Magis payoff

  • View
    215

  • Download
    2

Embed Size (px)

DESCRIPTION

Esercizitazione per il corso di Tipografia 2 tenuto dal professor Giorgio Cedolin IUAV 2010

Transcript

  • Magispayoff

  • IntroduzionePayoff per Magis

    Lidea di basepagina 3pagina 4

    AllowedTutta la tua libert pagina 6

    Che spettacoloBuona visione pagina 8

    VenietzscheFermati a pensare pagina 10

  • Introduzione

    Payoff per Magis

    Al primo incontro con Eugenio Perazza, fondatore di Magis, la consegna sembrava chiara: un payoff per alcune sedie che la sua azienda piazzer in alcuni punti strategici di Venezia. Che cos per un payoff ? Cercando online non difficile trovare una definizione:

    Il termine utilizzato, nel linguaggio pubblicitario, per indicare lelaborazione verbale che sintetizza il posizionamento dellazienda o del prodotto a cui si riferisce.Per posizionamento si intende lo spazio occupato dal prodotto o dallazienda nella mente del target, in parole povere la personalit del prodotto o dellazienda.

    Il fine del lavoro quindi uno slogan per Magis e per Venezia; un compito quindi molto pi da pubblicitari che da graphic designer quali noi stiamo diventando. Infatti fin dal primo giorno ci siamo ritrovati a produrre loghi ed esempi di tipografia espressiva, visto anche il fatto che la consegna inizialmente prevista solo per Design Management e Co-municazione dimpresa tenuto dalla professoressa Evelina Bazzo si era allargata fino a coinvolgere Tipografia 11 tenuto dal professor Giorgio Cedolin.

    Con lo sviluppo delle prime idee apparve sempre pi chiaro come le informazioni dateci durante la prima e unica conferenza fossero totalmente insufficenti; non sapevamo lapplicazione di questo payoff, i limiti tecnici, il rapporto con il brand Magis. Perci trattandosi di un lavoro al buio le idee faticarono ad arrivare, e quando lo fecero sembrarono idee non applicabili alla consegna, o troppo fantasiose, o troppo banali, o troppo legate al marchio Magis, o troppo slegate dallo stesso.

    3

    Wikipedia

    Il payoff si riveler in seguito completamente indipendente dalla sedia rendendo sbagliata la gran maggioranza delle prove.

  • Indipendentemente dalla chiarezza della consegna, il primo passo da fare era quello di definire Venezia come citt, cer-cando in questo modo di evidenziarne i punti forti e caratte-ristici sul quale poi costruire il payoff.

    Facile trovarne le bellezze che la rendono una delle citt pi visitate al mondo: Venezia infatti si allontana comple-tamente dal concetto classico di centro urbano, rappresen-tando per di pi un viaggio nel passato. Lesperienza che Venezia offre infatti globale, tutta la citt nel complesso monumento, a partire dalle strade che qui si trasformano in canali pieni dacqua popolati da gondole e barche fino ad arrivare alle singole abitazioni, ognuna a suo modo un affa-scinante pezzo di storia.

    Si sempre dato per scontato che Venezia la citt ideale per una luna di miele, ma un grave errore. Vivere a Venezia, o semplicemente visitarla, significa innamorarsene e nel cuore non resta pi posto per altro.

    Per quel che mi riguarda ho frequentata molto Venezia negli ultimi mesi, nei quali il primo impatto positivo ha lasciato posto ad una visione molto pi negativa di una citt lasciata al degrado, invasa da turisti e piccioni; una citt visitabile ma difficilmente vivibile per lunghi periodi.

    Venezia per anche due eventi importantissimi quali la Mostra del Cinema e la Biennale di Arte e Architettura che la popolano di un turismo pi acculturato che riesce a mi-gliorare la gi magica atmosfera della citt lagunare.

    Peggy Guggenheim

    4

    Introduzione

    L idea di base

    La Mostra del Cinema si svolge agli inizi

    di settembre, mentre la Biennale dArte

    e Architetture nel periodo estivo autunnale.

  • Questa era Venezia, la bella lusinghiera e ambigua, la citt met fiaba e met trappola, nella cui atmosfera corrotta l arte un tempo si svilupp rigogliosa, e che sugger ai musicisti melodie che cullano in sonni voluttuosi.

    Thomas Mann

    5

    Introduzione

  • Allowed

    Tutta la tua libert

    Da qualche mese possiamo trovare appeso per Venezia un cartello rilasciato dal comune che dice:

    vietato () sedersi o sdraiarsi in Piazza San Marco

    Quando invece si trova una sedia sicuramente di un bar o ristorante che ti obbligher a pagare almeno 15 per ri-manere seduto. Per questi motivi ritengo necessario che il payoff inviti tutte le persone, spaventate da divieti e costi, a sedersi e a godersi la vera Venezia, e non solo quella che si vede di corsa passando per i soliti ponti affollati.

    La prima prova di conseguenza non altro che il mani-festo originale del comune rivisitato in maniera ironica ma allo stesso tempo polemica; il carattere lo stesso Helvetica Neue, e le dimensioni generose ne consigliano lapplicazione sul fronte o sul retro dello schiendale della sedia.

    La seconda versione invece ne una totale rielaborazione, il payoff infatti invita semplicemente a sedersi sulla sedia, perdendo cos ogni tipo di legame con loriginale manifesto. Il carattere un Avant Garde Gothic Light, per una imma-gine pi allegra e moderna, le dimensioni sono tali da consi-gliarne luso soprattutto come adesivo da poter attaccare in qualsiasi zona della sedia.

    6

    Articolo 23 del regolamento di polizia

    urbana della citt di Venezia.

  • Che spettacolo

    Buona visione

    La Mostra del Cinema la cosa che preferisco di Venezia, quelle poche settimane caotiche al lido infatti riempono la citt di un arte che amo seguire e vedere. Il rapporto tra Ve-nezia ed il cinema molto profondo, infatti visitando la citt ci si sente perennemente dentro un film, passando per calli, ponti e campi che numerose volte sono finite sul grande e piccolo schermo.

    Puntando su questa caratteristica della citt allo stesso tempo si cita la famosa manifestazione e si suscita nel turista lemozione di essere dentro uno spettacolo.

    La proposta molto vicina anche alla sedia come oggetto che diventa cos la poltrona di un cinema che la citt stessa, il motto invita a sedersi a godere di uno spettacolo gi ini-ziato e senza fine. Il carattere un Bodoni Std2 che richiama litalianit tipica, arricchito con delle immagini di piccioni che aumentano il collegamento con la citt.

    8

  • Venietzsche

    Fermati a pensare

    Questo payoff nasce come un piccolo gioco per lassonanza tra (Ve)nice in italiano e Nietsche. In seguito a ricerche per ho scoperto una bellissima citazione di Nietzsche appunto che dimostra il rapporto che aveva con la citt veneta:

    Se dovessi cercare una parola che sostituisce musica potrei pensare soltanto a Venezia

    Il carattere scelto un Verlag per accentuare la spigolosit della parola, il payoff bicolore per evidenziare assieme alla sottolineatura lassonanza. L idea si rif a quellidea di Venezia come citt di studiosi e filosofi, invitando il turista a prendere distanza dalla frenesia che caratterizza la citt attuale per fermarsi a riflettere.

    10

    Friedrich Nietzsche

    Il filosofo visse a Venezia per otto

    settimane fra aprile e giugno del 1884.

  • Alex SimonCorso di tipografia 2Professor Giorgio Cedolina.a. 2009/2010iuav