non pu esserci la volont di risolvere situazioni problematiche e viceversa, mancando la capacit di "leggere"i problemi e farsene carico, difficilmente si sviluppano capacit di adattamento e flessibilit necessarie a trovare soluzioni inedite attraverso l'applicazione trasversale di procedure (transfer). Dal punto di vista intellettivo,la creativit , dunque, la punta di diamante di un percorso che mira al recupero ed al potenziamento di tutte le facolt preposte al percorso cognitivo in quanto necessario "conoscere","comprendere"e dunque saper "osservare","ascoltare","leggere","analizzar e" per poter "elaborare" e "produrre" in modo "creativo" ovvero non meramente ripetitivo ma funzionalmente Il laboratorio ha la finalit di potenziare la creativit e dunque favorire: 1-il percorso cognitivo 1-il percorso cognitivo 2-l'operativit applicata 2-l'operativit applicata 3-l'affettivit e la socializzazione 3-l'affettivit e la socializzazione 4-l'autostima 4-l'autostima Attraverso il percorso cognitivo e procedure interattive che consentano l'operativit applicata e la valorizzazione delle risorse possedute ( punti 1 e 2) l'allievo recupera la volont di collaborare e dunque pu impegnarsi affettivamente nel sociale e nella crescita personale(punti 3 e 4).
  • Slide 4
  • GIOCHIAMO CON I SUONI Descrizione operativa degli obiettivi cognitivi Il primo modulo aiuta l'allievo a scoprire il valore combinatorio dei fonemi all'interno di una lingua storico naturale: la combinazione dei diversi fonemi, infatti, consente di produrre infiniti lessemi e dunque infiniti significati.
  • Slide 5
  • Prerequisiti Descrizione operativa dei prerequisiti Descrizione operativa dei prerequisiti concetto di fonema ( suono, segno, segno distintivo, segno fonico, segno grafico, segno volontario e segno involontario ecc.) concetto di fonema ( suono, segno, segno distintivo, segno fonico, segno grafico, segno volontario e segno involontario ecc.) concetto di lessema ( variabili legate al lessico: polisemia, omonimia, sinonimia ecc.) concetto di lessema ( variabili legate al lessico: polisemia, omonimia, sinonimia ecc.)
  • Slide 6
  • Problem solving e Brain storming Stimolo iniziale Stimolo iniziale La differenza tra lessema e lessema data, a volte, dal variare di un solo fonema oppure, semplicemente, dal variare del contesto (come ad esempio nei lessemi polisemici e polifunzionali) La differenza tra lessema e lessema data, a volte, dal variare di un solo fonema oppure, semplicemente, dal variare del contesto (come ad esempio nei lessemi polisemici e polifunzionali) Svolgere esemplificazioni con brain storming sulle variabili lessicali per riflettere sullimportanza della propriet associativa della lingua e sulla possibilit combinatoria che genera infinite possibilit( casa-cosa-caso ecc.; ascia-uscio ecc.;) Svolgere esemplificazioni con brain storming sulle variabili lessicali per riflettere sullimportanza della propriet associativa della lingua e sulla possibilit combinatoria che genera infinite possibilit( casa-cosa-caso ecc.; ascia-uscio ecc.;) Gli allievi si eserciteranno a costruire nuovi lessemi,partendo da un lessema che fornir a sua volta il campo semantico sul quale operare nella riorganizzazione dei lessemi derivati in sintagmi e dei sintagmi in testo. Gli allievi si eserciteranno a costruire nuovi lessemi,partendo da un lessema che fornir a sua volta il campo semantico sul quale operare nella riorganizzazione dei lessemi derivati in sintagmi e dei sintagmi in testo.
  • Slide 7
  • Dai Fonemi ai Sintagmi Costruiamo parole a partire da parole: GABRIELLA GABRIELLA brilla,ria,ella,la,gara,gira,gerla,ali,ala,lei,alla,allegaia,rai,balla,bella... brilla,ria,ella,la,gara,gira,gerla,ali,ala,lei,alla,allegaia,rai,balla,bella.... Regole:si possono utilizzare solo i fonemi presenti;non si raddoppiano; i verbi non si coniugano; non si pu formare n singolare dal plurale, n plurale dal singolare....
  • Slide 8
  • Figure retoriche del suono Poich i lessemi sono stati ricavati da Poich i lessemi sono stati ricavati da un' unica base lessicale,chiaramente ci consentiranno di formare assonanze,consonanze,allitterazioni e di introdurre cos importanti nozioni inerenti al testo poetico come i concetti di "paronomasia" e "onomatopea".
  • Slide 9
  • Figure retoriche del suono Figure retoriche del suono ASSONANZA=vocali simili ASSONANZA=vocali simili CONSONANZA=consonanti simili CONSONANZA=consonanti simili ALLITTERAZIONE=sillabe simili ALLITTERAZIONE=sillabe simili PARONOMASIA=accostamento di parole con somiglianze foniche ma di significato diverso PARONOMASIA=accostamento di parole con somiglianze foniche ma di significato diverso ONOMATOPEA=parole che richiamano nel suono il proprio significato ONOMATOPEA=parole che richiamano nel suono il proprio significato mare/sale;remi/ramo;remi/rami;attore/eretto; dondolare,tintinnire,borbottare mare/sale;remi/ramo;remi/rami;attore/eretto; dondolare,tintinnire,borbottare
  • Slide 10
  • Percorso isotopico Con i lessemi trovati,formiamo versi, andando a capo Con i lessemi trovati,formiamo versi, andando a capo Lei brilla Lei brilla ala ria ala ria ella gira ella gira ala gaia ala gaia lei balla lei balla ala bella ala bella Gabriella Gabriella
  • Slide 11
  • RISCRITTURA POETICA E' possibile costrure attraverso queste figure del suono,simpatiche filastrocche del tipo: AL MARE Su un mare di sale Su un mare di sale un remo di sole un remo di sole il sole tra i rami il sole tra i rami un ramo per remo un ramo per remo NINNA NANNA Don don dondolate Don don dondolate bor bor borbottate bor bor borbottate roto roto rotolate roto roto rotolate bam bam bambinetti bam bam bambinetti finch non non finch non non dor dormite dor dormite
  • Slide 12
  • Sintagmi utilizzati (nella notte nera) (il nulla) (a un tratto) (nella notte nera) (il nulla) (a un tratto) (col fragor) (d'arduo dirupo) (che frana)(il tuono)(rimbomb) 2 (di schianto) (rimbalz)( rotol cupo)(tacque) (rimareggi rinfranto) (van)(soave un canto)(s'ud)(di madre)(il moto)(d'una culla) (col fragor) (d'arduo dirupo) (che frana)(il tuono)(rimbomb) 2 (di schianto) (rimbalz)( rotol cupo)(tacque) (rimareggi rinfranto) (van)(soave un canto)(s'ud)(di madre)(il moto)(d'una culla)
  • Slide 13
  • Regole di riscrittura Utilizziamo i sintagmi per ricomporre la poesia in modo diverso attraverso le seguenti regole: si possono usare altri connettori si possono usare altri connettori si possono scomporre i costituenti sintagmatici e ricomporre sintagmi diversi si possono scomporre i costituenti sintagmatici e ricomporre sintagmi diversi si possono coniugare i verbi si possono coniugare i verbi si pu variare genere e numero dei sostantivi si pu variare genere e numero dei sostantivi
  • Slide 14
  • Riscrittura creativa Riscrittura creativa SERPI SERPI Fischiando e strisciando Fischiando e strisciando tra turpi sterpi tra turpi sterpi e fresche frasche e fresche frasche schioccano e fremono schioccano e fremono la scia lasciando la scia lasciando LA RIPRESA ANAFORICA Si possono costruire testi coerenti utilizzando la ripresa anaforica : Esempio : Se potessi...... Farei Se potessi volare Se potessi volare verrei da te verrei da te