of 15/15
1 Il Santo Rosario Il Santo Rosario Il Santo Rosario Il Santo Rosario Sul Crocifisso si recita il Credo Credo Credo Credo apostolico apostolico apostolico apostolico e sui 5 grani che uniscono il Crocifisso alla Corona, si recita: 1grano= Padre Nostro 2grano= Ave Maria per l’aumento della Fede. Fede. Fede. Fede. 3grano= Ave Maria per l’aumento della Speranza. Speranza. Speranza. Speranza. 4grano= Ave Maria per l’aumento della Carità. Carità. Carità. Carità. 5grano= Gloria al Padre… Al termine, dopo la crociera: 1grano= Salve Regina I tre successivi= il Pater, Ave e Gloria secondo le intenzioni del Papa. 5grano= l’Eterno Riposo 2 INTENZIONI DI PREGHIERA 1) pregare per coloro che non hanno conosciuto l'Amore, che vivono nella disperazione e nella completa separazione dal Padre celeste 2) pregare per Chiara e tutta l'Opera Nuovi Orizzonti 3) chiedere con insistenza l'effusione dello Spirito Santo per la Chiesa e per tutta l'umanità 4) pregare per la difesa della vita dal suo concepimento fino alla morte naturale 5) pregare per la famiglia, che diventi un vero santuario dell'amore per le generazioni che sempre si rinnovano

Recita del Santo Rosario - traccia con meditazioni

  • View
    1.226

  • Download
    1

Embed Size (px)

DESCRIPTION

Il rosario (dal latino rosārium, "rosaio"; a partire dal XIII secolo acquisì il significato religioso indicante le preghiere che formano come una "corona", nell'accezione latina di corōna ovvero ghirlanda, di rose alla Madonna) è una preghiera devozionale e contemplativa a carattere litanico tipica del rito latino della Chiesa cattolica. La preghiera consiste in cinque serie (chiamate "poste") di dieci Ave Maria unite alla meditazione dei "misteri" (eventi, momenti o episodi significativi) della vita di Cristo e di Maria. Il nome indica la "corona di rose", con riferimento al fiore "mariano" per eccellenza, simbolo della stessa "Ave Maria".

Text of Recita del Santo Rosario - traccia con meditazioni

  • 1. Il Santo Rosario INTENZIONI DI PREGHIERA1) pregare per coloro che non hanno conosciuto lAmore, che vivono nella disperazione e nella completa separazione dal Padre celeste2) pregare per Chiara e tutta lOpera Nuovi Orizzonti3) chiedere con insistenza leffusione dello Spirito Santo per la Chiesa e per tutta lumanitSul Crocifisso sirecita il 4) pregare per la difesaCredo apostolicoe sui 5 granidella vita dal suoche uniscono ilCrocifisso allaconcepimento fino allaCorona, si recita: morte naturale5) pregare per la famiglia,1grano=2grano=Padre NostroAve Maria per laumento della Fede. che diventi un vero3grano=4grano=Ave Maria per laumento della Speranza.Ave Maria per laumento della Carit. santuario dellamore per5grano= Gloria al Padre le generazioni che sempreAl termine, dopo la crociera:1grano= Salve Regina si rinnovanoI tre successivi= il Pater, Ave e Gloria secondo leintenzioni del Papa.5grano= lEterno Riposo 1 2

2. MISTERI GAUDIOSI (o della gioia)MISTERI DOLOROSI (o del dolore)LUNEDI e SABATO...........pag. 5 MARTEDI e VENERDI.......pag. 151. LAnnunciazione dell Angelo a 1. Lagonia di Ges nellorto Maria degli ulivi2. La visita di Maria alla cugina 2. La flagellazione di Ges alla Elisabettacolonna3. La nascita di Ges a Betlemme. 3. La coronazione di spine di4. La presentazione di Ges al Ges tempio.4. Ges sale il Calvario,5. Il ritrovamento di Ges portando la Croce. dodicenne fra i dottori del5. Ges crocifisso e muore in Tempio. Croce.MISTERI LUMINOSI (o della luce) MISTERI GLORIOSI (o della gloria)GIOVEDI...................pag. 10 MERCOLEDI e DOMENICA....pag. 201. Il Battesimo di Ges nel 1. La Resurrezione di Ges da Giordano. morte.2. Ges alle nozze di Cana cambia 2. LAscensione di Ges al Cielo lacqua in vino. 3. La discesa dello Spirito3. Ges annuncia il Regno di Dio Santo su Maria e gli Apostoli e invita alla conversione. 4. LAssunzione di Maria al4. Ges si trasfigura sul monteCielo in Anima e Corpo Tabor. 5. Maria incoronata Regina del5. Ges istituisce lEucaristia. Cielo e della terra.3 4 3. MISTERI GAUDIOSI 2MISTERO: LImmacolata Madredi Dio si reca a visitareSanta Elisabetta 1MISTERO: LAnnunciazione LA CARITA LUMILTALa carit ardente che Le infiammava Dio ha amato Maria per la sualAnima di amor di Dio e del Verginit, e lha scelta per Madre per prossimo, spinge Maria al viaggio per la sua umilt. Il Figlio eterno di Dio visitare Elisabetta, parente e madre si fa Uomo in una fanciulla e unadi Giovanni Battista. Maria non fanciulla diventa Madre di Dio. Diopensava alle fatiche del pericoloso Onnipotente si annienta e Mariaviaggio; non pensava di essere Madre sprofonda ritenendosi indegnadi Dio per cui deve pensare solo a nonostante la sua eccelsa Santit. Lui. Pensa solo ad amare.LImmacolata desidera estendere allumanit intera iMaria, di fronte a Dio che la sceglie come Madre delfrutti della Redenzione operata dal Figlio suo.Messia, che la rende protagonista nel suo disegno diLunico suo desiderio di innalzare il livello dellasalvezza, manifesta una fiducia incondizionata e vi nostra vita spirituale fino alle vette della santit.si abbandona. Ma con tutta semplicit e con laLImmacolata non mira a realizzare direttamente, dilibert dellamore, chiede lumi per capire. Non una persona, questi progetti di azione apostolica;schiava che si sottomette ciecamente, una figliapiuttosto cerca di coinvolgere noi in questache si comporta come tale di fronte a Dio, suo Padre. attivit. Di conseguenza, la condizione essenziale Una volta per illuminata, vi si impegna con tutto il di offrirsi in propriet allImmacolata. Solo allorasuo essere. Per adempiere i suoi disegni, Dio ha quando saremo ormai perfettamente obbedientibisogno solo di persone che si consegnino a lui con allImmacolata diverremo uno strumento esemplaretutta lumilt e la disponibilit duna serva. Marianelle sue mani apostoliche. [San Massimiliano Kolbe]- vera rappresentante dellumanit di cui assume il Santa Maria, donna gestante, creatura dolcissima chedestino - con questo atteggiamento lascia a Dio tutto nel tuo corpo di vergine hai offerto allEterno lalo spazio per la sua attivit creatrice.pista datterraggio nel tempo, scrigno di tenerezzaEccomi, sono la serva del Signore, avvenga di me entro cui venuto a rinchiudersi Colui che i cieliquello che hai detto [Chiara Lubich] non riescono a contenere, noi non potremo mai sapereStimiamoci qual siamo in verit, un nulla, unacon quali parole gli rispondevi, mentre te lo sentivimiseria, una debolezza, una fonte di perversit senza balzare sotto il cuore, quasi volesse intrecciarelimite ed attenuante, capaci di convertire il bene in anzi tempo colloqui damore con te. Forse in queimale, di abbandonare il bene per il male, dimomenti ti sarai posta la domanda se fossi tu aattribuirci il bene che non abbiamo o quel bene che donargli i battiti, o fosse lui a prestarti i suoi.abbiamo ricevuto in prestito e giustificarci nelMentre al telaio, risonante di spole, gli preparavimale. con mani veloci pannolini di lana, gli tesseviCon questa persuasione stampata in mente, non tilentamente, nel silenzio del grembo, una tunica dicompiacerai mai di te stesso per qualunque bene tucarne. Chi sa quante volte avrai avuto ilpossa in te scorgere, perch il tutto ti viene da Dio presentimento che quella tunica, un giorno, glielae a lui ne darai lonore e la gloria, non tiavrebbero lacerata. Santa Maria, donna gestante,meraviglierai affatto delle tue debolezze e fontana attraverso cui, dalle falde dei colli eterni,imperfezioni, ma arrossirai della tua incostanza e giunta fino a noi lacqua della vita, aiutaci adinfedelt a Dio, e in lui proponendo e confidando, ti accogliere come dono ogni creatura che si affaccia aabbandonerai tranquillamente sulle braccia delquesto mondo. Non c ragione che giustifichi ilceleste Padre come un tenero bambino su quellerifiuto. Non c violenza che legittimi violenza. Nonmaterne. [San Pio da Petralcina]c programma che non possa saltare di fronte almiracolo di una vita che germoglia.[don Tonino Bello]5 6 4. 3MISTERO: Gesu nasce nella4 MISTERO: Ges viene grotta di Betlemmepresentato al Tempio dalla LA POVERTA Madonna e San Giuseppe Colui che sta nella mangiatoia LA PUREZZA il Re e Signore del mondo, ma per Solo i puri di cuore e nel corpo amore del Padre lascia il Cielo vedranno Dio. Il corpo di Maria, dove veniva adorato da miriadi di Madre di Dio, profumava di Paradiso. Angeli e nasce in una stalla in San Giuseppe fu scelto come Capo mezzo a due animali.della Santa Famiglia, per la sua Per piacere al Padre occorreeccelsa purezza. liberare il cuore dalle cose terrene e passeggere, per Le parole di Simeone mettono in una luce nuova riempirlo di Dio, di ci che rendelannuncio che Maria ha udito dallangelo: Ges illiberi per volare in alto, per cercare solo le cose di Salvatore, luce per illuminare gli uomini. Quellolass. di Simeone appare dunque come un secondo annuncio a Maria poich le indica la concreta dimensione storicaGes Bambino soffre e vagisce nel presepe per renderenella quale il figlio compir la sua missione, cioa noi amabile, meritoria e ricercata la sofferenza:nellincomprensione e nel dolore e Lei dovr vivereegli manca di tutto, perch noi apprendiamo da lui lala sua obbedienza di fede nella sofferenza a fiancorinunzia dei beni e degli agi terreni; egli si del Salvatore sofferente.compiace di umili e poveri adoratori per invogliarci Vergine coraggiosa, ispiraci forza danimo e fiduciaad amare la povert e preferire la compagnia dei in Dio, perch sappiamo superare tutti gli ostacolipiccoli e dei semplici a quella dei grandi del mondo.che incontriamo nel compimento della nostra missione.Questo celeste Bambino tutto mansuetudine e dolcezza Insegnaci a trattare le realt del mondo con vivovuole infondere nei nostri cuori col suo esempio senso di responsabilit cristiana e nella gioiosaqueste sublimi virt, affinch nel mondo dilaniato e speranza della venuta del Regno di Dio, dei nuovisconvolto sorga unera di pace e di amore. Fin dalla cieli e della terra nuova. [Giovanni Paolo II]nascita ci addita la nostra missione: disprezzare ciQuesta tappa della vita Mariana di tanto in tantoche il mondo ama.[San Pio da Petralcina] ritorna poi nella nostra vita, quando, attraverso unaLasciate che vi dica qualche parola sulla Maternitcircostanza dolorosa, o la voce dello Spirito Santodella santissima Vergine Maria. Ella sempre stata, in noi, o altro, siamo invitati a riscegliere lui, e sar sempre per noi tutti la Madre pi Ges Abbandonato, nelle sofferenze personali, nellaaffettuosa: durante la vita, al momento della morte epratica delle virt, nei fratelli che pi gliper tutta leternit. Ricordiamoci spesso di questaassomigliano.verit, soprattutto nelle difficolt esterne ed ancheComprendiamo allora che su questa terra non si puin quelle interiori, che sono ben pi dure. Tuttavia,vivere una vita di amore, la vita del vero amore,se voi non riporrete affatto la fiducia in voi senza conoscere il dolore. Amare per il cristianostessi, ma unicamente e totalmente nellImmacolata,significa, infatti, vivere non la propria, ma laMediatrice di tutte le grazie, allora vinceretevolont di Dio e ci costa; vivere non se stessi, masempre e sicuramente [san Massimiliano Kolbe]i fratelli e ci vuol dire rinnegarsi, sacrificarsi,La Santa Famiglia modello di vita per ogni uomo. morire, far perire luomo vecchio, lasciar vivereQuanto pi la famiglia diventa cristiana, tanto piluomo nuovo, perch lamore poi foriero di nuovadiventa umana. luce, di pace vera, di gioia piena.[Chiara Lubich]La Santa famiglia di Nazaret stata il luogoIddio vuole che noi siamo interamente suoi, perciprivilegiato dellamore, lambiente singolare, in cuinessuna cosa ti ritenga per abbandonarti totalmenteregnava il vicendevole rispetto per le singole in balia della sua provvidenza.[San Pio dapersone e per la loro vocazione. La famiglia Petralcina]cristiana ed umana , e deve essere,comunit di amoree di vita.[Giovanni Paolo II]78 5. 5 MISTERO: Ges viene MISTERI LUMINOSI ritrovato nel Tempio di Gerusalemme. LOBBEDIENZA 1 MISTERO: Il Battesimo di Ges, Maria e Giuseppe, avevano come guida in terra solo lobbedienza.Ges nel Giordano Obbedienza al Padre, quindi pienaLA DOCILITA osservanza della Legge di Dio. GesNon era necessario da parte di Ges diceva: Perch mi cercavate, nonricevere il Battesimo di acqua di sapevate che Io debbo occuparmiGiovanni Battista, eppure, lo vuole delle cose del Padre Mio?.ricevere perch si adempia la volont Maria allAnnunciazione: Sia fattodel Padre suo. Non solo di Me secondo la tua parola. E Sanlobbedienza, anche umilt: si faGiuseppe, dopo che lAngelo gli aveva parlato per piccolo dinanzi al popolo, mostra lacomando di Dio, destatosi dal sonno, fece come gli sua vera identit spirituale,aveva ordinato lAngelo del Signore. chinandosi per ricevere lacqua intesta. Sembrerebbe un peccatore comeVenne poi nel mondo il Redentore, lUomo-Dio, Ges,gli altri corsi l sul Giordano,che diede inizio alla sua missione, si mise adinsegnare la via verso il cielo ponendosi alleNel battesimo al Giordano Ges viene come "Agnello didipendenze dellImmacolata, come un figlio neiDio", per prendere su di s e togliere il peccato delconfronti della propria madre e, adempiendo il quarto mondo.comandamento, lungo i trentatre anni di permanenzaCos il Battista lo indica ai discepoli. Anche noisulla terra, onora la propria Madre e si pone al suosiamo invitati a mantenere fisso lo sguardo sudiretto e completo servizio, per compiere la volontGes,volto umano di Dio e volto divino delluomo.di Dio Padre. E da quel momento nessuno pu divenireMaestra insuperabile di contemplazione Mariasimile a Ges se, ad imitazione di Lui, non veneraSantissima. Se umanamente Ella dovette soffrire nellImmacolata [San Massimiliano Kolbe]vedere Ges lasciare Nazaret, dalla suaPerch mi cercavate? Non sapevate che io devomanifestazione ricevette nuova luce e forza per iloccuparmi delle cose del Padre mio?pellegrinaggio della fede.[Giovanni Paolo II]Com strana la risposta di Ges e come faDio non tiene al riparo suo figlio lo mette sulleriflettere! Era una risposta difficile da accettare strade degli uomini perch raccolga la loroche si sarebbe resa comprensibile solo pi tardi. vita e la presenti al Padre!Maria accogliendo e meditando nel suo cuore La vita su questa terra non lunga. Si trattaavvenimenti che non sempre comprende, diventa ilsoltanto di disporci bene alleternit.modello di tutti coloro che ascoltano la parola diLasciamoci condurre dallImmacolata e aiutiamo ilDio e la osservano. nostro prossimo a conoscerla ed a amarla affinchO Madre Santa, figlia dellAltissimo, Vergine Madre mediante lamore a Lei si intensifichi lamore per ildel Salvatore e Madre nostra, Tu hai contemplato iSS.mo cuore di Ges [San Massimiliano Kolbe]misteri della volont di Dio nel silenzio del tuocuore; aiutaci nel cammino di discernere i segnidella potente mano di Dio.[Giovanni Paolo II]Di due cose dobbiamo supplicare di continuo ildolcissimo Signor nostro: che accrescesse in noilamore e il timore, poich quello ci far volarenelle vie del Signore, questo ci fa guardare dovemettiamo il piede.[San Pio da Petralcina]910 6. 2 MISTERO: Ges cambia lacqua in vino 3 MISTERO: Ges annuncia il LA MISERICORDIA Regno di Dio e invita allaPer Ges non era arrivato il conversionemomento di ricominciare i miracoli LAPOSTOLATOpubblici, ci che Lo spinge ad Quando Ges decide di fareoperare il primo conoscere la vera dottrina chelinteressamento della Madre Maria salva, senza perdere tempo e cone leffettiva esigenza di aiutaregrande dolore per avere lasciatogli sposi. Ges lamore chela Madre a Nazareth, comincia aviene a noi dal Cielo, viene girare per citt e villaggi.perch spinto dalla carit diAnche noi siamo chiamati adaiutarci, di fare conoscere il annunciare il Vangelo di Ges,Padre, di riportare lamicizia tra senza togliere e n aggiungereil Padre e tutti noi. La nostraassolutamente nulla, perch coscarit deve prevenire i bisogni dei fratelli e delle lo ha annunciato Lui, volont del Signore Ges. Siasorelle, dobbiamo donarci agli altri, per creare edannunciato radicalmente linsegnamento di Ges, e soloalimentare una vera e profonda amicizia cristiana. cos saremo nella verit, le nostre parole porteranno frutti di Grazie per noi, gli altri e lapostolatoSanta Maria, donna del vino nuovo, fautrice cos sar benedetto da Ges e da Maria.impaziente del cambio, che a Cana di Galileaprovocasti anzitempo il pi grandioso esodo dellaLumanit ha un bisogno imperioso della testimonianzastoria, obbligando Ges alle prove generali delladi giovani liberi e coraggiosi, che osino andarePasqua definitiva, tu resti per noi il simbolo controcorrente e proclamare con forza ed entusiasmoimperituro della giovinezza. Liberaci, ti preghiamo, la propria fede in Dio, Signore e Salvatore. Sapetedagli appagamenti facili. Preservaci dalle false anche voi, cari amici, che questa missione non sicurezze del recinto, dalla noia della ripetitivit facile e diventa addirittura impossibile se si contarituale, dalla fiducia incondizionata negli schemi,solo su se stessi. Ma ci che impossibile aglidalluso idolatrico della tradizione.Quando ci coglieuomini, possibile a Dio.I veri discepoli di Cristoil sospetto che il vino nuovo rompa gli otri vecchi, hanno coscienza della propria debolezza, per questadonaci lavvedutezza di sostituire i contenitori. Se ragione pongono tutta la loro fiducia nella grazia diaccusiamo cadute di tensione, accendi nel nostro Dio, convinti che senza di Lui non possono farecuore il coraggio dei passi. Santa Maria, donna delnulla.vino nuovo, noi ti ringraziamo, infine, perch con leNon abbiate paura! Aprite, anzi, spalancate le porteparole fate tutto quello che egli vi dir, cia Cristo! Alla sua salvatrice potest aprite iaffidi il potere di svegliare laurora anche nel confini degli Stati, i sistemi economici come quellicuore della notte.[don Tonino Bello] politici, i vasti campi di cultura, di civilt, diNellepisodio delle nozze di Cana, avviene il primosviluppo. Non abbiate paura! Cristo sa cosa dentrointervento di Maria nella vita pubblica di Ges eluomo. Solo lui lo sa! Oggi cos spesso luomo nonpone in risalto la sua cooperazione alla missione delsa cosa si porta dentro, nel profondo del suo animo,Figlio. A Cana, come nellevento fondamentaledel suo cuore. Cos spesso incerto del senso delladellIncarnazione, Maria colei che introduce ilsua vita su questa terra. invaso dal dubbio che siSalvatore, mostrando ancora una volta la sua totaletramuta in disperazione. Permettete, vi prego, vidisponibilit a Dio. imploro con umilt e con fiducia, permettete a CristoElla che nellAnnunciazione, credendo a Ges prima didi parlare alluomo.vederlo, aveva contribuito al prodigio del Solo Lui ha parole di vita eterna.[Giovanni Paolo II]concepimento verginale, qui, fidando nel potere nonancora svelato di Ges, provoca il suo "primo segno",la prodigiosa trasformazione dellacqua invino.[Giovanni Paolo II] 11 12 7. 4 MISTERO: La Trasfigurazione5 MISTERO: Ges istituisce l Eucaristia di GesLA DONAZIONE LA VERITA Dopo essersi donato allumanit La prova ulteriore che Ges d aiincarnandosi, Ges compie il pi tre APOSTOLI DEL Cuore, il suo grande dei miracoli: alle parole di trasfigurarsi alla presenza anche di Consacrazione il pane diventa il suo Mos e di Elia, coloro che Corpo e il vino diventa il suo Sangue. rappresentava. Per donarsi ad ognuno di noi e donarci No la Legge e i Profeti. Le parole la sua infinita Grazia. Egli si fa di Ges erano esclusivamente verit, mangiare nelle specie eucaristiche, Il suo volto brillava di verit, era arriva a diventare vero cibo per trasparente nei modi e nelle opere.sostenere le nostre anime, per darci Dietro lapparenza di un Corpo forza nel cammino irto di ostacoli umano, cera il Figlio di Dio; davanti a noi.dietro le nostre parole e le nostre opere deve esserepresente la verit, quella che giusto dire, per non Ripercorrendo con fede litinerario del Redentorefalsare la nostra coscienza e la nostra dignit didalla povert del Presepio allabbandono della Croce,fronte agli altri.comprendiamo meglio il mistero del suo amore cheredime lumanit. Nella stalla di Betlemme si lasciIl cuore divino di Ges, che arde di Amore verso di adorare, sotto le povere apparenze di un neonato, danoi ci dona come madre e protettrice la propria Maria, da Giuseppe e dai pastori; nellOstiacarissima e dilettissima Madre alla quale non consacrata lo adoriamo sacramentalmente presente incapace di rifiutare nulla.corpo, sangue, anima e divinit, e a noi si offreLe ha dato un cuore molto grande, cos che non possacome cibo di vita eterna. La santa Messa divienescorgere sulla terra nemmeno una piccola lacrima, che allora il vero appuntamento damore con Colui che hanon possa non preoccuparsi di asciugarla e di portare dato tutto se stesso per noi.[Giovanni Paolo II]la salvezza ad ogni uomo. [San Massimiliano Kolbe]Maria primo tabernacolo della storia, tu porti Ges"Questi il Figlio mio prediletto, nel quale mi sono ancora invisibile agli occhi degli uominicompiaciuto. Ascoltatelo!". Linvito rivolto dalalladorazione di Elisabetta e con sguardo rapito loPadre ai discepoli risuona ancora oggi per noi e percontempli appena nato stringendolo fra le tuetutta la Chiesa. Ascoltatelo! Questo pressantebraccia.appello ci spinge ad intensificare il cammino.Abbandonati ogni giorno maggiormente nelle mani diE un invito a lasciare che la luce di Cristo Ges e dellImmacolata. Non affliggerti per leillumini la nostra vita e ci comunichi la forza per contrariet e le difficolt, ma lascia ogni cosaannunciare e testimoniare il Vangelo ai fratelli. EallImmacolata. Ella pu tutto: far ci che vorr.un impegno che, come ben sappiamo, comporta a volte Non lasciarti sfuggire nessuna occasione per dilatarenon poche difficolt e sofferenze.[Giovanni Paolo II] il Regno dellImmacolata nelle anime e, per mezzo diesso, il regno del Cuore di Ges: con la penna,con la parola, con lesempio, con la sofferenza, conle umiliazioni. Dimentica te stesso e pensa soltantoa conquistare, i cuori allImmacolata e per cistesso al sacratissimo Cuore di Ges che arde damorein ogni tabernacolo [San Massimiliano Kolbe] 1314 8. MISTERI MISTERI DOLOROSI 2 MISTERO: Ges flagellato einsultato 1 MISTERO: Ges prega e soffre LA CASTITA nellOrto degli UliviCi sono delle regole da rispettare per IL PENTIMENTOessere e vivere da Figlio di Dio. Chi La conversione segue il pentimento dei vuol condurre intensa vita spirituale, peccati commessi.deve vivere castamente nel cuore, Sia il tuo cuore sempre pentito deinella mente e nel corpo. peccati commessi. Detesta gli sbagli La castit una gemma preziosa, che fatti, e pensa a Dio che ti ha accolto fra alle volte si conquista con forza, le braccia, dandoti perdono e Grazia.tenacia e perseveranza. Ma la virt,che far di te un fiore profumato dapresentare davanti al Trono di Dio.In ogni cosa, poi, non dimentichiamo di ripetere conGes nellorto degli ulivi: Sia fatta non la mia, ma Contemplare la flagellazione di Ges significala tua volont [Lc 22,42]. E se, come avvenneimparare ad accettare i dolori fisici, grandi comenellorto degli ulivi, Dio riterr opportuno nonuna malattia grave o piccoli come uno stato dimandare ad effetto la nostra richiesta e inviarci unstanchezza. Accettarli ed offrirli a Ges, unirlicalice da bere fino allultima goccia, nonalla sua passione, perch cos acquistano un valoredimentichiamo che Ges non solo ha sofferto, ma poi infinito.altres risorto gloriosamente. Ricordiamoci, inoltre, In tutte le sofferenze, comunque, bisogna rifarsi ache noi siamo protesi verso la risurrezione anche Ges abbandonato come proprio ideale di vita.attraverso la sofferenza. Dire a lui: Sei tu, Signore, lunico mio bene,Tutti temiamo le sofferenze e le umiliazioni, maperch ho scelto te; non ho scelto altri. Quindi iorassereniamoci pensando che nemmeno Ges nellortovoglio te. Se mi dai delle gioie, per rinvigorirmi,degli ulivi volle provare un sentimento diverso.in modo che sia pi facile abbracciare poi il dolore,Le grazie giungono al momento in cui ne abbiamo ben vengano. Ma io ho scelto il dolore perch in essobisogno. [San Massimiliano Kolbe] ci sei tu.[Chiara Lubich]Ecco le condizioni con le quali dobbiamo darci a Dio: Rammentiamoci che la sorte delle anime elette ilche da qui avanti egli faccia la sua volont su dipatire; la sofferenza sopportata cristianamentenoi e che distrugga la nostra a suo piacere. Oh condizione a cui Dio, autore di ogni grazia e di ogniquanto sono felici coloro che Dio maneggia a secondadono conducente a salute, ha stabilito di darci ladei suoi voleri, e che esercita, o con la gloria.tribolazione o con la consolazione. I veri servi di Umiliamoci sotto la potente sua mano, accettiamo diDio hanno sempre pi stimato lavversit, come pibuon viso le tribolazioni a cui la piet del Padreconforme alla strada che percorse il nostro Capo, ilceleste ci sottomette, affinch egli ci esalti nelquale oper la nostra salvezza a mezzo della croce etempo della visita.degli obbrobri. [San Pio da Pietralcina]Ogni nostra sollecitudine sia questa: "Amare Dio e aGes sperimenta la paura della morte, langoscia perlui piacere", nulla curandoci di tutto il resto,le sofferenze fisiche, la delusione per lsapendo che Iddio avr cura sempre di noi, pi che siindifferenza ed il tradimento.possa dire o immaginare. [San Pio da Pietralcina]Ad ogni sofferenza provata dalluomo appare linterrogativo: Perch? Cristo, non solo porta cons la stessa domanda, ma ne d la risposta con lapropria sofferenza. LAmore la sorgente pi pienadella risposta allinterrogativo sul senso dellasofferenza.[Giovanni Paolo II] 1516 9. 3 MISTERO: Ges coronato di 4 MISTERO: Ges sale il spine e condannato a morte. Calvario portando la Croce LA MORTIFICAZIONE LA PAZIENZA Mortificazione significa far morire i Nella vita di Ges, la virt della sensi, perch se non sono controllati,pazienza occupa un posto primario. sono causa di peccato.In tantissime occasioni un altro al Chi soddisfa tutte le proprie passioni, posto suo avrebbe reagito forse con schiavo di esse e non ha altro amorele armi, o parlato dicendo parole per darlo a Ges. Pratica laoffensive. Invece Ges tace e ama, o mortificazione del corpo, scegliendoparla per insegnare, ma sempre per ci che ti dispiace; del cuore, amandoamore. Perch Ges era sempre tutti, specialmente chi ti fa del male; padrone di s.della mente, pensando bene di tutti. Mortifica isensi, falli schiavi della tua volont, solo coscamminerai nella vita della perfezione.Stupenda la via della Croce, la vera via regale che porta direttamente al cielo.Cristo va incontro alla sua passione e morte con Lamore si infiamma sempre pi camminando dietrotutta la consapevolezza della missione che ha da queste spine. Prega affinch nessuno di noi rimangacompiere in questo modo. indietro. [San Massimiliano Kolbe]Per mezzo di questa sua sofferenza egli deve far s Oh quanto sublime e soave il dolce invito del divinche luomo non muoia, ma abbia la vita eterna . Maestro: "Chi vuol venire dietro a me, rinneghi seProprio per mezzo della sua Croce deve toccare lestesso, e prenda la sua croce e mi segua"!radici del male, piantate nella storia delluomo e Era questo invito che faceva uscire santa Teresa innelle anime umane. E per mezzo della sua Croce devequella preghiera verso lo Sposo divino: "O patire ocompiere lopera della salvezza. morire".Ges non abolisce le sofferenze temporali della vita Era pure questo invito che faceva esclamare santaumana e su ogni sofferenza getta una luce nuova, che Maria Maddalena de Pazzi: "Sempre patire e non la luce della salvezza. E questa la luce delmorire".Vangelo, cio la Buona Novella.[Giovanni Paolo II] Era pure per questo invito che rapito in estasi ilContemplare lincoronazione di spine di Ges serafico nostro padre san Francesco esclamava: "significa imparare ad accettare i dolori morali, letanto il bene che mi aspetto, che ogni pena mi delusioni, le amarezze, le piccole e grandidiletto".umiliazioni che nella vita inevitabilmente dobbiamo Lungi sia da noi il lamentarci di quante afflizionisubire. Accettarli ed offrirli a Ges, unirli alla e infermit piacer a Ges mandarci. Seguiamo ilsua passione, perch cos acquistano un valore divin Maestro per lerta del Calvario carichi dellainfinito.nostra croce; e quando a lui piacer metterci inDi fronte al dolore, si va in fondo al cuore e sicroce, cio tenerci a letto con linfermit,dice: Ges, io voglio seguirti, anche in croce, ringraziamolo e teniamoci fortunati di tanto onore aanche abbandonato, e adesso ne ho loccasione. Tinoi fatto, sapendo che lessere in croce con Ges offro questo dolore, sono felice di avere questo atto sommamente pi perfetto rispetto a contemplaredolore da donarti E poi ci si mette ad amare il solamente Ges in croce. [San Pio da Pietralcina]fratello, o si continua a fare qualsiasi altravolont di Dio.In genere, se sono dolori spirituali passano, e cossi pu di nuovo riprendere il cammino della vita conpace e gioia.[Chiara Lubich] 17 18 10. 5 MISTERO: Ges vieneMISTERI GLORIOSIcrocifisso e muore sullaCroce alla presenza dellaMadre addolorata 1 MISTERO: Ges risorge daLAMORE PER LA CROCE morte e si manifesta agli Se qualcuno vuol venire dietro di Apostoli Me, porti la sua croce, dice Ges. LA VITA DI GRAZIA Chi vuol imitare Ges, non deve Ges la Grazia, Maria la Madre solo portarla, ma anche amarla. Ladella Grazia e la Mediatrice della tua natura si ribeller sempre ed Grazia. normale, per questo devi conoscerePerch Loro siano presenti in te,il valore della croce e i frutti che se ne ricavano. deve esserci ovviamente anche laChi comprende limmenso valore della croce, accettaGrazia. Senza la Grazia non seicon amore tutte le contrariet della vita. figlio di Dio, non meriti niente, e sei in bala dei diavoli. PerDio mio, Dio mio, perch mi hai abbandonato (Mtmantenerti in Grazia, devi fuggire27,46). Il Figlio di Dio ebbe in quel terribilele occasioni di peccato.momento limpressione che il Padre, che era uno conlui, lo abbandonasse. Sperimentava nel suo cuore Santa Maria, donna del terzo giorno, donaci ladivino quella separazione da Dio che luomo seracertezza che, nonostante tutto, la morte non avr piprocurato col peccato con tutte le sue conseguenze:presa su di noi. Che le ingiustizie dei popoli hannola sua anima era immersa nel buio pi nero, neli giorni contati. Che i bagliori delle guerre sidubbio pi atroce, nellassenza completa di pace;stanno riducendo a luci crepuscolari. Che leavvertiva tutto il peso dei nostri peccati che sera sofferenze dei poveri sono giunte agli ultimiaddossato. Ma nonostante tutto egli si affidava conrantoli. Che la fame, il razzismo, la droga sono iltotale fiducia al Padre: Padre - disse - nelle tueriporto di vecchie contabilit fallimentari. Che lamani consegno il mio spirito (Lc 23, 46). noia, la solitudine, la malattia sono gli arretratiQuando pure il nostro cuore soffrir per una qualche dovuti ad antiche gestioni. E che, finalmente, lemancanza di pace, di tranquillit, di sicurezza, lacrime di tutte le vittime delle violenze e delricorderemo quella sofferenza di Ges. E, andando in dolore saranno presto prosciugate come la brina dalfondo al nostro cuore, gli diremo che vogliamo faresole della primavera. Santa Maria, donna del terzocome lui: accettare il dolore, dirgli il nostro s,giorno, strappaci dal volto il sudario dellaamarlo sempre, subito e con gioia. disperazione e arrotola per sempre, in un angolo, leQuesto mistero, insieme a Ges abbandonato, ci bende del nostro peccato.[don Tonino Bello]presenta la Madonna che, ai piedi della croce, Carissimi figlioli, nelle difficolt, nelle tenebre,pronuncia di nuovo il suo s nella desolazione,nelle debolezze, negli scoraggiamenti ricordiamocicio in un abisso di dolori pi grande di ogni umana che il Paradiso si sta avvicinando.capacit.Ogni giorno che passa un giorno intero di meno diAmare Maria Desolata significa non solo saper perdereattesa.nel cuore di Ges tutto ci che abbiamo e siamo, per Coraggio dunque! Ella ci attende di l per stringerciritrovano poi, al momento opportuno, cresciuto e al Cuore. Inoltre, non date retta al diavolo, qualoramoltiplicato; ma spesso stare come Maria ai piedivolesse farvi credere che il Paradiso esiste, ma nondi qualche crocifisso vivo, e non riuscire, non poterper voi, perch, anche se aveste commesso tutti itogliere da quellanima e da quelle carni lo strazio peccati possibili, un solo atto di amore perfettoche le tormenta quasi fino alla disperazione.lava tutto al punto tale che non ci rimane neppurePreferiremmo essere noi a quel posto.unombra. [San Massimiliano Kolbe]E invece ci tocca assistere senza far nulla di fronteal chicco di grano che, morendo, geme, sicuri dellarisurrezione e dei frutti.[Chiara Lubich] 19 20 11. 2 MISTERO: Ges ascende al GloriaCielo ed coronato di Gloria3 MISTERO: Lo Spirito Santoalla destra del Padrediscende sulla Vergine e sugliLA SPERANZAApostoli riuniti nel CenacoloDio ti ha creato per il Paradiso e tiLA PREGHIERAaspetta in Paradiso. Se Lo amerai eSenza la preghiera non c amore apraticherai le virt, ci andrai. Dio.La preghiera la chiave per entrareTutto ti vuol dare Ges, manel Cuore di Ges, per dimorare dove silabbondanza ti aspetta in Paradiso. trovano le Grazie di Dio. La veraVivere senza speranza vivere dapreghiera parlare con Dio, avere unafallito, da vinto. Quanta maggiore grande confidenza e totale fiducia.sar la speranza in te, tanto amoreParlare di tutto, anche delle coseporterai a Ges e vivrai gi qui nellattesa gioiosa piccole con Ges, Maria e Giuseppe.di godere pienamente in Paradiso, ci che ti statopromesso. Questo mistero ci spinge sia a rivolgerci pi spessoallo Spirito Santo, ad amarlo di pi, ad invocarloGiovani di ogni continente, non abbiate paura di perch ci aiuti ad andare in profondit, sia adessere i santi del nuovo millennio! accogliere con gioia la presenza di Maria in mezzo aSiate contemplativi ed amanti della preghiera;noi. Quando i discepoli erano riuniti con Mariacoerenti con la vostra fede e generosi nel servizio discese lo Spirito Santo che li invest in modoai fratelli, membra attive della Chiesa ed artefici veemente. E Maria la presenza dellamore, di undi pace.amore nuovo. Se noi ci amassimo fra cristiani come sePer realizzare questo impegnativo progetto di vita, vi fosse Maria, la Madre nostra, fra noi, credo cherimanete nellascolto della sua Parola, attingete avremmo una maggiore comprensione della Parola di Diovigore dai Sacramenti, specialmente dallEucaristia e predicataci dai seguaci degli Apostoli, ed essadalla Penitenza. Il Signore vi vuole apostoli penetrerebbe in noi come negli altri cos fortementeintrepidi del suo Vangelo e costruttori duna nuova da scatenare attorno a noi la rivoluzione cristiana!umanit[Giovanni Paolo II] Per spesso si dormicchia e si bivacca e ci siOh quanto bello il volto del nostro dolcissimotrastulla in mille vanit, spacciandoci persposo Ges! Oh quanto sono dolci i suoi occhi! Oh che cristiani, mentre la rivoluzione dellodio invade ilfelicit lo stare vicino a lui sul monte della suamondo.[Chiara Lubich]gloria! L dobbiamo collocare i nostri desideri e leE lo Spirito Santo che sparge i semi del Verbo neinostre affezioni, non nelle creature, nelle quali o vari costumi e culture, disponendo le popolazioninon vi bellezza o, se vi , discende dallalto. delle pi diverse regioni ad accogliere lannuncioCi rianimi il consolante pensiero che dopo asceso ilevangelico. Questa consapevolezza non pu nonCalvario, si ascender ancora pi in alto, senzasuscitare nel discepolo di Cristo un atteggiamento dinostro sforzo; si ascender al monte santo di Dio,apertura e di dialogo nei confronti di chi haalla Gerusalemme celeste. convinzioni religiose diverse.Noi gi, per divina bont, siamo a met strada per la E doveroso, infatti, mettersi in ascolto di quantosalita del monte del dolore, poich ci troviamo nella lo Spirito pu suggerire anche agli altri.ferma risoluzione di ben servire e amare questa Ci che, comunque, resta decisivo per lefficaciadivina bont.[San Pio da Pietralcina] dellannuncio la testimonianza vissuta. Solo ilcredente che vive ci che professa con le labbra, hasperanza di trovare ascolto.La testimonianza della santit, anche se offerta insilenzio, pu rivelare tutta la sua forza diconvincimento.[Giovanni Paolo II] 2122 12. 4 MISTERO: La Vergine Maria Assunta al Cielo in Anima e 5 MISTERO: La Madonna Corpo incoronata Regina del Cielo eLIMITAZIONE DI MARIA della terraLImmacolata, Piena di Grazia, ha LAMORE A MARIApraticato pienamente eTutto lamore per i figli che hannoincessantemente tutte le virt. avuto tutte le madri di tutti iNon c virt che Lei non abbia tempi, niente in confrontopraticato in modo eroico. Con allamore che Maria ha per tuttilimitazione delle sue virt, noi. Maria la Madre dellAmore, ilprogressivamente ti trasformerai in Paradiso di Dio quando era sullaLei, in questo senso: pi fai vivereterra, e il Paradiso nel ParadisoLei in te, e pi Lei agisce, opera, ama, parla in te. adesso in Cielo. La tua mente pensisempre a Lei; nel tuo cuore batta ilMaria colei che conosce pi a fondo il mistero Cuore di Maria; il tuo corpo diventi sempre pi puro.della misericordia divina. Ne sa il prezzo, e saAma perdutamente Maria.Diventa tutto di Maria, diventaquanto esso sia grande. In questo senso la chiamano tu Maria.anche Madre della misericordia; ciascuno di questititoli esprime la particolare preparazione della suaPer conseguire il bene della pace bisogna, con lucidaanima, di tutta la sua personalit, nel saper vedere, consapevolezza, affermare che la violenza un maleattraverso i complessi avvenimenti di Israele prima,inaccettabile e che mai risolve i problemi.e di ogni uomo e dellumanit intera poi, quellaLa pace un bene da promuovere con il bene: essa misericordia di cui di generazione in generazione un bene per le persone, per le famiglie, per lesi diviene partecipi secondo leterno disegno della Nazioni della terra e per lintera umanit; per unSS. Trinit.bene da custodire e coltivare mediante scelte e opereE per mezzo di Maria, lamore misericordioso di Dio di bene. Lunico modo per uscire dal circolo viziosonon cessa di rivelarsi nella storia della Chiesa edel male per il male quello di accogliere la paroladellumanit.[Giovanni Paolo II] dellapostolo Paolo: Non lasciarti vincere dal male,LImmacolata il limite ultimo tra Dio e lama vinci con il bene il male.[Giovanni Paolo II]creazione. Ella unimmagine fedele della perfezione Se Maria Regina, bisogna allora che regni! Ma comedi Dio, della sua santit. Il grado di perfezione quella del Figlio, la sua regalit regalitdipende dallunione della nostra volont con la damore, il che significa che lei regner se noi laVolont di Dio. Quanto maggiore la perfezione,lasceremo fare, perch lamore rispetto dellatanto pi stretta lunione. Poich la Madre libert.santissima ha superato con la sua perfezione tuttiCome i migliori re governer i suoi sudditi con sommagli angeli e i santi, perci anche la sua volont dedizione, ma vorr e dovr farsi condottiera dununita e immedesimata nel modo pi stretto con laesercito e combattere se i figli sono in pericolo.Volont di Dio. Ella vive e opera unicamente in Dio e Maria dunque condurr anche oggi una battaglia eper mezzo di Dio. [San Massimiliano Kolbe]vincer. Istruir i suoi sudditi e soldati allusoVorrei avere una voce s forte per invitare i delle armi celesti, con le quali vorr trarrepeccatori di tutto il mondo ad amare la Madonna.prigionieri pi uomini possibili dellesercitoMa poich ci non in mio potere, ho pregato, eavversario, confondendoli con un amore pi fortepregher il mio angiolino a compiere per me questodella morte, nella speranza che allinferno ritorniufficio.[San Pio da Pietralcina]Satana, col minor numero possibile di uominisconfitti, chiamandoli reiteratamente con tutti imezzi e tutti i sistemi a tornare da lei, nellaChiesa che suo Figlio ha fondato non perch ipeccatori si perdano, ma perch si convertano evivano.[Chiara Lubich] 2324 13. Madre della Chiesa,Causa della nostra Regina di tutti iLITANIE letizia, Santi, Madre della divinaLAURETANEgrazia,Tempio dello Spirito Regina concepita senzaSanto, peccato originale,Signore,pietMadre purissima,Signore, pietTabernacolo delleternaRegina assunta inMadre castissima, gloria,cielo,Cristo,pietCristo pietMadre sempreDimora tutta consacrataRegina del santovergine,a Dio, Rosario,Signore,piet.Signore, pietMadre Immacolata, Rosa mistica,Regina della famiglia,Cristo, Madre degna Torre di Davide, Regina della pace.ascoltaci.damore,Cristo, Torre davorio,Agnello di Dio cheascoltaci Madre ammirabile,togli i peccati delCasa doro,mondo,Cristo, Madre del buon perdonaci, o Signore.esaudiscici.consiglio,Arca dellalleanza,Cristo,Agnello di Dio cheesaudiscici Madre del Porta del cielo, togli i peccati delCreatore,mondo,Padre del Stella del mattino,ascoltaci, o Signorecielo,che sei Madre delDio,Salvatore,Salute degli infermi,Agnello di Dio cheAbbi piet ditogli i peccati delnoi.Madre diRifugio dei peccatori, mondo,misericordia,abbi piet di noiFiglio, Consolatrice degliRedentore del Vergine afflitti,Prega per noi, Santamondo, che seiprudentissima, Madre di Dio.Dio,Aiuto dei cristiani, E saremo degni delleVergine degna di promesse di CristoSpirito Santo,onore,Regina degli Angeli,che sei Dio, Preghiamo.Vergine degna diRegina dei Patriarchi, Concedi ai tuoi fedeli,Santa Trinit,lode,Signore Dio nostro,unico Dio,Regina dei Profeti,di godere sempre la salute Vergine potente,del corpo e delloSanta Maria,Regina degli Apostoli, spirito,per la gloriosaprega per noiVergine clemente, intercessioneRegina dei Martiri,di Maria santissima, Vergine fedele, sempre vergine,Santa Madre di Dio,salvaci dai mali che oraRegina dei verici rattristanoSanta Vergine delleSpecchio della santit cristiani, e guidaci alla gioia senzavergini, divina, fine.Regina delle Vergini,Per Cristo nostroMadre di Cristo, Sede della Sapienza,Signore. Amen2526 14. LITANIE AL Cuore di Ges, maest Cuore di Ges, dalla Cuore di Ges, vittima infinitacui pienezza noi tutti per i peccatoriSACRO CUORE DI abbiamo ricevutoGESUCuore di Ges, tempioCuore di Ges, salvezza santo di DioCuore di Ges, di chi spera in te desiderio della patriaSignore,pieteternaSignore, piet Cuore di Ges, Cuore di Ges, speranza tabernacolodi chi muore.Cristo,piet dellAltissimoCuore di Ges,Cristo piet paziente,e misericordioso,Cuore di Ges, gioia diCuore di Ges,tutti i santiSignore,piet.casa di Dio eSignore, pietporta del cieloCuore di Ges, generosoAgnello di Dio che verso tutti quelli che togli i peccati delCristo,ti invocanomondo,ascoltaci.Cuore di Ges,perdonaci, o Signore.Cristo, ascoltaciascoltaci fornace ardentedi amore Cuore di Ges, fonte diAgnello di Dio cheCristo,vita e di santittogli i peccati delesaudiscici.mondo,Cristo, Cuore di Ges,fonte di Cuore di Ges, ascoltaci, o Signoreesaudiscicigiustizia e di ricolmato di oltraggicaritAgnello di Dio chePadre del togli i peccati delcielo,che seiCuore di Ges, mondo,Dio, Cuore di Ges, colmo di propiziazione perabbi piet di noiAbbi piet di noi. bont e di amorenostri peccati.Figlio, Redentore del Cuor di Ges che brucimondo, che sei Dio,Cuore di Ges, abisso Cuore di Ges, di amore per noi: di ogni virt annientato dalle nostreinfiamma il cuoreSpirito Santo, che sei colpenostro damore per teDio, Cuore di Ges, degnissimo di ogni lode Cuore di Ges, Preghiamo.Santa Trinit, unico obbediente fino allaDio,O Padre, che nel Cuore mortedei tuo dilettissimo Cuore di Ges, re eCuore di Ges, Figliocentro di tutti i cuoriFiglio ci dai la gioiadellEterno PadreCuore di Ges, trafittodi celebrare le grandi dalla lancia opere dei tuo Amore per Cuore di Ges, in cuinoi, fa che da questaCuore di Ges, formato si trovano tutti i fonte inesauribiledallo Spirito Santo neltesori di sapienza e di Cuore di Ges, fonte diattingiamo labbondanzaseno della Vergine scienza ogni consolazionedei tuoi doni.Maria Per Cristo nostro Cuore di Ges, in cui Cuore di Ges, vita eSignore. abita tutta la pienezza risurrezione nostraAmenCuore di Ges,sostanzialmente unitodella divinital Verbo di DioCuore di Ges, pace e Cuore di Ges, in cui riconciliazione nostra il Padre si compiacque27 28 15. LITANIE DELLASanta Famiglia la cui Famiglia,Per la perfetta unione madre modello di dei tuoi cuori, o SantaSANTA FAMIGLIA Santa Famiglia, Famigliaamore maternoFamiglia immagine della SS. ascoltaci Trinit sulla terra Santa Famiglia il cui Famiglia,Signore pietaiutaci figlio modello Per la Tua povert e laSignore, pietSignore, dobbedienza e di amoreTua umilt, o Santa Santa Famiglia modello Famiglia, filialeFamigliaCristo, pietperfetto di tutte leCristo piet virt Santa Famiglie patrona Famiglie,Per la Tua perfetta e protettrice di tutte obbedienza, o SantaSignore, piet Santa Famiglia non Famiglia, le famiglie cristianeFamigliaSignore, piet accolta dalla gente di Betlemme, maSanta Famiglia nostro Famiglia,Per le Tue afflizioni eCristo, ascoltaciglorificata dal canto rifugio in vita edolorosi avvenimenti, oCristo, ascoltacidegli angelisperanza nellora dellaSanta Famiglia morteCristo, esaudiscici Per il Tuo lavoro e leCristo, esaudisciciFamiglia, Santa Famiglia Tue difficolt, o Santa che hai ricevuto FamigliaPadregli omaggi deiceleste, che pastori e deiPer le Tue preghiere esei DiomagiDa tutto quello che ci il Tuo silenzio, oabbi piet pu togliere la pace e Santa Famigliadi noi Famiglia, Santa Famiglialunione dei cuori, o esaltata dalSanta Famiglia Per la perfezione delleFiglio,santo vecchio liberaci tue azioni, o SantaRedentoreSimeoneFamigliadelDalla disperazione deimondo,cheFamiglia, Santa Famigliacuori, o Santa FamigliaAgnello di Dio, chesei Dioperseguitata eDallattaccamento ai togli i peccati del costretta a beni terreni, o SantamondoSpiritorifugiarti in Famiglia perdonaci o SignoreSanto, che terra paganasei Dio, Dal desiderio dellaAgnello di Dio, che Famiglia, Santa Famigliavana gloria, o Santa togli i peccati delSantache viviFamiglia mondoTrinit, sconosciuta eesaudiscici, o Signoreunico Dio, nascostaDallindifferenza del servizio di Dio, o Agnello di Dio, cheGes, Figlio di DioFamiglia, Santa FamigliaSanta Famiglia togli i peccati delvivo, che fatto uomo fedelissima alle leggi mondoper nostro amore, haidel Signore Dalla cattiva morte, o abbi piet di noinobilitato e Santa Famigliasantificato i vincoliSanta Famiglia modello Famiglia,O Santa Famiglia venerata,della famiglia delle famiglie noi ci rifugiamo in Te conabbi piet di noirigenerate nello amore e speranza, spirito cristianoFacci sentire gli effettiGes, Maria e Giuseppe, della Tua salutareche tutto il mondoprotezione. Santa Famiglia il cui Famiglia,AmenAmenonora col nome di Santacapo modello di amoreFamiglia paternoaiutateci29 30